Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2009

RiminiFiera: una card al territorio

UNA CARD DALLA FIERA AL TERRITORIO


Rimini, 31 marzo 2009 - Scegliere Rimini sarà sempre più conveniente per aziende espositrici e visitatori.
Nell'ambito delle azioni di marketing territoriale di Rimini Fiera, è in fase di lancio una speciale Carta Servizi destinata a tutti gli operatori professionali delle manifestazioni organizzate dalla società fieristica riminese che conta, tra espositori e pubblico, oltre 2 milioni di presenze annuali.

Una card per legare ancora di più Fiera e territorio che offrirà ai possessori interessanti benefit in termini di servizi (parcheggi, ristorazione ed altri servizi in Fiera; ristoranti, discoteche, negozi ed altre attività commerciali sul territorio provinciale con oltre 200 esercizi pubblici convenzionati grazie alla collaborazione delle locali associazioni di categoria).

'Un'importante iniziativa per la fidelizzazione degli operatori – commenta Marco Borroni, consigliere di Rimini Fiera delegato ai rapporti con il territorio – che offrirà loro ulteriori motivi per partecipare alle nostre rassegne espositive e di esplorare le tante opportunità che la riviera è in grado di offrire fuori dal quartiere, valorizzando in modo forte anche il nostro territorio'.

Gli esercizi interessati ad aderire all'iniziativa possono contattare fin da ora le rispettive associazioni di categoria.


PRESS CONTACT

servizi di comunicazione e media relation Rimini Fiera SpA
+39-0541-744510 press@riminifiera.it
responsabile: Elisabetta Vitali;
coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;
addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini, Alessandro Caprio;
media consultant corporate Italia: Cesare Trevisani; media consultant corporate Estero: Ingrid Moesges Nisi

ATTENZIONE: Questo documento proviene da Rimini Fiera spa ed è indirizzato esclusivamente al destinatario. Tutte le informazioni ivi contenute, compresi eventuali allegati, sono soggette a riservatezza secondo i termini del D.Lgs. 196/2003 in materia di "privacy" e ne è proibita l'utilizzazione da parte di altri soggetti. Se dovesse aver ricevuto per errore questo messaggio, La preghiamo cortesemente di contattare il mittente al più presto possibile e di cancellarlo immediatamente dopo. Grazie.

DISCLAIMER: Confidentiality Notice - This e-mail message comes from Rimini Fiera spa, including any attachments, is for the sole use of the intended recipient and may contain confidential and privileged information. Any unauthorized review, use, disclosure or distribution is prohibited. If you are not the intended recipient, please notify us immediately by telephone or by e-mail and destroy all copies and delete them from your computer system. Thank you.

venerdì 27 marzo 2009

MY SPECIAL CAR SHOW: SALONE AUTO SPECIALE E SPORTIVA

RIMINI FIERA: APRE OGGI MY SPECIAL CAR SHOW,

IL SALONE DELL'AUTO SPECIALE E SPORTIVA

Aprono oggi i cancelli di My Special Car Show, la settima edizione del Salone dell'Auto Speciale e Sportiva, in programma a Rimini Fiera fino a domenica 29 marzo 2009.
My Special Car Show e' il luogo dove regna la passione per l'automobile in tutte le sue declinazioni: dalla personalizzazione estetica e meccanica fino a quella dell'impianto audio, tutti settori rappresentati a Rimini da Aziende che operano sul mercato italiano. Il Salone dell'Auto Speciale e Sportiva riunisce anche appassionati di competizioni - che partecipano a contest di car entertainment - e visitatori ed operatori economici interessati a momenti di approfondimento: a Rimini e' infatti in calendario un programma di incontri sulle tematiche più attuali che riguardano il mondo della personalizzazione, utile a tutti gli addetti ai lavori per fare una riflessione sull'evoluzione del settore, in conseguenza al decreto Milleproroghe da poco approvato dal Governo.
La grande festa della personalizzazione vede poi, ancora una volta, gli amanti dell'automobile protagonisti dei raduni organizzati a My Special Car Show, momenti unici dove e' possibile esprimere la propria fantasia, creativita' e passione per le quattro ruote.
Ancora numeri da record per My Special Club, il piu' grande raduno indoor d'Europa dedicato ai club di appassionati di personalizzazione, che quest'anno conta ad oggi 1.745 auto iscritte - +15% rispetto al 2008 – e 194 club presenti - +20% in confronto all'anno passato – posizionati su di una superficie di quasi 50.000 metri quadrati.
Fra i dati più curiosi di My Special Club 2009 segnaliamo le 6.970 le ruote dei veicoli presenti – fra auto, Ape, truck, moto e scooter – le 95 premiazioni e le 17 ore di attività dal palco di My Special Club in programma durante la tre giorni riminese dedicata alle auto speciali e sportive.
Accanto a My Special Club sono in programma sabato 28 e domenica 29 marzo - oltre ai raduni monomarca e a quelli organizzati da alcune testate di settore - la terza edizione di Special Pressure Level, riservato agli appassionati di SPL (Sound Pressure Level) e di Special Sound, evento dedicato alle migliori preparazioni audio dal punto di vista della qualita' sonora e dell'installazione.
Emozioni e brividi anche sull'area esterna di My Special Car Show, che ha un programma ricco di esibizioni sportive e spettacoli per divertire il pubblico di appassionati durante le tre giornate di svolgimento della manifestazione.
Appuntamento quindi da domani a domenica a Rimini con My Special Car Show: dove niente e' di serie!

Francesca POLI
Ufficio Stampa - Relazioni stampa | Press Office - Media Relations
Promotor International S.r.l. | gruppo GL events Italia | Via Milazzo, 30 | 40121 | Bologna

Ph: +39 (0)51 6451011 | Fax: +39 (0)51 6451159 | Mobile: +39 346 5006188
francesca.poli@promotorinternational.it | www.promotorinternational.it

giovedì 26 marzo 2009

MACHINE 2 MACHINE: UN SEGMENTO IN CRESCITA E IN CERCA D'IDENTITA'

Nonostante l’attuale crisi finanziaria abbia sensibilmente rallentato gli investimenti nel settore ICT, il comparto M2M continua a crescere. L’appuntamento del 7 aprile con l’ottava edizione di M2M Forum e’ l’occasione per fare il punto sul ruolo delle applicazioni M2M nelle strategie di sviluppo sostenibile del prossimo futuro

www.m2mforum.com/it

Milano, 26 marzo – Secondo un recente sondaggio effettuato da Harbor Research, dal 2008 al 2013 le spedizioni di dispositivi M2M cresceranno dai 73 milioni di unità del 2008 ai 430 milioni di unità nel 2013, con un fatturato superiore ai 12 miliardi di dollari. Harbor stima che tale crescita sarà guidata da reti Wireless PAN (Personal Area Network) e reti di sensori Wireless.

Questa previsione positiva sottolinea come le tecnologie M2M possano essere il motore trainante dell’IT che in Italia, come indica Assinform nell’anticipazione dei dati del 40mo rapporto, ha avuto un +0,8% nel 2008, ma un crollo del 5,9% previsto per il 2009.

L’ottimizzazione dei processi industriali e le esigenze di uno sviluppo sostenibile hanno spinto gli operatori allo sviluppo di soluzioni M2M facilmente integrabili nel sistema informativo aziendale, offrendo la massima efficienza a costi estremamente ridotti. Questo ha portato a una diminuzione tale degli impatti della crisi nella gestione operativa della aziende da ipotizzare la nascita di una Filiera di settore “Machine to Machine”, per rendere visibile un settore che attualmente non conosce crisi.

La potenziale nascita della Filiera M2M costituirà uno strumento per lo sviluppo di applicazioni M2M e permetterà alle imprese aderenti di decidere la politica da perseguire in Italia per il proprio settore nei confronti delle istituzioni e del mercato.

A questo proposito, Martedì 7 aprile alle ore 12.00, nell’ambito dell'ottava edizione di M2M Forum, si terrà la seconda riunione precostitutiva della Filiera M2M – www.m2mforum.com/it/filieram2m. La riunione, organizzata da Assoknowledge – l'Associazione Italiana del Education e del Knowledge aderente a Confindustria SIT – e aperta agli operatori M2M interessati, precede la costituzione formale del Gruppo di Rappresentanza industriale del Settore Machine to Machine.


La forte crescita registrata negli ultimi anni dal comparto M2M, e l’incremento di tecnologie Wireless in esso, ha messo in evidenza le enormi potenzialità e la vivacità di questo settore con soluzioni che spaziano dal controllo dei consumi, alla generazione e distribuzione di energia, alla gestione e manutenzione degli impianti industriali.

“Le soluzioni M2M e Wireless possono essere per le società una leva importante per l’efficienza, con conseguente riduzione dei costi aziendali”, sostiene Gianluigi Ferri, Presidente di Wireless. “Queste tecnologie giocheranno un ruolo sempre più considerevole nelle strategie di sviluppo sostenibile”.

Di questo si parlerà a M2M Forum 2009 (www.m2mforum.com/it), che si terrà martedì 7 aprile presso il Crowne Plaza Hotel di Milano, dove sarà possibile ascoltare interventi di esperti, assistere a tavole rotonde e conoscere lo stato dell’arte, le principali applicazioni realizzate in Italia e i trend del prossimo futuro.

In particolare, la sessione “M2M Green Power Generation and Technical Network” intende approfondire tematiche quali le energie rinnovabili, la loro gestione e distribuzione e le tecnologie emergenti.

Infatti, la progressiva convergenza delle tecnologie energetiche ed informatiche al servizio dell' “utility intelligente" nella gestione e distribuzione dell’energia rinnovabile ha ridefinito il ruolo dell' ICT come leva sempre più strategica della catena del valore compatibile. Quale ruolo giocheranno le tecnologie M2M e Wireless nelle strategie dello sviluppo sostenibile del futuro?

I temi trattati verranno approfonditi da esperti del settore, tra cui Oreste Galasso – Amministratore Delegato, Selene Gruppo A2A; Nicola Miola – Divisione Cogenerazione ed Energie Rinnovabili, Astrim; Paolo Sartori, Responsabile filiale italiana, Direttore Commerciale & Marketing, HMS Industrial Networks; Sergio Stagni, Direttore Commerciale, Intergen.

All’incontro seguirà la tavola rotonda “ICT: quale leva strategica della catena del valore compatibile nella gestione e distribuzione dell’energia rinnovabile”.

Saranno presenti a M2M Forum 2009:

Sponsor: ABD - INTERMEC TECHNOLOGIES, CINTERION, DIGICOM, MOVACTIVE, URMET

Speech Sponsor: DEVOTEAM TELECOM

Exhibitor: ATTI, AVNET MEMEC, BFI OPTILAS, COMPREL, EFA AUTOMAZIONE, HMS INDUSTRIAL NETWORKS, KUANTIC, PWM SEMICONDUCTORS - SIM COM, SEM Services for Electronic Manufacturing, SILVERSTAR ENGINEERING - TRIDIUM, TELIT

Agenda dei Lavori e modulo di registrazione sono disponibili sul sito www.m2mforum.com/it.

La partecipazione e’ gratuita.

Informazioni su WIRELESS

WIRELESS è il punto di riferimento italiano della filiera di operatori nel settore delle tecnologie ICT e multimedia. Wireless anticipa scenari e soluzioni, descrive esperienze e prodotti concreti, offre occasioni di dibattito, confronto, scambio commerciale e networking tra aziende, istituzioni e mercati, realizzando eventi, conferenze, convegni e seminari formativi (www.gowireless.it).

Contatti


Michela Gnemmi
mgnemmi@gowireless.it

WIRELESS Srl
Via Monte Rosa, 11 – 20149 Milano
Tel 02/48517925 - Fax 02/460015

Francesca Tolimieri

ftolimieri@gowireless.it

Astralys

Via Matteotti, 77 – 20041 Agrate Brianza (MI)

Tel/Fax 0396210037

Maria Grazia Carlà

Assistant Media Planner

mgcarla@gowireless.it

skype: maria.grazia.carla

WIRELESS Srl

Via Monte Rosa, 11 - 20149 Milano

Tel. +39 02 48 51 79 25

Fax +39 02 46 00 15

www.wirelessforum.it


martedì 24 marzo 2009

WHITE AND BLUE Rimini Yachting Lifestyle

WHITE AND BLUE Rimini Yachting Lifestyle
dal 23 al 26 aprile 2009 Rimini Fiera organizza la prima edizione nella Marina Blu di Rimini. Un innovativo business meeting internazionale dedicato alla nautica e al mondo del lusso. 250 le imbarcazioni ospitate (12 - 35 metri) nella splendida cornice della nuova darsena riminese, uno specchio d´acqua che supera i 100 mila metri quadrati, con 622 posti barca e 6 mila metri quadrati a terra. White and Blue sarà anche B-Side, il volto glamour e fashion della manifestazione con serate di tendenza, concerti jazz, spettacoli teatrali, sfilate di moda, cene di gala e feste esclusive nelle location più trendy della marina riminese.

Rimini, 24 marzo 2009 - Rimini Fiera, uno dei principali player del mercato fieristico italiano ed internazionale con un portafoglio di 40 manifestazioni, lancia la prima edizione di White and Blue. Rimini Yachting Lifestyle, un innovativo evento dedicato alla nautica e al mondo del lusso in programma, con il patrocinio di Assonautica- associazione nazionale nautica da diporto -, Assomarinas - Associazione Italiana Porti Turistici -, Provincia e Comune di Rimini dal 23 al 26 aprile 2009 presso la Marina Blu di Rimini (www.marinadirimini.com ).
Dice il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni: ´Rimini con la sua nuova darsena Marina Blu, uno specchio d´acqua che supera i 100 mila metri quadrati, con 622 posti barca e 6 mila metri quadrati a terra, si trasformeranno per un week end nel salotto più esclusivo dell´Adriatico, rispondendo alla propria vocazione naturale di porta per i mercati dell´Est Europa e aprendosi ai migliori ospiti provenienti dai paesi target di questa prima edizione 2009´.
White and Blue ospiterà 250 imbarcazioni in acqua (12 - 35 metri) presentate direttamente dai migliori cantieri italiani e si svilupperà su 12 mila mq a terra dislocati nelle aree delle banchine e nella terrazza sopraelevata del Marina Blu e coinvolgerà sul territorio riminese le più suggestive location che ospiteranno party esclusivi.
L´evento riminese dedicato alla nautica e al mondo del lusso si configura come un grande business meeting internazionale tra i cantieri e 200 top buyers italiani e stranieri con serate mondane, momenti di relax per i vip gestiti da Quintessentially, il club concierge più esclusivo del mondo, suggestive colazioni offerte alla stampa e convegni su tematiche di attualità del mondo della nautica.


THE YACHT BUSINESS MEETING
La manifestazione, ideata e organizzata da Rimini Fiera, supera il tradizionale format delle fiere e dei saloni nautici proponendosi come un grande business meeting internazionale dove i cantieri, i rivenditori, le aziende della nautica e gli sponsor del lusso incontreranno 200 buyers italiani e stranieri interessati all´acquisto di un´imbarcazione in un´agenda di appuntamenti già predefinita dall´organizzazione sulla base delle esigenze e delle richieste dei potenziali acquirenti.
I 200 buyers provengono dai nuovi mercati emergenti dell´Est Europa (Russia, Romania, Bulgaria, Kazakistan e India) e dalla grande industria nazionale, manager e imprenditori appassionati al settore della nautica, opinion leader e opinion maker, selezionati dal portafoglio clienti di Rimini Fiera e Convention Bureau (oltre 1 milione di liberi professionisti che partecipano annualmente ai congressi organizzati dal più moderno centro congressi in Italia).
Il sistema degli appuntamenti è stato realizzato attraverso un programma di matching studiato per facilitare l´incontro tra le esigenze d´acquisto dei buyers e le proposte di vendita dei cantieri nautici e prevede le prove in mare degli yacht per tutta la durata della manifestazione.


QUINTESSENTIALLY BLUE TERRACE
White and Blue ospiterà anche la Quintessentially Blue Terrace, un esclusivo villaggio vip gestito direttamente da Quintessentially, il più esclusivo club concierge al mondo (fondato da Ben Elliot, nipote di Carlo d´Inghilterra) che offrirà agli ospiti momenti di relax in una cornice scenografica suggestiva e unica a due passi dal mare.


I CONVEGNI
White and Blue, con la collaborazione e il patrocinio di Assomarinas - Associazione Italiana Porti Turistici - e di Assonautica - Associazione Nazionale Nautica da Diporto, ospiterà importanti momenti istituzionali in sala, quali convegni e conferenze stampa su tematiche di attualità nel mondo della nautica.


WHITE AND BLUE B-SIDE
White and Blue sarà anche B-Side, il volto glamour e fashion della manifestazione, con serate dedicate ai vip e al mondo della moda, eventi serali esclusivi e sponsorizzati direttamente da cantieri e aziende del lusso nelle location più trendy della marineria riminese (Club Nautico, Turquoise, Rock Island, Faro di Rimini, Grand Hotel ,Castel Sismondo, Paradiso Club, Teatro Novelli).
Per l´intera durata della manifestazione, a partire dalle 20 e fino alle 24, i locali più cool della marineria riminese ospiteranno concerti jazz, spettacoli teatrali, sfilate di moda, cene di gala, performance e feste esclusive aperte a tutti o solo su invito, consacrando Rimini capitale del divertimento, del lusso e della tendenza.




COLPO D´OCCHIO SU WHITE AND BLUE. RIMINI YACHTING LIFE STYLE 2009
Organizzazione
: Rimini Fiera Spa; con il patrocinio di: Assomarinas - Associazione Italiana Porti Turistici -, Assonautica, Provincia di Rimini, Comune di Rimini; in collaborazione con: Marina di Rimini; Ingresso: operatori e grande pubblico; Biglietto: 20 euro (ridotto 10); Orari: giovedì 23, venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 dalle 10.00 alle 20.00; Responsabile Sviluppo: Fabio De Santis; Info espositori: 0541-744522 whiteandblue@riminifiera.it; Web: www.whiteandblue.it




SERVIZI DI COMUNICAZIONE RIMINI FIERA SPA
Elisabetta Vitali (responsabile), Marco Forcellini (coordinatore ufficio stampa);
Nicoletta Evangelisti Mancini, Alessandro Caprio (addetti stampa);
Ingrid Moesges Nisi (media consultant estero)


PRESS CONTACT STAMPA NAZIONALE
Barabino & Partners Tel. 010.272.50.48
Ilaria Schelotto i.schelotto@barabino.it Jacopo Pedemonte j.pedemonte@barabino.it


PRESS CONTACT STAMPA REGIONALE E LOCALE
Nuova Comunicazione Associati Tel. 335-7216314
Cesare Trevisani trevisani@nuovacomunicazione.com

ATTENZIONE: Questo documento proviene da Rimini Fiera spa ed è indirizzato esclusivamente al destinatario. Tutte le informazioni ivi contenute, compresi eventuali allegati, sono soggette a riservatezza secondo i termini del D.Lgs. 196/2003 in materia di "privacy" e ne è proibita l'utilizzazione da parte di altri soggetti. Se dovesse aver ricevuto per errore questo messaggio, La preghiamo cortesemente di contattare il mittente al più presto possibile e di cancellarlo immediatamente dopo. Grazie.

DISCLAIMER: Confidentiality Notice - This e-mail message comes from Rimini Fiera spa, including any attachments, is for the sole use of the intended recipient and may contain confidential and privileged information. Any unauthorized review, use, disclosure or distribution is prohibited. If you are not the intended recipient, please notify us immediately by telephone or by e-mail and destroy all copies and delete them from your computer system. Thank you.

Metalriciclo e Alumotive 2009


INVITO


CONFERENZA STAMPA

METALRICICLO e ALUMOTIVE 2009
Brescia cuore dell'industria metallurgica

Venerdì 27 marzo ore 11.00

Sala Consiliare – Palazzo del Broletto – Brescia


Interverranno:

Alberto Cavalli
Presidente Provincia di Brescia

Aristide Peli
Vicepresidente e Assessore Attività Produttive Provincia di Brescia

Enrico Mattinzoli
Assessore all'Ambiente, Ecologia, Attività Estrattiva ed Energia Provincia di Brescia

Giuseppe Pasini
Presidente Federacciai

Romano Pezzotti
Presidente Assofermet Rottami

Mario Bertoli
Presidente Assomet e Presidente Edimet

EDIMET

Network Multimediale del Mondo dei Metalli

Multimedia Network in the World of Metals

Via Brescia 117 – 25018 Montichiari (BS) - Italy

Tel +39/030/9981045 – Fax +39/030/9981055
Ylenia Celotti
Ufficio stampa Alumotive e Metalriciclo
www.edimet.com –
ylenia.celotti@edimet.com

lunedì 23 marzo 2009

ENADA PRIMAVERA, GIOCO CHE VINCE

ENADA PRIMAVERA, IL GIOCO CHE VINCE
Terminata sabato a Rimini Fiera la 21esima edizione della Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco con 25.545 visitatori (+1.5% sul 2008). Boom dei visitatori esteri (+9%). In contemporanea si è svolta la seconda edizione di B.E.R., Bowling Event Rimini. Prossimo appuntamento alla nuova Fiera di Roma (7-9 ottobre 2009) con l´edizione autunnale

Rimini, 23 marzo 2009 - Si è chiusa sabato, a Rimini Fiera, la 21a edizione di ENADA Primavera, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco di Sapar, organizzata da Rimini Fiera SpA col patrocinio di AAMS, il supporto di Euromat e in collaborazione con Ascob, As.tro, Fidart e Sicon.

Nelle quattro giornate sono intervenuti ad ENADA Primavera 25.545 visitatori professionali (+1.5% sul 2008), dei quali 2.810 stranieri (+9%).

Ottimo anche il successo mediatico della manifestazione. Presente al gran completo la stampa tecnica e grande attenzione quotidiana dei media locali e regionali. Sono poi arrivate a Rimini le telecamere di Rai, Mediaset, La7 e Sky; inoltre, i microfoni dei principali network radiofonici. In totale, fra stampa specializzata e grande stampa, in fiera si sono accreditati 165 giornalisti, dei quali 51 stranieri.

Alto il profilo internazionale della manifestazione. Oltre che dalla Germania e dalla Svizzera, in fiera sono arrivati buyers dai Paesi dell´area balcanica. Molti visitatori professionali anche da Giappone, Taiwan e India.

Già al taglio del nastro, quest´anno affidato ai presidenti di SAPAR, Paolo Dalla Pria e di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, il successo si annunciava netto.
´La manifestazione – aveva detto in quella occasione il presidente Cagnoni – si riconferma leader del settore in tutto il bacino del sud Europa, occupando 40mila mq distribuiti in 6 padiglioni sul lato ovest del quartiere. E´ una fiera da record, che non è mai stata così grande, bella e in salute. Un ottimo viatico per il futuro. Sono particolarmente contento di poter fare queste affermazioni oggi, all´inaugurazione di ENADA, un salone diventato sempre più importante per un settore che non conosce crisi e che rappresenta per gli imprenditori un´ottima piattaforma di affari´.
´ENADA è la più grande sala giochi del mondo - aveva proseguito il presidente Dalla Pria - Le omologhe 6/a hanno sbloccato il mercato ed entro il 15 dicembre 2009 i locali pubblici italiani attendono circa 250mila nuove macchine. Gli apparecchi omologati sono già tanti e il settore sta lavorando a pieno ritmo, anche grazie all´operato di Sapar, da sempre al fianco degli operatori per sostenere la crescita responsabile del comparto. La crisi economica? In questo momento posso dire che la sentiamo meno di altri settori, forse perché gli italiani, giustamente, uno spazio per il divertimento se lo vogliono tenere stretto´.

E dopo la conclusione di ENADA 2009, così commenta Simone Castelli, direttore della business unit 2 di Rimini Fiera ´Questa edizione va in archivio con ampia soddisfazione degli espositori. Abbiamo incrementato le presenze estere, le aziende hanno presentato novità di prodotto importanti e stand di assoluto spessore. La fiera, a conferma del buon andamento del mercato, è stata dinamica, propositiva e positiva. Anche BER, la manifestazione dedicata al bowling, ha ottenuto ottimi riscontri, a conferma della bontà del progetto´.
´L´avvio delle omologhe per le macchine comma 6/a ha evidentemente rivitalizzato il settore – evidenzia Gabriella Zoni, project manager di ENADA - Gli imprenditori dell´Amusement & Gaming continuano a scommettere sul futuro del loro comparto, che anche a livello internazionale si dimostra vivace´.

IL QUADRO ECONOMICO
Nel 2008 l´industria dei giochi ha visto innalzare ulteriormente i propri indici: rispetto all´anno precedente si è avuto un incremento del 12,5%, grazie al quale il volume di raccolta ha toccato quota 47,5 miliardi di euro. Al primo posto si confermano gli apparecchi per il gioco lecito con un +14,4%. Benissimo anche il Gratta&Vinci e il SuperEnalotto; meno l´ippica.

L´AREA ESPOSITIVA
In esposizione tutti i protagonisti ed i prodotti del mondo del gioco: le istituzioni, i concessionari di rete, gli apparecchi da intrattenimento, i ricambi, oltre ad una completa rassegna della stampa internazionale di settore.
ENADA Primavera, oltre a mettere in risalto le apparecchiature di più lunga tradizione, ha dedicato attenzione al gioco in via remota, in particolare con lo spazio dedicato agli skill games e al betting on line, uno spazio che nelle ultimissime edizioni ha riscosso grande interesse, ospitando le novità dell´i-gaming, le informazioni sui giochi e sui mezzi per la diffusione e distribuzione dei prodotti, nonché i software per la loro gestione.
Dunque, la Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco ha riproposto alla ribalta il settore della filiera del gioco a 360 gradi, con approfondimenti, novità e confronti che l´hanno consolidata ulteriormente, se ce ne fosse stato ancora bisogno, nel ruolo di guida nel settore fieristico. In totale, la manifestazione ha occupato 40mila mq distribuiti in 6 padiglioni sul lato ovest del quartiere. Come sempre autorevoli i convegni e i workshop organizzati in fiera, utili sia per la formazione dell´operatore, sia per la tutela dell´utente.

GLI APPUNTAMENTI
Giovedì 19 marzo si è svolto il convegno organizzato da SAPAR dal titolo: ´Obiettivo: Gioco Responsabile – La Sapar per l´eccellenza della formazione´. Sono intervenuti Marzio Bonaccorsi, Responsabile Commissione Immagine Automat Sapar; Francesco Tolotti, Direttore Scientifico Centro Studi Automat; professor Cesare Guerreschi, Presidente Siipac e InfoAzzardo. Per la prima volta in Italia un´associazione di categoria si è impegnata con decisione sul fronte del gioco con un corso di formazione dedicato agli operatori del settore. Presentato anche un decalogo del giocatore: ´il gioco – recita il documento - è innanzitutto un divertimento e non un mezzo per guadagnare facilmente´. A questo principio fondamentale se ne accompagnano altri, come: decidere sempre quanto spendere prima di giocare, farlo sempre in base alle proprie disponibilità economiche; non usare il gioco come fuga dalla realtà; decidere sempre un tempo di gioco stabilito; divertirsi in un contesto sicuro e trasparente. Quando si perde molto, poi, sarebbe sempre meglio prendersi una pausa.

Venerdì 20 marzo, ASCOB ha invece tenuto un´assemblea aperta a tutte le sale Bingo concessionarie dal titolo: ´Analisi della crisi del settore Bingo e richiesta di interventi urgenti´. All´assemblea sono intervenuti il presidente del gruppo Salvatore Barbieri, il direttore generale FIPE Edy Sommariva, il presidente della neonata CONFGIOCHI Egidio Pedrini, il presidente HBG Antonio Porsia, membro del Direttivo ASCOB, e l´avvocato Stefano Sbordoni.
Tutti quanti hanno espresso l´urgenza di far squadra, fra operatori e associazione di rappresentanza, così da diventare portatori di interessi comuni e attuare una comune strategia di azione a tutela dell´intero comparto.
Il presidente Barbieri ha affermato: ´Siamo stati i primi ad accorgersi che il settore stava andando verso una crisi profonda. Nei mesi di gennaio e febbraio si è registrato un calo del numero delle sale gioco pari al 16% e la flessione occupazionale è consistente. Tutti gli altri giochi hanno avuto attenzione politica, mentre il Bingo è stato dimenticato, eppure è il quarto gioco per entrata erariale. Chiediamo quindi un aiuto allo Stato: se non abbassa la tassazione in maniera drastica non ce la faremo´.

Nella giornata inaugurale, il concessionario Snai, tramite il presidente Maurizio Ughi, ha presentato il progetto ÔFai con me!´, grazie al quale un nuovo terminale consente al giocatore di eseguire le proprie scommesse autonomamente, con una percezione immediata delle scelte compiute. ´E´ un sistema di accettazione assistita, un progetto molto importante – ha spiegato il numero uno di Snai Spa – perché renderà più protagonista il giocatore, che sarà in grado di procedere alle giocate con grande autonomia. In questo modo il personale delle sale scommesse verrà sollevato da una mole di lavoro legata all´accettazione delle scommesse e potrà svolgere meglio una funzione di accoglienza, di spiegazione, di consigli sui servizi proposti. Il 75% del lavoro verrà svolto dalla macchina e il restante 25% dall´operatore. In pratica ribaltiamo l´attuale concezione ed organizzazione delle sale´.

Ricordiamo che presso numerosi stand sono stati allestiti dei mini tornei in cui si potevano provare le peculiarità di alcuni giochi, poker in primis, sfidando veri e propri campioni, mentre nel padiglione C7 era stata predisposta una pista di ghiaccio per esibizioni di ballo e di macchinine. Inoltre, nel padiglione A7, ha riscosso grande interesse la mostra ´Poker d´autore´ di Amato Patriarca. Le opere dell´artista, tutte dedicate al mondo del gioco, erano in esposizione grazie a Totem Sail e alla collaborazione di AAMS, Microgame, People´s Network e Misterbet.it che in questo modo, come si legge nel catalogo, hanno voluto ´sottolineare il loro sforzo a supporto del gioco e dello sport e, nello stesso tempo, dimostrare il valore dell´intrattenimento inteso come elemento importante del nostro essere quotidiano´.

Infine, visitatissima come sempre la prestigiosa esposizione di flipper, juke box e slot machine d´epoca della Collezione Morlacchi. Fra gli apparecchi e le macchine esposte, la floor machine Caille ´Big Six´ del 1910, che trovava posto nei saloon di San Francisco all´epoca della corsa all´oro, le slot machine dell´epoca del proibizionismo come la ´Side Mint Vender´ Burnham del 1922, costruita da un´azienda ´controllata´ del boss Al Capone, fino a quelle più rappresentative e ricercate degli anni Trenta. E poi, ancora: un piano automatico Nickelodeon Stafford, con all´interno un´orchestra di 8 strumenti, i juke box con dischi a 78 giri degli anni Quaranta come il Wurlitzer ´800´, creato dalla matita del celebre designer Paul Fuller, quelli emblematici degli anni Cinquanta come il Seeburg ´V200´ del 1955, quelli più significativi per il mercato italiano come l´Ami ´I200´ denominato dagli operatori il Fascione o l´Ami ´Continental 2´, che hanno segnato le tappe dell´intrattenimento sonoro. Ma non basta: c´erano i flipper di fine anni Cinquanta come il ´Jig Saw´ Williams del 1957, anno in cui in Italia vengono proibiti, i ´bigliardini elettrici senza ripetizioni della partita´ di metà anni Sessanta. Per finire, pompe di benzina dei distributori americani degli anni Quaranta e Cinquanta, frigo a pozzetto della Coca-Cola e complementi e oggetti d´arredo che facevano da cornice a una delle più belle e uniche collezioni di questo genere.


IL RITORNO DI B.E.R., BOWLING EVENT RIMINI
Curiosità e interesse anche per la seconda edizione di B.E.R. (Bowling Event Rimini), la prima fiera europea del bowling, tenutasi in concomitanza con ENADA Primavera. Già al debutto, la manifestazione fu avvertita come propria da chi opera nel settore: aziende produttrici, gestori di bowling e giocatori. Una fiera internazionale dedicata ad un comparto che, con 25-30mila bowlers calcolati per difetto - ed escludendo quella miriade di bowlers ´del fine settimana´, comunque frequentatori dei centri - muove un business a tanti zeri in tutte le nazioni del Vecchio Continente. ´Sono circa 4mila le piste sparse per l´Italia – spiega Gaspare Piunti, distributore per Italia e Balcani della Brunswick americana – solo nel 2008 ne abbiamo venduto 1.800, in tutta Europa´.
Ecco una veloce panoramica tra le aziende leader viste in fiera. Steltronic, azienda bresciana con sedi estere negli Usa e Regno Unito e 25 distributori nel mondo, da circa 25 anni ha come core business i sistemi automatici di punteggio e gestione per centri bowling (hardware e software).
Attraverso il suo distributore italiano Si-Line, era presente – come ricordavamo sopra - anche la statunitense Brunswick, un nome che è sinonimo di bowling. Azienda colosso, Brunswick si distingue anche per la varietà dei suoi prodotti che coprono ogni esigenza, andando dalle attrezzature per la realizzazione dei centri ai prodotti di consumo per i giocatori.
Svizzero-italiana è invece la nazionalità di Switch Entertainment. La sua linea esclusiva di attrezzature e prodotti per bowling è disegnata da Pininfarina e ne rispecchia al meglio eleganza, essenzialità, innovazione e stile universalmente conosciuto e apprezzato.
Un altro gigante che esponeva a B.E.R. 2009 e che offre soluzioni a tutto tondo per il bowling è QubicaAMF, nata nel giugno 2005 dalla fusione tra l´italiana Qubica e la statunitense AMF.
Produce invece articoli tessili monouso e in particolare calzini per scarpe da bowling in tessuto non tessuto e filanca, la milanese Abiprom, i cui prodotti, primi in Italia, sono diffusi in circa il 70% dei bowling italiani, oltre che in molti centri esteri.
B.E.R. nasce da un accordo fra Rimini Fiera e la casa editrice Facto Edizioni (che pubblica la rivista Play Machine Europe) e gode del supporto dell´European Bowling Proprietors Association.



Tutti i comunicati sono disponibili nell´area press del sito www.enadaprimavera.it

Il prossimo appuntamento con il settore dell´automatico da divertimento è ad ENADA Roma, nel quartiere fieristico della capitale, dal 7 al 9 ottobre 2009.


PRESS CONTACT:
Servizi di Comunicazione e Media Relation Rimini Fiera SpA
Tel. 0541-744510 press@riminifiera.it
responsabile: Elisabetta Vitali;
coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;
servizio stampa e p.r. Italia/Estero: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio;
media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati

ATTENZIONE: Questo documento proviene da Rimini Fiera spa ed è indirizzato esclusivamente al destinatario. Tutte le informazioni ivi contenute, compresi eventuali allegati, sono soggette a riservatezza secondo i termini del D.Lgs. 196/2003 in materia di "privacy" e ne è proibita l'utilizzazione da parte di altri soggetti. Se dovesse aver ricevuto per errore questo messaggio, La preghiamo cortesemente di contattare il mittente al più presto possibile e di cancellarlo immediatamente dopo. Grazie.

DISCLAIMER: Confidentiality Notice - This e-mail message comes from Rimini Fiera spa, including any attachments, is for the sole use of the intended recipient and may contain confidential and privileged information. Any unauthorized review, use, disclosure or distribution is prohibited. If you are not the intended recipient, please notify us immediately by telephone or by e-mail and destroy all copies and delete them from your computer system. Thank you.

Innovation Forum 2009. Milano capitale italiana dell’innovazione

INNOVATION FORUM 2009.
ROSSI BERNARDI: "MILANO CAPITALE ITALIANA DELL'INNOVAZIONE"


Milano, 23 marzo 2009 – "Milano e' la capitale italiana della ricerca e dell'innovazione". Si è aperta con queste parole dell'assessore all'Innovazione, Ricerca e Capitale umano Luigi Rossi Bernardi la sessione plenaria di "Innovation Forum 2009, Tecnologie Digitali e Sviluppo Umano", la tre giorni in corso a Fieramilanocity che intende offrire un'utile occasione di confronto su progresso tecnologico, sviluppo economico e qualità della vita.

"A Milano - ha spiegato l'assessore - ci sono circa 16mila imprese hi-tech. Qui si spende il 20 per cento dei fondi nazionali per la ricerca e l'innovazione e operano circa 32mila addetti".

Nel suo intervento Rossi Bernardi ha ricordato che "il Comune di Milano e' stato il primo in Italia a istituire l'Assessorato alla Ricerca e all'Innovazione e ad esso destina l'1 per cento dei fondi di bilancio in conto capitale, in linea con quanto previsto dall'agenda di Lisbona. Se tutti i comuni destinassero l'1 per cento dei bilanci alla ricerca – ha affermato l'assessore - il problema dei fondi in Italia sarebbe risolto".

"Milano capitale dell'innovazione e della ricerca – ha concluso Rossi Bernardi – anche in funzione di alcuni settori del panorama imprenditoriale e scientifico milanese, senza dimenticare il mondo della moda, l'università e la futura 'Città del gusto'. Una conferma che la buona salute economica di Milano vuol dire la buona salute dell'Italia".

Momento clou della kermesse è stata la presentazione del rapporto annuale del Forum dell'Innovazione Digitale. Lo studio analizza i punti di forza e di debolezza del sistema dell'innovazione in Italia. In particolare l'edizione 2009 della ricerca si è focalizzata sul binomio tecnologie digitali e sviluppo umano e illustra gli scenari imminenti della nuova ondata di innovazione tecnologica.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

domenica 22 marzo 2009

Fieramilanocity. Assessore Rossi Bernardi a Innovation Forum 2009

FIERAMILANOCITY.
ASSESSORE ROSSI BERNARDI A INNOVATION FORUM 2009


Milano, 22 marzo 2009 – Domani, lunedì 23 marzo, alle ore 11.30, al Milano Convention Center di Fieramilanocity, in via Gattamelata 5, l'assessore all'Innovazione, Ricerca e Capitale umano Luigi Rossi Bernardi interverrà all'Innovation Forum 2009 e Inno Expo alla sessione dedicata a "Innovazione, tecnologie dell'informazione e sviluppo umano; verso l'Expo digitale".

All'incontro parteciperanno:
  • l'economista Giacomo Vaciago, Presidente del Forum,
  • Roberto Masiero, Presidente di IDC International,
  • il Presidente della Provincia Filippo Penati,
  • il Presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli,
  • il Presidente di Atm, Elio Catania.


--
Redazione del www.CorrieredelWeb.it

sabato 21 marzo 2009

ECOMONDO 2009: A RIMINI FIERA L'AMBIENTE TORNA PROTAGONISTA

ECOMONDO 2009: A RIMINI FIERA L'AMBIENTE TORNA PROTAGONISTA

Dal 28 al 31 ottobre la green economy alla 13esima fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile

Continua a crescere la proposta espositiva del 'sistema ambiente Rimini' con la nascita di Energyes

www.ecomondo.com

Rimini, 21 marzo 2009 - Da mercoledì 28 a sabato 31 ottobre 2009 Rimini Fiera riproporrà l'appuntamento con il consolidato gruppo di manifestazioni dedicate alla qualità ambientale. Guidate da ECOMONDO, fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, giunta alla 13esima edizione, si affiancheranno KEY ENERGY (3a Fiera Internazionale per l'Energia e la Mobilità Sostenibile, il Clima e le Risorse per un nuovo Sviluppo), Ri3 (5a Rassegna della Rigenerazione, Ricarica e Riuso dei supporti di stampa, hardware e prodotti per informatica e telematica) e COOPERAMBIENTE (2a edizione della fiera dell'offerta cooperativa di energia e servizi per l'ambiente in collaborazione con LegaCoop). Nel 2009 anche una grande novità: la prima edizione di ENERGYES, salone dedicato a sistemi e soluzioni per un uso efficiente dell'energia.

Nel 2009 il gruppo di manifestazioni occuperà tutti i 16 padiglioni di Rimini Fiera ed è allo studio un programma di eventi didattici, rivolti al grande pubblico e diffusi sul territorio, sulla scorta dell'ottimo risultato avuto lo scorso anno con il progetto Ecomondo in Città.

"Ormai Rimini Fiera rappresenta una tappa virtuosa – spiega Simone Castelli, direttore della Business Unit di Rimini Fiera cui afferisce Ecomondo – per chi lavora a favore della sostenibilità ambientale facendone una chiave di successo. L'offerta fieristica garantisce infatti una panoramica completa e di alto livello per tutti coloro che operano nel cosiddetto 'business verde'. Di anno in anno la proposta fieristica si arricchisce di progetti specializzati, ormai possiamo affermare di aver creato un 'Sistema ambiente Rimini', luogo nel quale l'irrinunciabile obiettivo di tutelare le risorse trova risposte concrete ad ogni livello".

Per spiegare la consistenza della proposta di Rimini Fiera è sufficiente ricorrere ai numeri che la definiscono. "Nel 2008 - ricorda Alessandra Astolfi, project manager di Ecomondo - hanno visitato Ecomondo 64.858 visitatori (+12% sul 2007), 429 i giornalisti accreditati, 1.000 le aziende disposte su 70.000 metri quadrati. Nel programma ricchissimo degli eventi collaterali, imponente il contributo dei seminari scientifici messi a punto dal comitato presieduto dal Prof. Luciano Morselli: 250 le relazioni scientifiche (15% di carattere internazionale), 700 i relatori e oltre 100 le istituzioni rappresentate. Di rilievo la presenza internazionale con Green Ventures, borsa di cooperazione internazionale frequentata da operatori di 23 Paesi di tutto il mondo".

Numeri destinati a crescere nel 2009, quando il lay out delle varie manifestazioni, come ricordavamo in apertura, occuperà tutti i 16 padiglioni di Rimini Fiera, proponendo 1500 imprese su 110.000 mq.

Per la prossima edizione, Ecomondo vedrà confermate le sezioni che tradizionalmente la caratterizzano, a partire dal 'cuore espositivo' riguardante il ciclo completo del rifiuto, dalla prevenzione alla raccolta, fino al trattamento e al riuso.

Reclaim Expo sarà l'area dedicata alle bonifiche ambientali di siti contaminati in forte espansione; ad Oro Blu saranno presenti le imprese particolarmente attive e tecnologicamente avanzate in tema di risparmio dell'acqua nell'industria e trattamento acque primarie e acque reflue. Si arricchirà di un tavolo tecnico di alto prestigio che metterà a fuoco workshop di profilo internazionale; Inertech l'unico appuntamento di riferimento per il settore delle demolizioni e del riciclaggio nel comparto delle costruzioni. In evidenza , tecnologie e competenze di un settore che ha grande necessità di iniziative dedicate; Metal-Eco tratterà il mondo dei metalli ferrosi e non ferrosi; Città Sostenibile ospiterà in una grande area espositiva le aziende più all'avanguardia in tema di progettazione sostenibile, prodotti, materiali, tecnologie e servizi volti alla tutela del paesaggio, al risparmio energetico e idrico, alla riduzione di CO2, ad una migliore qualità negli stili di vita. Una carrellata dei migliori progetti europei ed internazionali che rappresentano modelli virtuosi per i nostri amministratori progettisti, imprese.

Molte aree proporranno anche il prodotto finito, con attenzione all'eco-design. In particolare la tradizionale mostra Ecofatto e una nuova area, Eco Buy, dedicata agli 'acquisti verdi', In fiera, spazio sempre maggiore al mondo dei RAEE, i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Rischi e Sicurezza sarà la sezione dedicata al sistema della prevenzione dei disastri ambientali e alle politiche per la salute del cittadino e del lavoratore.

Ecomondo rappresenta il profondo e virtuoso percorso di innovazione che la green economy ha intrapreso. A Rimini sono protagonisti gli attori primari, dalle imprese alle istituzioni, tutti i protagonisti di una visione vincente all'insegna dell'etica e della responsabilità.

Infine, altro fattore di grande rilievo, si ricorda che Ecomondo è raggiungibile direttamente in treno grazie alla stazione di linea (Milano – Bari) distante 50 metri dall'ingresso sud della manifestazione. Durante la manifestazione, 16 treni ogni giorno si fermano a Rimini Fiera. Informazioni sugli orari: www.riminifiera.it/stazione o www.trenitalia.com )

COLPO D'OCCHIO SU ECOMONDO 2009

Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 13a; ingresso: operatori e grande pubblico;

biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso scuole da 6 a 18 anni 2 Euro (Universitari con presentazione libretto). Ulteriori info su www.ecomondo.com; orari: 9-18, ultimo giorno 9-17; info espositori: 0541744249 mail s.balzi@riminifiera.it; website: www.ecomondo.com

PRESS CONTACT:

servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa

+39-0541-744.510 press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)

ECOMONDO 2009 è organizzata in collaborazione con:

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Ministero dello Sviluppo Economico - Conai - Consorzio Nazionale Acciaio - Cial - Comieco - Rilegno - Corepla - Coreve - Federambiente - Fise-UNIRE - Osservatorio Nazionale sui Rifiuti - Consorzio Italiano Compostatori - ISWA - ANCI - ISPRA - Istituto Superiore di Sanità - Polieco - Confagricoltura - Agroenergia - Confapi - Confartigianato - Cna - Confcommercio - Confesercenti - CONIP - Consorzio obbligatorio oli usati - Legambiente - Kyoto Club - Euromobility - ENEA - Laboratorio Energia ERG - FIRE - SAFE - ANEV - ASSOLTERM - GIFI - Atia - Cnr Consiglio Nazionale delle Ricerche - Regione Emilia Romagna - Provincia di Rimini - Comune di Rimini - Consiglio Nazionale Periti Industriali - Il Sole 24 Ore Ambiente&Sicurezza - S.C.I. Divisione di Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali - Università di Bologna e Polo Scientifico Didattico di Rimini - Inca - Consorzio Interuniversitario Nazionale della Chimica per l'Ambiente

Con il Patrocinio di:

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile - Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare - Ministero dello Sviluppo Economico - Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali - Ministero delle Infrastrutture - Ministero dell'Interno - Dip. dei VV.F., del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile - Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Ministero della Solidarietà Sociale - Ministero dei Trasporti - Albo Nazionale Gestori Ambientali - ARPA – Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente - Assessorato Attività Produttive, Sviluppo Economico, Piano Telematico Regione Emilia Romagna - - ENEA Ente per le Nuove Tecnologie Energia Ambiente - UPI Unione delle Province Italiane - Aaa Associazione Analisti Ambientali - A.E.I.T. Federazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni - AIRU Associazione Italiana Riscaldamento Urbano - Anci Associazione Nazionale Comuni Italiani - ANDIS Ass. Nazionale di Ingegneria Sanitaria Ambientale - AGESI Associazione Imprese di Facility Management ed Energia - AGI Associazione Geotecnica Italiana - AIAT Associazione Ingegneri per l' Ambiente e il Territorio c/o Ass. Laureati del Politecnico di Milano - AIDIC Ass. Italiana di Ingegneria Chimica - AIEE Associazione Italiana Economisti dell'energia - AIGET Associazione Italiana di Grossisti di Energia e Trader - AII Associazione Idrotecnica Italiana - Aisa Associazione Italiana Scienze Ambientali - ANEV Associazione Nazionale Energia del Vento - A.P.E.R. Associazione Produttori Energia da Fonti Rinnovabili - ASSINTEL Associazione Nazionale delle Imprese ICT - Assoelettrica Associazione Nazionale delle Imprese Elettriche - ASSOESCO Associazione Nazionale delle Energy Service Company (Esco) - ASSOLTERM Associazione Italiana Solare Termico - Autorità Regionale per la vigilanza dei servizi idrici e di gestione dei rifiuti urbani - ATO Agenzia di Ambito Territoriale Ottimale Provincia di Rimini - CNA Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa - CONFARTIGIANATO - CTI Comitato Termotecnico Italiano - Federchimica - Federutility Federazione delle Imprese Energetiche ed Idriche - F.I.P.E.R. Federazione Italiana Produttori Fonti Rinnovabili - GIFI Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane - H2IT Associazione Italiana Idrogeno e Celle combustibile - ISES Italia - International Solar Energy Society - IETA International Emission Trading Association - ITABIA Italian Biomass Association - IT SusChem - Rappresentanza in Italia del Parlamento Europeo - Rappresentanza in Italia della Commissione Europea - REEF REENERGY FOUNDATION ONLUS - Regione Emilia Romagna - SAFE Sostenibilità Ambientale e Fonti Energetiche - Università di Bologna - WWF

ECOMONDO TORNA IN RUSSIA


ECOMONDO TORNA IN RUSSIA

La manifestazione dall'8 all'11 aprile a Mosca

Rimini, 21 marzo 2009 - E' di nuovo tempo di Ecomondo Russia: le innovazioni, i protagonisti e le aziende della kermesse ambientale di Rimini Fiera si animeranno a Mosca dall'8 all'11 aprile 2009.

La Fiera si è ritagliata un proprio spazio nell'importante Forum Russo sull'Energia che si svolgerà al quartiere fieristico di Manezeh della capitale.

Ecomondo Russia sarà di nuovo nel cuore pulsante di una delle economie in più rapido sviluppo e quest'anno avrà luogo nella sala espositiva del Maneggio, situata alle spalle della piazza Rossa di Mosca. E' evidente che l'appuntamento si preannuncia come un'opportunità mirata di incontri fra imprese italiane del settore e decisori russi sulle politiche ambientali ed energetiche, nonché con i buyers pubblici e privati di tecnologie, servizi e prodotti del settore.

L'annuale trasferta, che viene promossa col supporto della Regione Emilia Romagna, permetterà di consolidare, ma anche ampliare relazioni commerciali e istituzionali nella oramai consolidata 'green economy'.

In Russia, numerosi sono i comparti economici e di servizio in via di sviluppo che necessitano di know-how, forniture e servizi, tra i quali la raccolta, il trasporto e il trattamento rifiuti, gli impianti di trattamento e di riciclaggio, l'efficienza e il risparmio energetico, l'energia da fonti rinnovabili, le biomasse, la potabilizzazione delle acque, il sollevamento, trasporto ed accumulo dell'acqua, lo smaltimento dei fanghi di depurazione, il riciclo, il recupero e il riutilizzo delle acque, il trattamento delle acque reflue urbane industriali e agricole, le bonifiche dei siti contaminati e progettazione, la qualità e il trattamento dell'aria, i servizi per l'ambiente, l'urbanistica, le infrastrutture sostenibili, le tecnologie ed impianti, i materiali ecosostenibili.

Ecomondo Russia ha imbastito un'alleanza con il VII TEK, l'annuale manifestazione promossa dal Consiglio delle Federazioni Russe, dalla Duma di Stato, dai Ministeri dello Sviluppo Economico, delle Industrie e dell'Energia, delle Risorse Naturali, dello Sviluppo Regionale, dei Trasporti.

In Fiera saranno presenti almeno quattromila delegati provenienti da 68 regioni delle repubbliche autonome della Federazione Russa, tra le quali Governatori e membri dell'amministrazione delle regioni e Repubbliche russe, Dirigenti dei Ministeri e degli enti principali della Federazione Russa, Funzionari e Dirigenti di aziende ed industrie dei settori energetico, petrolchimico, farmaceutico, siderurgico e delle utilities. Al momento ammontano a ben 150 le società russe registrate in qualità di espositori. Sono stati programmati molti incontri d'affari, tra le aziende presenti direttamente e i funzionari in visita.

"Abbiamo consolidato una partnership organizzativa – commenta Simone Castelli, direttore della business unit di Rimini Fiera da cui dipende la manifestazione - e l'edizione 2009 di Ecomondo Russia rappresenta uno strumento per le imprese al fine di perlustrare in maniera completa le occasioni di business in un Paese che sta muovendo passi rapidi e robusti, anche sotto il profilo delle risorse disponibili, verso una maggiore sensibilità nella tutela ambientale".

"Obiettivo di Ecomondo Russia – spiega Alessandra Astolfi, project manager di Rimini Fiera – è quello di posizionarsi all'interno della filiera ambientale, assumendo un profilo di fiera specializzata. Il periodo è sicuramente difficile, le aziende italiane sono attente ai propri investimenti e Rimini Fiera sta lavorando proprio per garantire alle imprese connazionali che vorranno essere presenti a Mosca contatti qualificati e relazioni di primo grado che consentano nuovi sbocchi alla loro attività".


venerdì 20 marzo 2009

Fieramilanocity. Assessore Rossi Bernardi a Innovation Forum 2009

FIERAMILANOCITY.
ASSESSORE ROSSI BERNARDI A INNOVATION FORUM 2009


Milano, 20 marzo 2009 – Lunedì 23 marzo, alle ore 11.30, al Milano Convention Center di Fieramilanocity, in via Gattamelata 5, l'assessore all'Innovazione, Ricerca e Capitale umano Luigi Rossi Bernardi interverrà all'Innovation Forum 2009 e Inno Expo alla sessione dedicata a "Innovazione, tecnologie dell'informazione e sviluppo umano; verso l'Expo digitale".

All'incontro parteciperanno l'economista Giacomo Vaciago, Presidente del Forum; Roberto Masiero, Presidente di IDC International; il Presidente della Provincia Filippo Penati, il Presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli e il Presidente Atm, Elio Catania.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

giovedì 19 marzo 2009

Innovation Forum 2009 & InnovExpo!

INNOVAZIONE – TECNOLOGIA – SVILUPPO

Al via Innovation Forum 2009 & InnovEXPO®:

come utilizzare l'innovazione e il know-how ICT

per rilanciare l'economia e migliorare la qualità della vita

Milano, 19 marzo 2009 – Lunedì 23 marzo si aprirà la quarta edizione dell'Innovation Forum "Tecnologie Digitali e Sviluppo Umano", il principale appuntamento italiano dedicato all'innovazione organizzato da IDC, che si terrà a Milano dal 23 al 25 marzo 2009, presso il MIC Fiera Milano City. Il consueto appuntamento dell'Innovation Forum, che da sempre intende mettere in luce il ruolo giocato dall'industria ICT per lo sviluppo del mercato e per la diffusione dell'innovazione in Italia, si rivela quest'anno ancora più attuale. In un momento di crisi di portata globale il Forum si propone infatti quale atto di fiducia sulla possibilità di utilizzare l'innovazione per rilanciare l'economia. Grazie alle tecnologie digitali e al know-how dalle aziende operanti nel settore dell'Information & Communication Technology è possibile avviare efficaci processi di innovazione che consentano di incrementare la competitività e la produttività delle aziende e delle pubbliche amministrazioni, agevolando il superamento della fase di recessione e contribuendo al miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini.

L'evento si svolgerà nell'arco di tre giornate articolate in sessioni plenarie, parallele su tematiche verticali ed eventi speciali, durante cui interverranno analisti e guru di fama internazionale, manager di importanti aziende italiane e rappresentanti delle istituzioni, che approfondiranno temi di rilievo per la competitività del Sistema Paese e per lo sviluppo umano, con un particolare focus su: ICT per il rilancio dell'economia reale, infrastrutture di nuova generazione per lo sviluppo della competitività, Web 2.0 e PMI, città digitale e infomobility, sviluppo sostenibile, eHealth, eGovernment, turismo e cultura digitale, innovazione nella finanza e finanza per l'innovazione. Tra i nomi illustri che si confronteranno su queste tematiche:

· Jacques Attali, Scrittore, Economista e Presidente della "Commissione per la liberazione della crescita"

· Amory Bloch Lovins, Autore e co-autore di libri sull'energia rinnovabile e l'efficienza energetica

· Chris Anderson, Direttore di Wired Magazine e autore di "Free!" e "The Long Tail"

· Vito Di Bari, Futurologo e Professore del Politecnico di Milano

· Giacomo Vaciago, Economista e Presidente del Forum dell'Innovazione Digitale

· Roberto Masiero, Presidente IDC International

Lunedì 23 marzo, nel corso del convegno di apertura, verrà presentato il Rapporto Annuale del Forum dell'Innovazione Digitale "Innovazione, sviluppo umano e competitività del Sistema Paese", che analizza i punti di forza e di debolezza del sistema dell'innovazione in Italia, presentando i risultati emersi negli ultimi mesi dall'attività di ricerca e networking del Forum. In particolare l'edizione 2009 del Rapporto concentra l'attenzione sul binomio tecnologie digitali e sviluppo umano e illustra gli scenari imminenti della nuova ondata di innovazione tecnologica, basata sull'evoluzione di Internet e dei servizi web-based. Oltre ai periodici incontri dei membri dell'Advisory Board del Forum, nel periodo 2008-2009 si sono svolti una serie di workshop su alcuni temi focali che sono stati analizzati nel Rapporto e che verranno sviluppati nel corso dell'evento. La tre giorni rappresenterà quindi il momento culmine delle attività del Forum dell'Innovazione Digitale, che si sostanzia in un programma di iniziative pre-competitive promosse da IDC Italia insieme alle principali aziende ICT ai fini dello sviluppo di know-how e innovazione.

"Siamo entusiasti di presentare la quarta edizione dell'Innovation Forum e siamo convinti rappresenterà un significativo momento di confronto su tematiche in linea con l'agenda setting e le priorità attuali, quali progresso tecnologico, sviluppo economico e qualità della vita", afferma Roberto Masiero, Presidente di IDC International. "Perciò ci auguriamo che questo evento possa costituire un'utile occasione di dialogo e possa inaugurare nuove strade da percorrere insieme negli anni a venire".

Una novità della quarta edizione dell'Innovation Forum che si inserisce nel quadro di sviluppo dell'evento in linea con i percorsi tematici sviluppati durante le diverse sessioni è InnovEXPO®, un'area espositiva che accompagnerà la tre giorni insieme a laboratori interattivi e incontri one-to-one con analisti e guru. Inoltre coerentemente allo spirito innovativo di IDC e ai contenuti originali dell'Innovation Forum, l'evento verrà quest'anno approfondito anche attraverso media digitali e social network. In particolare i contributi della manifestazione verranno sviluppati su Blogosfere, Viadeo, Facebook, Twitter e FriendFeed.

Ulteriori dettagli e l'agenda completa dell'evento sono disponibili al link:

http://www.idc.com/italy/events/innovation09/innovation09.jsp

IDC

IDC è leader mondiale nell'ambito della ricerca di mercato, dei servizi di consulenza e degli eventi nei settori dell'information technology, delle telecomunicazioni e della tecnologia consumer. IDC aiuta i professionisti IT, i dirigenti aziendali e la community degli investitori a prendere decisioni sugli acquisti e sulla strategia di business nell'area tecnologica sulla base di elementi concreti e di fatto. Oltre 1000 analisti IDC in più di 110 Paesi forniscono a livello globale, regionale e locale la propria esperienza sulle opportunità e sulle tendenze della tecnologia e del mercato. Per oltre 44 anni, IDC ha fornito analisi strategiche per aiutare i propri clienti a raggiungere i loro principali obiettivi di business. IDC è una società del gruppo IDG, realtà leader mondiale nel settore dell'editoria, della ricerca e degli eventi in ambito tecnologico. Ulteriori informazioni su IDC sono disponibili sul sito www.idc.com.

Per ulteriori informazioni:

Burson-Marsteller

Cristina Gobbo cristina.gobbo.ce@bm.com

Giuliana Gentile giuliana.gentile@bm.com

Tel. 02/721431

Cristina Gobbo
Burson-Marsteller
via Amedei, 8 - 20123 Milano
tel +39/02 721431

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI