Cerca nel blog

giovedì 17 novembre 2016

Alla fiera G! Come Giocare il Consorzio Remedia spiega il riciclo ai più piccoli attraverso il gioco. FieramilanoCity, 18-20 novembre 2016

RICICLARE È BENE, DIVERTENDOSI È ANCHE MEGLIO!

ALLA FIERA G! COME GIOCARE IL CONSORZIO REMEDIA SPIEGA IL RICICLO AI PIÙ PICCOLI ATTRAVERSO IL GIOCO.



• Remedia è presentanche quest'anno alla fiera G! Come Giocare, l'evento dedicato ai più piccoli giunto alla nona edizione: 18-20 novembre, FieramilanoCityPadiglione 3-Stand A5

• Novità di quest'anno è l'introduzione di una plancia dedicata al gioco dei bambini, che sarà allestita presso lo stand Remedia, negli intervalli tra i vari eventi in programma 

• I bambini presenti in fiera potranno assistere allo spettacolo interattivo "Salviamo il parco e i RAEE" in programma allo stand di Remedia per imparare il rispetto dell'ambiente attraverso il gioco 


Milano, 17 novembre 2016  Educare al riciclo attraverso il gioco? Si può. 

A illustrare come ci pensa Remedia, Consorzio nazionale per la gestione eco-sostenibile dei Rifiuti Tecnologici, che ha rinnovato anche quest'anno, per la IX edizione consecutiva, l'appuntamento con G! Come Giocare. Remedia sarà alla fiera-evento dedicata a famiglie e bambini in programma dal 18 al 20 novembre 2016 presso il Padiglione 3 – Stand A5 di FieramilanoCity

Tra le attività in programma per i piccoli partecipanti alla fiera spicca uno spettacolo interattivo "Salviamo il parco e i RAEE", volto a imparare il rispetto dell'ambiente attraverso il gioco. 

Tutti i partecipanti saranno premiati con una foto ricordo e un palloncino. Negli intervalli tra gli eventi in programma, sarà allestita quest'anno presso lo stand di Remedia una plancia gioco coloratissima dovei bambini si sfideranno per accumulare eco-crediti raccogliendo i RAEE e consegnandoli alle piazzole ecologiche. 

Una volta giunti a fine vita, i giocattoli, come tutti i RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), devono essere avviati al riciclo correttamente per permettere la raccolta e la reintroduzione nel ciclo produttivo di materiali quali ferro, plastica, alluminio e non solo. 

Da una console del peso di 2 kg, ad esempio, è possibile ricavare ferro (45,50%), plastica (19%), alluminio (4%), rame (1,5%) e altri materiali, tra cui una piccola percentuale di metalli preziosi e terre. 

"Avviare i giocattoli elettrici ed elettronici non più funzionanti al corretto riciclo rappresenta un'opportunità per la salute e l'ambiente. Si ricavano infatti nuovi materiali, nuove risorse, quindi, anziché diventare un pericolo per l'ambiente se non avviati a un corretto smaltimento una volta giunti a fine vita"spiega Fabrizia Gasperini, Responsabile Comunicazione di Remedia

"Ad oggi il corretto riciclo di questi giocattoli si mantiene sul 2% di quelli immessi sul mercato, una percentuale che equivale a 230 tonnellate smaltite correttamente a fronte di 12 mila immesse sul mercato*. Sono questi i dati che, con iniziative come G! Come Giocare, ci auguriamo possano essere incrementati anche attraverso attività di sensibilizzazione e educazione al riciclo rivolte, come in questo caso, a partire dalle famiglie". 




Informazioni su ReMedia 
ReMedia è tra i principali Sistemi Collettivi italiani per la gestione eco-sostenibile di tutte le tipologie di RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), pile e accumulatori e impianti fotovoltaici. 

Nato nel 2005 grazie alla volontà di 44 aziende leader nel settore dell'Elettronica di Consumo e dell'ICT il Consorzio conta oggi oltre 1500 iscritti ed è il primo consorzio per quote RAEE. 

Per quota di mercato e struttura, rappresenta quindi un punto di riferimento nella gestione di RAEE, Rifiuti di Pile e Accumulatori. 

Oltre ad essere senza scopo di lucro, il Consorzio è certificato ISO 9000 e ISO 14000, una ulteriore garanzia di trasparenza e serietà nei confronti dei consorziati, dei partner e dei consumatori. 

Per maggiori informazioni www.consorzioremedia.it


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI