Cerca nel blog

lunedì 28 dicembre 2015

Dal 29 al 31 dicembre a Prato "Pausa Caffè Festival - Winter Edition” // Tre giorni di eventi e di degustazioni gratuite di caffè speciali, con gli esperti del settore (Piazza del Comune)

Da martedi 29 a giovedì 31 dicembre in centro a Prato, in piazza del Comune

'Pausa Caffè Festival - Winter Edition": a Prato il caffè passa in primo piano

Nella tre giorni si terranno le degustazioni gratuite di alcuni dei migliori caffè, provenienti da tutto il mondo e tostati in Italia, sotto la guida di esperti e di Francesco Sanapo, campione italiano caffè. Tra i caffè, anche l'"Haiti Macaya", grazie al progetto di Oxfam Italia e di Torrefazione Marchi

In programma anche mostre, proiezioni e incontri con rappresentanti del mondo enogastronomico



Il caffè è la bevanda nazionale degli italiani: è quanto emerge dalla ricerca condotta da Astra Ricerche per conto di Consorzio Promozione Caffè, secondo cui il 96,5 per cento degli italiani tra i 18 e i 65 anni lo beve. Proprio alla tazzina più amata e consumata è dedicato il "Pausa Caffè Festival - Winter Edition", la manifestazione che porta il caffè in primo piano, con degustazioni gratuite di alcuni dei migliori caffè, che si svolgerà da martedì 29 a giovedì 31 dicembre a Prato, sotto le logge della centrale Piazza del Comune.

Il Festival, nato da un'idea dei "coffee expert" Andrej Godina e Francesco Sanapo, realizzato da Nuovi Eventi Musicali, con il sostegno del Comune di Prato – Assessorato alla cultura per "Prato Festival", animerà e riscalderà le giornate precedenti all'Ultimo dell'Anno, chiudendosi con il concerto finale di Ginevra di Marco e dell'Orchestra di Piazza Vittorio, per salutare il 2015 tutti insieme in una grande festa.

Nella tre giorni della manifestazione, dedicata alla diffusione della cultura del caffè di qualità, sarà possibile immergersi nei profumi e negli aromi dei "caffè specialty" (di particolare pregio gustativo), provenienti da tutto il mondo e tostati in Italia, insieme alla guida di esperti.

Sarà possibile assaggiare monorigine, bio, miscele e decaffeinati, da degustare con le più moderne tecniche di preparazione: non solo espresso, quindi, ma anche filtro, caffè caldi, freddi, abbinati con bollicine, in versione invernale con panna e liquori, o come infuso per una filosofia di vita più 'slow'. In programma anche mostre, incontri, e proiezioni.

Tra i caffè in degustazione, grazie a un progetto di Oxfam Italia (organizzazione no-profit che lavora in oltre 90 paesi del mondo per costruire un futuro libero dall'ingiustizia della povertà) e dalla storica Torrefazione Marchi, sarà possibile assaggiare anche il "Caffè Haiti Macaya", prodotto grazie al sostegno diretto delle piccole cooperative di coltivatori di caffè riunite nella rete Recocas, contribuendo allo sviluppo economico dell'area e alla lotta alla deforestazione. Macaya, infatti, è l'unica foresta vergine ancora esistente nel paese.

Tra gli eventi, nello spazio espositivo Valentini (via Bettino Ricasoli n.6), si segnala la mostra fotografica "Il viaggio di un barista", una selezione di scatti che raccontano la cultura del caffè, e gli incontri con rappresentanti del mondo enogastronomico, insieme al giornalista Luca Managlia.

Mercoledì 30 dicembre, alle ore 11.30, ci sarà l'appuntamento in cui Francesco Sanapo (pluripremiato campione italiano baristi) spiegherà come si definisce un caffè di qualità, come si fa un cappuccino a regola d'arte, come stia cambiando il panorama internazionale del caffè e quali siano le nuove tendenze e tecnologie dedicate al mondo del caffè.

Inoltre, sarà proiettato il film documentario di"Barista&Farmer", il racconto dell'ultima edizione del talent show dedicato alla diffusione della cultura del caffè, che mette in relazione il mondo dei produttori dei paesi d'origine con i baristi.

Il talent è ideato da Francesco Sanapo, in collaborazione con Sigep- Rimini Fiera: per dieci giorni i baristi selezionati da tutto il mondo provano l'esperienza di vivere come i produttori di caffè nei paese di origine, in questo caso nelle famose piantagioni dell'Honduras (www.baristafarmer.com).

Pausa Caffè Festival - Winter Edition, da un'idea di Andrej Godina e Francesco Sanapo, è organizzato da NEM – Nuovi Eventi Musicali, con il sostegno di Comune di Prato – Assessorato alla cultura per "Prato Festival - Natale 2015", in collaborazione con La Marzocco, azienda leader nel mondo nel settore della costruzione di macchine da caffè, Torrefazione Oriental Caffè, Antica Torrefazione Caffè Padovani, Caffè Corsini, Ditta Artigianale e Oxfam Italia - Torrefazione Marchi per il progetto "Caffè Haiti Macaya". 


--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 24 dicembre 2015

A Roma, Canapa Mundi, alla scoperta della canapa alimentare, ricca di omega 3 e 6, ideale per vegani e celiaci

Per il benessere del cuore, porta in tavola la canapa ricca di Omega 3 e 6.

A Canapa Mundi, Fiera Internazionale della Canapa, una vera e propria.

Fiera nella Fiera: oltre 1500 metri quadri dedicati all'uso alimentare della canapa, ideale per celiaci e vegani.


Canapa a tavola è sinonimo di buona salute e longevità. I suoi semi, infatti, sono ricchissimi di Omega 3 e Omega 6, indispensabili per il benessere del sistema cardiocircolatorio, ma anche di proteine, vitamine, carboidrati, sali minerali e fibre, caratteristiche, queste, che la rendono uno degli alimenti più nobili e completi al mondo. Per approfondire le sue proprietà e per conoscere i numerosi usi della pianta in cucina, Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa organizzata dall'Associazione Culturale Tuanis, che si terrà al Palacavicchi di Roma dal 19 al 21 febbraio 2016, allestirà una vera e propria Fiera nella Fiera: degli oltre 2000 mq di spazio dedicati all'hemp industry, l'alimentazione occuperà l'80%. Nel padiglione, inoltre, ci saranno 3 stand gastronomici dedicati alla canapa: uno 100% vegan, uno 100% gluten free e uno 100% a base canapa, tutti con birra alla spina alla canapa.  Al ristorante sarà possibile apprezzare anche menu vegan e a base di canapa.

L'edizione del 2016 darà ampio spazio ai temi legati all'alimentazione e ai benefici che derivano dall'inserimento della canapa nella dieta. Nella mattina di domenica 21 febbraio, si terranno degli incontri con medici nutrizionisti e ci saranno stand di importanti aziende e associazioni del settore, come Cioccolateria Dolcevita, iCanapai, l'associazione culturale iVegan, Sativa Alimentari, Sale e Argento, Hemp Farm Italia per citarne solo alcune.

La canapa per uso alimentare si sta diffondendo sempre più velocemente in tutto il mondo, grazie all'alta concentrazione di nutrienti. L'alimento con la più alta concentrazione di Omega 3 e 6 è l'olio di pesce, ma quest'alimento, oltre ad avere un sapore che per alcuni può risultare sgradevole, oltre a non essere contemplato nell'alimentazione di vegetariani e vegani, viene estratto chimicamente, e soprattutto, quando viene estratto da pesci grossi, contiene sostanze inquinanti come mercurio, idrocarburi o metalli pesanti. Al contrario, l'olio di semi di canapa viene estratto a freddo, semplicemente attraverso la pressione, è privo di inquinanti e ha un odore gradevole e un sapore di nocciola.

Dai semi della canapa è possibile ricavare una farina che può essere utilizzata come sostituto della tradizionale farina di frumento di tipo 00, utile soprattutto per chi segue diete particolari. È priva di glutine e, dunque, perfettamente digeribile anche per chi soffre di celiachia, e possiede il 21% di calorie in meno rispetto alla farina 00; di queste, solo il 3,8% è costituito da carboidrati. Le proteine formano circa il 30% della massa complessiva e contengono, in quantità significativa, tutti gli aminoacidi essenziali: una vera garanzia di benessere e lunga vita! L'utilizzo della farina di semi di canapa, insieme alla soia, è vivamente consigliato nella dieta vegana; a differenza della soia, però, la canapa è un alimento che fa parte del nostro corredo genetico perciò totalmente assimilabile. Molto elevato, inoltre, è il contenuto di fibre, ideali per la regolarità intestinale.

"In Italia, la coltivazione della canapa per la produzione di semi a scopo alimentare è consentita solamente dal 2011, ma sono già numerose le piccole ditte e aziende agricole che hanno iniziato a coltivare terreni a questo scopo. - Ha commentato Silvio Saraceni, Presidente dell'Associazione Culturale Tuanis. - Purtroppo, però, non se ne parla abbastanza, per questo abbiamo deciso di creare una vera e propria fiera nella fiera, dedicando una grandissima parte della fiera agli utilizzi della pianta nel campo alimentare. Dal punto di vista dei valori nutrizionali, la canapa è un alimento completo e, oltretutto, è facilmente digeribile. Introdurla nella nostra dieta quotidiana contribuisce al mantenimento della nostra salute e al contenimento dei sintomi di diverse patologie."




--
www.CorrieredelWeb.it

Dal 3 al 5 Maggio 2016 torna a Milano SOLAREXPO-THE INNOVATION CLOUD



SOLAREXPO-THE INNOVATION CLOUD
TORNA DAL 3 AL 5 MAGGIO 2016
al MiCo - Fiera Milano Congressi


Milano, 24 Dicembre 2015 - Dal 3 al 5 Maggio 2016 torna al MiCo di Fiera Milano Congressi Solarexpo-The Innovation Cloud, l'evento espositivo e convegnistico dedicato alle tecnologie energetiche low-carbon per edifici, reti e città intelligenti.

Ancora una volta l'evento sarà occasione di dibattito e approfondimento tecnico-normativo
tra operatori qualificati, istituzioni ed esperti del settore su rinnovabili elettricheenergy storagesmart buildingssmart grids, mobilità elettrica e ibridatecnologie per le smart citiesefficienza energetica negli edifici, efficienza energetica nei processi industriali.
Il mondo dell'energia è profondamente cambiato e Solarexpo-The Innovation Cloud interpreta appieno i suoi nuovi paradigmi: generazione distribuita, mercati elettrici liberalizzati, autonomia energetica.
--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 18 dicembre 2015

Storie da indossare, sabato e domenica allo Smart Market - Shari Vari Roma

Storie da indossare

Ultimo week end di SMART MARKET, il (non) Mercatino di Natale

Artisti, designer, stilisti, brand emergenti presentano pezzi unici che raccontano storie

Un caleidoscopico percorso nel bellissimo palazzo barocco dello Shari Vari

Sabato 19 dalle 10,00 alle 18,30 – Domenica 20 dalle 10,00 alle 19.00
Ingresso libero

Harry Potter e il Piccolo Principe, ma anche i Manga e il gabbiano Jonathan Livingston, Agatha Christie e Narnia. E pure Romeo e Giulietta e la Sirenetta… 

Allo Smart Market, negli ultimi due giorni di apertura, sono di scena soprattutto storie da indossare. Storie classiche, favole, e anche fotogrammi, disegni originali e messaggi in Braille, sempre unici, come le sperimentazioni delle sensazioni su felpe e su magliette. Colori ottenuti con tecniche innovative, tele d'artista tradotte in sete, e Mani di forbice, ma anche qualche Forbice d'oro, come quella con cui è stato premiato qualcuno degli stilisti presenti.

Illustratori, artisti, design e stilisti, appunto, saranno ancora una volta insieme, con proposte nuove, per comporre un caleidoscopico (non) mercatino di Natale nelle sale affrescate, nelle cantine, negli studioli barocchi del magnifico palazzo dello Shari Vari a due passi da Torre Argentina, a Roma.

Sabato 19 e domenica 20 sono gli ultimi due giorni dello Smart Market dei Pezzi Unici pre-natalizio: collezioni di unicità che si snodano tra storia, preziosità, musica, cucina ed avanguardia, in un connubio studiato per amalgamarsi con le luci soffuse, gli affreschi, i saloni secenteschi del nobile palazzo romano dell'esclusivo Shari Vari, già da tempo luogo di sviluppo di format curati da Sabrina Romano, di SmARTup.

Storie da indossare quelle di MàGia di Marta Giacomini, che trasforma in bijoux tutti diversi gli elementi delle favole, da Harry Potter ai gialli di Agatha Christie, passando per la Sirenetta e il Piccolo Principe. Ce n'è per tutti, per le passioni di tutte le età. "Uniti tra essere ed apparire, questi gioielli hanno un'ottima vestibilità e sanno rappresentare bene chi li indossa", promette Georgia Mocali, una delle organizzatrici della kermesse.

The White Universe, invece, "si sintetizza in tre parole: semplicità, linearità e classe", continua Mocali. Natura, incontaminazione, semplicità, eleganza, sono il comune denominatore delle creazioni di Giulia, che ne cura l'esecuzione con la passione per l'arte e l'eleganza, e di Giorgia, l'amica di sempre, con la quale condivide "l'amore e il rispetto assoluto per la natura, per tutto ciò che è semplice e incontaminato ed ecco la purezza dei colori, la naturalezza delle forme, il rispetto dell'ambiente e della vita".

Maria Enrica Nardi disegna i colori stessi. Li fa fluire e li armonizza per creare disegni, tutelati da marchio registrato, che vengono riprodotti su vari supporti, dai grandi pannelli per le decorazioni d'ambiente, alla porcellana e la ceramica, ma anche sui tessuti, seta, pile, lycra, cashmere…in modo che assumano consistenze diverse e diventino arte da indossare. "La definizione di un design stilistico accurato, l'attenta selezione dei tessuti impiegati, la perfezione della tecnica di stampa utilizzata e l'impiego di rifiniture sartoriali di elevato pregio – spiega Mocali - conferiscono ai prodotti elementi di elevata originalità". Tutti i capi con i suoi disegni sono confezionati e rifiniti a mano in Italia sotto il suo completo e diretto controllo dell'intero processo realizzativo.

Forbici d'oro a Petrini. Stefano, figlio d'arte, fa del taglio il momento clou del su misura e del Pezzo Unico. Da sempre nel campo della sartoria, approda nella pelletteria con idee e occhi diversi: "Semplice nella realizzazione, lascia spazio alla qualità e al taglio. E proprio nel taglio fa la differenza. Ogni singola borsa viene realizzata eseguendo un taglio a mano libera, evitando così il ripetersi e conferendo al prodotto la sua unicità".

Bellissima anche la storia di Are You Ready (AYR) che "crede nella creazione di capi di abbigliamento unici, di qualità e di storie da vivere. Crede che il consumo di massa e l'omologazione abbiano finito il loro tempo. 

Nell'artigianalità, nell'impiegare tempo ed energie per ottenere qualcosa di valore, di unico. Perché un capo che indossi ti accompagna nelle giornate, al lavoro, nei viaggi, nella vita; entra a far parte della storia e dei ricordi. Crede che ogni capo sia una parte di te". Sono loro a dirlo, Federico Fight Bertolotti, Gianluca Pompilio e Alessia Luminari di Are You Ready, ma a vederli al lavoro, c'è da crederci. "Due giovani stilisti che producono t-shirt e altri capi d'abbigliamento con grafiche che nascono da disegni originali fatti a mano. Credono nella forza delle idee".

Tra gli espositori, non può mancare Entropia, che nasce nel 2013 per la necessità di approfondire la ricerca di design del gioiello e realizza oggetti dinamici, flessibili, adatti ai frenetici ritmi della nostra epoca. Gioielli che mutano la loro forma e funzione a seconda delle esigenze. Entropia, spiegano le fondatrici del brand Georgia Mocali e Maria Laura Ambrogi, "è la capacità di un sistema di raggiungere spontaneamente un nuovo stato di equilibrio, e il nostro lavoro trae ispirazione proprio da questo passaggio. E' un momento di rottura. E' il disordine che precede l'armonia delle parti. Entropia si occupa della progettazione di arredi interni, del design di oggetti e elementi di arredo. E del design di gioielli, coniugando architettura, moda e total design.

Un successo confermato ogni week end di dicembre, quello di Smart Market: "Il progetto sta crescendo di giorno in giorno. E' divenuto una realtà su Roma, sempre più espositori incontrano i propri clienti ed i nuovi all'interno di questa location d'eccellenza – spiega Georgia Mocali – Per questo, andremo avanti: Smart Market sarà allo Shari Vari due domeniche al mese a partire da gennaio. Tutto Made in Italy, anzi, made for you: saranno esposte cose che non vedrai mai nei negozi comuni". 

SMART MARKET è a Roma, palazzo Shari Vari, via di Torre Argentina, 78
Ingresso gratuito. Aperto il 19 dicembre (dalle 10 alle 18.30) e il 20 dicembre (dalle 10 alle 19)

SmARTup è un progetto di Georgia Mocali, architetto e designer di gioielli, e Sabrina Romano, organizzatrice di eventi e location manager su Roma. Con il prezioso contributo di Micaela Raponi nello sviluppo del format, nell'ambito delle pubbliche relazioni e in quello delle relazioni con i media, proprio per il suo interesse a portare la creatività dei designer emergenti in contesti diversi da quelli che possano essere una galleria o un museo.
Smart Market è un progetto che si svilupperà a partire da gennaio due domeniche al mese per diventare un evento di riferimento per Roma.


--
www.CorrieredelWeb.it

Sabato e domenica il Molise al Circo Massimo

Sabato 19 e domenica 20 dicembre il Mercato del Circo Massimo della Coldiretti (in via San Teodoro, nei pressi del Circo Massimo) ospita le aziende molisane di Campagna Amica. 

Protagonisti principali saranno i formaggi molisani, a cominciare dal "Caciocavallo di Agnone", prodotto principe della produzione latto-casearia della regione e il vino Tintilia, vitigno che risulta essere l'unico autoctono del Molise.
Saranno numerose le aziende produttrici di prodotti tipici molisani. Oltre ai latticini, in vetrina anche salumi, sottoli, miele, pasta, pasticceria, taralli....

Oltre ai banchetti dei produttori, sarà allestito anche un gazebo con esposizione delle zampogne di cui il Molise è uno degli ultimi produttori in Europa e di una campana della millenaria Fonderia Pontificia Marinelli di Agnone (Isernia).
La giornata sarà arricchita da quattro zampognari molisani, che con le loro melodie allieteranno l'evento.
Coldiretti Molise ha chiesto a "Forche Caudine" di promuovere l'evento presso la comunità molisana di Roma. 



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 17 dicembre 2015

Manufacta Xmas Edition III - Dal 18 al 27 dicembre - Casa Cappellari - Martina Franca

Al via la terza edizione di Manufacta Xmas. 

I migliori artigiani locali nell'ex Ospedaletto, tra musica e cultura.

Inizia venerdì 18 dicembre la terza edizione natalizia di Manufacta, la festa del piccolo artigianato di qualità e del riciclo creativo. Come ogni anno, anche in questa edizione sono previsti spettacoli e incontri culturali, nella splendida cornice dell'ex Ospedaletto di Martina Franca, nel cuore del centro storico.
Questa edizione, che inizia oggi 18 dicembre e si concluderà il 27, vedrà come ospiti personaggi del calibro di Dino Amenduni, comunicatore, direttamente dall'agenzia Proforma di Bari, Stefano Cristante, docente dell'Università del Salento, che presenterà il suo ultimo libro, Nico Blasi, di Umanesimo della Pietra, che racconterà la tradizione del Natale a Martina Franca e Lercio, il sito satirico per eccellenza.
Non ci faremo mancare nulla anche dal punto di vista musicale: stasera ci sarà il live de Il Guaio, sabato il dj set di Tuppi, mercoledì 23 DandyWolly e sabato 26 Mordecai.
Spazio anche ai più piccoli, con i laboratori di domenica 20 e domenica 27, a cura dell'associazione Castelli di carta e la lettura per i bambini con Monica Contini a cura dei Teatri di Bari.
L'iniziativa, organizzata dall'associazione Terra Terra, vincitrice del bando regionale "Mettici le mani", si spinge ancora più in profondità alla ricerca di una sintesi sostenibile tra le necessità di non sprecare (risorse, oggetti) e quella di innovare. Gli ospiti Amenduni, Cristante e Lercio, punti di riferimento nel panorama nazionale per la comunicazione e le sue forme condivideranno con il pubblico la loro esperienza, offrendo spunti di riflessione di stretta attualità. Da oggi fino al 25 dicembre ci sarà la possibilità di imparare a ridare vita ai vecchi pc, per donarli, eventualmente, a chi ne ha bisogno, grazie alla collaborazione con l'associazione Remakers.
Manufacta è anche la possibilità di scegliere regali natalizi a km zero, a basso impatto, piccole creazioni artigiane fatte dalle mani sapienti degli espositori, scelti con cura dagli organizzatori. Manufacta è alternativa concreta e possibile, è un posto dove incontrare gli amici e sentirsi a casa.
Gli orari di apertura:

Venerdì 18 dicembre
h. 17:00 - 00:00
da Sabato 19 a Mercoledì 23
h. 10:00 - 00:00
Giovedì 24
h. 10:00 - 19:00
da Venerdì 25 a Domenica 27
h. 18:00 - 00:00


Tutti gli eventi sono a ingresso libero.
Per info: 3202834793

                                           


--
www.CorrieredelWeb.it

Terza Edizione di ExpoTunnel: Bologna 19-21 ottobre 2016



EXPOTUNNEL: LA TERZA EDIZIONE A BOLOGNA DAL 19 AL 21 OTTOBRE 2016

Torna l'appuntamento con il Salone delle Tecnologie per il Sottosuolo e delle Grandi Opere.

La terza edizione di ExpoTunnel, il Salone Professionale delle Tecnologie per il Sottosuolo e delle Grandi Opere, che si terrà a Bologna dal 19 al 21 Ottobre 2016, come già annunciato in occasione della Convention ExpoTunnel di Milano, entra a far parte in maniera permanente della piattaforma SAIE portando il suo contributo d'eccellenza e di internazionalizzazione ormai consolidato da due edizioni di successo.
Dopo l'edizione 2014, ExpoTunnel torna con la grande novità della biennalità, caratteristica fondamentale per essere il momento d'incontro di riferimento per il settore tunnelling a livello internazionale e con la volontà di essere la vetrina espositiva per le eccellenze italiane e le grandi aziende estere.
ExpoTunnel in questo lungo periodo non si è fermato e già in occasione del World Tunnelling Congress di Dubrovnik e della STUVA Conference di Dortmund ha promosso le date del 2016 e i risultati ottenuti nelle prime edizioni.
Un'occasione importante di visibilità è stata anche l'organizzazione in collaborazione con la Società Italiana Gallerie della Convention ExpoTunnel Milano che ha visto numerose aziende e operatori esperti del settore partecipare in maniera attiva.

Diventa espositore: sono aperte le iscrizioni

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la prossima edizione di ExpoTunnel!
Entro il 31 marzo 2016 sarà possibile partecipare usufruendo di tariffe agevolate.
Novità 2016 le nuove offerte riservate alle aziende che esporranno macchinari. Una soluzione pensata per permettere anche agli operatori di toccare con mano i prodotti e le tecnologie innovative del nostro settore.
Per ricevere maggiori informazioni sulle tariffe o una proposta personalizzata contatta la nostra segreteria organizzativa (tel. +39 051 4298311, info@expotunnel.it) o il nostro ufficio commerciale (tel. +39 059 528349, commerciale@expotunnel.it) Roberto Valli e Silvio Bonomo.

Da segnalare


Candidatura WTC 2019
Novità del 2015 è stata anche la candidatura della Società Italiana Gallerie per l'organizzazione del World Tunnelling Congress 2019 con la città di Napoli "Città dove il Tunnelling si coniuga con Arte, Archeologia, Architettura e ..Location!". La candidatura verrà decisa a San Francisco durante l'Assemblea ITA-AITES per il WTC2016, nell'aprile 2016.

L'eccellenza italiana in primo piano all'ITA AWARDS 2015
Durante gli ITA Awards 2015 che si sono svolti il 19 novembre 2015 ad Hagerbach in Svizzera sono stati assegnati 3 importanti premi anche a candidature italiane. Ci complimentiamo con:
  • La stazione di Toledo sulla linea 1 della metropolitana di Napoli come vincitore del premio "Utilizzo innovativo dello spazio in sotterraneo"
  • Salini-Impregilo in qualità di vincitore del premio "Costruttore dell'anno"
  • Professor Sebastiano Pelizza per il premio "Life Time Achievement Award"
     

Vi aspettiamo a ExpoTunnel 2016, 19-21 Ottobre


UN EVENTO DI

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA


Via de' Buttieri 5/a
40125 Bologna (Italy)
Ph. +39.051.4298311
Fax +39.051.4298312
info@expotunnel.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Fiera del Disco, Capodanno, BresciaSposi


Manifestazioni e tempo libero, 17 dicembre 2015

FIERA DEL DISCO CD DVD
FIERA DEL DISCO CD DVD
Dal 1993 la fiera del disco da collezione a Brescia.
Aperto domenica 20 dalle 10:00 alle 19:00.
RistoBrescia aperto per il pranzo con menù alla carta EventiBio
ORARIO: 12:00-15:00
www.palabancodibrescia.com
info e prenotazioni info@palabancodibrescia.com
LA SERA DI SAN SILVESTRO VIENI A BRESCIA
Musica, spettacolo e pattinaggio!

Il centro di Brescia si anima per la sera dell'Ultimo dell'Anno. Concerto di San Silvestro dalle 21:30 in Piazza Loggia, spettacolo di Vincenzo Regis dalle 23:00 in Piazza Vittoria in collaborazione con Radio Vera e Radio Bruno. Tutto il giorno fino all'una di notte pattinaggio sul ghiaccio in Piazza Paolo VI.
www.palabancodibrescia.com

Info per corsi di pattinaggio sul ghiaccio:
3487662688, info@palabancodibrescia.com

Ricevi l'ingresso omaggio. Iscriviti a BresciaSposi www.bresciasposinfiera.it 

PALA BANCO DI BRESCIA
via San Zeno, 168
Tel. 030 34 8888
info@palabancodibrescia.com
--
www.CorrieredelWeb.it

Klimahouse presenta INSIGHT: "sotto la pelle" di un edificio virtuoso


In mostra a Klimahouse, fiera internazionale per l'efficienza energetica e il risanamento in edilizia, che si terrà a Bolzano dal 28 al 31 gennaio, la casa modello INSIGHT. 
L'installazione è dotata delle tecnologie impiantistiche più all'avanguardia disponibili sul mercato per gli edifici moderni ad alta efficienza energetica.

Il percorso espositivo, ideato per rendere visibile quello che normalmente in una casa non si vede, è raccontato come un viaggio all'interno del corpo umano: sotto la pelle di un involucro energeticamente performante si possono scoprire i diversi organi e le loro connessioni, ossia l'impiantistica che "si nasconde dentro ogni moderno edificio.

L'idea è nata dalla collaborazione tra l'Agenzia CasaClima, l'Ente Fiera Bolzano e lvh.apa Confartigianato Imprese e si è concretizzata grazie alla collaborazione delle aziende Partner CasaClima e della Provincia Autonoma di Bolzano.


--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 15 dicembre 2015

RESTAURO, 6/8 aprile 2016 a Ferrara Fiere - La XXIII Edizione nel segno del Sistema Museale Italiano e focus su tante novità




Dal 6 all'8 aprile la storica sede ferrarese di Restauro riapre le porte per accogliere un pubblico sempre più ampio, con un nuovo sottotitolo che diventa manifesto di questa XXIII edizione: Salone dell'Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali.

Il Salone 2016 vuole coinvolgere ed è stato a sua volta coinvolto all'interno di un programma di grandi riforme e cambiamenti, in seno alle nuove politiche ministeriali in ambito di gestione del patrimonio culturale, di cui quest'anno si fa portavoce con un'attenzione sempre crescente per l'Economia Culturale, l'imprescindibile ruolo svolto dalla Conservazione e Valorizzazione dei nostri Beni Culturali e Ambientali, e la riconosciuta posizione di rilievo, che le Tecnologie rivestono nel rendere più efficaci ed efficienti queste attività.

Una nuova veste che è stata cucita insieme al MiBACT - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, partner storico della manifestazione, che ha individuato nel Salone la giusta cornice per rappresentare il Sistema Museale Italiano in tutta la sua interezza e complessità; in concomitanza ed all'interno di Restauro prenderà infatti vita MUSEI, un nuovo Salone rivolto in particolare alle aziende di pertinenza e in dialogo diretto con le realtà museali, pubbliche e private. Aziende provenienti da settori quali illuminotecnica, climatologia, software e altre tecnologie, accoglienza, guardiania, ristorazione, bookshop e merchandising (che vanno ad aggiungersi al restauro architettonico, perno della manifestazione) e che si affiancheranno ai consueti 250 espositori, andando a comporre un panorama ancor più ricco e qualitativamente elevato.

Dagli addetti ai lavori agli appassionati d'arte, ai curiosi e ai sostenitori del nostro invidiabile patrimonio culturale, questa edizione vuole rivolgersi a tutti coloro che a vario titolo si sentono coinvolti da questo imperdibile appuntamento.


Le novità

Non finiscono qui le novità di questo Salone 2016 che per la sua XXIII Edizione torna a collocarsi nel mese di aprile, dal 6 all'8, consueto periodo ad esso dedicato, dopo lo slittamento a maggio della scorsa edizione, in concomitanza con l'inaugurazione di Expo Milano 2015.

Un'edizione dunque ricca di innovazioni, non solo nei contenuti, che porteranno valore aggiunto alla manifestazione.

Prima fra tutte l'ingresso sarà gratuito, questo nell'ottica di favorire una maggior possibilità di fruizione libera della cultura, permettendo ad un pubblico sempre più numeroso e diversificato di avvicinarsi al nostro Patrimonio Culturale.

In questa direzione inoltre procede la scelta di concentrare il ricco ventaglio di appuntamenti e proposte, 150 tra convegni, presentazioni e mostre, in tre giornate che permettano ai visitatori di sfruttare a pieno il tempo che dedicheranno all'esperienza del Salone 2016.

Ulteriore conferma del fatto che questa edizione ha recepito e fatto proprie le nuove direttive ministeriali e il rinnovato spirito che contraddistingue l'attuale gestione del Patrimonio Italiano, caratterizzato da maggiori investimenti, è l'ampio interesse riservato a temi quali il rilancio del Turismo Culturale nel nostro Paese e una serie facilitazioni (ARTBONUS), che diano un ulteriore innesco al prezioso settore dell'Economia Culturale.

Insieme al Ministero, questa XXIII edizione può vantare anche la presenza di grandi sostenitori quali la Regione Emilia-Romagna e il ritorno di storici partner tra gli Enti Istituzionali vicini al settore Culturale.


Grandi Restauri

Tra le colonne portanti saranno ovviamente presenti le sempre affascinanti testimonianze di restauri eccellenti, fiore all'occhiello delle attività di conservazione nostrane, eseguiti su importanti tesori del patrimonio italiano, di grande interesse non solo per gli addetti e i professionisti del settore, ma anche per il grande pubblico.

Tra i protagonisti alcuni grandi nomi come ASSORESTAURO – Associazione italiana per il restauro architettonico, artistico, urbano, che promuove all'estero il kow how e l'innovazione italiana, che sarà presente in fiera con le sue oltre 60 aziende associate e diverse delegazioni straniere.

Non potevano ovviamente mancare due giganti del mondo del restauro come l'Istituto Centrale per il Restauro e l'Opificio delle Pietre Dure, che hanno contribuito a creare questo enorme bagaglio di conoscenze ed esperienza che ha reso l'Italia uno dei Paesi di riferimento nell'ambito della conservazione dei beni culturali.

Infine anche quest'anno potremo godere della presenza del Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, illustre realtà museale, tra le più attente e all'avanguardia nel campo della conservazione e valorizzazione della propria prestigiosa collezione permanente.



Restauro del Novecento e esperienze e proposte dal panorama internazionale

Grazie alle ormai consolidate esperienze di collaborazione e scambio che il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Ferrara ha intrapreso da tempo con centri universitari esteri, l'India e il Brasile, saranno, anche per questa edizione, ospiti internazionali del Salone, contribuendo, attraverso la presentazione di propri progetti, ad ampliare l'orizzonte di conoscenze nel campo del restauro architettonico del novecento.


I Premi

Torneranno anche i prestigiosi premi di cui, da sempre il Salone si fa ambasciatore.

Primo fra tutti il rinomato Premio Internazionale DOMUS Restauro e Conservazione Fassa Bortolo, il Premio IQU arrivato alla sua 11° edizione e il Premio Architettura Orizzontale.

Il Salone dell'Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali si riconferma dunque punto di riferimento per tutti gli addetti del settore e gli ordini professionali che gravitano intorno al mondo della cultura. Anche questa edizione ospiterà workshop e corsi di formazione professionale a rilascio di crediti formativi permanenti, altamente qualificanti, per le categorie di Architetti, Geometri, Ingegneri e altre lavoratori nel campo della conservazione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

Tra volti nuovi e facce conosciute questa edizione promette di parlare a tutti, nell'intento di ridare la giusta luce ed importanza al settore della Cultura, un componente imprescindibile della fisionomia del nostro Paese che può realmente fungere da volano per un rilancio dell'intera economia italiana.

Un'edizione così non si era mai vista prima, impossibile non partecipare

Il programma completo e costantemente aggiornato sul sito www.salonedelrestauro.com



--

www.CorrieredelWeb.it

lunedì 14 dicembre 2015

Fiera di Roma: ARTI & MESTIERI EXPO dal 17 al 20 dicembre 2015


Alla Fiera di Roma dal 17 al 20 dicembre
ARTI & MESTIERI EXPO 2015

A Roma parte l’Happening del regalo: “Arti & Mestieri Expo” festeggia i suoi primi 10 anni promuovendo l’enogastronomia e l’artigianato Made in Italy

arti e mestieri_layout

Dal 17 al 20 dicembre alla Fiera di Roma ritorna “Arti & Mestieri Expo”, il consueto appuntamento natalizio romano che quest’anno festeggia la decima edizione.
Una quattro giorni dedicata al gusto e alla creatività artigianale, dove respirare l’aria del Natale esplorando e ammirando i migliori prodotti manifatturieri Made in Italy.

Confermato anche quest’anno il sostegno delle istituzioni alla manifestazione: grazie a Regione Lazio, Arsial, Unioncamere Lazio, della Camera di Commercio di Roma, della Camera di Commercio di Rieti, oltre 100 aziende identificate tramite una rigorosa selezione, avranno la possibilità di rappresentare l’eccellenza del territorio nel comparto artigianale ed enogastronomico.

Nel decennale della sua nascita, “Arti & Mestieri Expo” si ribattezza come “l’happening del regalo a Roma”. Un punto di ritrovo per la famiglia in cui divertirsi alla ricerca di oggetti unici e originali che, nell’accogliente atmosfera natalizia, diventano presto il dono giusto da regalare.

All’interno dei due padiglioni della Fiera saranno oltre 300 gli espositori presenti: una sezione dedicata all’Oriente, ma anche artigianato giapponese, le spade catane, tè giapponese da degustare assistendo alla relativa cerimonia. Non mancheranno i cosmetici realizzati con prodotti naturali, come l’olio di argan, e la sartoria, con calzature artigianali ecologiche, anallergiche con lavorazione vegetale e abbigliamento.

Spazio anche al vintage con la mostra “Hippyes sulla via della seta”, un percorso sull’arte tessile afghana, un’eccellenza artigianale influenzata dalla convivenza di etnie molto diverse tra loro che ha affascinato un’intera generazione di giovani; ai complementi di arredo come la ceramica di Caltagirone, e all’enogastronomia con birre artigianali e prodotti tipici pugliesi, siciliani, piemontesi e umbri.

Nel laboratorio “Olio in fabula: la filiera dell’olio extravergine d’oliva”, a cura dell’ Unasco, promotrice del miglioramento della qualità dell’olivicoltura verrà ricostruita la filiera per la produzione dell’olio extravergine d’oliva, per educare i bambini ad amare la Terra, i suoi frutti e a conservare i territori olivicoli. Per i più piccoli, la Unasco preparerà colori naturali a base di olio e disegni sull’olivicoltura da colorare.

Presente anche l’Associazione Italiana Amici del Presepio con la creazione del maestro presepista Rodolfo Bocacci, che propone una scena della Natività in cui sono ricreati ambienti tipici palestinesi con la caratteristica sabbia locale, personalmente raccolta dal curatore e realizzatore dell’opera artistica

Uno spazio di 300 mq sarà, invece, dedicato all’allestimento realizzato con la tecnologia della Trave Vitrea Transegrity - azienda Spin Off dell'Università di Pisa - presentata a EXPO 2015 tra le eccellenze più innovative del Made in Italy nell'ambito della bioarchitettura. I visitatori potranno camminare su di una passerella sospesa a oltre 4 metri d’altezza e lunga 25 metri, provando l’emozione di un “viaggio fisico e mentale” all’interno di un universo solo apparentemente visionario.

Inoltre, all’interno della Fiera è prevista un’area ristorazione affidata alla cucina tradizionale toscana e laziale con birre artigianali, l’area “Love Cooking” magistralmente coordinata dallo chef Fabio Campoli, Presidente del Circolo dei Buongustai, che presenta quest’anno “Insegn’Arti in Cucina”. Quest’anno, infatti, largo spazio alla formazione professionale dei cuochi grazie alla collaborazione della Scuola di Formazione di Roma Capitale.

Per i più piccoli, una zona ludica, con il teatro dei burattini, spettacoli di magia, zucchero filato e Babbo Natale; per quelli un po’ più grandi il Laboratorio “Un Robot per amico”, nel quale costruire piccoli robot vibranti utilizzando materiali semplici e di riuso e “La città a misura delle bambine e dei bambini”, una città immaginaria rappresentata in un plastico creato artigianalmente in legno e dove interagire con gli elementi attraverso lo schermo di un tablet, a cura dell’Arciragazzi Comitato di Roma, associazione educativa nata nel 1996 volta a valorizzare la cultura dell’infanzia.

Confermata l’area dedicata all’artigianato solidale grazie alla presenza della Casa Don Bosco, Sordarte, Opera Don Guanella, cui si aggiungono Telethon e ActionAid per sostenere le loro Buone cause.

Oltre alla parte espositiva, si conferma la Pedana dei Mestieri con un programma di eventi speciali con dimostrazioni, spettacoli, tavole rotonde e workshop per garantire il massimo coinvolgimento del pubblico e di chi espone. Eventi che diventano momenti durante i quali presentare non solo i processi di lavorazione dei prodotti artigianali, ma trattare anche i temi della socialità, della formazione professionale e della capacità di fare impresa e creare sinergia. In particolare, venerdì 18 dicembre, alle ore 18, “I mestieri che cambiano: che fare?” presentazione del video "Ultima generazione" di Ateneriena Produzioni a cura di Confartigianato Imprese Roma, per stimolare una riflessione sulla importanza dei mestieri e sulle politiche per salvaguardarli.

Giovedì 17 dicembre è prevista la presentazione in anteprima del progetto discografico “Jingle Bell Star” organizzato e prodotto da “Italian Television Network”, il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza a Nuovi Orizzonti di Chiara Amirante.

Domenica 20 dicembre, un intero padiglione sarà dedicato invece allo Sport della Pallavolo, della Scherma, del Rugby, della Danza, della Pallamano e della Pallacanestro con ben 40 campi aperti sia alle associazioni sportive che al pubblico. L’evento “Sport Ad Arte”, organizzato dall’Associazione Volleyrò, vedrà scendere in campo, per la partita “Vecchie Glorie”, atleti della Nazionale.

Con la decima edizione “Arti & Mestieri Expo” cambia volto, proponendo una campagna di comunicazione che punta sul naming della manifestazione che diventa sintesi delle diverse espressioni dell’artigianato. Un cambio di immagine che rafforza lo spirito e la mission della manifestazione: essere una vetrina privilegiata per la valorizzazione dell'artigianato e dell'enogastronomia, riportando alla ribalta i territori e le tradizioni popolari che sono le radici delle produzioni uniche e di qualità.

Quest’anno alla manifestazione si accederà dall’ingresso Est.

Info
Fiera di Roma
INGRESSO EST
Orario visitatori
Giovedì 17 dicembre - dalle 14,00 alle 22,00
Venerdì 18, Sabato 19, Domenica 20 dicembre - dalle 10,00 alle 22,00
Ingresso gratuito
Infoline: 06 65074 525

A Sigep 2016 Molino sul Clitunno c’è

Dal 23 al 27 gennaio l'azienda di Trevi, in Umbria, sarà alle Fiere di Rimini, con una vasta gamma di farine personalizzate per pane, pizza e dolci. Non mancheranno assaggi e dimostrazioni


Trevi (Pg), 14 dicembre 2015 - Confermata anche per l’edizione 2016 la presenza di Molino sul Clitunno al Sigep di Rimini. L’azienda umbra,  leader nella trasformazione di grani con la sua più che trentennale esperienza nell'attenta selezione delle materie prime, sarà con il proprio stand alla principale fiera internazionale dedicata a gelateria, pasticceria e panificazione artigianali.  

Da sabato 23 a mercoledì 27 gennaio al padiglione B7 - stand 160 (ingresso Est) presenterà le sue farine d'eccellenza che si sposano in maniera eccellente con differenti tipologie di preparazione. La storia del Molino, intrecciata a quella della famiglia Marani, inizia a Castelnuovo di Assisi e prosegue a Trevi dove la vocazione per l'arte bianca ha radici profonde e parla di qualità e tradizione, tramandata di padre in figlio. Alla saggia esperienza si unisce un giovane entusiasmo con un impegno imprenditoriale capace di rinnovarsi nel tempo, traendo il meglio dalla verde terra umbra, dove natura e storia fanno da cornice. 

La Molino sul Clitunno ha infatti ricevuto negli ultimi anni diverse certificazioni per la qualità dei propri prodotti, quali HACCP Certificate UNI: 10854:1999 e la BBC Food Certificate. Tutta la produzione viene costantemente controllata inoltre dal Laboratorio Analisi interno, che certifica qualità, affidabilità e rispondenza alle normative vigenti. Tutta la farina prodotta è autocertificata “enzimi free” e garantita utilizzando parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalla legge. 

Inoltre, per presentare la sua ricca produzione di farine personalizzate, l'azienda ha creato in un antico fienile ristrutturato e annesso al Molino, un laboratorio-scuola, un’Accademia di Formazione, dove insegnare i segreti dell'arte bianca attraverso corsi di formazione aperti a futuri panettieri, pizzaioli e pasticcieri, ma anche a privati. Durante i corsi si impara tutto sulla farina, partendo dal chicco di grano arrivando ai segreti sulla possibilità di personalizzarla, sugli impasti e sulle farciture.

Sigep si riconfermerà un'occasione importante per far conoscere Molino sul Clitunno a chef, produttori, sommelier, appassionati e anche giornalisti, insieme alle sue farine d'eccellenza caratterizzate da elevati standard qualitativi, in grado di soddisfare tutti i tipi di preparazione: dal pane alle focacce, dalla pizza ai dolci lievitati. 

Durante la fiera si sforneranno pani di diversa tipolgia, pizze, croissant con lievito madre, biscotti e frolle ma anche colombe e non mancherà la possibilità di assaggiare ciò che verrà prodotto. Non mancherà l’ormai famoso Pandelclitunno: un mix per panificazione, ricco di fibre, vitamine e proteine per un'alimentazione sempre più attenta e gustosa, adatto a tutta la famiglia. Si ottiene un pane prezioso per l'organismo è croccante fuori e morbido all'interno, che mantiene inalterati gusto e fragranza per più giorni. 

Ecco in breve il programma della cinque giorni di Molino del Clitunno al Sigep di Rimini:

Sabato 23
Ore 10: produzione e degustazione di pane prodotto con farina integrale macinata a pietra
Ore 16: produzione e degustazione di pane prodotto con farina tipo 1 (una farina ricca di fibra e la multi cereali: è un mix di farina con aggiunta di cereali interi) macinata a pietra

Domenica 24
Ore 10: produzione e degustazione di pane prodotto con farina macinata a pietra 
Ore 16: produzione e degustazione di croissant fatti con farina per croissant e lievito madre

Lunedì 25 
Ore 10: produzione e degustazione di biscotteria e pasta frolla
Ore 16: produzione e degustazione colomba 

Martedì 26 
Ore 10: produzione e degustazione pizza in teglia alla romana con farina tipo 1 (una farina ricca di fibra e la multi cereali: è un mix di farina con aggiunta di cereali interi)
Ore 16: produzione di pizza in teglia alla romana con farina multi cereali 

Mercoledì  27
Ore 10: produzione e degustazione di pizza in pala e pizza tonda con farina tipo 1 (una farina ricca di fibra e la multi cereali: è un mix di farina con aggiunta di cereali interi)



Per informazioni:
www.molinosulclitunno.com

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI