CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news su Fiere, Sagre ed Esposizioni

Cerca nel blog

martedì 28 novembre 2017

Fiere: A Klimahouse edilizia responsabile tra high e low tech


Quanto è moderna la sostenibilità.

A Klimahouse edilizia responsabile tra high e low tech.



Tra le molte sfide che il settore dell'edilizia è chiamato ad affrontare, quella di definire le nuove strategie per il futuro rappresenta il punto nodale.



Esperti internazionali e operatori di settore si incontrano al Congresso internazionale in programma a Klimahouse, Fiera internazionale per l'efficienza energetica e il risanamento in edilizia, dal 24 al 27 gennaio 2018 a Fiera Bolzano, per nuovi impulsi al mercato.

Il Congresso sarà suddiviso in due sessioni di mezza giornata, in calendario il 25 e 26 gennaio 2018, e vuole essere un contributo all'interno del più ampio dibattito per un riposizionamento di tutto il settore edilizio: partendo dallo sviluppo tecnologico per toccare i temi del benessere e della sicurezza di chi negli edifici vive e lavora.

Crediti formativi e iscrizione al sito: 
http://bit.ly/2A9kZu4


--
www.CorrieredelWeb.it

Arriva il Festival delle Polpette dal mondo da Eataly Roma, 1, 2, 3 dicembre 2017


 Arriva il Festival delle Polpette dal mondo da Eataly Roma nel primo weekend di dicembre.


Tante specialità e proposte italiane e internazionali.


Nel primo weekend di dicembre, da venerdì 1 a domenica 3 dicembre 2017, arrivano tre giorni di festa al terzo piano di Eataly Roma. Protagoniste del festival saranno le Polpette: un vero e proprio viaggio intorno al mondo per gustare specialità provenienti da diversi angoli del pianeta.

In Italia, le polpette, si realizzano con ingredienti diversi, dalla carne alle verdure. In Indonesia, sono spesso servite in ciotole o tazze come zuppa, assieme ai noodles, beancurd ed altro ancora. In Svezia, invece, le polpette sono il piatto nazionale e sono preparate con un misto di carne.

Durante il festival si potranno gustare diverse ricette, dalla Kofta di Altrove alle polpette di bollito di Flavio al Velavevodetto, dalle polpette coreane di manzo di Galbi a quelle all'amatriciana di Gruppo Galli con la Federazione Italiana Cuochi. E ancora le polpette di pesce di La Maisonnette Ristrot, quelle con onigiri e sakè di Musubiya Akira fino alle proposte dolci con le bombe alla crema di Cafè Merenda.

PARTECIPANTI E PROPOSTE
Altrove | Kofta di Martignano, polpette speziate di pecora; Polpetta vegana di ceci con tzatziki vegano
Flavio al Velavevodetto | Polpette di bollito e al sugo
Galbi | Polpettine di manzo marinato; Polpettine croccanti di pollo e il Soju (distillato della patata dolce)
Gruppo Galli con la Federazione Italiana Cuochi | Polpette di angus romano e polpette all'amatriciana |
La Maisonette Ristrot | Polpettine di baccalà mantecato; Polpettine di gamberi e crema di burrata
La Polpetteria | Cartoccio di polpette "Cacio e pepe" e "Carbonara"
Musubiya Akira | Polpette onigiri e sakè
Smor | Polpette Smor di manzo



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 27 novembre 2017

Salone dei Pagamenti, presentati i primi risultati ad un mese dall’avvio di TiAnticipo, strumento a servizio delle imprese che lavorano con la PA


Salone dei Pagamenti, presentati i primi risultati ad un mese dall'avvio di TiAnticipo, strumento a servizio delle imprese che lavorano con la PA

Raffaele Zingone, Responsabile Banca IFIS Impresa Italia, "10mila accessi, 400 richieste di preventivazione: interesse del mercato e segnale della necessità di supporto creditizio da parte delle imprese"


Milano, 27 novembre 2017 – Se il debito commerciale della Pubblica Amministrazione nel 2012 ammontava a circa 91 miliardi di euro, oggi lo stock di debito si è ridotto del 33% in 5 anni, attestandosi a circa 61 miliardi di euro. È questo lo stato di salute dei pagamenti della PA tracciato da Raffaele Zingone, Responsabile Banca IFIS Impresa Italia, nel corso del panel "I pagamenti da e verso la PA: novità e prossimi passi" che si è svolto il 24 novembre nella terza giornata del Salone dei Pagamenti – Payvolution a Milano.

Nel corso del panel Zingone si è confrontato su misure governative e tecnologie nei pagamenti per innovare la Pubblica Amministrazione con attori istituzionali in prima fila per la digitalizzazione della PA e con protagonisti del mondo aziendale che hanno investito per mettere le tecnologie al servizio della PA.

Sergio Boccadutri, della Camera dei Deputati, ha presentato l'esperienza e le prossime sfide di PagoPA, il più importante esempio di digitalizzazione della PA italiana, mentre Giuseppe Virgone, del Team per la Trasformazione Digitale, ha sottolineato l'importanza della tecnologia sui pagamenti per i cittadini e le PA, ricordando che la semplificazione delle procedure di pagamento si riflette sul PIL del Paese. Domenico Gammaldi, Capo del Servizio Supervisione Mercati e sistema dei pagamenti – SMP Banca d'Italia ha approfondito invece gli interventi normativi introdotti nel campo dei pagamenti pubblici e lo stato della piattaforma del MEF, che permette a Banche e PA di cooperare per favorire i pagamenti digitali.

"Negli ultimi 5 anni è cambiato l'ecosistema della gestione del debito commerciale della PA - ha affermato Raffaele Zingone - "Il lavoro svolto dal Governo sulla trasparenza dei crediti non pagati alle imprese e il nuovo approccio tecnologico ci hanno messo nelle condizioni ottimali per poter sviluppare una piattaforma digitale, TiAnticipo, ed implementare una modalità di erogazione del credito più semplice".

TiAnticipo (www.tianticipo.it) di Banca IFIS Impresa è la prima piattaforma sviluppata da una banca dedicata all'anticipo dei crediti certificati per le imprese che lavorano con la PA e richiede come requisito la registrazione sulla piattaforma elettronica del MEF (PCC).

"A fine ottobre abbiamo lanciato ufficialmente una piattaforma dedicata alle imprese che vantano crediti commerciali verso la PA, con cui puntiamo a erogare liquidità entro massimo 10 giorni. Ad un mese dal lancio – sottolinea Zingone - abbiamo registrato circa 10mila visite e oltre 400 preventivi". Il preventivo si fa in pochi secondi, entro 48 ore viene completata la valutazione della richiesta e, una volta ottenuto il via libera da parte del MEF, è possibile erogare il credito richiesto.

"La grande sfida della piattaforma – continua Zingone - è vivere in maniera autonoma dall'ambiente Banca, grazie a una procedura 100% digitale che elimina l'esperienza dello sportello, ma applicando la competenza creditizia che abbiamo sviluppato e che ci permette di valutare adeguatamente le richieste. Abbiamo investito molto in tecnologia e in competenze su questo progetto e continueremo a farlo, portando avanti il nostro impegno per supportare l'economia reale".

Banca IFIS Impresa è la divisione di Banca IFIS che si dedica al supporto finanziario e ai servizi di gestione del credito delle imprese italiane. La sua mission è costituire l'operatore italiano leader nel supporto finanziario per il capitale circolante e gli investimenti delle micro, piccole e medie imprese italiane virtuose, attive nel mercato domestico o che esportano all'estero. Banca IFIS Impresa sostiene le aziende finanziando il loro fatturato nei confronti di altre imprese e/o enti della Pubblica Amministrazione.



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 18 novembre 2017

Fiere. Riscaldamento a legna. Aspettando Progetto Fuoco

PROGETTO FUOCO:
AD OGGI OLTRE 500 GLI ESPOSITORI ISCRITTI PER UN'EDIZIONE CHE SI PREANNUNCIA DA RECORD

 

Presenti tutte le principali aziende produttrici di stufe e caminetti europee.

Presenti anche più di 150 produttori di pellet e biocombustibile legnoso.



A oltre tre mesi dall'apertura sono già più di 500 gli espositori iscritti a Progetto Fuoco, la rassegna internazionale dedicata alla produzione di calore ed energia dalla combustione di legna, in programma a Veronafiere dal 21 al 25 febbraio 2018

Per la sua undicesima edizione, infatti, la mostra si conferma sempre più punto di riferimento mondiale per l'intero comparto e si prepara ad un'edizione record, con aziende e visitatori provenienti da tutto il mondo, a riprova della sua anima business-oriented e della vocazione sempre più internazionale. 

Presenti, ad oggi, tutte le principali aziende produttrici di stufe, caminetti e caldaie di settore italiane, francesi, spagnole e tedesche, che sono i maggiori mercati di produzione; offerta che si affianca a quella di oltre 150 produttori di pellet e legna da ardere provenienti oltre che dall'Italia, da Austria, GermaniaPaesi dell'Est e Paesi Baltici, oltre che una nutrita rappresentanza di produttori di canne fumarie, accessori e componentistica per il settore.   
"Nel settore del riscaldamento a biomassa legnosa, Verona è sempre più protagonista sulla scena internazionale – dichiara Ado Rebuli, Presidente di Piemmeti spa, società organizzatrice di Progetto Fuoco - grazie all'importante lavoro che portiamo avanti da oltre vent'anni per offrire ai nostri espositori una piattaforma privilegiata di scambio e aggiornamento su tutto ciò che ruota attorno agli impianti e alle attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione di legna. Oggi con Progetto Fuoco a Verona, più importante fiera al mondo nel suo settore, Italia Legno Energia ad Arezzo e PF tecnologie a Bari, Piemmeti completa la propria offerta fieristica proponendosi come driver di promozione di riferimento per lo sviluppo del settore".
In primo piano dunque il business, ma anche l'approfondimento con focus su sostenibilità ambientale, risparmio e numeri relativi al comparto grazie ai workshop e ai convegni organizzati in collaborazione con AIEL - Associazione Italiana Energie Agroforestali (partner tecnico di Progetto Fuoco). 

Spazio inoltre alle principali novità tecnologiche del mercato e agli ultimi trend sul fronte del design, che vedono sempre più i sistemi di riscaldamento come naturale completamento di arredamenti raffinati e di scelte architettoniche. Valore aggiunto in tal senso la collaborazione con l'ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che già nel 2016 ha contribuito al successo del concorso "Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno".
"Le previsioni di riuscita della Fiera sono certamente positive – dichiara Raul Barbieri, Direttore di Piemmeti spa – visto l'andamento delle richieste pervenute finora che determinano un netto  incremento del numero degli espositori e degli spazi a loro dedicati. Non da meno l'impegno sul fronte dell'internazionalizzazione anche delle presenze degli operatori in visita, grazie anche alla massiccia opera di promozione svolta in collaborazione con Ice e Veronafiere, che ci permetterà di portare a Verona delegazioni estere provenienti non solo dai Paesi target (soprattutto europei e scandinavi), ma anche dai mercati in forte crescita ed emergenti. Una delle novità più interessanti è l'ampliamento  dell'area espositiva esterna dove, in collaborazione con la rivista di settore  Compagnia delle Foreste, troveranno spazio macchinari e  attrezzature per la prima lavorazione del legno".   
Per Progetto Fuoco 2018 è previsto il patrocinio di: Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Veneto, Comune di Verona, Provincia di Verona, Camera di Commercio di Verona. Le associazioni di settore coinvolte sono AIEL (partner tecnico), ANFUS, ASSOCOSMA, ANVER e Confartigianato Imprese Veneto. 

La manifestazione vede inoltre la collaborazione dell'Università di Padova, con il Dipartimento TE.SAF, ENAMA e il Laboratorio ABC e l'Università di Firenze con lo spin-off accademico iBioNet.




www.CorrieredelWeb.it

venerdì 17 novembre 2017

Fiera Riabita 2017. Liquigas vicina ai suoi clienti presenta le migliori soluzioni a GPL per il riscaldamento domestico


Riabita 2017

Liquigas vicina ai suoi clienti presenta le migliori soluzioni a GPL per il riscaldamento domestico


Fermo, 17 novembre 2017 – Liquigas, azienda leader nella distribuzione di GPL e GNL ad uso domestico, residenziale e industriale presenta a Riabita 2017, salone dell'abitare in programma a Fermo dal 17 al 19 novembre, le virtù del GPL e le migliori soluzioni per il suo utilizzo nel riscaldamento in ambito residenziale.

La scelta della migliore soluzione per il riscaldamento domestico è infatti spesso delicata, soprattutto per le abitazioni non raggiunte dalla rete del metano: è necessario essere consapevoli di tutte le possibilità energetiche offerte dal mercato, delle loro caratteristiche, performance e dell'impatto che possono avere sull'ambiente e la qualità dell'aria.

Liquigas, nei tre giorni della manifestazione, sarà a disposizione di tutti i visitatori della fiera per illustrare i molteplici vantaggi del GPL e le soluzioni di utilizzo ideali per ogni esigenza
Il GPL è infatti una soluzione versatile ed efficiente, dotata di un elevato potere calorifico e in grado di produrre una grande quantità di energia con una minore quantità di combustibile
Il GPL inoltre è una fonte energetica sostenibile, che rispetto alle altre fonti tradizionalmente usate per il riscaldamento domestico (come il gasolio) presenta limitate emissioni di CO2 e altri inquinanti, incluse le polveri sottili che in questo periodo rappresentano una vera e propria emergenza in molte città italiane e che sono in gran parte causate dalla combustione di biomasse legnose per riscaldamento domestico.
La partecipazione a Riabita si inserisce nel più ampio impegno di Liquigas ad essere vicino ai propri clienti: dal 2016 è anche disponibile una APP che, affiancandosi ai più tradizionali canali di contatto, permette di accedere a una vasta gamma di servizi tramite dispositivi mobili 24 ore su 24.
Liquigas sarà presente a Riabita presso lo stand C23, all'interno del Padiglione A.



--
www.CorrieredelWeb.it

Fiera Roma: FABBRICA-MUSEO DEL CIOCCOLATO dal 18 novembre 2017 al 18 febbraio 2018

Risultati immagini per Arriva a Roma la "Fabbrica-Museo del Cioccolato"






















Dal 18 novembre 2017 al 18 febbraio 2018 a Fiera di Roma
grazie alla partnership con Helexpo ed alla collaborazione di Eurochocolate

Arriva a Roma la "Fabbrica-Museo del Cioccolato"
il parco tematico più goloso
Laboratori, degustazioni e decine di appuntamenti per tre mesi di dolcezza

Dal 18 novembre 2017 al 18 febbraio 2018, arriva alla Fiera di Roma la "Fabbrica-Museo del Cioccolato", il villaggio tematico di educational entertainment sul cioccolato

L'iniziativa, presentata a Salonicco nel 2014 e ad Atene l'anno successivo, giunge finalmente anche in Italia, grazie a un accordo tra Fiera Roma, che organizzerà le edizioni italiane, e il partner Helexpo, principale soggetto fieristico greco.

La Fabbrica-Museo del Cioccolato arriva in Italia a seguito di un accordo di partnership tra Fiera Roma ed Helexpo, organizzatore fieristico di riferimento in Grecia, che ha già prodotto l'evento a Salonicco ed Atene, riscontrando un grandissimo successo afferma l'amministratore unico di Fiera di Roma, Pietro PiccinettiOltre 800mila i visitatori l'hanno già visitata in Grecia, siamo fiduciosi di poter migliorare questo dato, attraverso le tappe che stiamo pianificando per tutta l'Italia, a partire ovviamente da Roma.

La Fabbrica-Museo del Cioccolato inizia il suo viaggio in tutto il mondo partendo da Roma, e rappresenta un modello di parco tematico unico nel suo genere a livello internazionale. Un microcosmo pieno di attrazioni con un unico focus: il cioccolato declinato in tutte le sue forme.

Dalla biblioteca del cioccolato alla giungla, con una speciale ricostruzione della vegetazione e delle rovine dei templi Incas, dove i visitatori potranno percepire il caldo e l'umidità della giungla amazzonica e riceveranno in ricordo dei veri chicchi di cacao. Nel percorso, i visitatori potranno trovare, inoltre, la capanna amazzonica, per compiere un viaggio nel tempo alla scoperta della storia del cioccolato.
E ancora, per rendere l'esperienza completa e avvincente, il labirinto, l'angolo del face painting, per golosissimi trucchi, la mostra degli strumenti musicali in cioccolato, in cui sono esposti undici pezzi unici riprodotti a grandezza naturale, tra cui tromba, chitarra, tamburo e xilofono. Inoltre, sarà presente la cascata del cioccolato più grande d'Europa che, con i suoi 1200 litri di cioccolato liquido, rappresenta la più grande attrazione della manifestazione.

La Fabbrica-Museo del Cioccolato si snoda anche tra laboratori in cui imparare le tecniche di lavorazione del cioccolato, corsi di degustazione e preparazione, e numerosissime attività ludiche ed educative. Saranno presenti i laboratori– del cioccolato e del biscotto– in cui anche i bambini potranno cimentarsi nella preparazione e gli adulti scoprire i segreti della degustazione del cioccolato.

Il protagonista indiscusso della manifestazione sarà presentato ai curiosi visitatori in tutte le sue fasi di lavorazione: dal frutto alla forma che arriva al consumatore, attraverso tutte le fasi della produzione. Nel controllo di qualità del cioccolato, nel variopinto e affascinante laboratorio avverrà l'incontro con uno scienziato pazzo che cerca di scoprire la ricetta segreta per creare il cioccolato più buono al mondo.

Ad arricchire l'offerta del parco tematico, ci sarà l'Italia del Cioccolato, ovvero, la riproduzione dello stivale con i monumenti più importanti, e poi, la vasca di cioccolato, per originali foto di gruppo o individuali e lo spazio educativo, nel quale i bambini saranno coinvolti in giochi esperenziali e teatrali, ricevendo in modo divertente e piacevole tutte le informazioni sulla corretta alimentazione e sulla salute.

Un appuntamento aperto a tutti, dai più grandi ai più piccoli. Sono attesi anche numerosi studenti, provenienti da tutte le scuole del Centro-Sud.

Nel periodo di svolgimento della Fabbrica-Museo del Cioccolato verranno organizzati concerti, spettacoli teatrali, esibizioni di giocoleria e teatro dei burattini. Inoltre, può essere concordata anche la realizzazione di eventi privati, aziendali e incontri didattici con le scuole. Nell'area shopping, appositamente costruita e attrezzata, si potrà visitare un punto vendita con centinaia di prodotti, mentre, nello spazio caffè-cioccolateria-ristorante, sarà possibile gustare caffè e una grande varietà di cioccolato di ottima qualità, scegliere un dolce o un pasto leggero.

Partner dell'iniziativa è Eurochocolate, il prestigioso evento perugino che, giunto alla sua 24esima edizione, integrerà il percorso educativo e di intrattenimento con le sue famose realizzazioni in maxi formato, completamente di cioccolato. Eurochocolate, fin da subito, ha creduto nel format originale della Fabbrica-Museo del Cioccolato - dichiara Eugenio Guarducci, presidente Eurochocolate -perché è in linea con la propria storia che da sempre si è caratterizzata per la volontà di far conoscere la cultura del cacao e del cioccolato attraverso un linguaggio immediato e coinvolgente.

La Fabbrica-Museo del Cioccolato
dal 18 novembre 2017 al 18 febbraio 2018
Fiera Roma – Ingresso Est
Via Portuense, 1645 Roma           
Info: 06 65074 200


Costo del biglietto: 13 euro (ingresso gratuito per i bambini sotto i 90 cm di altezza)

orario apertura:
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00
dalle 9.00 alle 14.00 per le sole scuole, dalle 14.00 alle 19.00 per il pubblico
Sabato, Domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00
24 dicembre e 31 dicembre10.00 – 16.00
25 dicembre 14.00-20.00
chiusura tutti i lunedì di dicembre 4-11-18.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 16 novembre 2017

Arte e Cultura: THE ART CHAPTER Milano Art Book Fair: la nuova fiera del libro d'arte a Milano | BASE, Via Bergognone 34

THE ART CHAPTER
Milano Art Book Fair
BASE presenta la nuova mostra mercato di libri d'arte a Milano

17-19 novembre 2017

Opening: venerdì 17 ore 18.00
BASE Via Bergognone 34, Milano

Ingresso libero


L'arte incontra l'editoria. In occasione di BookCity, BASE presenta il capitolo primo della nuova fiera del libro d'arte a Milano, che si terrà dal 17 al 19 novembre con la partecipazione di oltre 35 editori italiani e stranieri


Inaugurazione venerdì 17 alle ore 18. Sabato e domenica book signing con gli artisti.


TheArtChapter è una grande narrazione condivisa nel quale il libro non è solo la documentazione di un'opera o di una mostra, ma è esso stesso un'opera d'arte. 


La rilegatura, la tipologia di carta, la grafica e la tecnica di stampa, ad esempio, sono importanti come le pennellate di un quadro, la gamma cromatica di un disegno, il materiale di una scultura.


La prima edizione di TheArtChapter vuole essere innanzitutto un invito a partecipare a questo viaggio, un'occasione di dialogo e confronto fra professionisti e curiosi, affascinati dal mondo dell'arte contemporanea e dell'editoria.


Negli ultimi anni, nel panorama dell'arte contemporanea si è assistito a una rinnovata attenzione per l'editoria, non solo attraverso la produzione di cataloghi che accompagnano le mostre, ma anche nella graduale consapevolezza che l'editoria d'arte può essere luogo di sperimentazione e espressione, come lo era negli anni '60 e '70.


Ciò procede di pari passo con l'interesse, forse inaspettato nell'epoca del digitale, per la natura oggettuale e il mezzo cartaceo. 


Sono sempre più numerose le realtà che celebrano il mondo della carta stampata e del libro d'artista. 


Gli editori che prendono parte alla manifestazione sono stati selezionati in ambito nazionale e internazionale. 


A contraddistinguerli: la qualità e l'originalità dei prodotti che realizzano, sia a livello di contenuti sia per le scelte grafiche ed
estetiche.


TheArtChapter – milano art book fair, nasce dalla sinergia di due importanti realtà milanesi: BASE Milano, nuovo centro creativo e di promozione culturale della città, e BookCity, la grande manifestazione che da anni coinvolge i milanesi e non solo in molteplici iniziative per educare alla lettura. 


La curatela della prima edizione è stata affidata a Boîte Editions, associazione culturale non profit, attiva sul territorio milanese che, dal 2009 al 2017 ha pubblicato l'omonima rivista 'in scatola' e, dal 2014, si dedica a libri d'artista a tiratura limitata e progetti curatoriali in forma editoriale.



Elenco Editori
ARCHIPELAGO (Inghilterra/Francia), ARTPHILEIN EDITIONS (Svizzera), BOLO PAPER, BRUNO, CAFFÈ ITALIA (Svezia), CESURA PUBLISHING, CHIPPENDALE STUDIO, EDICOLA 518, EDITION TAUBE (Svizzera/Germania), FOTO GANG, FORTINO EDITIONS (U.S.A.), HENRY BAYLE, HERETIQUE (Spagna), HUMBOLDT BOOKS, LES CERIES (Francia/Italia), LIBRI FINTI CLANDESTINI, MOREL BOOKS (Inghilterra), MOUSSE PUBLISHING, NERO, NOROUTINE BOOKS (Lituania), NUMERO CROMATICO, OFFICINE TYPO, ORIGINI EDIZIONI, POLPETTAS (Spagna), QUINLAN EDITORE, SIRENE (Inghilterra/Italia), SAN ROCCO, SLANTED.CC/ENRICO FLORIDDIA (Francia/Italia), JEST, YARD PRESS.



PROGRAMMA BOOK SIGNING
Sabato 18
ore 11,30 CHIARA PERGOLA
Chiara Pergola presenta Atto Unico
ore 17,00 EDITRICE QUINLAN
Liuba, Performance objects
Book signing con l'artista e introduzione di Luca Panaro
ore 17,30 – CESURA PUBLISH
Marco Valli & Anna Adamo, Bakeca
ore 18,00 EDITRICE QUINLAN
Angelo Pietro Desole, La fotografia industriale in Italia
ore 18,45 EDITRICE QUINLAN
Roberto Maggiori, Nino Migliori. Settant'anni di fotografia e arti visive

Domenica 19
ore 15,00 – CESURA PUBLISH
Luca Baioni, Demons from the old black, serpents and silence
ore 17,00 EDITRICE QUINLAN
Daniele Lisi e Ilaria Montanari di Silverbook Produzioni presentano Oltre i luoghi
ore 18,00 EDITRICE QUINLAN
Sabino Maria Frassà presenta Sul confine, on the edge
ore 19,00 TRASLOCHI EMOTIVI
Traslochi Emotivi presenta PAGe (numero 12 creato con Noa Shiff)

Informazioni:
Opening venerdì 17 novembre ore 18.00
Venerdì 17: 18.00-21.00 / Sabato 18: 10.30- 21.00 / Domenica 19: 10.30- 20.00

Ingresso libero

BASE Milano
Via Bergognone 34, Milano





Copyright © www.CorrieredelWeb.it 

Salute. Al via domani MEDiT – PHARMAiT alla Fiera di Vicenza

Al via domani MEDiT – PHARMAiT
l'Expo-forum di riferimento per l'Innovazione digitale in Sanità e in Farmacia

Fiera di Vicenza 
17 -  18 Novembre

HALL 8.0 e 8.1 Ingresso Ovest nr.3


Vicenza, 16 novembre 2017 – Aprirà domani l'Expo-Forum che fa della fiera di Vicenza e del Veneto il cuore pulsante del dibattito nazionale sull'innovazione digitale e sui temi di più viva attualità in Sanità e in Farmacia grazie al duplice appuntamento con MEDiT-PHARMAiT, manifestazioni promosse per la prima volta da Italian Exhibition Group

Con un pubblico atteso di oltre 2000 operatori specializzati, un programma articolato su 45 convegni e oltre 270 relatori coinvolti tra confronti scientifici, esposizioni, workshop, speed speech, la 7^ edizione di MEDiT spazierà dalla Cybersecurity in Sanità alla Cardiologia Digitale, dalla Living Technology per il paziente anziano ai convegni dedicati agli aspetti organizzativi del sistema sanitarioPHARMAiT, giunta alla 4^ edizione e unica manifestazione di riferimento nel Nord-Italia per l'innovazione in farmacia, farà il punto sulle opportunità di crescita della Farmacia per affermare il ruolo chiave che assume oggi di legame tra l'Azienda Sanitaria e il cittadino e suoi percorsi di cura. 

  • MEDiT
Tra gli appuntamenti si segnala la Tavola Rotonda 'L'Azienda Zero ed il percorso della Sanita' in Veneto ad un anno dalla legge di riforma' che ha come obiettivo quello di mostrare un modello vincente di organizzazione di un servizio pubblico anche alla luce delle possibilità offerte dalla richiesta di nuove competenze nell'ambito delle autonomie Regionali.  Il Veneto ha già iniziato un grande percorso di razionalizzazione con la legge 19/2016 che ha visto il ridisegno delle Aziende Socio Sanitarie e l''istituzione di un'innovativa Azienda Zero.

Il Convegno 'Pfas: il Programma di Monitoraggio della popolazione e le misure di riduzione del rischio' è dedicato alle analisi e alle azioni messe in campo contro l'esposizione alle sostanze perfluoroalchiliche (PFAS). Nella parte introduttiva del Convegno sarà definito il contesto tecnico e scientifico dell'esposizione a PFAS, il monitoraggio della mortalità e dell'incidenza di patologie croniche da parte del Servizio Epidemiologico Regionale, le esperienze di livello internazionale e dunque le azioni di sorveglianza messe in campo nella Zona Rossa, nei pazienti a rischio cardio-vascolare e quelli a rischio endocrino-metabolico-renale sino al trattamento dei soggetti con alta concentrazione di PFAS. Seguirà una Tavola Rotonda di confronto con la partecipazione di Nicola Dell'Acqua, Direttore ARPA Veneto.

  • PHARMAiT
Sono numerosi gli appuntamenti di rilievo che animeranno la due giornate di PHARMAiT, che gode anche quest'anno del patrocinio di Federfarma Veneto, con cui organizza nella giornata inaugurale la Tavola Rotonda 'Centro studi FerderFarma: progettualità e proposte'. Tra gli altri, spiccano gli interventi di Marco Cossolo, Presidente Nazionale di Federfarma e Silvia Pagliacci, Presidente di SUNIFAR Nazionale; nel pomeriggio 'Diabete e cronicità in farmacia' con l'intervento dell'Associazione Italiana Diabetici e della Società italiana Diabetologia e del Presidente dei Farmacisti Europei, Max Liebl. Sabato 18 Federfarma organizza poi il Convegno 'CUP: come cambia il rapporto del farmacista con il cittadino' per sottolineare il ruolo sempre più rilevante di informazione, consulenza e di servizio della farmacia per la salute del
cittadino. Di 'E-Commerce e Farmacia: tra tradizione e innovazione, come nuove opportunità per ampliare il business' si parlerà nel workshop proposto in entrambe le giornate di Expo-Forum e ancora 'La Cannabis in farmacia: aspetti formulativi e legislativi'.

MEDiT e PHARMAiT rappresentano sempre più un importante hub culturale e scientifico per le start up e l'edizione 2017 vuole esaltarne ulteriormente creatività, intuizioni di business e competenze nel settore delle nuove tecnologie con l'iniziativa pensata per i Digital Innovator "We want your Pitch!". I migliori progetti saranno presentati al pubblico quale platea ideale per trovare finanziamenti e aziende interessate alla loro realizzazione. Altra novità, il programma dell'Expo-Forum si concluderà sabato con la Cerimonia di Premiazione  'Health Innovation Award' realizzato in collaborazione con Fondazione CUOA Business School. Saranno premiate le migliori nr.2 tesi di laurea e nr. 2 progetti di ricerca innovativi del settore sanitario e farmaceutico con riconoscimenti di valore pari a 2.000€ ciascuno.



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 11 novembre 2017

Le bottiglie di Verallia protagoniste a FICO Eatalyworld

I valori del vetro Verallia diventano installazioni di design
e impreziosiscono la Bottega del Vino al FICO EatalyWorld

Milano, 11 novembre 2017 - Verallia, gruppo leader mondiale negli imballaggi in vetro cavo per l'industria alimentare, sarà presente a fianco di Fontanafredda all'interno della Fabbrica Italiana Contadina (FICOEatalyWorld, il primo grande parco a tema gastronomico d'Italia che aprirà mercoledì 15 novembre alle porte di Bologna.

L'azienda vitivinicola di Serralunga d'Alba, cliente storico di Verallia, ha chiesto la collaborazione di quest'ultima per l'allestimento della Bottega del Vino, lo spazio di degustazione di FICO Eatalyworld ove sarà possibile abbinare piccoli assaggi di cibo a 100 etichette di vini italiani serviti al calice. 

Verallia ha contribuito al prestigioso progetto portando i valori di naturale eleganza, leggerezza, purezza e plasmabilità del vetro nella parete che porta all'ingresso della Bottaia 52, lo spazio di formazione e informazione che Fontanafredda gestirà all'interno di FICO EatalyWorld e rappresenta la continuazione della Bottega del Vino. All'interno della Bottaia 52, inoltre, le bottiglie che formano sia la grande parete dietro le sedute, sia la parte formativa sulle diverse tipologie e sui diversi formati sono state fornite da Verallia.

Nel dettaglio, le installazioni realizzate al FICO EatalyWorldsono nel segno della continuità con lo stile della comunicazione Verallia, facendo parlare il prodotto di quelli che sono i valori dell'Azienda. I due i soggetti scelti, infatti, sono entrambi evocativi, carichi di significato e di forte impatto visivo:

la bottiglia bordolese, il contenitore iconico che nell'universo enologico è segnale inequivocabile di vino di alta qualità, resa in grandi dimensioni (3,78 x 1,5 m.) assemblando 395 bottiglie in 5 colori e 8 modelli diversi;

l'albero, quale segno di attenzione all'ambiente e alla sostenibilità, valori primari e fondanti delle politiche Verallia. Anche in questo caso, il simbolo è stato ricreato in forma tridimensionale assemblando artisticamente 708 bottiglie in 5 colori e 10 modelli diversi. 

La comunicazione è completata dalla presenza dei claim istituzionali Verallia in italiano e inglese: "Il vetro è sano, naturale, mantiene il gusto ed è riciclabile al 100%, infinite volte" per l'albero e "Il vetro insieme con i valori e la cultura del buon bere italiano" per la bottiglia bordolese.

"La presenza di Verallia è il prosieguo della partnership di lunga data che ci lega a Fontanafredda, cliente con cui condividiamo valori importanti come la sostenibilità, l'innovazione e l'attenzione al designafferma Laura Miotto, responsabile vendite clienti internazionali e marketing di Verallia Italia. "Naturale, perciò, che ci fosse una continuità di collaborazione anche in un progetto così importante come FICO EatalyWorld. Con ciò siamo grati a Fontanafredda per averci voluto a loro fianco ed entusiasti di poter comunicare i valori del vetro in quello che sarà un punto di riferimento dell'agroalimentare italiano nel mondo."  
Con queste installazioni di design, il vetro si rivela una volta di più un alleato fidato e prezioso del vino italiano, facendosi garante non solo della qualità del contenuto, ma anche della sostenibilità, grazie alla riciclabilità illimitata, e della sua capacità di veicolare un'immagine realmente distintiva, fatta di tradizione, cultura del buon vivere e creatività, del nostro Paese.

Verallia
Verallia è uno dei primi tre produttori mondiali di contenitori in vetro per bevande e prodotti alimentari e offre soluzioni innovative, personalizzate e rispettose dell'ambiente. Verallia ha prodotto circa 16 miliardi di bottiglie e vasi in vetro nel 2016. Il modello operativo di Verallia si fonda sul connubio tra la forza della sua rete internazionale (presenza industriale in 13 paesi, presenza commerciale in 45 paesi con 6 centri tecnici di sviluppo e innovazione) e il rapporto di prossimità intrattenuto con i clienti in tutte le regioni. Nel 2016, Verallia ha realizzato un volume d'affari di 2,4 miliardi di euro.


--
www.CorrieredelWeb.it

Fiere. ECOMONDO E KEY ENERGY: 116.131 PRESENZE ALLA FIERA DI RIMINI


LA CIRCULAR ECONOMY PROTAGONISTA A ECOMONDO E KEY ENERGY: 

116.131 PRESENZE ALLA FIERA DI RIMINI PER L'APPUNTAMENTO DI ITALIAN EXHIBITION GROUP



Rimini, 11 novembre 2017 – Gli impegni prioritari per la Green e Circular economy della Commissione Europea hanno marcato i contenuti espositivi e gli eventi di Ecomondo e Key Energy che si sono conclusi oggi alla fiera di Rimini.

Quattro giornate vissute nella condivisione di conoscenze, tecnologie e strategie per garantire alle imprese un ruolo da protagoniste nel disegno europeo che mira a ridurre la produzione dei rifiuti incentivando il loro riutilizzo, anche grazie a finanziamenti rilevanti a sostegno della Ricerca e dell'innovazione. 

Riprogettare prodotti e processi industriali, dunque, adottando i principi dell'economia circolare, è tema per la moderna manifattura, le città verdi ed efficienti, per la riqualificazione dei siti inquinati e la gestione delle risorse idriche. 

Ecomondo e Key Energy hanno presentato anche esempi concreti di aziende, città, istituzioni che hanno già fatto propri i principi della circular economy.

L'appuntamento, firmato Italian Exhibition Group, chiude con 116.131 presenze (+10%), con oltre 12.000 presenze internazionali.

Sempre più utilizzata la fermata ferroviaria interna alla fiera di Rimini, con 120 fermate straordinarie di Trenitalia

In sala stampa accreditati 520 giornalisti; circa 162 milioni i contatti media ad oggi. 

Notevole seguito sui social network: 16.885.000 impressions (+6,4 milioni sul 2016) per le manifestazioni ed i relativi account.

"Ecomondo trasmette fiducia nel futuro - dichiara Lorenzo Cagnoni, Presidente di Italian Exhibition Group - perché continua a crescere e a rappresentare un sistema internazionale di imprese in grado di alimentare progresso economico e sostenibilità ambientale. La circular economy è il denominatore comune di ogni idea di sviluppo, con grandi ricadute anche in termini sociali, e la fiera ha saputo declinare nella concretezza delle conoscenze, delle esperienze e del business, quanto accade nel mondo".

Concetti evidenziati all'inaugurazione dal Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, che nel corso di tutta la giornata di apertura ha incontrato imprese e partecipato ad incontri, dettando il filo rosso delle giornate: "Proviamo a non concepire più diverse economie. Quella 'green' è l'unica economia possibile se vogliamo guardare al futuro, ed Ecomondo la rappresenta pienamente".

Sui 113.000 mq di superficie hanno partecipato a Ecomondo e Key Energy 1.200 imprese; oltre 200 gli eventi, aperti dagli Stati Generali della Green Economy e partecipati da un pubblico 11.000 professionisti ed esperti.

"Accostare contenuti annessi alle normative, alla ricerca e all'innovazione e alla creazione di imprese, di profilo europeo ed internazionale,  a un alto livello di partecipazione ad una esposizione fieristica è un elemento distintivo di qui si fregia Ecomondo – commenta il Prof. Fabio Fava, responsabile del Comitato Tecnico Scientifico – Quest'anno abbiamo aggiunto nuovi elementi: l'idea di trattare i vari temi in una logica di 'filiera lunga', con la partecipazione di imprese grandi e piccole, di settori produttivi fra loro complementari, trattando la normativa, la ricerca e l'innovazione e gli strumenti disponibili per finanziarle. Una modalità che ci ha consentito di offrire un terreno di connessioni, un'opportunità per nuove partnership e arricchire di nuovo valore per tutto il settore".

Successo, nell'ambito di KEY ENERGY, l'unico evento italiano dedicato alle energie rinnovabili, per le novità 2017, con le aree dedicate all'efficienza e all'ottimizzazione energetica, e alle proposte scientifiche che hanno attirato interesse e partecipazione.

"Dopo anni di criticità nel settore delle rinnovabili – è il commento di Gianni Silvestrini, Presidente del Comitato scientifico di Key Energy - arrivano segnali di una crescita per fotovoltaico ed eolico. La Strategia Energetica Nazionale appena presentata, prevede la fuoriuscita dal carbone entro il 2025 e la copertura del 55% dei consumi elettrici al 2030 con le fonti rinnovabili. Questo nuovo quadro, connesso con gli impegni dell'Accordo sul Clima di Parigi, comporterà una decisa crescita del fotovoltaico che potrebbe arrivare a decuplicare le installazioni annue rispetto al recente passato. Anche l'eolico vedrà una decisa crescita grazie a nuovi impianti e al revamping di quelli attuali. In questa nuova fase di fermento il settore del solare sembra aver ritrovato casa alla fiera di Rimini con Key Solar. Le aree dedicate a solare e all'accumulo, così come Key Wind che continua a crescere ogni anno, saranno decisamente rafforzate già dal prossimo anno nell'obiettivo di accompagnare il nuovo sviluppo di mercato".

Focus primari
Sui temi della bioeconomia di rilievo il contributo di Ocse e Unione Europea con figura di primo piano a livello europeo e mondiale come James Philip, rappresentante OCSE, e Philippe Mengal, direttore esecutivo del BBI JU, l'iniziativa pubblico-privata dell'Unione Europea (da 3,7 miliardi di euro) dedicata allo sviluppo della bioeconomia in Europa.

Altro tema cardine dell'edizione 2017, la mobilità e il trasporto nell'ambito dell'area Città Sostenibile, con ampie aree espositive dedicate ad ICT, automotive, rigenerazione urbana e traposto intermodale, oltre ad interventi di grande interesse fra i quali le testimonianze delle città statunitensi di Portland (Oregon) e San Leandro (California), municipalità capofila negli Usa dei progetti sulla Mobilità ed Energia/Rifiuti/Acqua.

A Global Water Expo l'intelligenza artificiale e la robotica si sono svelate nel loro essere al servizio del monitoraggio delle acque di fiumi e laghi e della gestione di infrastrutture. Ad Ecomondo è stato presentato il nuovo e rivoluzionario scenario europeo coi progetti più avanzati sul fronte della gestione del bene acqua. In particolare, gli ultimissimi sviluppi dell'azione di innovazione europea Horizon2020 INTCATCH.


Nel 2018 le esposizioni dedicate alla green economy saranno alla fiera di Rimini da martedì 6 a venerdì 9 novembre.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *