CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news su Fiere, Sagre ed Esposizioni

Cerca nel blog

venerdì 18 settembre 2020

MCE - MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT: IL SETTORE IMPIANTISTICO ITALIANO SI PREPARA A CHIUDERE IL 2020 CON UN -7,3% MA REGGE L’IMPATTO DEL LOCKDOWN ED È PRONTO A RIPARTIRE CON IL SUPERBONUS 110% - I DATI DEL 6 RAPPORTO CRESME MERCATO INSTALLAZIONE

Nei giorni scorsi MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT in collaborazione con ANGAISA, ASSOCLIMA, ASSOTERMICA e CNA IMPIANTI hanno organizzato un Webinar per la presentazione del 6° Rapporto Congiunturale e Previsionale del Mercato Installazione Impianti 2020-2023  realizzato da CRESME RICERCHE.  Nel comunicato stampa i dati più significativi.

IL SETTORE IMPIANTISTICO ITALIANO SI PREPARA A CHIUDERE IL 2020 CON UN -7,3% MA REGGE L'IMPATTO DEL LOCKDOWN ED È PRONTO A RIPARTIRE CON IL SUPERBONUS 110% CHE, SE PROLUNGATO AL 2022-23, POTREBBE PORTARE IL SETTORE A +9,1%.

 

Questi i dati emersi dalla presentazione, via streaming, del 6° Rapporto Congiunturale e Previsionale del Mercato Installazione Impianti 2020-2023 di CRESME RICERCHE per MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, ANGAISA, ASSOCLIMA, ASSOTERMICA e CNA IMPIANTI.

 

Milano, 17 settembre 2020 – Il lockdown, a causa della pandemia da Coronavirus-19, ha avuto un impatto negativo sul comparto delle costruzioni a livello mondiale del -4,7%, con situazioni differenti tra i vari Continenti: -11% in Sud America, -4,2% in Nord America, -9% in Europa dove, fra i 27 paesi, l'Italia registra un andamento leggermente migliore -6,7% rispetto, per esempio, alla Germania -13% e soprattutto al Regno Unito -24,9%. Un andamento che si prevede in miglioramento per il 2021 ma la vera ripresa dovrebbe arrivare solo nel 2022. Più in dettaglio, lo scenario del mercato dell'impiantistica è passato da 437 miliardi del 2019 a 401 miliardi  previsti per quest'anno, con una possibile ripresa nel 2021 del +2,9%; per quanto attiene alle dimensioni del mercato a livello europeo, l'Italia si conferma al secondo posto dopo la Germania, con una produzione di 57miliardi di Euro nel 2019 e di 54 miliardi per il 2020 (-2,9 miliardi rispetto al 2019), con un peso all'interno del mercato delle costruzioni sempre più importante, pari al 32,9%, non lontano da quello di eccellenza tedesco di un 34,5%. Un mercato che soffre anche di una caduta generalizzata a livello di export per il 2020 (Italia -6,3%, Germania -6,8%, Francia -7,6%), e di un calo anche dell'import di prodotti. Per quanto riguarda i dati degli occupati, questi valgono il 36% delle costruzioni in generale, in quanto le imprese impiantistiche sono più grandi e organizzate rispetto a quelle del settore edile. Nel contesto del mercato delle costruzioni, la componente impiantistica, grazie ad imprese più strutturate e con una componente tecnologica più sviluppata, rappresenta e andrà a giocare un ruolo sempre più significativo.

 

Nel nostro Paese, secondo i dati CRESME si possono aprire nuove prospettive al momento che prenderà il via, in maniera operativa, il Superbonus 110% che ha un potenziale di mercato complessivo stimato di mille miliardi di Euro.  La nuova normativa, congiuntamente con la legislazione vigente, delinea scenari differenti, e, se fosse estesa fino al 2022-2023, potrebbe portare nella migliore delle ipotesi, ad un segno positivo pari a +9,1% nel 2022.

"Più in particolare, sottolinea Lorenzo Bellicini, direttore di CRESME RICERCHE, sarà il settore residenziale con le unità mono o bifamiliari, che godono di un processo decisionale più rapido, a trainare gli incentivi dopo l'attuale rallentamento. Un ruolo fondamentale sarà riservato anche alle nuove tecnologie ormai entrate a pieno in questo settore, l'importante è che le imprese impiantistiche siano capaci di attrezzarsi per rispondere alle esigenze di una domanda sempre più complessa ed integrata per contribuire a ridisegnare nuovi modelli di abitabilità dei centri urbani".

 

Questi i principali dati al centro della presentazione del Rapporto Congiunturale e Previsionale del Mercato Installazione Impianti 2020-2023 di CRESME RICERCHE, organizzata da MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT via streaming, seguita da una Tavola Rotonda  con i  partner  della ricerca quali: Enrico Celin, Presidente ANGAISA, Stefano Bellò, Vice-Presidente ASSOCLIMA, Alberto Montanini, Presidente ASSOTERMICA, Carmine Battipaglia, Presidente CNA Installazione Impianti, che hanno contribuito a offrire una visione generale sullo stato del settore dal punto di vista della produzione, della distribuzione e degli addetti ai lavori. In più, gli aspetti fiscali e normativi del Superbonus sono stati presentati da Massimiliano Martino, Dottore Commercialista, che ha dato un importante supporto rispondendo alle numerose domande di carattere tecnico-normativo postate dagli oltre 340 partecipanti.

 

"La presentazione, anche se solo in via digitale, del Rapporto Congiunturale Mercato Installazione Impianti 2020-2023 – dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia, che ogni due anni è al centro del convegno inaugurale della nostra manifestazione, rappresenta per noi un segno di continuità e rientra a pieno nell'attività informativa e formativa della nuova identità digitale di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, riprogrammata dall'8 all'11 marzo 2022 in Fiera Milano.   Un nuovo canale di comunicazione, nato con l'obiettivo di mantenere un filo diretto di dialogo e condivisione di contenuti di alto livello con espositori, visitatori e associazioni, grazie proprio ai nuovi strumenti digitali. Un primo passo verso nuovi progetti per il 2021 con l'intento di continuare a supportare tutti gli interlocutori di riferimento nella ripresa economica post Covid-19.

 


MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT è manifestazioni fieristiche di proprietà di Reed Exhibitions, azienda leader a livello mondiale nel settore degli eventi, capace di coniugare occasioni di incontro face to face con dati e strumenti digitali per supportare i clienti nella conoscenza dei mercati, dei singoli prodotti e nella conclusione di trattative d'affari. Reed Exhibitions gestisce oltre 500 eventi in almeno 30 paesi, al servizio di 43 settori industriali e con più di 7 milioni di partecipanti. Eventi organizzati da una rete di 35 uffici nel mondo che, attraverso le grandi competenze nel settore, la disponibilità di dati e di tecnologie, consentono ai propri clienti di generare miliardi di dollari di ricavi, utili per lo sviluppo economico dei mercati locali e delle economie nazionali di tutto il mondo. Reed Exhibitions fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.

 




--
www.CorrieredelWeb.it

PA. DIGITALE, TORNA DIG.EAT IN VERSIONE 'DIFFUSA': DA 18 GENNAIO UN MESE DI EVENTI IN STREAMING


PA. DIGITALE, TORNA DIG.EAT IN VERSIONE 'DIFFUSA': DA 18 GENNAIO UN MESE DI EVENTI IN STREAMING
 
Roma - Il maggiore evento d'Italia dedicato al digitale si trasforma un 'racconto diffuso' con un programma distribuito in 30 giorni di appuntamenti in streaming che coinvolgeranno stakeholder ed esperti del settore pubblico e privato. Il Dig.eat, organizzato da Anorc con il supporto organizzativo di Digital&Law Department, si terra' dal 18 gennaio al 12 febbraio 2021 su una piattaforma online costruita ad hoc e sara' come sempre gratuito. La sua XIII edizione, dopo il successo dell'anno passato al Teatro Eliseo di Roma, ospitera' una serie di iniziative animate da esperti di rilevanza nazionale e addetti ai lavori, come ogni anno ispirato a un tema in grado di interpretare e sostenere il confronto critico e costruttivo sul percorso di digitalizzazione e privacy del Paese. Non a caso il tema di questa edizione sara' 'C'era un volta' un leitmotiv preso in prestito dal mondo della narrativa per ribaltare le logiche stesse dello storytelling: passato, presente e futuro del digitale comporranno i tre momenti della narrazione del DIG.eat che si concentrera' sulla (vera) storia del Sistema Paese, per come l'abbiamo vissuta negli ultimi 15 anni e per come lo vivremo nei prossimi.
La programmazione mensile si comporra' di un palinsesto di
'eventi', ciascuno dedicato a una tematica specifica: web
conference, interviste, webinar e podcast e sara' preceduto da un
'prequel', ossia da una serie di eventi online che anticiperanno
le tematiche al centro di questa edizione.



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 18 agosto 2020

CityLife e il suo parco al centro della Salomon Running Milano 2020 al via il 27 settembre, il primo grande evento sportivo a Milano dopo il lockdown



CityLife Title Sponsor delle due gare principali, la CityLife Top Cup 18km e la CityLife Fast Cup 10km

 

CITYLIFE E IL SUO PARCO VERDE SARANNO AL CENTRO DELLA SALOMON RUNNING MILANO 2020 AL VIA IL 27 SETTEMBRE, IL PRIMO GRANDE EVENTO SPORTIVO A MILANO DOPO IL LOCKDOWN

 

La urban trail più partecipata d'Italia, con un'edizione speciale dal titolo "Don't Stop MI Now", torna con il suo Villaggio Commerciale a CityLife 

 

Milano, agosto – Sarà CityLife con il suo parco il centro nevralgico della Salomon Running 2020, la prima grande manifestazione sportiva che avrà luogo a Milano dopo il lockdown causato dal COVID-19, al via domenica 27 settembre. L'attesa urban trail milanese, tra le più green e note d'Italia, si disputerà con un'edizione speciale dal titolo "Don't Stop MI Now" che vuole rappresentare un'importante occasione di ripartenza, di nuovi inizi e di festa sportiva per la città di Milano.

 

La prima gara podistica del capoluogo lombardo post-Coronavirus si correrà nel pieno rispetto delle normative sanitarie vigenti, in totale sicurezza, lungo un percorso che attraverserà i luoghi più iconici e green di Milano e che ruoterà intorno all'area di CityLife. Protagonisti di questa straordinaria edizione all'insegna della ripartenza saranno proprio lo skyline unico e il grande Parco pubblico di CityLife, il secondo del centro di Milano, dove si correrà una gara quasi tutta su sterrato, tra percorsi e sentieri verdi, all'insegna di ampi spazi all'aperto e a contatto diretto con la natura.

Anche quest'anno il parco di CityLife sarà la sede del Villaggio Commerciale oltre che il punto di riferimento del Villaggio di gara con start e finish-line in Viale Boezio. CityLife sarà inoltre Title sponsor delle due gare principali della Salomon Running 2020: la CityLife Top Cup 18km e la CityLife Fast Cup 10km, rispettivamente la distanza più lunga e quella più veloce dell'edizione Don't Stop MI Now"

 

"Siamo molto orgogliosi di poter dare un contributo importante alla Salomon Running Milano, da anni un evento sportivo di riferimento per la città che in questa edizione assume un significato ancora più rilevante perché vuole essere un momento di condivisione e ripartenza" – commenta Armando Borghi, Amministratore Delegato di CityLife. "I valori di wellbeing, socialità e connessione con la natura che caratterizzano la Salomon Running sono gli stessi che animano CityLife e che ci hanno consentito di diventare un esempio di rigenerazione urbana all'avanguardia che ha già restituito alla collettività un'area oggi fruibile da tutti e costantemente rinnovata".

 

I PERCORSI DI GARA: LA CITYLIFE TOP CUP 18 KM E LA CITYLIFE FAST CUP 10KM

 

CITYLIFE TOP CUP 18 KM: la distanza più lunga della manifestazione, una gara competitiva con cui si torna alla origini della Salomon Running Milano, con poco asfalto e tanta natura, che partirà da viale Boezio, passerà sotto le residenze private di CityLife ed entrerà all'interno del CityLife Shopping District, per poi proseguire verso il centro congressi Mi.Co, il Portello e il Parco Industria Alfa Romeo, fino al Monte Stella e, di qui, tornare lungo via Gattamelata, attraversare il Velodromo Vigorelli e il Parco di CityLife fino all'arrivo in viale Boezio.

 

CITYLIFE FAST CUP 10KM: la gara più veloce, non competitiva, che segue lo stesso percorso della 18km fino al 5km, dove il percorso ritorna verso Viale Boezio, senza passare dalla montagnetta di San Siro e dal centro sportivo XV Aprile.

 

Completano l'edizione 2020 la Monzino Run 5 km, un percorso adattato agli urban runner meno esperti e ai neofiti, sviluppato interamente intorno a CityLife, da viale Boezio con passaggio tra le residenze private, il CityLife Shopping District, il centro congressi Mi.Co. e il Velodromo Vigorelli, con ritorno verso il Parco di CityLife e la finish-line.

 

Le iscrizioni potranno raggiungere, in linea con le nuove direttive di sicurezza, un massimo di 4000 atleti. 

 

***

CityLife

 

CityLife è la nuova area di Milano nata dalla riconversione dello storico polo urbano della Fiera ed è oggi un modello di trasformazione urbana e creazione di una nuova centralità. Sostenibilità, qualità della vita e servizi sono gli elementi che contraddistinguono CityLife, un mix bilanciato di servizi privati e pubblici, fra residenze, uffici, negozi, aree pedonali per il tempo libero e il secondo parco pubblico più ampio del centro di Milano. Con 366.000 mq di superficie complessiva è una delle aree di intervento urbanistico più grandi d'Europa e vede le firme prestigiose di architetti del calibro di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind. Cuore dell'area è l'innovativo Business & Shopping District costituito dalle tre torri destinate ad uffici – che costituiscono il simbolo forte della trasformazione – da una vasta area commerciale e da negozi di qualità, servizi, ristoranti ed entertainment affacciati su Piazza Tre Torri e sul Parco. Il Business District sarà completato dal nuovo progetto firmato dallo studio internazionale BIG – Bjarke Ingels Group, la nuova porta di accesso a CityLife lungo Via Domodossola, i cui edifici ad uso uffici e retail saranno collegati da una caratteristica struttura a portico. Tutta l'area è contraddistinta da una forte attenzione alla sostenibilità e al rispetto dell'ambiente: le Residenze sono certificate in Classe A e prevedono prevalentemente l'utilizzo di fonti di energia rinnovabili, mentre le tre torri hanno già ottenuto la prestigiosa pre-certificazione LEED™ classificandosi a livello Gold. Inoltre, è l'area pedonale più grande di Milano, grazie alla scelta di spostare viabilità e parcheggi a livelli interrati. CityLife è una società controllata al 100% da Gruppo Generali.




--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 12 agosto 2020

FERRAGOSTO, PRIMA ESTATE SENZA SAGRE PER 7 ITALIANI SU 10

FERRAGOSTO: COLDIRETTI, PRIMA ESTATE SENZA SAGRE PER 7 ITALIANI SU 10

 

Primo Ferragosto senza sagre per i 7 italiani su 10 (73%) che ogni estate partecipano a eventi enogastronomici e folkloristici organizzati da nord a sud per raccontare le bellezze della Penisola e le sue tradizioni. E' quanto emerge da una analisi di Coldiretti/Ixè diffusa in merito all'aggravarsi delle difficoltà causate dal nuovo allarme per la risalita dei contagi al settore legato alle fiere, alle feste, alle sagre ed eventi, oltre che alle discoteche. Secondo le disposizioni del nuovo Dpcm del Governo restano, infatti, sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all'aperto quando non è possibile assicurare il rispetto delle misure di precauzione, pur lasciando la possibilità alle Regioni di valutare l'eventuale ripresa delle attività.

 

La crisi delle sagre colpisce i circa 34mila gli operatori ambulanti nell'alimentare – sottolinea la Coldiretti – ma anche gli acquisti degli italiani che sfruttano questi eventi pure per rifornire le proprie dispense di prodotti tipici e lo stesse fenomeno dello street food che ha fatto segnare una vera e propria esplosione negli ultimi anni. Sagre, fiere e mercati di paese in Italia sono, infatti, dedicate a ricorrenze storiche o religiose, ma soprattutto a prodotti tipici dell'enogastronomia locale che sono molto spesso al centro dei festeggiamenti che si concentrano proprio nel mese di agosto, con il massimo afflusso dei turisti. Un momento conviviale alternativo che riguarda sia le località più turistiche, ma anche più spesso le aree interne meno battute dove si va a guardare, curiosare fra le bancarelle e magari anche acquistare qualcosa, spesso prodotti del territorio.

 

Infatti il 92% delle produzioni tipiche nazionali nasce proprio nei piccoli borghi italiani con meno di cinquemila abitanti, un patrimonio conservato nel tempo dalle imprese agricole con un impegno quotidiano per assicurare la salvaguardia delle colture agricole storiche, la tutela del territorio dal dissesto idrogeologico e il mantenimento delle tradizioni alimentari.

 

L'alternativa alle manifestazioni enogastronomiche cancellate dalla pandemia sono gli oltre mille mercati degli agricoltori che – evidenzia la Coldiretti – si sono diffusi in molte grandi e piccole città grazie alla Fondazione Campagna Amica che ha realizzato la più vasta rete di vendita diretta a livello mondiale insieme agli spacci in fattoria e agli agriturismi.

 

L'acquisto di un alimento direttamente dal produttore magari in occasione di sagre e fiere – sottolinea la Coldiretti – è anche una occasione per conoscere non solo il prodotto, ma anche la storia, la cultura e le tradizione che racchiude dalle parole di chi ha contribuito a conservare un patrimonio che spesso non ha nulla da invidiare alle bellezze artistiche e naturali del territorio nazionale. Acquistare prodotti a chilometri zero direttamente dai produttori – evidenzia la Coldiretti – è un segnale di attenzione al territorio, alla tutela dell'ambiente e del paesaggio che ci circonda, ma anche un sostegno all'economia e all'occupazione locale.

 

Il cibo è diventato il vero valore aggiunto di gite e vacanze Made in Italy con l'Italia che è leader mondiale incontrastato nel turismo enogastronomico – continua la Coldiretti – grazie al primato dell'agricoltura più green d'Europa on 305 specialità ad indicazione geografica riconosciute a livello comunitario e 524 vini Dop/Igp, 5155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola, la leadership nel biologico con oltre 60mila aziende agricole biologiche e la più grande rete mondiale di mercati di agricoltori e fattorie con Campagna Amica.




--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 11 agosto 2020

Fieracavalli 2020: mondo equestre riparte da Verona

                               
 La 122ª edizione del salone dedicato al mondo equestre è in programma
a Veronafiere dal 5 all'8 e dal 13 al 15 novembre 


FIERACAVALLI 2020:
IL MONDO EQUESTRE RIPARTE DA VERONA

 
Confermata dal 5 all'8 novembre la tappa italiana della
Longines FEI Jumping World CupTM


Sicurezza sanitaria in fiera garantita dal nuovo protocollo safebusiness.
 
Verona, 3 agosto 2020 – Fieracavalli 2020 si prepara ad affrontare un'edizione senza precedenti, con un format rinnovato nel calendario e nei contenuti. La manifestazione di riferimento per il mondo equestre internazionale, infatti, raddoppia a Veronafiere, coprendo due fine settimana consecutivi di novembre: da giovedì 5 a domenica 8 e poi ancora da venerdì 13 a domenica 15.
E Verona rinnova il suo appuntamento anche con il gotha del salto ostacoli: la Longines FEI Jumping World Cup TM che, dal 5 all' 8 novembre, celebra la ventesima edizione a Fieracavalli dell'unica tappa italiana della coppa del mondo. 

Grande soddisfazione dai vertici di Veronafiere: «La conferma da parte della Federazione Equestre Internazionale – commenta il direttore generale, Giovanni Mantovani – è stata una vittoria non solo per Verona ma per tutto il mondo equestre. Mai come quest'anno la nostra città sarà non soltanto la capitale del cavallo, ma anche il simbolo della ripartenza dell'intero settore. Un ringraziamento speciale alla Federazione Italiana Sport Equestri e al suo presidente Marco di Paola che, attraverso ad uno straordinario lavoro di squadra insieme con Veronafiere e con Eleonora Ottaviani, direttrice dell'International Jumping Riders Club, hanno dato un contributo cruciale per raggiungere questo importante risultato».

«La Federazione Italiana Sport Equestri è sempre stata al fianco di Veronafiere nell'organizzazione di Fieracavalli. La conferma della FEI circa l'avvio del Circuito indoor di FEI World Cup™️ di salto ostacoli, di cui Verona è una tappa prestigiosa e imprescindibile, non può che renderci ancora più entusiasti di collaborare alla riuscita di una manifestazione che certamente garantirà a tutti gli appassionati momenti di sport e spettacolo indimenticabili» aggiunge il presidente FISE, Marco Di Paola.

La FISE anche quest'anno è al fianco di Fieracavalli, impegnata a studiare innovative proposte e un palinsesto di gare per amatori ed esperti, nell'ormai consolidato format di ArenaFISE, che negli anni ha riscontrato un ottimo successo e il più grande apprezzamento da parte di tutti i tesserati.
La centralità dell'appuntamento veronese nel panorama equestre internazionale si fa sempre più forte, diventando la seconda tappa del Circuito Indoor di FEI World Cup™️, dopo lo stop causato dalla pandemia, e segnando di fatto la ripartenza dell'intero settore.
Anche il comune di Verona punta molto su Fieracavalli per il rilancio post emergenza dell'intera città: la partnership con Volkswagen e l'adesione di alcuni dei nomi più importanti del settore come Selleria Equipe, Decathlon, Kep Italia e Amahorse ribadiscono il primato della manifestazione anche dal punto di vista commerciale.

La 122ª edizione della rassegna diventa anche l'occasione per accelerare il percorso di digitalizzazione della manifestazione che diventa sempre più multicanale, grazie a dirette streaming, video dimostrativi consultabili "on demand", talk e webinar pensati per gli oltre 200mila utenti della community social, per appassionati e addetti ai lavori.
 
Fieracavalli, a tutela della salute di operatori e visitatori, ha inoltre aggiornato e potenziato le già rigide misure di sicurezza e prevenzione all'interno del quartiere fieristico. Gli ingressi, i padiglioni e le aree esterne della fiera, infatti, sono stati così ridisegnati alla luce del nuovo protocollo safebusiness, concordato e validato da istituzioni, autorità sanitarie e da Aefi, l'Associazione di riferimento delle fiere italiane.

Veronafiere ha investito per creare varchi d'accesso con termoscanner e percorsi di entrata e uscita differenziati. Tutti gli ambienti sono ora igienizzati con ozono e gli impianti di climatizzazione ulteriormente controllati e sanificati. Attivata, poi, una convenzione con una struttura sanitaria del territorio, per avere un presidio medico specializzato sempre presente, mentre la capienza delle sale convegno è stata ridotta del 60% per mantenere il distanziamento sociale.
 
www.fieracavalli.it
Dal 5 all'8 e dal 13 al 15 novembre 2020, Fieracavalli taglia il traguardo delle 122 edizioni alla Fiera di Verona, confermandosi il più prestigioso evento dedicato al panorama equestre nazionale ed europeo.  Da oltre un secolo rappresenta l'unione perfetta tra passione per il mondo del cavallo, turismo, sport, allevamento e intrattenimento. Nel 2019 la manifestazione ha registrato 168mila visitatori da 60 nazioni e la presenza di 750 aziende espositrici da 25 paesi. In media ogni anno sono 200 gli eventi che animano i 128mila metri quadrati della fiera, tra gare sportive di altissimo livello come l'unica tappa italiana della Longines FEI World CupTM, competizioni morfologiche, discipline western, show e attività didattiche. Più di 2.400 esemplari di 60 razze equine mettono in mostra la biodiversità italiana e straniera. Oltre alla parte espositiva con i più importanti marchi internazionali per allevamento ed equitazione e le migliori proposte per l'equiturismo, lo spettacolo è parte integrante della manifestazione con gli appuntamenti del Westernshow, le iniziative dedicate a famiglie e bambini e il Gala d'Oro serale con i più grandi nomi dell'arte equestre.


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 7 agosto 2020

Le fiere del futuro: Protocube Reply virtualizza ambienti e prodotti

REPLY: da Protocube Reply la soluzione di Virtual Interactive Showroom per la virtualizzazione di ambienti e prodotti

 

Torino, 6 agosto 2020 –  Protocube Reply, società del Gruppo Reply specializzata nella creazione di ambienti virtuali, rende disponibile da oggi la propria soluzione di Virtual Interactive Showroom per la virtualizzazione di ambienti e prodotti in ambito B2C e B2B.

 

Attraverso il potenziale offerto dalla tecnologia 3D, la soluzione abilita un'efficace trasposizione digitale di realtà e appuntamenti tradizionalmente caratterizzati dall'interazione fisica – come spazi espositivi, manifestazioni di settore e prodotti di consumo – e si propone di rispondere alle esigenze di nuove opportunità e forme di business espresse dalle aziende e dai clienti dei mercati maggiormente colpiti dall'epidemia di COVID-19.

 

Virtual Interactive Showroom si rivolge in particolare agli operatori e ai player del settore fieristico grazie all'elevata capacità di coinvolgimento e ingaggio che è in grado di generare con clienti e visitatori (buyer, retailer, clienti finali). La soluzione permette infatti di esplorare agevolmente ambienti virtuali, in piena autonomia o con il supporto di operatori in remoto, che riproducono esperienze fisiche come l'acquisto in showroom o la partecipazione a eventi e fiere.

 

Ulteriori funzionalità della soluzione permettono, inoltre, la realizzazione di ambienti virtuali 3D o fotografici, la navigazione da browser mobile o desktop, servizi di video-chat con possibilità di co-browsing, la gestione di accessi e appuntamenti, la realizzazione di prodotti 3D real-time e in AR e wishlist di prodotto.

 

Di recente, l'adozione della soluzione Virtual Interactive showroom ha contribuito alla realizzazione del Bsamply Tradeshow Project, la prima fiera tessile in Italia interamente digitale, alla quale prenderanno parte i principali operatori del distretto tessile del Paese.

 

°°°

 

 

PROTOCUBE REPLY

Protocube Reply è specializzata nella creazione e gestione di risorse 3D con un'offerta specifica in 3DPrinting & Additive Manufacturing. Protocube Reply utilizzando le più avanzate tecnologie sviluppa contenuti e applicazioni 3D per ottimizzare le fasi dello sviluppo del prodotto e sfruttare i vantaggi della visualizzazione 3D nella comunicazione e nel marketing dei propri clienti.

 

 

REPLY

Reply [MTA, STAR: REY, ISIN: IT0005282865] è specializzata nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, Reply affianca i principali gruppi industriali europei appartenenti ai settori Telco & Media, Industria e Servizi, Banche e Assicurazioni e Pubblica Amministrazione nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi dell'AI, Cloud Computing, Digital Media e Internet degli Oggetti. I servizi di Reply includono: Consulenza, System Integration e Digital Services.



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 24 luglio 2020

Stentle, società del gruppo M-Cube, realizza la piattaforma di Pitti Connect per la digitalizzazione di tutte le fiere di settembre



Stentle, società del gruppo M-Cube, realizza la piattaforma di
Pitti Connect per la digitalizzazione di tutte le fiere di settembre

On line dal 16 luglio la piattaforma Pitti Connect che permetterà agli espositori di essere presenti con il catalogo prodotti completo e ai buyer di gestire ordini, ottimizzando il business e permettendo il potenziamento del networking tra le aziende

Milano, 23 luglio 2020 - Stentle, società italiana specializzata in soluzioni Omnicanali parte del gruppo M-Cube, leader nei servizi di digital engagement per la comunicazione in store, in collaborazione con Openmind, società italiana attiva nella digital transformation, ha realizzato Pitti Connect, la piattaforma digitale di Pitti per potenziare il networking e il business delle fiere. La piattaforma è online dal 16 luglio. Openmind, già parte dello steering strategico, ha curato la progettazione e realizzazione tecnologica di Connect.

La soluzione proposta da Stentle è basata sulla tecnologia proprietaria Just Commerce, un prodotto rivolto al mondo retail realizzato per fornire al cliente una dimostrazione concreta di come la realtà del punto vendita sta mutando radicalmente e continuerà a evolvere nei prossimi anni.

Grazie a Just Commerce, lo showroom digitale diventa uno strumento in grado di gestire il ciclo di vendita fra Brand Moda e Buyer attraverso diversi canali (digitali e fisici), automatizzando i processi di raccolta ordini e permettendo di raccogliere dati che possano offrire nuovi spunti di interpretazione sull'andamento delle campagne vendite e delle ottimizzazioni possibili. La partnership strategica con Pitti si traduce in una roadmap di servizi digitali da portare sul mercato gradualmente tra i quali a titolo di esempio:

·       Catalogo Digitale, che da la possibilità ai Brand di pubblicare il proprio catalogo prodotti e raccogliere gli ordini di acquisto da parte dei buyer (rilasciato il 16 luglio)

·       E-Commerce B2B: attivazione di un canale di acquisizione e gestione ordini mono e multi-brand

·       App Agenti di Vendita: attivazione di un'app dedicata agli agenti di vendita con estensione di e-commerce B2B

Con questa piattaforma, studiata apposta per Pitti, Stentle permette di rinnovare il mondo del B2B facendo leva su strumenti e tecnologie innovative che permettono al business non soltanto di continuare anche durante la temporanea assenza delle fiere fisiche ma di poter presto rendere più efficiente il processo di vendita grazie alla presenza di strumenti digitali inseriti nel contesto fieristico.

La piattaforma, lanciata a metà giugno e online sul sito PittiImmagine .com dal 16 luglio, darà la possibilità agli espositori di tutti i saloni di Pitti Immagine (Pitti Uomo, Pitti Bimbo, Pitti Filati, Fragranze e Super) di aumentare la propria visibilità, favorendo il networking con i contatti di tutto il mondo, supportare nella gestione degli ordini, e permettendo ai buyer e gli operatori del retail di entrare in contatto con gli espositori, organizzare incontri e accedere alle collezioni in video o attraverso uno showroom virtuale.

Alexio Cassani, CEO di Stentle: "La nascita della collaborazione tra Stentle e Pitti si potrebbe ricondurre al 2017 quando Pitti ci aveva selezionati come una delle startup più promettenti nell'ambito della Fashion-Tech. Nel frattempo, siamo cresciuti e siamo entrati a far parte del gruppo M-Cube: oggi siamo molto orgogliosi di poter aver consolidato la partnership fra le nostre due realtà grazie a questa iniziativa che arriva in un momento in cui il coraggio di investire per cambiare è sicuramente messo a dura prova da un contesto non semplice. Sono convinto che con progetti come questi si possa però tirar fuori il meglio garantendo continuità al business e quindi benefici per tutto l'ecosistema".

Raffaello Napoleone, CEO di Pitti Immagine: "Grazie a Stentle siamo riusciti a produrre un vero e proprio marketplace in tempi molto stretti e anticipati rispetto alle previsioni: per questo ringraziamo la società per la generosità e la condivisione degli obiettivi. E' stato un lavoro di team intenso – che ha visto come attori i dipartimenti IT e digital di Pitti Immagine, l'agenzia The Big Now per il design del sito, la collaborazione progettuale e tecnologica di Openmind, e appunto il contributo importante di Stentle – grazie al quale abbiamo potuto apprezzare l'estremo avanzamento tecnologico di Stentle, che siamo convinti abbia portato Pitti Connect in una posizione di avanguardia nel nostro settore".





--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *