Cerca nel blog

lunedì 17 luglio 2017

Fiera della Sostenibilità 2017: bilanci, traguardi e obbiettivi


Breno, 17 luglio 2017. La sesta edizione della Fiera della Sostenibilità nella Natura Alpina del Parco dell'Adamello si chiude con un bilancio più che positivo, quasi raddoppiando le presenze di pubblico ai circa sessanta eventi che si sono succeduti tra il 27 maggio e il 30 giugno 2017 (più di 10.000 le presenze rilevate dagli organizzatori di ogni singolo appuntamento). 

Merito di un meteo caldo e clemente (solo un evento è saltato per il maltempo, mentre altri due sono stati recuperati nei giorni successivi), ma anche dei sei anni di duro lavoro che hanno visto la nascita e la crescita di una rassegna sempre più riconosciuta e sempre più partecipata dai tanti enti, associazioni e realtà che ogni anno decidono di aderire in maniera via via più consistente. 

"Un evento ormai conosciuto e atteso – ricorda Simona Ferrarini, Assessore al Turismo della Comunità Montana di Valle Camonica – con risultati che non sono affatto una sorpresa, poiché gli argomenti trattati dalla Fiera della Sostenibilità sanno rispondere agli interessi della popolazione".
I temi centrali di questa edizione erano la mobilità dolce – nella fattispecie quella in bicicletta, della cui invenzione ricorreva il 200° anniversario – e la candidatura della Valle Camonica e dell'Alto Sebino a Riserva della Biosfera UNESCO del programma MaB (Man and Biosphere). 

Nel caso della bicicletta, la Valle Camonica ha dimostrato la ferma volontà di voler diventare una "valle su due ruote", come recitava il titolo della Fiera: lo ha fatto a partire dalle opportunità emerse nei convegni Bikenomics Forum, l'economia del Turismo gira in bicicletta e Il fiume Oglio, giardino dei Camuni, ma lo ha fatto soprattutto pedalando in mezzo alla natura, percorrendo (e scoprendo) il territorio nel corso delle biciclettate e dei numerosi cicloraduni organizzati (dallo storico Biketour dell'Oglio alle gare sportive, dall'Archeobike dei Giovani su due ruote ai cicloraduni con bici e abbigliamento d'epoca). 

Tra gli eventi più significativi in questo senso meritano sicuramente di essere menzionati l'inaugurazione del nuovo tratto di collegamento della ciclabile tra Vezza d'Oglio e Capo di Ponte (che ci restituisce finalmente il tratto camuno della Ciclovia dell'Oglio nella sua interezza) e il lancio di #PASSINBICI, una nuova iniziativa che ha visto la chiusura del Passo del Vivione ai mezzi motorizzati nel giorno di venerdì 23 giugno. 

L'eredità lasciata da questo evento non sta solo nel successo oggettivo dell'iniziativa (circa 300 i partecipanti, tra ciclisti e pedoni, provenienti in larga parte dalle provincie di Brescia e di Bergamo, ma anche dal Nord e Centro Italia, dall'Olanda, dalla Germania e dalla Svizzera), ma anche nella convinzione, per il Parco dell'Adamello, di essere sulla strada giusta, con l'obiettivo di lavorare sodo per l'ottenimento della chiusura dei Passi del territorio almeno per un giorno alla settimana nel periodo estivo, proprio come succede già da tempo in altre aree che hanno trasformato il cicloturismo e il ritorno alla montagna in una risorsa inestimabile per tutti.

Sul fronte MaB la serata della presentazione della candidatura, ma soprattutto la mostra fotografica Verso il Riconoscimento della Valle Camonica e Alto Sebino a Riserva della Biosfera, sono stati gli utili strumenti per riflettere sul valore ambientale e sociale, ma anche culturale ed economico di questa svolta ecologica per un territorio che deve salvaguardare e proteggere la sua straordinaria biodiversità. 

La mostra, nella fattispecie, è rimasta esposta per tutto il mese di giugno nella galleria principale del Centro Commerciale Adamello, mentre un suo doppione mobile e itinerante ha fatto il tour di alcuni tra gli eventi più partecipati dell'intera Fiera: Campanacci d'Italia (il Festival dei Suoni Pastorali), il campionato di falciatura a mano Fen Festa e il Solstizio di Erbanno

La stima delle persone che hanno visto la mostra si aggira intorno alle 4.000 persone. 

Nel corso di tutta la Fiera la vera protagonista è stata la generosa Natura della Valle Camonica, vissuta in maniera sempre nuova e arricchente. 

Dall'iniziativa L'arrampicata per tutti, un parco senza barriere dedicata ai ragazzi con disabilità, alla coreografica immersione di 2.200 bottiglie e 30 magnum del vino Estremo Adamadus nelle gelide acque del Lago Aviolo; dai tre trekking foto-naturalistici (quello botanico al Gaver, nella conca del Baitone sulle tracce dello stambecco e nello scenario dell'Aviolo) che hanno registrato il tetto massimo di partecipanti, alle presentazioni di libri dedicati alla natura; dal suggestivo appuntamento nella cripta di San Glisente per il primo raggio d'estate fino agli incontri alla scoperta dell'archeologia della Valle Camonica (nella Civitas Camunnorum, a Seradina, e nelle aree meno conosciute di Zurla, del Dos de la Desma, di Borno e dell'Annunciata); dal primo Corso di Entomologia, di altissima qualità e dal grande successo (anche qui si è registrato il tutto esaurito, con partecipanti da tutta Italia) a un'azione di Guerrilla Gardening dal basso che in maniera partecipata, spontanea e collettiva ha portato al recupero di una spiaggia lungo l'Oglio tutta da vivere e valorizzare.

Nel corso della Fiera sono stati tanti i materiali e le documentazioni raccolte, tutte da consultare sul sito del Parco Adamello e sui suoi social network. 

Video, documenti e archivi fotografici che permetteranno anche a chi non c'era di rivivere questa edizione da ricordare, per ripercorrere tutto quello che è stato fatto e che ancora c'è da fare in un territorio vocato alla sostenibilità come la Valle Camonica.



--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 16 luglio 2017

Epson a Labelexpo 2017: le anticipazioni


 A Labelexpo 2017, Epson espone la sua ampia gamma di stampanti e sistemi industriali per etichette

I visitatori troveranno la soluzione più adatta alle loro esigenze: dalle stampanti per la produzione in-house di etichette on-demand a sistemi digitali flessibili di alta qualità per gli stampatori più esigenti.

Cinisello Balsamo, luglio 2017 - Epson (Padiglione 9, Stand A50) presenterà una vasta gamma di stampanti nel suo stand di oltre 400 m2 a Labelexpo (Bruxelles, 25-28 settembre 2017). Saranno presenti i modelli digitali per la stampa di etichette in piccole e medie tirature della linea SurePress, accanto a prodotti delle serie ColorWorks, LabelWorks e SureColor SC-S.

"Il nostro obiettivo - afferma Renato Sangalli, Sales Manager prodotti Pro-Graphics di Epson Italia - è presentare la più ampia offerta di soluzioni per la stampa di etichette del settore.

Abbiamo varie tipologie di prodotti, dai modelli portatili per la produzione in-house di etichette on-demand a sistemi digitali flessibili di alta qualità per gli stampatori più esigenti. Siamo orgogliosi di sviluppare le nostre testine, gli inchiostri e l'hardware, perché così abbiamo la possibilità di confezionare una soluzione su misura per ogni applicazione. I nostri esperti saranno presenti allo stand per dare consigli e indirizzare i potenziali clienti, qualunque siano le loro esigenze. Durante la manifestazione sono previste dimostrazioni sia dei modelli con tecnologia UV dotati di inchiostri a base acqua della linea SurePress, sia dei modelli che utilizzano la tecnologia Esko RIP. Ci saranno ulteriori sorprese, ma ora è troppo presto per rivelarle."

 
Gruppo Epson

Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni pensate per connettere persone, cose e informazioni con tecnologie proprietarie che garantiscono efficienza, affidabilità e precisione. Con una gamma di prodotti che comprende stampanti inkjet, sistemi di stampa digitale, videoproiettori 3LCD, così come robot industriali, visori e sensori, Epson ha come obiettivo primario promuovere l'innovazione e superare le aspettative dei clienti in settori, quali stampa inkjet, comunicazione visiva, tecnologia indossabile e robotica.

Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 72.000 dipendenti in 88 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera.


Epson Europe

Epson Europe B.V., con sede ad Amsterdam, è il quartier generale regionale del Gruppo per Europa, Medio Oriente, Russia e Africa. Con una forza lavoro di 1.750 dipendenti, le vendite di Epson Europa, per l'anno fiscale 2016, hanno raggiunto i 1.668 milioni di euro. http://www.epson.eu

Epson Italia

Epson Italia - Epson Italia, sales company nazionale, per l'anno fiscale 2016 ha registrato un fatturato di oltre 221 milioni di Euro e impiega circa 190 persone




--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 11 luglio 2017

Al via il MIA - Mercato Internazionale Audiovisivo 2017: dal 19 al 23 ottobre a Roma al Distretto Barberini. Ecco programma, premi e attività

MIA - MERCATO INTERNAZIONALE AUDIOVISIVO
LA TERZA EDIZIONE A ROMA DAL 19 AL 23 OTTOBRE 2017 
IL DISTRETTO BARBERINI SARA'IL PUNTO D'INCONTRO PER I KEY-PLAYER DELL'INDUSTRIA DEL CINEMA, TV E DOCUMENTARIO



MIA Mercato Internazionale Audiovisivo torna con la sua terza edizione a Roma dal 19 al 23 ottobre 2017.

Con 1500 accreditati da 58 Paesi nelle precedenti edizioni, MIA è l'appuntamento esclusivo per i produttori e distributori di contenuti, film e serie televisive transnazionali e di alto valore industriale, affermatosi allo stesso tempo come un volano importante per promuovere la capacità produttiva, il sistema audiovisivo italiano, il know-how e le expertise del nostro paese a livello internazionale.

MIA è ideato, realizzato e prodotto da ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche e Audiovisive) e APT (Associazione Produttori Televisivi). La partecipazione delle associazioni di categoria, per la prima volta coinvolte direttamente nel ridisegnare il progetto di mercato, rende il MIA un'iniziativa che risponde in maniera sartoriale alle esigenze dell'industria di cui è espressione e diventa una reale occasione di presentazione unitaria del "sistema Italia" sulla scena internazionale.

Per l'edizione 2017 cambia anche l'identità visiva con un nuovo claim, Matching Excellence e un nuovo logo. 

Entrambi sottolineano il posizionamento che il mercato ha assunto nel panorama degli appuntamenti internazionali dedicati all'industria audiovisiva: quello di un hub frequentato dai leader del mercato dove l'eccellenza italiana è protagonista.

Tra le altre novità di questa edizione, la location: il MIA vivrà le proprie attività nel "distretto" di Piazza Barberini, da Palazzo Barberini, all'Hotel Bernini Bristol, al Cinema Barberini.

MIA è finanziato da Ministero dello Sviluppo Economico, ICE, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lazio, e dal programma MEDIA

Tra i partner la Fondazione Cinema per Roma e il Fondo Eurimages del Consiglio d'Europa. 

MIA si avvale di un comitato editoriale che comprende, oltre ad ANICA e APT: Cartoon IT, 100 Autori, Italian Film Commissions, UNEFA.



IL PROGRAMMA

Tre le sezioni previste per l'edizione 2017: MIACINEMA, un mercato di co-produzione che ha accompagnato, fino alla realizzazione, più del 50% dei progetti selezionati nel corso delle passate edizioni e una piattaforma di riferimento per l'industria europea nella stagione autunnale, dove vedere e acquistare le produzioni più recenti del cinema indipendente e di qualità con 120 proiezioni in 4 giorni, oltre che la vetrina What's Next Italy

MIATV, un appuntamento selezionato di alto profilo per l'industria televisiva mondiale, con l'obiettivo principale di favorire il confronto e il networking, partnership, accordi e nuove opportunità di business in un momento di profonda trasformazione dell'industria italiana. 

Tra gli appuntamenti più attesi, la seconda edizione del Drama Series Pitching Forum e, per la prima volta, gli Italian TV Upfront. MIA DOC, un boutique market al servizio delle aziende italiane, una piattaforma selettiva ed efficiente a sostegno delle co-produzioni e della distribuzione di documentari e factual. 

Focus del MIA DOC Co-production Market & Pitching Forumnel 2017è l'investigative, current affairs e human interest.

MIA 2017 conferma anche alcuni programmi speciali: YAS (Young adult spotlight) è uno spazio che si snoda in maniera trasversale tra cinema e TV segnalando nei diversi segmenti presenti al MIA il prodotto kids&teens e young adult nelle varie fasi di sviluppo e con diverse declinazioni: dai pitch ai panel, agli screenings di mercatoa vere e proprie anteprime. 

Protagonista di YAS quest'anno sarà la graphic novel. Un'altra sezione speciale è dedicata all'animazione, tra le forme più efficaci e innovative della narrazione cine-audiovisiva.
I PREMI

Riconoscendo a MIA un importante ruolo nel sostegno alle co-produzioni e alle relazioni di business intorno ai grandi progetti internazionali, il Fondo Eurimages conferma per il terzo anno di seguito il Premio al Miglior progetto di MIA Cinema. EDI Effetti Digitali Italiani (azienda leader nel settore dei VFX) inaugura il MIA EDI Visionary Award, un premio dedicato a quei progetti di cinema, serie tv e documentario che si contraddistinguono per capacità innovativa nella narrazione attraverso un utilizzo eccellente degli effetti visivi. 

Tra gli eventi ospitati dal MIA 2017 spicca anche la VI^ edizione  del Premio Carlo Bixio:  i giovani autori di età compresa tra i 18 ed i 30 anni sono chiamati a cimentarsi in un progetto di serialità senza limiti di genere, con qualità di internazionalizzazione. 




www.CorrieredelWeb.it

Manualmente: a Cesena il "fai da te" è creativo | 29 settembre-1 ottobre 2017

Manualmente

29 settembre – 1 ottobre 2017 a Cesena Fiera


Seconda edizione del Salone della creatività e del "fai da te" a 360 gradi: dal green alla cucina, dal cucito ai ricami, dal presepe al fashion. Di scena laboratori, mostre, incontri, progetti speciali e tanto altro.

Cesena - Cucito creativo, crochet, home decor, bijoux, scrapbooking: torna Manualmente, la fiera dedicata alle arti manuali in programma a Cesena Fiera dal 29 settembre al 1 ottobre 2017.

Divulgare creatività, è questo l'imperativo vigente della kermesse dedicata alle tecniche del "fai da te" che giunge alla seconda edizione e mira a diventare punto di riferimento per tutti gli appassionati.

Un modo inedito di intendere e comunicare il "fai da te", pronto ad aprirsi a un pubblico sempre più trasversale per età ed interessi. Cardine della manifestazione resta il talento, quello manuale e creativo, ma a questo si unisce un mondo che strizza l'occhio alle nuove generazioni aprendosi all'innovazione e alle ultime tendenze in tema di mode, tecniche e utilizzo di materiali.

Il Salone
Manualmente è la mostra-mercato che "accompagna" gli appassionati degli hobby creativi dall'idea al prodotto finito. Il Salone accoglie tutte le tecniche del 'fai da te': cucito creativo, crochet, knitt, quilt, home decor, ricamo, tessitura, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, verde creativo, cartonaggio e in generale tutto quanto concerne l'hobbistica e il bricolage al femminile, presentato dai più importanti produttori e distributori nazionali del settore.

Non solo una fiera, a Manualmente la creatività prende vita senza porsi limiti e i talenti in libertà possono mettersi alla prova, confrontarsi e interagire nei numerosi laboratori per grandi e bambini che arricchiscono la manifestazione.

LE INIZIATIVE SPECIALI
Il format di Manualmente comprende praticamente tutti i settori della creatività, e non solo al femminile, dedicando ad ognuno di essi, specialmente nell'edizione cesenate, momenti speciali e innovativi

ManualmenteFood: seconda edizione, workshop e show cooking per grandi e piccini
Manualmente dedica uno spazio importante al mondo del food, declinato in maniera divertente e soprattutto accessibile sia agli adulti che ai bambini, inteso come momento creativo.

Le parole d'ordine per la seconda edizione di ManualmenteFood: cucinare sano, divertirsi in cucina, recuperare la tradizione e soprattutto esprimere la propria creatività.
Nell'arco della tre giorni, impariamo a migliorare il nostro rapporto con la 'tavola' grazie ai consigli di esperti e blogger del settore, chef e realtà locali depositarie dei segreti della nostra tradizione.

Il calendario aggiornato delle attività sarà a breve sul sito www.manualmente.it

Green creative
Torna la seconda edizione di Green Creative. Con l'espressione 'verde creativo' si coinvolgono la creatività soggettiva, gli elementi naturali in una vastissima gamma di opzioni e diverse metodologie che ci permettono di usare il verde per creare i nostri luoghi.

A Manualmente, numerosi esperti del settore ci conducono alla scoperta del verde ornamentale, dell'arte della disposizione floreale, della scelta consapevole di piante ornamentali e officinali per terrazzi, balconi e giardini e ci svelano tanti trucci per recuperare i materiali domestici e trasformali in originali decorazioni.

In anteprima il programma corsi di Assofioristi: Dimostrazione 'Ad un passo da Natale': tante idee per decorare la casa e la tavola, suggerimenti inediti; Corso 'Le decorazioni delle feste': centrotavola dalle forme moderne e dinamiche, un insolito albero di Natale (prenotazione obbligatoria); Corso 'Rici-decoriamo': i materiali di riciclo rifioriscono, ogni allievo può portare oggetti natalizi che non utilizza come sfere, lucine, candele, natività etc che si trasformeranno in inedite composizioni, grazie ai consigli dei maestri di arte floreale (prenotazione obbligatoria).

Gli unici requisiti per partecipare a Green Creative sono l'amore per il verde, in ogni sua declinazione e la volontà di giocare creando.

Il presepe
A tre mesi da Natale, i veri cultori della rappresentazione più tradizionale della natività, ossia il presepe, sono già desiderosi di immergersi nell'atmosfera che solo questa decorazione può creare.

A Manualmente, si rinnova per il secondo anno la collaborazione con alcuni dei presepisti della Longiano dei Presepi, grazie alla quale si possono ammirare le creazioni originali di numerosi artigiani locali, alcuni dei quali veri professionisti del settore, altri semplici appassionati ma non meno creativi nel realizzare vere e proprie opere d'arte in miniatura.
In programma, anche, corsi e dimostrazioni su come personalizzare il proprio presepe casalingo.

Tra gli stand commerciali presenti, sarà inoltre possibile acquistare tutto il necessario per iniziare o incrementare la tradizione familiare natalizia più antica del nostro paese.

Mostra a cura dell'Associazione Quilt Italia dei manufatti che parteciperanno all'iniziativa a premi 'I quattro elementi: acqua, aria, fuoco, terra' indetta in occasione di Manualmente Torino (dal 21 al 24 settembre).

Tutti i quilt che saranno selezionati potranno essere ammirati dal pubblico del Salone cesenate.

Il contest e l'esposizione hanno lo scopo di aumentare la diffusione di questa arte, creando un'occasione di incontro e di scambio tra gli appassionati.

Per i più piccoli.
Manualmente ha una particolare attenzione verso le famiglie.
Venerdì 29 settembre, dalle ore 14 in poi, saranno organizzati tanti nuovi eventi, laboratori e dimostrazioni per i piccoli creativi, con attività da fare da soli o insieme alla mamma o al papà.

In questa occasione l'ingresso per la mamma (o per un altro adulto), che accompagna i creativi 'in erba' (di età compresa tra 3 e 9 anni), sarà gratuito! Un gesto concreto per dare a tutti l'occasione di visitare la rassegna e trascorrere un pomeriggio all'insegna della manualità creativa.

I fil rouge di Manualmente
Una delle caratteristiche del format di Manualmente sono i progetti speciali, in esclusiva per il Salone, realizzati da espositori e creative sulla base dei temi prescelti per ogni edizione.
A Cesena Fiera, i temi che si vedranno declinati in tanti manufatti non solo da ammirare ma soprattutto da imparare sono: 'Il Wedding Day', 'Il Natale', 'Suggestioni fiabesche'.
Da non perdere, la mostra a cura degli operatori e delle creative 'Una tavola in favola'.
Il programma dettagliato di tutti i progetti e dei corsi correlati sarà consultabile sul sito.  

In principio era il filo
In principio…era il filo è il 'salone nel salone' dedicato ai ricami, merletti e tessitura, che torna per la seconda edizione e si conferma l'apprezzato appuntamento romagnolo dedicato alle arti di ago e filo.

Sempre più numerosi sono i partecipanti ospiti di Cesena Fiera: aziende, associazioni e maestre, danno luogo ad una tre giorni di incontri, confronti e approfondimenti.

Previste full immersion con le celebri insegnanti: Giuliana Buonpadre, Giuliana Nucci, Maria Luisa Monteventi, Carla d'Alessandro, La Congrega con Valeria David ed Emanuela Micucci; molte altre ricamatrici prestano il loro sapere con corsi e dimostrazioni.

Da non perdere la mostra delle maestre, manufatti di pregevole manifattura e qualità verranno esposti a cura di Talea Officina Tessile.

Si conferma anche l'iniziativa a premi 'Saluti da Cesena', che prevede l'esecuzione di una cartolina tessile ispirata ai dettagli estrapolati dei testi dalla favola 'Pinocchio' di Carlo Collodi, custoditi nella Biblioteca Malatestiana di Cesena.

I lavori pervenuti verranno esposti e premiati durante il Salone (sponsor: Bergamasco Merceria, DMC, Editoria Nuova S1, E.D Elettronica Didattica, F.lli Graziano, Giuliana Ricama).


Info:
"Manualmente – Salone della Creatività" a Cesena Fiera dal 29 settembre al 1 ottobre – h 9,30/19 | ingresso € 8 (ridotto € 6)



--
www.CorrieredelWeb.it

La Cogenerazione 4.0 fa il pieno alla giornata mcTER

Prossimo appuntamento a Verona il 18 ottobre


Milano, luglio 2017  È stata archiviata con l'ennesimo successo la giornata verticale mcTER, Mostra Convegno dedicata alle tematiche della Cogenerazione, dell'Energia e dell'Efficienza Energetica, svoltasi a Milano lo scorso 29 giugno.

Più di 1.200 sono risultati gli operatori qualificatiaccorsi nel capoluogo lombardo da tutta Italia che sono potuti entrare in contatto con le aziende più importanti del settore, conoscere le novità, le migliori tecnologie e applicazioni nel campo della cogenerazione, delle biomasse, del bio-gas e del biometano, fino al bioGNL.

L'evento verticale è diventato negli anni punto d'incontro privilegiato e appuntamento irrinunciabile per aziende e operatori qualificati che desiderano incontrarsi, aggiornarsi, trovare nuovi spunti e fare business insieme. 

Anche l'edizione appena conclusa è stata caratterizzata da una corposa offerta formativa (ben quattro sessioni plenarie oltre ai numerosi workshop tecnico applicativi pomeridiani) e da una ricca area espositiva, che ha visto la presenza delle aziende leader del settore, tra cui ricordiamo i Platinum Sponsor 2G, AB Energy, ABB, Bosch Energy and Building Solutions, E.ON Connecting Energies Italia, Ecospray Technologies, Ener-G, Fores Engineering, GE Jenbacher, Intergen, Liquigas, Nidec Asi, TonissiPower.

Moltissimi i temi sotto i riflettori durante l'evento e che sono stati seguiti con molta attenzione e interesse dal pubblico presente. La giornata è stata aperta dal gremito convegno "La cogenerazione verso l'Industria 4.0"organizzato in collaborazione con ATI (Associazione Termotecnica Italiana). Come per il resto del mondo industriale, anche nel caso degli impianti cogenerativi il tema del passaggio a Industria 4.0 risulta quanto mai attuale e nel prossimo futuro non potrà che risultare sempre più importante, visto che consentirà di controllare al meglio i sistemi per far loro raggiungere prestazioni ottimali.

Il convegno ha visto la partecipazione delle istituzioni e di alcune delle più importanti aziende del settore a condividere best practice e case history di successo; nel corso della mattinata, coordinata da Luigi Bressan (ATI), Pier Ruggero Spina (Università di Ferrara, CTI Comitato Termotecnico Italiano) ha illustrato le novità normative in ambito cogenerativo; Vincenzo Gerardi (ENEA) ha introdotto le innovazioni legate all'utilizzo delle biomasse negli impianti cogenerativi, mentre Sonia Sandei (ENEL) ha approfondito il tema della generazione distribuita per l'Industria 4.0. Apprezzato l'intervento di Andrea Tomaselli (E.ON Connecting Energies Italia) che ha affrontato il tema della cogenerazione interconnessa; così come l'intervento di Cristiano Petrazzini (Liquigas) sulla metanizzazione delle aree off-grid grazie al GNL.

C'è stato spazio anche per alcune case history di successo, ricordiamo il caso presentato da Mattia Brambilla (Bosch) sulle soluzioni smart per la gestione dell'energia; Gianluca Airoldi (AB Energy) ha invece affrontato il tema della cogenerazione applicata all'industria 4.0 e analizzato le soluzioni per l'ottimizzazione dei processi produttivi. Apprezzato anche l'intervento di Roberto Barbieri (IML Impianti) che ha portato il caso applicativrelativo all'azienda alimentare Rovagnati; sempre in ambito alimentare Federico Frinzi (2G Italia) ha presentato le soluzioni in ambito trigenerativo per i processi produttivi; mentre Nicola Miola (Ener G) ha illustrato un caso di trigenerazione applicataall'industria della plastica. Ha chiuso i lavori l'intervento di Sergio Stagni (Tonissi Power) incentrato sul caso degli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi, dallo studio di fattibilità alla realizzazione.

Molto affollate anche le sessioni svolte in parallelo, comeil convegno "Dal BioGas al Biometano. Nuove opportunità, soluzioni e tecnologie", curato dal CIB (Consorzio Italiano BioGas e Gassificazione), in cui sono state analizzate le potenzialità del biometano, le nuove soluzioni e gli ultimi aggiornamenti normativi in vistadell'approvazione del tanto atteso decreto sul biometano. Ad alternarsi sul palco dei relatori sono stati CIB, CIG (Comitato Italiano Gas), CTI (Comitato Termotecnico Italiano), Assogasmetano, Nidec Asi, TonissiPower, GE Jenbacher, Ecospray Technologies, Fores Engineering, BIT.

A mcTER si è parlato anche di biomasse con il convegno "La sostenibilità della filiera legno-energia. "Winter package", sottoprodotti, nuovi biocombustibili, soluzioni innovative per uso industriale", curato dal CTI (Comitato Termotecnico Italiano). Nel corso della sessione sono state presentate le novità nel campo dei biocombustibili solidi industriali, le soluzioni tecnologiche innovative, fino all'analisi del quadro legislativo per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, con interventi a cura di Fiper (Federazione Italiana Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili), Elettricità Futura, Laboratorio Biomasse Università Politecnica delle Marche, CTI, ABB, ReCord, Gruppo Ricicla Università di Milano, Pelucchi Caldaie.

Il tema, sempre attuale, delle analisi e del trattamento delle emissioni, è stato oggetto della sessione curata da AIAT (Associazione Ingegneri Ambiente & Territorio) e LEAP (Laboratorio Energia e Ambiente Piacenza) "Impianti a biogas e biomasse: impatto ambientale, analisi e trattamento emissioni" che ha visto gli interventi di DICA Politecnico di Milano, LEAP, Università degli Studi di Milano, ARPA Lombardia, Innovhub Stazione Sperimentale per i Combustibili, AIAT, ARPAE Emilia Romagna, Amec Foster Wheeler Italiana, ABB, Fiper, TCVVV, Consorzio Monviso Agroenergia.

Il format mcTER ha incluso, come di consueto, un'importante area espositiva e una serie di workshop tecnico-applicativi pomeridiani curati dalle stesse aziende partecipanti - molte delle quali sono intervenute presentando soluzioni e applicazioni collegate alle questioni calde della giornata.

Per massimizzare le sinergie e le opportunità la giornata si è svolta in concomitanza con mcTER Forest - evento verticale dedicato a soluzioni, tecnologie, componenti per impianti alimentati a biomassa, anche in assetto cogenerativo - e all'appuntamento mcTER Biometano Bio-Gas, dedicato ai biocombustibili gassosi con particolare attenzione al mercato del biometano.

L'iniziativa mcTER è organizzata da EIOM con il patrocinio di ATI (Associazione Termotecnica Italiana) e del CTI (Comitato Termotecnico Italiano), del CIB (Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione), di Cogena (Associazione Italiana per la Promozione della Cogenerazione), Italcogen (Associazione dei costruttori e distributori di impianti di Cogenerazione), FIPER (Federazione Italiana Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili), ITABIA (Italian Biomass Association), CIR (Centro Italiano Riscaldamento), Assogasmetano (Associazione Nazionale Imprese Distributrici Metano Autotrazione), CIG (Consorzio Italiano Gas), AssoEsco (Associazione Italiana delle Energy Service Company), AssoEge (Associazione Esperti in Gestione dell'Energia), AIAT (Associazione Ingegneri Ambiente e Territorio) oltre che con il sostegno il supporto promozionale de La Termotecnica (leader nel settore a livello nazionale), della guida Cogenerazione, della Guida Biomasse - Bio-Ga" e di Energia e Dintorni (Organo ufficiale del CTI).

Dopo l'eccezionale riscontro della giornata milanese,mcTER  appuntamento al 18 ottobre a Verona con una nuova giornata verticale, incentrata sempre sulle tematiche cogenerative. La manifestazione, inoltre, si svolgerà in concomitanza con la nona edizione di Home and Building Mostra Convegno dedicata alle tematiche della Domotica, Smart Home, Efficienza Energetica, Building Automation (18 e 19 ottobre a Veronafiere) per favorire la condivisione di tematiche sinergiche e lo sviluppo di nuovi modelli di business.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI