Cerca nel blog

venerdì 28 novembre 2008

Artigiano in fiera: Polignum, doratura e lucidatura del mobile a gommalacca



Dimostrazione di doratura e lucidatura del mobile a gommalacca

Sabato 29 novembre dalle 10 alle 22.30
Martedì 2 dicembre dalle 15.30 alle 22.30


Fiera di Rho/Pero - Padiglione 2 – Stand Regione Lombardia


Sabato 29 novembre 2008 dalle 10 alle 22.30 e martedì 2 dicembre 2008 dalle 15.30 alle 22.30 le "ragazze" di Polignum Federica Foppiani, Elisa Italiano, Federica Magli e Roberta Tessari, partecipano all'Artigiano in fiera, il tradizionale appuntamento prenatalizio dedicato all'artigianato artistico, oggettistica, mobili e complementi d'arredo, che da quest'anno si tiene nel nuovo polo fieristico di Rho/Pero. La manifestazione vede la partecipazione di numerosi esponenti dell'artigianato di qualità italiano e internazionale e tra questi non poteva mancare Polignum.

Le ragazze di Polignum saranno presenti nel grande spazio espositivo della Regione Lombardia (ingresso pedonale Porta Est), Padiglione 2, dove eseguiranno una dimostrazione pratica di doratura e lucidatura a gommalacca.
All'Artigiano in fiera i visitatori avranno la possibilità di assistere alla dimostrazione dal vivo e toccare con mano la cura e la qualità del lavoro delle ragazze di Polignum nel campo della doratura e lucidatura a gommalacca dei mobili.

La doratura e la lucidatura a gommalacca sono due dei temi dell'ampia offerta didattica che Polignum ha programmato a partire da gennaio 2009. Grazie a questi corsi, addetti ai lavori e semplici appassionati potranno imparare e approfondire l'arte della decorazione a finto marmo, della doratura e della tarsia lignea a prezzo contenuto.

Inoltre, il pubblico potrà avere informazioni sulla efficacia della cura antitarlo con il sistema a microonde e approfittare della promozione di Polignum che offre uno sconto del 15% su ogni trattamento antitarlo con questo sistema innovativo ed ecologico.
Una occasione irripetibile per liberare definitivamente dai fastidiosi tarli e far vivere ancora a lungo mobili e tappeti. L'offerta è valida fino al 31 dicembre 2008.

Potete trovare Polignum anche domenica 30 novembre al Mercatone dell'Antiquariato lungo il Naviglio Grande di Milano.

Polignum all'Artigiano in fiera: sabato 29 novembre 10-22.30 e martedì 2 dicembre 2008 15.30-22.30. Polo fieristico di Rho/Pero (MI), Padiglione 2, Regione Lombardia.

Polignum Srl, via Tartini 10 - 20158 Milano. Tel. 02/45485450, 349/56.58.535, fax 02/70.05.33.977. polignum@polignum.it.

Ufficio Stampa: Silvia Trovato Comunicazione, Milano. Tel: 348/0006859, info@silviatrovato.com.


--
Postato da Silvia Trovato Comunicazione su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

Artigiano in Fiera. Croci: “A Rho Pero con il Passante”

ARTIGIANO IN FIERA. CROCI: "A RHO PERO CON IL PASSANTE" Milano, 28 novembre 2008 - L'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci invita i visitatori dell'Artigiano in Fiera a raggiungere il polo espositivo di Rho-Pero con i mezzi pubblici.

"Per raggiungere la fiera, oltre alla metropolitana si può utilizzare il treno che fermerà alla nuova stazione di Rho Pero del Passante ferroviario – ha detto Croci -. Il nostro obiettivo è offrire agli utenti la possibilità di giungere a Milano e di spostarsi con i mezzi pubblici, attraverso un servizio sempre più capillare e integrato".

L'apertura straordinaria della fermata del Passante (quella definitiva è prevista per giugno 2009), è stata possibile grazie a un accordo siglato da Comune, Regione, Provincia e RFI. La fermata del Passante è sulle due linee S5 Novara – Milano Rogoredo e S6 Varese/ Gallarate - Pioltello.

Le due linee del Passante consentiranno collegamenti diretti alla fiera con alcuni Comuni dell'Area Urbana, come Varese e Novara. Vantaggi anche per gli utenti provenienti dalle direttrici di Bergamo e Brescia, che per raggiungere la fiera dovranno effettuare un solo cambio con il Passante presso le stazioni di Rogoredo e Pioltello.

La frequenza delle corse sarà ogni 5/6 minuti. RFI assicura che le due linee del Passante fermeranno in fiera dalle 14.00 alle 23.00 nei giorni feriali e dalle 9.30 alle 23.00 in quelli festivi.



--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Artigiano in Fiera. Orsatti inaugura lo stand ‘Piazza Milano’



ARTIGIANO IN FIERA. ORSATTI INAUGURA LO STAND 'PIAZZA MILANO'

Milano, 28 novembre 2008 – Domani, sabato 29 novembre, alle ore 12.00, al Padiglione 2 della Fiera di Rho Pero, l'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità Massimiliano Orsatti parteciperà all'inaugurazione dell'Artigiano in Fiera, la mostra mercato aperta fino a lunedì 8 dicembre.

Alle ore 13.30, al Padiglione 4 della Fiera, l'assessore Orsatti inaugurerà Piazza Milano, lo spazio di oltre 300 metri quadrati allestito dal Comune per promuovere le eccellenze della tradizione artigiana milanese.

--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

giovedì 27 novembre 2008

Fiera Sicurtech, De Corato e Landi: “Milano piu’ sicura con nuovi investimenti in tecnologie e prevenzione”

FIERA SICURTECH

DE CORATO E LANDI: "MILANO PIU' SICURA CON NUOVI INVESTIMENTI IN TECNOLOGIE E PREVENZIONE"


In arrivo telecamere mobili e sistemi di allerta automatici. Boom di adesioni ai corsi di autodifesa "Cintura Rosa"

Milano, 27 novembre 2008 - "Con circa mille telecamere, Milano non è tecnologicamente inferiore a una città tra le più protette al mondo come Gerusalemme, che vanta un sistema di videosorveglianza costituito da 327 'occhi elettronici'. Con qualche strumento in più, di cui si avvale Israele, Paese all'avanguardia nella sicurezza con 600 aziende che operano nel campo, si potrebbe fare un salto di qualità sul piano della prevenzione, contrastando più efficacemente reati come la prostituzione, i graffiti, ma anche tutelare meglio la città da situazioni di emergenza. Ecco perché stiamo monitorando una serie di nuovi sistemi 'intelligenti' nell'ottica di futuri investimenti in questo campo".

Lo dichiara il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato che oggi ha tenuto una conferenza stampa insieme con l'assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna alla Fiera Sicurtech Expo sul tema "Milano sicura: nuovi sistemi di videosorveglianza e nuovi corsi del progetto Cintura rosa".

"Le donne sono ancora troppo spesso vittime di aggressioni – denuncia l'assessore Landi di Chiavenna -. Oltre 14 milioni sono oggetto di violenza fisica, sessuale, psicologica nel corso della vita. E, secondo le testimonianze provenienti dai centri antiviolenza, il 96% non sporge denuncia. La nostra battaglia - continua Landi – è quella di sconfiggere l'alta percezione di insicurezza. I nostri progetti devono andare in questa direzione. Nel 2009 l'Amministrazione comunale intende infatti aumentare l'impegno proprio in questo ambito".

SELEZIONE AUTOMATICA DELLE IMMAGINI - "Ogni mese - afferma De Corato - Forze dell'Ordine e Magistratura richiedono alla Polizia Locale di Milano 100 filmati che le quasi 1000 telecamere presenti sul territorio cittadino registrano. La videosorveglianza in città dunque funziona, ma ha un valore potenzialmente non ancora sfruttato appieno. Una realtà complessa come la nostra non consente, infatti, ai nostri operatori della Centrale Operativa il totale controllo simultaneo. E ciò inficia parzialmente la principale finalità del sistema stesso, che è quello di prevenire sul territorio eventuali reati".

"Con software come quelli visionati nella recente visita in Israele - precisa De Corato - è possibile una selezione automatica delle immagini in base a criteri prestabiliti. Esempi banali di allerta sono lo zainetto abbandonato, persone che violano uno determinato spazio, che si muovono improvvisamente con una certa 'densità'. Ma l'input può diventare anche una macchina ferma con una persona affiancata o un'area deturpata. Dunque ci sono possibili applicazioni anche a contrasto di una serie di criticità che colpiscono Milano, come prostituzione e graffiti. Ma l'impiego è utilissimo anche per gestire situazioni di emergenza, come incendi o esplosioni. Aspetti che interessano la Protezione Civile che prossimamente si avvarrà di una nuova sala operativa integrata".

WIRELESS - "Una soluzione interessante - continua De Corato – sono le telecamere che operano wireless, ovvero videocamere mobili da poter installare su veicoli della Polizia o utilizzate dagli agenti a mezzo di equipaggiamento, come zainetti, o altri supporti. Le telecamere equipaggiate con sistema wireless consentirebbero di abbattere del 70% i costi e i tempi di installazione delle attuali nostre telecamere. Costi principalmente assorbiti dalla cablatura delle fibre ottiche in sede fissa".

DATA INTELLIGENCE - Ulteriore interessante campo d'applicazione - prosegue De Corato - è l'integrazione dei sistemi di sicurezza attraverso software che elaborano informazioni provenienti da fonti aperte quali Internet, data base propri o anche di terzi. Tale sistema potrebbe essere utile integrando il data base del Comando di Polizia Locale con quello di altri settori dell'Amministrazione, come il Commercio, l'Edilizia, della Camera di Commercio, della Motorizzazione e di internet. L'incrocio dei dati sarebbe per esempio molto utile per l'attività di Polizia Annonaria che si trova a contrastare fenomeni di abusivismo e di illegalità che vengono reiterati nel tempo da persone che utilizzano società, coperture, con l'intento di eludere revoche di autorizzazione per recidiva o l'escussione forzata delle sanzioni emesse e mai riscosse. Casi molto frequenti nella comunità cinese, araba e sudamericana e nelle categorie del commercio ambulante e itinerante".

DATA BASE VIMINALE - "Grazie al sistema Ecopass e al controllo del traffico - dichiara De Corato - registriamo quotidianamente 200mila accessi di veicoli. Filmati che potrebbero essere utilizzati anche ai fini della prevenzione e sicurezza se i vigili potessero accedere alla banca dati del Ministero degli Interni. Sistema possibile in Israele ma non Italia, nonostante la richiesta avanzata da tempo da parte del Sindaco Moratti. Di qui la rinnovata proposta di concedere sperimentalmente a Milano, l'attivazione di questo accesso".

CINTURA ROSA - "Il programma di sviluppo tecnologico - aggiunge De Corato - non tralascia tuttavia un'altra serie di iniziative che l'Assessorato alla Sicurezza continuerà a proporre. Tra queste il progetto Cintura rosa, realizzato congiuntamente con l'Assessorato alla Salute e giunto alla sesta edizione (l'ultima sessione è iniziata il 3 novembre). E che, viste le entusiastiche adesioni (215 iscritte, 1364 partecipanti in sei edizioni), avrà nuove repliche".

"Sono già 1000 le donne in lista d'attesa per la prossima edizione – ha spiegato l'assessore Landi -. 'Cintura rosa' è partito quasi in sordina circa un anno fa e nel tempo ha saputo conquistare sempre più milanesi preoccupate per la propria incolumità. I corsi sono stati concepiti per sconfiggere la sensazione di insicurezza, quindi con un occhio attento all'aspetto psicologico. L'aggressione infatti si riflette in generale sulla salute con disturbi del sonno e dell'alimentazione, ansia fino a patologie più gravi".

Il progetto Cintura rosa si basa su incontri gratuiti di autodifesa, realizzati in diverse zone della città, in collaborazione con la Polizia Municipale e l'ausilio di esperti. I corsi seguono un preciso percorso di preparazione fisica e psicologica e sono riservati a maggiorenni (info al numero verde 800.913.413 o www.cinturarosa.it).

--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Veronafiere: Camillo Cametti vicepresidente Ufi


Camillo Cametti, consigliere di amministrazione di Veronafiere con delega all'attività internazionale, è stato eletto per il prossimo biennio presidente dell'Ufi, l'associazione mondiale dell'industria fieristica, nell'ambito del 75° Congresso che si è svolto dal 12 al 15 novembre a Istanbul.

Cametti ha una lunga esperienza all'interno dell'Ufi, dove dal 2002 era membro dell'Executive Comittee (consiglio direttivo).

La nomina a vice presidente è un riconoscimento importante per l'attività di Veronafiere, tra i leader internazionali del settore fieristico, e del sistema Italia.

Continua su Marketing Fieristico.
Ne ha parlato anche l'Ufficio stampa di Veronafiere.


--
Postato da Fabrizio Olati su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

mercoledì 26 novembre 2008

Fiera Sicurtech. De Corato e Landi illustrano nuovi sistemi videosorveglianza e corsi Cintura Rosa



FIERA SICURTECH. DE CORATO E LANDI ILLUSTRANO NUOVI SISTEMI VIDEOSORVEGLIANZA E CORSI CINTURA ROSA


Milano, 26 novembre 2008 – Domani, giovedì 27 novembre, alle ore 16.30, presso lo Spazio Innovazione di Fiera Sicurtech, al polo espositivo di Rho-Pero (padiglione 22 corsia P-R), il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato e l'assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna terranno una conferenza stampa sul tema 'Milano Sicura: nuovi sistemi di videosorveglianza per la città e nuovi corsi del progetto Cintura Rosa'.

--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Artigiano in Fiera. Apre Piazza Milano



ARTIGIANO IN FIERA. APRE "PIAZZA MILANO"
320 metri quadri di musica e sapori all'insegna della tradizione milanese

Milano, 26 novembre 2008 - Anche quest'anno, all'Artigiano in Fiera, sarà presente 'Piazza Milano', il punto d'incontro allestito dal Comune che dal 29 novembre all'8 dicembre accoglierà i visitatori, immergendoli nella tradizione artigiana meneghina.

"Piazza Milano – commenta l'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità Massimiliano Orsatti - non è un nostalgico viaggio nei ricordi ma un'iniziativa concreta per mantenere vivi i tratti più distintivi della nostra cultura e della nostra identità". "Piazza Milano – continua Orsatti - è senz'altro il luogo migliore dove conoscere e scoprire quanto di meglio la nostra città sa e può offrire durante il periodo natalizio, valorizzando nel contempo le grandi eccellenze artigiane da sempre presenti sul nostro territorio, espressione della creatività meneghina". "La presenza del Comune – conclude Orsatti – a questa prima edizione dell'Artigiano in Fiera nei nuovi padiglioni di Rho-Pero, suggella il successo di una manifestazione che in questi anni ha saputo evolversi e ampliare i propri confini, per divenire un'occasione capace di catalizzare l'attenzione di un pubblico cittadino prima, nazionale e internazionale poi, luogo ideale per promuovere le molteplici offerte turistiche e culturali proposte dall'Amministrazione comunale".

Piazza Milano (padiglione 4, con vari accessi dalle corsie N – P – R) è lo stand di oltre 300 metri quadri, ideato dall'Assessorato al Turismo per promuovere, riscoprire e in alcuni casi conoscere le grandi tradizioni della cultura popolare milanese. Una suggestiva scenografia riproduce fedelmente gli angoli più attraenti di Milano, con grandi foto dei navigli e di alcune delle più rinomate botteghe storiche della città, proponendo due aree tematiche. La prima dedicata alla tradizione milanese e lombarda, con tavolini e sedute dove poter degustare i piatti, i sapori e le tante eccellenze enogastronomiche della nostra terra, accompagnati da divertenti spettacoli, della durata di 30 minuti, con i più rinomati artisti della scena milanese, come I Cantamilano e molti altri ospiti che a sorpresa intratterranno i visitatori con musica e cabaret della tradizione meneghina. La seconda area è costituita invece da un vero e proprio punto d'informazione turistica, dove i visitatori potranno trovare tutto il materiale informativo su come vivere al meglio la città sotto il profilo culturale, sociale e dell'intrattenimento durante il periodo natalizio. Mercoledì 3 dicembre, dalle 15.00 alle 16.30, Piazza Milano ospiterà anche la presentazione di due indagini sulla Mappatura dell'Artigianato manifatturiero milanese, in collaborazione con la Società Ecosfera, e sull'Artigianato Artistico in collaborazione con l'Università Bocconi. Martedì 2 dicembre, dalle 15.00 alle 16.00, sarà presentata la collaborazione avviata dal Comune con Material ConneXion sulla diffusione della conoscenza e dell'utilizzo di materiali innovativi per la realizzazione di prodotti artigianali.

L'ingresso a Piazza Milano, così come a tutta la manifestazione, è gratuito, con i seguenti orari: sabato e festivi 29 – 30 novembre, 6, 7 e 8 dicembre: ore 10 – 22.30; giorni feriali 1 – 5 dicembre: ore 15 – 22.30.



In allegato il calendario delle iniziative di Piazza Milano


Foto


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

lunedì 24 novembre 2008

Sicurtech Expo inaugurazione con De Corato

MILANO. DE CORATO INAUGURA SICURTECH EXPO
Il vice Comandante dei vigili Mastrangelo presenta film sulla Polizia locale



Milano, 24 novembre 2008 - Domani, martedì 25 novembre, alle ore 10.30, presso la Sala Martini del polo fieristico di Rho Pero, il vice Sindaco Riccardo De Corato interverrà, in rappresentanza dell'Amministrazione comunale, al convegno di apertura di Sicurtech Expo dedicato a "Sicurezza: scelta fondante per una società evoluta".

Sempre in fiera, alle ore 13.00, presso lo Spazio Innovazione gestito da Digital Comunication, il vice Comandante dei vigili Tullio Mastrangelo presenterà un film sulla Polizia locale intitolato "Non c'è Milano…".


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

domenica 23 novembre 2008

Energie Rinnovabili: HTE-Hi Tech Expo 2008

HTE-HI.TECH.EXPO 2008

IN MOSTRA LA TECNOLOGIA DEL PROSSIMO FUTURO

KF Energy è lieta di annunciare che dal 25 al 28 Novembre presso il nuovo centro fieristico di Rho-Pero (MI) che ospiterà la rassegna HTE 2008 dedicata al mondo delle energie rinnovabili : fotovoltaico, nanotecnolgie, fotonica, tecnologie del vuoto e del coating, optoelettronica, idrogeno e celle a combustibile, immagazzinamento dell'elettricità e superconduttività.

Per la prima volta in Italia una vetrina internazionale che darà l'opportunità di toccare con mano le più recenti soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato e i possibili sviluppi delle loro applicazioni Saremo presenti con il nostro spazio espositivo presso il Pad.14 Stand L17 M16.

Semplicemente scrivendo all'indirizzo info@kfenergy.it e lasciando i propri dati (NOME,AZIENDA,INDIRIZZO EMAIL,RUOLO,TELEFONO) sarà possibile ricevere il codice di registrazione gratuito che consente di ricevere un biglietto omaggio attraverso il link http://www.expopage.net/prereg/hte/prereg/view.jsp?usertype=PREREG&lang=it

ACQUISTARE IL BIGLIETTO ON-LINE
PREREGISTRARSI ON-LINE
PROGRAMMA CONFERENZE

www.hitechexpo.eu

spacer




--
Fonte: CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

RiminiFiera: bere moderato e consapevole, l'impegno dell'AIBES nella comunicazione ai giovani



AIBES, Associazione Italiana Barman e Sostenitori, in occasione della Manifestazione SIA GUEST (Rimini, 22-25 novembre 2008) è lieta di invitare i gentili visitatori alla:

Tavola rotonda

"Bere moderato e consapevole, l'impegno dell'AIBES nella comunicazione ai giovani"

lunedì 24 novembre dalle ore 11.00

Business Lounge, Hall Sud
Rimini Fiera


Interventi previsti

Gaetano Callà, Presidente Provinciale FIPE[1], Rimini

Giuliano Lanzetti, Titolare Bounty Rimini

Richard di Angelo,Titolare Rose&Crown Rimini

Giovanni Semeraro, Presidente Provinciale SILB[2] Rimini

Gianfranco Simonetti, Consigliere Provinciale Confcommercio Rimini

Ursula Chioma, Barlady dell'anno AIBES Sanremo 2008
Silvano Evangelista, Barman AIBES Campione Nazionale Sanremo 2008

Al termine seguirà un aperitivo offerto dai Barman AIBES della Sezione Emilia Romagna-Rep. San Marino.


Per maggiori informazioni:

Angelo Borrillo Andrea Pietrarota

Vice-Presidente AIBES Coordinatore Segreteria Scientifica Rimini Fiera
Via Rimembranze 57 – 47900 Rimini Rimini Fiera, Via Emilia 155 – 47900 Rimini
Cell 345.3107443 Cell 347.8271841
Email a.borrillo at email.it Email a.pietrarota at riminifiera.it


[1] Federazione Italiana Pubblici Esercizi

[2] Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo




sabato 22 novembre 2008

SIA GUEST 2008 al via


INAUGURATO IL SIA GUEST 2008

All'evento d'apertura il sottosegretario al turismo on. Michela Brambilla e il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca. Il nuovo sistema di classificazione alberghiera al centro del dibattito. Fino a martedì 25 novembre in mostra le proposte di 700 aziende, comprese quelle dei grandi impianti per la ristorazione

Rimini, 22 novembre 2008 – Taglio del nastro ufficiale questa mattina a Rimini Fiera per la 58a edizione di SIA GUEST, il Salone Internazionale dell'Accoglienza organizzato da Rimini Fiera SpA e patrocinato da Federalberghi e AIPI, Associazione Italiana Progettisti d'Interni. Ad inaugurare la manifestazione, l'onorevole Michela Vittoria Brambilla, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al Turismo.

Rimini Fiera e Federalberghi hanno deciso di cogliere questa occasione per presentare le linee guida di "Quality Project 2008". Si tratta di un progetto che proprio Federalberghi, con il sostegno di Rimini Fiera e in collaborazione con The European House - Ambrosetti, ha sviluppato per valorizzare la qualità dell'offerta alberghiera italiana, rivelando le best practices espresse dall'imprenditoria indipendente e codificando un modello da diffondere nell'intero Paese. Il lavoro è stato realizzato anche con il sostegno dell'Ente Bilaterale Nazionale del settore Turismo (EBNT) e del Fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua dei dirigenti del terziario (FONDIR).
Le direttrici dell'operazione sono state presentate al pubblico nel corso del convegno che ha inaugurato la 58esima edizione del Salone Internazionale dell'Accoglienza, dal titolo: "Modelli di qualità per l'ospitalità italiana". Sono intervenuti: Lorenzo Cagnoni, Presidente Rimini Fiera SpA; Bernabò Bocca, Presidente Federalberghi; Sergio Mancuso, Partner The European House Ambrosetti.
Le conclusioni sono state affidate all'On. Michela Vittoria Brambilla, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al Turismo.

"Questo è un territorio che esprime una cultura dell'accoglienza con pochi rivali – ha esordito il presidente Cagnoni - e vanta un quartiere fieristico che, tra le 40 in calendario, propone numerose manifestazioni che vedono protagoniste le imprese dell'industria turistica. Ci riteniamo dunque un punto di riferimento per gli eventi che riguardano il turismo. Qui c'è un pezzo d'Italia che funziona bene, che ha garantito crescita e ha, nei fatti, sostenuto l'industria turistica".
Nel corso del convegno inaugurale il presidente Cagnoni ha poi proposto una riflessione sulla congiuntura di difficoltà generale del sistema economico.
"Oggi possiamo porci una domanda anche scomoda: "Certi potenti investimenti fatti in passato, sia sul quartiere fieristico che pianificando la costruzione di un nuovo pala congressi, li avremmo fatti anche oggi, in questo momento di crisi? Dico di si. Ora siamo chiamati a sostenerne la gestione, i suoi processi di innovazione, è importante sostenere l'attività di un settore così fondamentale come il congressuale ed il turistico, orma il 26% del fatturato complessivo del turismo.
Se invece ci si ferma a conservare la redditività precedente si finisce in trappola, si rischia di essere travolti. Questo sguardo positivo e lo vedete anche dai tratti di questa manifestazione: noi abbiamo gli stessi problemi di altri attori del mercato turistico, ma guardiamo alle nostre fiere per creare condizioni di offerta che diano fiducia, senso delle potenzialità, contribuendo per la nostra parte ad accorciare al massimo il periodo di difficoltà. Questo è il nostro atteggiamento".

Il presidente Bocca, dal canto suo, ha inquadrato il difficile momento che vive il settore: "I dati dell'osservatorio Federalberghi testimoniano che nei primi nove mesi del 2008 gli alberghi italiani hanno perso il 2,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con una perdita secca di quasi 5,5 milioni di pernottamenti. Ciò pur a fronte dei dati in controtendenza dei prezzi degli alberghi. Infatti, dai dati diramati dall'Istat, emerge che l'aumento dei prezzi degli alberghi italiani nello stesso periodo sia stato dello 0% rispetto a un aumento del costo della vita del 3,5%. Nel dettaglio dei primi nove mesi del 2008, i clienti italiani in albergo hanno fatto registrare una frenata dello 0,7%, mentre sul fronte degli stranieri la diminuzione è stata del 4,8%. Questi dati fanno giustizia di ogni facile ottimismo, delineando il quadro di una crisi che si profila assai lunga e problematica".
Il presidente Federalberghi ha però ipotizzato anche la strada lungo la quale poter risalire la china: "Per sostenere i consumi già da tempo abbiamo proposto la riduzione del prelievo fiscale sui salari, l'abolizione del limite per la detassazione degli straordinari e, al fine di sostenere direttamente il consumo turistico, un deciso investimento sullo strumento dei buoni vacanza. Ora, di fronte alla crisi mondiale che stiamo vivendo, ci chiediamo se non serva un intervento keynesiano, basato su un ampliamento degli ammortizzatori sociali e su un deciso intervento pubblico per la realizzazione di nuove infrastrutture". E ha concluso: "Nei prossimi mesi ci faremo promotori di una grande campagna per la qualità del turismo italiano, della quale vogliamo essere protagonisti, come siamo sempre stati. Vogliamo che la fine di questa crisi consegni all'Italia un rinnovato primato nell'ospitalità mondiale, un primato che le spetta per storia e per impegno".

Per The European House Ambrosetti, Mancuso è invece entrato nel vivo del dibattito, proponendo nuovi modelli di qualità per gli alberghi: "La nostra istituzione, tra le più prestigiose nel campo della consulenza di impresa, con Federalberghi ha realizzato un sistema di qualità basato sull'unico elemento che veramente conta: le aspettative e le richieste della clientela, per consentire alle aziende dell'accoglienza di accrescere il valore offerto alla clientela e - in questo modo - essere maggiormente competitive sul mercato mondiale. La filosofia proposta sposa l'armonizzazione della classificazione alberghiera proposta nei mesi scorsi dal Sottosegretario Brambilla e pone a disposizione del sistema un insieme di strumenti utilizzabile anche per la costruzione del sistema di rating che il decreto prevede. Come? Abbiamo pensato ad un sistema flessibile, basato su un percorso di sviluppo della qualità, con obiettivi da raggiungere gradualmente. In questo lavoro di ricerca, che ha coinvolto il sistema per diversi mesi, non è stato trascurato l'elemento che più di ogni altro qualifica la nostra offerta: la qualità e la professionalità delle risorse umane impiegate".

Infine, le attese dichiarazioni del Sottosegretario Brambilla:
"L'analisi proposto dallo studio è molto interessante ed io sono molto felice di essere qui, dove respiro un clima positivo, quello che sempre pervade gli incontri fra imprenditori. Il Salone Internazionale dell'Accoglienza capita in un momento importante, perchè ci poniamo molte domande sulla crisi. Ebbene qui si tocca con mano la forza e la vitalità degli imprenditori. Dobbiamo sostenere ogni vena di ottimismo contro un esagerato terrorismo mediatico che non serve a riprenderci.
La genialità dei nostri imprenditori è un punto di forza del nostro Paese, sono certa che farà la differenza per uscire in fretta da questa congiuntura. Il turismo paga anche altro: da 25 anni una politica a suo favore non c'è stata in questo Paese. Siamo rimasti indietro.
Siamo indietro anche nel rapporto qualità/prezzo delle strutture. Non c'è omogeneità nell'offerta. Bene quindi che vengano avanti nuovi strumenti di conoscenza per programmare strategie di intervento sulle imprese.
Ben venga questa ricerca che si muove nella direzione giusta, perché aiuta il settore alberghiero a porsi di fronte al mercato per capire come muoversi.
Diamoci delle priorità. Garantiamo migliori standard di efficienza e qualità, rendiamoli omogenei perché le differenze hanno prodotto danni al sistema ricettivo.
Il provvedimento adottato sulla classificazione rende chiarezza sui servizi a cui corrispondono le stelle. Il Governo crede il turismo, crede che sia un volano fondamentale.
Abbinare alla classificazione, un sistema di rating permetterà alle strutture ricettive di migliorare prestazioni e servizi, anche di rating.
Per noi sostenere il turismo è sostenere concretamente le imprese: Stiamo pressando le banche perché trasferiscano le nostre attenzioni nei loro confronti alla clientela, con le linee di credito appropriate.
Provvedimenti su Irap, Ires e Iva di cassa arriveranno a breve. Il Governo conosce il sistema delle imprese e sa che da lì viene l'alimentazione delle riprese.
Infine vengo a due considerazioni finali.
Le proposte emerse da alcune città d'arte sull'applicazione di una tassa di soggiorno di cinque euro per trovare risorse da destinare alla conservazione opere d'arte non la condivido. Non sosterremo questa proposta e sono d'0accordo col Ministro Bondi in questo. Se c'è crisi, non si tassano le imprese, un solo anello della filiera.
Ultima considerazione su Alitalia. Ci avviamo ad avere una nuova compagnia di bandiera che sarà di sostegno al settore del turismo e all'incoming. Siamo pronti a lavorare per una congiunta promozione di rotte, come avviene in altri Paesi.. Si lavora insieme, solo in Italia prima non succedeva, ma voltiamo pagina, lavoreremo a sinergie comuni. Dobbiamo trasformare un segno meno in un segno positivo. Col vostro aiuto, lavorando insieme avremo i risultati sperati".

SIA GUEST, in calendario sino al prossimo 25 novembre occupa 14 padiglioni del quartiere fieristico di Rimini per complessivi 90.000 mq. sui quali espongono circa 700 aziende. L'edizione 2008, come tutte quelle che si svolgono negli 'anni pari', propone anche l'area espositiva dei grandi impianti per la ristorazione.
SIA GUEST l'evento fieristico al quale fanno capo tutte le realtà industriali e i fornitori di servizi collegati al mercato dell'ospitalità. Secondo il lay out messo a punto quest'anno, espositori e visitatori sono coinvolti in un evento interattivo che, attraverso mostre dedicate ai diversi settori del mondo dell'ospitalità, vuole fare cultura dell'innovazione.
Sostanzialmente, ogni settore espositivo ha un'area mostra che ne declina le eccellenze, sia di prodotto che emozionanti suggestioni.
In primis la nuova edizione di NonSoloAlbergo "I Luoghi dell'Eccellenza" in collaborazione con BE.MA. editrice, allestita alla Hall Sud.

Tutte le iniziative collaterali, secondo la consueta formula dell'esposizione di altissimo livello, che vede come protagoniste le aziende leader di settori quali Arredamento, Contract, Forniture, Inter Decò, Attrezzature, Tecnologia, Sicurezza, Impiantistica, Benessere, Arredo bagno.

Un'altra iniziativa, Top Buyers, è organizzata insieme a Federalberghi. Circa 150 buyers selezionati fra migliaia di alberghi e i responsabili delle associazioni collegate alla Federazione saranno protagonisti di un pacchetto accoglienza predisposto da Rimini Fiera, con visite organizzate nel 'percorso d'eccellenza' all'interno di SIA GUEST 2008.

Sempre oggi, alle ore 15.00, si svolge in sala Ravezzi 2 l'Assemblea annuale del comitato nazionale giovani albergatori Federalberghi.


COLPO D'OCCHIO SU SIA GUEST 2008
Organizzazione: Rimini Fiera SpA; con il patrocinio di: Federalberghi e AIPI Associazione Italiana Progettisti d'Interni; frequenza: annuale; edizione: 58a; qualifica: fiera internazionale; accesso: riservato agli operatori; biglietto: 22 euro, abbonamento 2 gg: 37 euro; orari: 9.30-18.30 (orario intero anche l'ultimo giorno); website: www.siarimini.it

PRESS CONTACT:
servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera SpA +39-0541-744.510
press@riminifiera.it
responsabile: Elisabetta Vitali;
coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;
addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio;
media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati 335.7216314



--
Fonte
CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

giovedì 13 novembre 2008

Gitando - Fiera di Vicenza


GITANDO IN FIERA VICENZA dal 26 al 29 marzo 2009


Nella primavera 2009 in Fiera Vicenza si rinnova l'appuntamento di riferimento del settore turismo.

Gitando, che per oltre 10 anni ha rappresentato uno dei saloni che caratterizzavano Tempolibero, ora assume il ruolo di protagonista nel calendario fieristico con un'ampia gamma di proposte interamente legate al turismo all'aria aperta.

Oltre alla presenza dei tradizionali espositori delle passate edizioni (Regioni, Province, Comuni, APT, Consorzi, alcuni paesi esteri quali la Croazia e la Slovenia, i campeggi e le aree di sosta presenti nell'area Ciao Campeggio Show) la nuova rassegna, che manterrà il nome di Gitando, favorirà l'inserimento di altre numerose e innovative realtà:
Agriturismo
Country house
Percorsi eno-gastronomici
Albergo diffuso
Bandiere bleu, bandiere arancio, bandiere verdi
Turismo giovanile
Wellness
Vacanze culturali
Parchi a tema

Gitando avrà una durata di 4 giorni con un solo week-end. Sarà una mostra B2B e B2C per valorizzare sia la possibilità di portare operatori da altre parti d'Italia e da altri paesi europei, sia per favorire ed incrementare la domanda dei visitatori in un ampio bacino di utenza.

Fiera Vicenza Vi offre un'occasione di singolare valore per dare alla vostra attività una vetrina di forte richiamo ad un pubblico di nuova estrazione e di consolidata attenzione alla vacanza plein air.


Cordiali Saluti

_______________________________________
Marta Avancini

Fiera di Vicenza
Tel. 0039 0444 969015
Fax 0039 0444 969000
marta.avancini@vicenzafiera.it

martedì 11 novembre 2008

Reti broadband di nuova generazione. Roma capitale mediterranea, 2-4 Dicembre




A DICEMBRE RITORNA BROADBAND BUSINESS FORUM E ROMA DIVENTA IL CENTRO DELLE RETI DI NUOVA GENERAZIONE

www.bbfeurope.com

Dopo il grande successo del 2007, che ha visto la presenza di oltre 4000 visitatori, provenienti da 16 paesi, 217 relatori in 41 conferenze specializzate, 142 sponsor, espositori e partner di cui il 30% esteri e presenze istituzionali di rilievo, dal 2 al 4 Dicembre nel nuovo centro espositivo di Fiera Roma si svolgeranno in contemporanea due importanti eventi nel mondo ICT: la quarta edizione di BROADBAND BUSINESS FORUM, organizzata da Wireless e la prima edizione EXPO COMM ITALIA, organizzata da E. J. Krause e Fiera Roma.

Un appuntamento esclusivo che si rivolgerà al mercato italiano e mediterraneo, nonché a quello globale per discutere soluzioni, tendenze e sfide del mercato ICT. Decisori provenienti dal mondo dell'industria e delle istituzioni saranno i protagonisti della manifestazione e si confronteranno per tre giorni sullo stato dell'arte del IP Communication nel contesto europeo, mediterraneo ed europeo.

L'ingresso all'area espositiva e alle sessioni conferenza è gratuito, riservato agli operatori del settore. Posti limitati alle conferenze: non aspettare, registrati ora!


...e prenota se lo desideri l'hotel a prezzi convenzionati!




LA CONFERENZA: UNA PANORAMICA ESCLUSIVA SUL MONDO BROADBAND & WIRELESS

Oltre a incontrare nell'area espositiva i maggiori player del settore, BBF 2008 ed EXPO COMM prevedono sessioni plenarie di ampio respiro culturale e diversi workshop paralleli di taglio più tecnico o marketing oriented, con il contributo dei principali esperti e analisti e di primarie Associazioni e Istituzioni.


FOCUS ON: I TEMI IN AGENDA, SVILUPPATI ASSIEME A NUMEROSI PARTNER, SONO GIÀ INNOVATIVI E CALDI:


BROADBAND FUTURE
Municipal Wireless, Next Generation Network, FTTP, Mesh, WiFi, WiMax, Femtocells, LTE, Business Mobility
UNIFY EVERYTHING
Unified Communications, Telepresence, MVNO, IMS, Videoconference, Contact Center
X.ON THE NET
Next VoIP generation, Voice and Video Security Risks, Voice Peering and ENUM, QoS Management
DC EVOLUTION
Virtualization & Storage, Green IT & Energy Management, SaaS, Management & Security, Data Retention
INNOVATORS FORUM
Digital Content Creation & DRM, Open Source, LIPS & LIMO Standards, Linux Based Device, Near Field Communication e Mobile Payment


Tra le decine di relatori provenenti da istituzioni, agenzie, associazioni, società di ricerche e aziende che contribuiranno alla conferenza segnaliamo:

Paolo Romani, Sottosegretario di Stato con delega Telecomunicazioni, Ministero Sviluppo Economico
Corrado Calabrò
, Presidente AgCOM, Presidente ReseauMed
Nicola D'Angelo
, Commissario AgCOM
Stefano Mannoni
, Commissario AgCOM
Fabio Pistella
, Presidente CNIPA

Alberto Tripi
, Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici
Ennio Lucarelli,
Presidente Assinform
Francesco Chirichigno,
Presidente FINC
Dario Denni
, Segretario Generale AIIP
Gaetano Montingelli
, Direttore Generale ASSOTEL
Guido Tripaldi
, Presidente Consorzio Voipex
Marco Fiorentino
, Presidente AIIP
Paolo Anselmo
, Presidente IBAN
Raoul Chiesa
, Membro del Comitato Direttivo e del Comitato Tecnico Scientifico, CLUSIT
Sergio Antocicco
, Presidente ANUIT
Stefano Vitta
, Country Manager Fon Italia
Giancarlo Capitani
, Amministratore Delegato NetConsulting
Stefano Quintarelli,
Indipendent
Alessandro Rossi
, Presidente ADIT
Alessio L.R. Pennasilico,
Security Evangelist - AIPSI, ISSA Italian Chapter, Consigliere ILS - Italian Linux Society
Andrea Lagomarsini
, Socio Fondatore TEKNOS
Andrea Lisi
, Presidente ANORC
Arturo Manera
, Vice Presidente ANPCI
Claudia Criscione
, Gruppo di lavoro Green ICT - ClubTI
Daniela Vitolo
, Ufficio Marketing e Customer Satisfaction, ABI
Dario Durso
, Socio Fondatore ANORC
Giorgio Sebastiano
, Adiconsum
Giovanni Peresson,
Responsabile dell'Ufficio studi, Osservatorio permanente Contenuti Digitali, AIE
Jaana Hekkila
, Responsabile Italia Mobile Monday
Luca Bassilichi,
Presidente Assointernet
Marco Rossi
, Partner, First Generation Network
Mario Massone
, Coordinatore CMMC
Massimo Burgio
, Board of Directors, SEMPO Global e Europe
Massimo F. Penco
, Presidente Associazione 'Cittadini di Internet' e Membro di Cybercrime Working Group
Massimo Maronati
, Tesoriere ANORC
Matteo Flora,
Direttore Osservatorio Privacy e Sicurezza IT - AIIP
Paolo Nuti
, Vicepresidente AIIP
Roberto Galoppini
, Presidente Consorzio Cirs
Silvano Bari
, Socio AIEA
Stefano Maffulli
, National Coordinator nazionale Free Software Foundation
Tullio Pietrosanti
, Presidente Gruppo TIA
Dario Di Zenobio
, Fondazione Ugo Bordoni
Giovanni Cancellieri
, Presidente Centro Radioelettrico Sperimentale G. Marconi
Giulianella Coletti
, Coordinator Cybercrime Working Group
Luca Berardi
, Research Manager, Telecommunications IDC Italia
Marco Magnarosa,
Chief Executive Office - CUBIT, Consortium Ubiquitous Technologies
Riccardo Scopigno
, Responsabile Wireless Networking, ISMB
Sandro Pera
, Analista senior INLab (Integrated Networks Laboratori) - Direzione Ricerca e Sviluppo - CSP
Saverio Romeo
, Industry Analyst Mobile and Wireless Communications - ICT Europe - Frost & Sullivan
Ugo Biader Ceipidor
, Direttore Laboratorio CATTID
Alessandro Longo
, Giornalista - Il Sole 24 Ore
Daniele Bologna
, Presidente Gruppo Ediforum
Fabio Magrino
, Direttore Responsabile Beltel
Francesco Marino
, Publisher Il Sole 24 Ore Business
Massimiliano Cassinelli,
Connessioni & Cablaggi - Il Sole 24 Ore Business Media
Pasquale Diaferia
, Direttore Responsabile Spot And Web
Alessandro Rubini
, Independent Consultant
Eugenio Prosperetti,
Avvocato, Studio Prosperetti
Francesco Marinuzzi
, Ph.D., Managing Partner, Marinuzzi & Associates
Fulvio Sarzana
, Avvocato, Studio legale Sarzana e Associati
Valentina Frediani
, Avvocato, Studio legale Frediani


Tra i relatori internazionali presenti si segnalano:

Jesus Banegas Nunez,
President AETIC Spain
Hans-Peter Gebhardt
, International Relations, DG INFSO
Pete Herzog,
Director, ISECOM - Institute for Security and Open Methodologies (Spagna)
Juan Montabes
, Chairman of Audiovisual Council of Andalusia, Vice-Chairman of ReseauMed
Joe Tabone
, Presidente EMERG European Regulatory Group - Mediterranean Section
Innocenzo Genna
, President ECTA - European Competitive Telecommunications Association




Tra le società presenti nell'Area Expo vi segnaliamo:

Silver Sponsors

AFA SYSTEMS, HEWLETT PACKARD, MC INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI, REICHLE & DE-MASSARI ITALIA, SIDIN, TOWNET, TYCO ELECTRONICS AMP ITALIA

Exhibitors

4RENT CONSULTING, AASTRA ITALIA, ACTI, ADC KRONE, AIKOM TECHNOLOGY, ALVARION, ASIT, ASPECT SOFTWARE, ASPIDCOM ITALIA, ATLANTIS LAND, BETA CAVI, BPG RADIOCOMUNICAZIONI, CALEARO TLC, COLUBRIS NETWORKS, DEVOTEAM AUSYSTEMS, EASY COM, EDSLAN, EKSAIP, ELECTRONICS AND TELECOMMUNICATIONS RESEARCH INSTITUTE, ELMAT, ERICSSON, ESSENTIA, EUROMACC, FIORE, FLY COMMUNICATIONS, FUNKWERK ENTERPRISE COMMUNICATIONS, IMAGESTREAM, ININ NETHERLANDS BV, INIT, IPKOM, LINKIT, MITEL, MOBOTIX, MOVENDA, MPG INSTRUMENT, NECSY, NEXTEL ITALIA, NETWORKS ELECTRONICS, OPENWAVES SYSTEMS, PANASONIC, PLANTRONICS ACOUSTICS ITALIA, REDCO TELEMATICA, SAF TEHNIKA, SANGOMA TECHNOLOGIES, SELIT, SENNHEISER, SICE, SINTEL, SITECOM EUROPE, SPHERA IT, SYSMAN, TECNOCAEL SERVICE, TELCOMMS, TELES, TWT, UNIDATA, UNIPLAY, VALUE UP, VOISMART, WILDIX, WI-NEXT, ZEROZERO39, ZYXEL.

Per qualsiasi ulteriore informazione l'Ufficio Organizzazione Eventi è a vostra disposizione:
WIRELESS Srl
Via Monte Rosa, 11
20149 Milano
Tel. 02-48100306
info@wirelessforum.it


lunedì 10 novembre 2008

Expocomm Italia 2008



press left

Fiera Roma è lieta di presentare il più importante evento B2B dell'Information & Communication Technology per l'Italia e la Regione Mediterranea: EXPO COMM Italia 2008.

In programma dal 2 al 4 dicembre nella Nuova Fiera di Roma EXPO COMM Italia sarà l'appuntamento internazionale da non mancare per i professionisti ICT del mondo dell'impresa, della ricerca, delle istituzioni.

EXPO COMM Italia 2008

vedrà la presenza di:


Platinum

sponsor

Gold

sponsor

Achab, ADC KRONE, Alcatel Lucent, Allnet Italia, Avaya, AVM, Bizmatica Sistemi,

BT Italia, Cisco, Ericsson, Hewlett Packard, Fastweb, IFM Infomaster,

Interoute, ITEC, Reitek, Vodafone

… e tanti altri ancora.

Fiera Roma Srl Via Portuense 1645-1657 00148 Roma









sabato 8 novembre 2008

KEY ENERGY 2008: ENERGIA VERSO OBIETTIVO KYOTO

KEY ENERGY 2008: CON ENERGIA VERSO L’OBIETTIVO KYOTO

Terminata a Rimini Fiera la 2a edizione della Fiera Internazionale per l’Energia e la Mobilità Sostenibile,

il Clima e le Risorse per un nuovo Sviluppo

Rimini, 8 novembre 2008 – La seconda edizione di KEY ENERGY, Fiera Internazionale per l’Energia e la Mobilità Sostenibile, il Clima e le Risorse per un nuovo Sviluppo, si è chiusa oggi a Rimini Fiera assieme a ECOMONDO, 12esima Fiera Internazionale del Recupero di materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile (www.ecomondo.com), il 3° SA.L.VE, Salone triennale del veicolo per l’ecologia e il 3° RI3 sul recupero dei rifiuti informatici (www.ri3.it).

In totale le quattro manifestazioni, dal 5 novembre, hanno richiamato 64.858 visitatori (+12% sul 2007).

“Mi preme qui sottolineare – afferma il direttore della Business Unit 2 di Rimini Fiera Simone Castelli, da cui dipende KEY ENERGY – sia l’importante risultato dei visitatori, sia l’alta adesione delle aziende espositrici. Un risultato che fa il paio con gli ottimi esiti industriali. Gli espositori si sono infatti dichiarati molto soddisfatti della risposta di business avuta in questi giorni”.

A KEY ENERGY erano presenti 140 aziende, distribuite su 6.000 metri quadri. Tra i temi merceologici dell’edizione 2008 della manifestazione figuravano le Fonti rinnovabili, come solare termico e fotovoltaico, biomasse, biogas e biocombustibili, eolico, idroelettrico e geotermia, oltre a settori sempre più alla ribalta, come il risparmio e l’efficienza energetica, la mobilità sostenibile e l’idrogeno e i mercati dell’energia (Global Carbon Market, Energy trading, Prodotti finanziari).

Anche quest’anno, dopo il successo della prima edizione, la kermesse si è messa in luce per un’importante sezione convegnistica (Presidente del Comitato Scientifico è Gianni Silvestrini, direttore del Kyoto club) puntando su temi di massima attualità.

FOCUS SULL’ENERGIA IN ITALIA

Nella giornata di apertura Edo Ronchi, ex ministro dell’Ambiente, oggi presidente della “Fondazione per lo sviluppo sostenibile”, al convegno “La conversione del sistema energetico nazionale. A che punto siamo?”, ha chiesto un cambio di direzione nella politica energetica italiana. “Ridimensionate le previsioni di costo eccessive presentate dall’Italia – ha commentato - resta la necessità di un effettivo impegno sia pubblico, sia dell’investimento privato per dare più consistenza alla nuova politica energetica e per la mitigazione della crisi climatica”.

Gianni Silvestrini ha invece tenuto a sottolineare l’influenza che sul settore potrà avere l’elezione di Barack Obama a Presidente degli Stati Uniti. “Cambieranno le possibilità di un’azione coordinata sulla riduzione delle emissioni – ha previsto - Obama ha dichiarato che gli Stati Uniti devono diventare leader nella negoziazione sul cambiamento climatico, nel quale in maniera diversa dovranno essere coinvolte anche Cina e India. Per quanto riguarda le possibilità di cambiamento per l’Italia, rispetto agli obiettivi per il 2020 - che sono estremamente ambiziosi, poiché la quota di energia verde deve essere triplicata da qui ad allora - la vera sfida è conciliarli con una loro sostenibilità economica. Questo sarà possibile grazie alla riduzione, nel tempo, degli investimenti che essi richiedono, che dovrà essere parallela e coerente con la riduzione dei costi delle tecnologie. A questo punto sarà possibile parlare di grandi numeri”. Al convegno, organizzato - oltre che dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e dal Kyoto club, anche da Edizioni Ambiente, casa editrice specializzata in pubblicazioni su temi energetici e ambientali, hanno preso parte, tra gli altri, Luciano Barra del Ministero dello sviluppo Economico, Sebastiano Serra, del Ministero dell’Ambiente, Sergio Zabot dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Milano e Roberto Longo, presidente di Aper.

NUCLEARE, PROBLEMA COSTI E INFRASTRUTTURE

A KEY ENERGY si è parlato anche della realizzazione di centrali nucleari. Durante il Caffè Scienza “L’energia Nucleare”, organizzato dal Kyoto Club, Giovanni Battista Zorzoli, presidente onorario del WEC-Italia, ha affermato che la scelta nucleare comporta, tra gli altri, anche un problema per le infrastrutture, in particolare le reti elettriche. Un impianto EPR da 1700MW come quello francese potrebbe essere fatto solo a Caorso, perché è l’unico sito in Italia con reti elettriche in grado di supportale una potenza di tali dimensioni. La soluzione potrebbe essere quella di realizzare più centrali, ma di potenza minore, attorno ai mille megawatt; e in Italia ci sono realtà industriali dotate di questo tipo di know how. “A questo punto – ha proseguito Zorzoli – si potrebbe creare un contenzioso tra le imprese che costruiscono reattori di dimensioni ridotte e le multiutilities che vorrebbero invece puntare a un altro tipo di nucleare, tipo quello di terza generazione”.

Il presidente onorario del WEC-Italia ha poi ipotizzato che si possa decidere di puntare alla realizzazione di centrali nucleari in paesi limitrofi , come Slovenia Albania e Tunisia.

Infrastrutture a parte, il problema è anche economico. “Se si ipotizza un costo di 3mld di euro per realizzare una centrale nucleare – ha spiegato Zorzoli -, con gli interessi la cifra potrebbe essere doppia. Ecco perché gli investitori, soprattutto in questo periodo di crisi, hanno grossi dubbi a finanziare grandi opere, la cui realizzazione si protrae per tempi medio-lunghi e con il rischio dello slittamento dei tempi”.

I CERTIFICATI BIANCHI

KEY ENERGY è stata anche l’occasione per discutere di certificati bianchi, noti anche come Titoli di Efficienza Energetica (Tee). Buoni i risultati ottenuti fino ad ora, ma il sistema è arrivato a un momento critico, perché effettivamente dia i risultati auspicati deve trovare l’appoggio del mercato. Di questo si è parlato nel corso del convegno “Certificati Bianchi verso la maturità”. Secondo Luciano Barra, del Ministero dello Sviluppo Economico, “si tratta di uno strumento di mercato, e come tale deve spingere le misure che possono dare i risultati migliori al costo più contenuto”.

A quasi cinque anni dall’entrata in vigore dei Titoli di Efficienza Energetica devono ancora essere risolti dei punti fondamentali, è l’opinione di Dario di Santo, direttore Fire. “Per il 2008 siamo in linea con gli obiettivi, il sistema ha le potenzialità, ma ci sono una serie di criticità che vanno superate e il legislatore deve essere in grado di adeguare gli obiettivi agli andamenti del mercato”. Tra le principali questioni sul tavolo c’è il conteggio degli interventi di risparmio effettivo. Inoltre “si dovrà fare in modo – ha evidenziato Di Santo - che anche l’industria si attivi su questa strada, perché fino ad ora è risultata latitante, e si crei un effettivo mercato delle Esco. Sì, perché i risultati fino ad oggi ottenuti sono dovuti agli interventi sul civile da parte dei distributori di energia, con la diffusione delle lampadine a basso consumo, ma ora si deve cambiare direzione”.

L’ENERGIA IN AGRICOLTURA

Venerdì 7 Novembre, nell’ Assemblea annuale di Agroenergia, si è fatto il bilancio dell’attività della prima Associazione Nazionale di produttori di fonte rinnovabili in agricoltura e si sono sintetizzate le proposte da presentare ai Ministeri per arrivare al più presto ad una piena attuazione della Finanziaria 2007.

Andrea Pannocchieschi d’Elci, confermato Presidente di Agroenergia, durante l’Assemblea annuale dell’associazione, ha presentato i dati raccolti in collaborazione con le PMI impiantiste del settore dai quali risultano progetti per la produzione di energia da biomasse, autorizzati e in via di autorizzazione, pari a circa 300 MW; una produzione equivalente a quella di una centrale nucleare di terza generazione plus.

Successivamente, si è tenuto il Primo Forum nazionale Energia Rinnovabile in agricoltura, in collaborazione con il Consorzio Italiano Biogas e l’Associazione Nazionale Produttori e Trasformatori Biomassa, che ha visto un confronto tra gli operatori del settore, il mondo della ricerca e i Ministeri dell’Agricoltura, dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico sulle prospettive di sviluppo normative del settore per l’incentivazione, l’autorizzazione e la gestione di impianti di trasformazione energetica in Italia.

Se è nota la difficoltà del settore a programmare investimenti a causa dell’incerto quadro normativo, uno spiraglio di luce arriva dal dicastero di Claudio Scajola: “Entro l’anno - ha detto Luciano Barra del Ministero dello Sviluppo Economico - sarà operativo il decreto che prevede un’incentivazione di 22 centesimi di euro alla produzione di energia da biomasse per impianti sotto il megawatt”.

Secondo Confagricoltura, i nuovi provvedimenti devono fare chiarezza e non creare ulteriori incertezze e problematiche al settore, in particolare non devono interferire con gli iter già avviati e stabilizzati.

Grande interesse anche per il progetto EnergyAE, mostra dell’eccellenza dell’energia rinnovabile da fonte agricola, promosso da Agroenergia, in collaborazione con Rimini Fiera. In evidenza le migliori tecnologie proposte dalle aziende leader nel settore della produzione di energia da biomasse, biogas e, per la prima volta in Italia, da gassificazione. Con il progetto EnergyAE è stata quindi portata in primo piano l’innovazione tecnologica tangibile, e non futuribile, di applicazioni per la produzione di energia da biomasse. “Abbiamo dimostrato – ha detto Piero Gattoni di Agroenergia - le reali potenzialità del settore, partendo dalle applicazioni esistenti, concrete realtà per le nostre aziende agricole”.

LA MOBILITA’ SOSTENIBILE

A KEY ENERGY erano in mostra anche i veicoli “puliti” che puntano proprio alla riduzione di anidride carbonica e di tutte le altre sostanze killer. Veicoli elettrici trasformati, come quelli dell’azienda Microvett, che da anni converte a trazione elettrica i mezzi Fiat, Iveco e Piaggio. L’autonomia arriva fino a 200 km, con le nuove batterie al litio; i tempi di ricarica variano da 3 a 8 ore e il mercato non risente assolutamente della crisi. L’azienda di Imola “sforna” 700 veicoli all’anno lavorando con le amministrazioni pubbliche di tutt’Italia. Non solo auto “pulite”, ma anche scooter. A KEY ENERGY se ne trovavano in fase di prototipo, con diverse alimentazioni alternative: un quattro tempi da 200 cc potrebbe circolare a metano, con doppia alimentazione. È stato progettato e realizzato dall’istituto professionale “L.B. Alberti” di Rimini, col sostegno dell’assessorato all’Ambiente della città romagnola. Così come l’ancor più futuribile scooter a idro-metano, che non è altro che una miscela composta da 10% di idrogeno e 90% di metano. La necessità di ridurre le emissioni inquinanti sta contagiando anche il settore più refrattario ai cambiamenti, quello dei mezzi pesanti, in particolare i camion. Cryotrucks, un consorzio composto da otto aziende impegnate nella ricerca e nello sviluppo di componentistica e sistemi di rifornimento, era a Rimini per promuovere l’utilizzo di metano liquido (Gnl) per flotte di mezzi pubblici. Presente anche uno stand che raccoglieva una serie di soluzioni dell’intero ciclo dell’idrogeno. Dalla generazione, che può avvenire attraverso il ricorso a fonti rinnovabili come, l’eolico, il solare o il geotermico, ai sistemi stazionari dell’azienda svizzera Mes-Dea fino alle stazioni di servizio a idrogeno (della tedesca Shandl), ma anche auto che forse potremo ammirare in futuro sulle strade, trasformate after-market in alimentazioni multifuel (metano, idrogeno, idro-metano ed elettrico). Tra le soluzioni tecnologiche da menzionare, quella dell’azienda E-gas, che realizza impianti a Gpl e metano e ne esporta 4.000 al mese nel solo Iran, che ha realizzato un sistema di iniezione per impianti a idro-metano utilizzando il sistema di navigazione Gps che prevede, a seconda del luogo (autostrada o centro urbano) la possibilità di alimentazione a solo idrogeno, solo metano oppure con entrambi miscelati in soluzione variabile. Dunque, un impiego alternato del vettore o del combustibile “ecologico”. Tra le curiosità è da ricordare anche la prima lavasciuga al mondo a idrogeno e fuel cells della modenese RCM che da tempo sta esplorando tutte le possibili soluzioni per ottimizzare prestazioni e della eco-compatibilità della propria gamma di motoscope. In quest’ ottica si pone la ricerca, avviata nel 2007, nata con obiettivo di verificare la fattibilità della tecnologia dell’idrogeno e celle combustibili e sfociata ora in un progetto di applicazione del sistema su una lavasciuga RCM mod. Metro 1303.

Non mancava neppure il mezzo più ecologico in assoluto: la bicicletta. Il comune di Rimini ha lanciato il bike sharing, l’iniziativa con cui viene data la possibilità a tutti quanti di girare in bicicletta gratuitamente. Riminesi e turisti devono solamente andare a ritirare le due ruote nelle apposite rastrelliere (sono sei i punti in città per un totale di quarantotto).

Tutte le note stampa di KEY ENERGY 2008 sono disponibili su www.keyenergy.eu

PRESS CONTACT:


Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera SpA +39-0541-744.510 press@riminifiera.it
responsabile: Elisabetta Vitali;
coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;
addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio;
media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati 335.7216314

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI