Cerca nel blog

martedì 28 marzo 2017

Grande successo alla 417° Fiera Nazionale di Grottaferrata

417° FIERA NAZIONALE DI GROTTAFERRATA

La 417° Fiera Nazionale di  Grottaferrata  centra l'obiettivo con un'affluenza di pubblico strepitosa e sorprendente

 

Nell'affascinante cornice di Grottaferrata, la 417° Fiera Nazionale di Grottaferrata, la rassegna dell'artigianato, dell'enogastronomia, della cultura e del verde, cala il sipario domenica 26 Marzo con oltre settantamila presenze registrate e con un boom nei weekend. 


Un vero successo la kermesse, promossa dal Comune di Grottaferrata ed organizzata per il terzo anno di seguito dalla Promotrade S.r.l.


A catturare lo sguardo dei visitatori non è stato solo il luogo in cui si affaccia la fiera, ma anche, e soprattutto, l'ambiente: capace di comunicare benessere, grazie all'ospitalità con la quale vengono accolti i visitatori che hanno incontrato oltre 150 aziende provenienti da diverse Regioni d'Italia; tanti esempi della migliore enogastronomia e del miglior artigianato italiano che ha saputo conservare la propria fama nel mondo grazie alla capacità di rinnovarsi, utilizzando la tecnologia per valorizzare l'arte del lavoro manuale. 


Molti gli eventi e ampio il parterre degli ospiti intervenuti presso la Sala Eventi che può vantare una notevole affluenza di pubblico grazie ad un ricco e ben strutturato calendario eventi, che ha visto l'alternanza di momenti enogastronomici, rievocazioni tradizionali, presentazioni di libri, esibizioni e premiazioni sportive, intrattenimenti musicali e cabaret, nonché mostre dedicate alla fotografia, alla pittura ed agli animali. Sono stati i tre ospiti principali che l'hanno animata. 


L'interesse raccolto è stato grande, sia tra gli appassionati che volevano conoscerli da vicino, che tra i professionisti, che sapevano di poter imparare dallo show cooking realizzato dallo Chef Alessandro Circiello, protagonista dal lunedì al venerdì di una rubrica fissa all'interno del programma di Rai 2 "I fatti vostri"e dalle imitazioni ed esibizioni dei cabarettisti televisivi, Nino Taranto e Gennaro Calabrese.


Altro evento da segnalare il Concerto della Corale Polifonica di Grottaferrata musica classica, d'Opera e di operetta, canzoni della tradizione popolare e un'antologia di canzoni d'autore che ha chiuso la manifestazione sui ritmi del "swing".



--
www.CorrieredelWeb.it

PIZZOLATO: A VINITALY 2017 LE NUOVE ETICHETTE DEI SENZA SOLFITI, LINEA CONSOLIDATA NEL MERCATO USA

Tre rossi e un Prosecco senza solfiti sono tra i vini biologici più esportati nel territorio USA e le vendite della cantina Villorbese crescono.

PADIGLIONE 5 - STAND B3

 

Riprende l'appuntamento con il salone internazionale del vino dal 9 al 12 aprile che vedrà protagoniste, quest'anno, allo stand della Cantina Pizzolato, le nuove etichette della linea di vini senza solfiti: Cabernet, Merlot, Rosso Convento e Prosecco senza solfiti il cui packaging è stato valorizzato con carta naturale, riciclata e certificata, dove la libellula rimane il simbolo di purezza di un posto incontaminato che da sempre contraddistingue i vigneti della cantina biologica di Villorba.  La qualità e il gusto dell'intera linea rispecchiano la freschezza e la purezza che l'etichetta trasmette. Caratteristiche molto apprezzate nel mercato americano dove la linea sta riscontrando il maggior successo.  "Dopo un viaggio negli Stati Uniti, assieme al nostro importatore, siamo tornati in cantina convinti di poter offrire un vino senza solfiti al mercato americano un vino che, con la certificazione USDA Organic, l'America definisce 100% biologico – ci è subito sembrato un bel valore aggiunto da regalare ai nostri vitigni internazionali di Merlot & Cabernet. Grazie a questa scelta e ai risultati di qualità raggiunti siamo ora una delle cantine biologiche più conosciute negli USA grazie a vetrine importanti che eccellono nel settore biologico" commenta Sabrina Rodelli, responsabile commerciale della cantina Pizzolato.

Non sarà l'unica novità, infatti domenica 9 aprile allo stand si potranno incontrare gli ambasciatori scelti per il mercato inglese dalla Cantina Pizzolato, i leoni della squadra "Benetton Rugby", che da quest'anno l'azienda sostiene nel campionato Guinness Pro 12. Gli atleti saranno a disposizione per autografi e gadgets.  Per chi non potesse partecipare al Vinitaly, infine, la cantina Pizzolato ha organizzato un "fuori Vinitaly" direttamente in casa propria, dalle 18.00 alle 21.00 del 12 Aprile, si potrà partecipare ad un intenso tour di degustazioni guidate e gratuite dei vini biologici di punta e in particolare delle etichette senza solfiti. Un evento dove la passione, le persone e i vini potranno riunirsi in momenti di incontro e di piacere legati al frutto del lavoro dell'uomo.



--
www.CorrieredelWeb.it

Finnair in BIT presso lo stand del Giappone


Milano, marzo 2017 Finnair sarà presente alla BIT 2017 presso lo stand del Giappone
(Pad MiCo Ala Sud 0 Stand A21 A27 B24 B30).  

Proprio per il legame con il Giappone, Finnair offre - grazie alla partnership SJB- tariffe scontatissime, acquistabili dal 1° al 9 aprile e valide in alcuni casi fino alla fine dell'anno per volare verso il paese del sol levante:

• VOLI DI BUSINESS CLASS a/r** da Milano e Roma PERTOKYO OSAKA NAGOYA E FUKUOKA

a partire da € 2.229

• VOLI DI ECONOMY CLASS a/r** da Milano e Roma PERTOKYO OSAKA NAGOYA E FUKUOKA 

a partire da € 569

Finnair con le sue 4 rotte verso il Giappone è la linea aerea europea con più destinazioni verso questo paese.

In occasione della BIT, Finnair ha deciso di prolungare la validità delle tante fantastiche offerte, un ventaglio completo di tariffe speciali (Business, Economy e One Way) per viaggiare verso le incantevoli destinazioni asiatiche del suo network. Inoltre propone tariffe 

Per volare nel resto dell'Asia (Cina, Thailandia, India, Singapore, Corea), Finnair propone tariffe scontate acquistabili fino al 10 aprile e fruibili in termini di volo, in alcuni casi, fino al 31 ottobre 2017.

Come sempre i voli, in partenza da Helsinki, percorrono la rotta polare, garantendo un tempo di volo ridotto e collegamenti agevoli per i passeggeri di tutta Europa.

 

BUSINESS CLASS ASIA

Voli di Business Class per l'Asia (via Helsinki da Milano e Roma) validi per viaggi fino a ottobre 2017*:

Delhi, a partire da 1.299  a/r**

Chongqinga partire da 1.399  a/r**

Xi'ana partire da 1.419  a/r**

Bangkok, a partire da 1.449  a/r**

Canton a partire da 1.499  a/r**

Singapore a partire da 1.599 a/r**

Hong KongPechinoShanghai, Seoul a partire da 1.699 € a/r**

 

ECONOMY CLASS DESTINAZIONI ASIA

Voli per l'Asia (via Helsinki da Milano e Roma): validi per viaggi fino a ottobre 2017 per alcune destinazioni.

Chongqing e Delhi a partire da 419 € a/r** Black out 1.7.2017-31.08.2017

Bangkok e Pechino a partire da 429  a/r** Volo per Pechino Black out 1.7.2017-31.08.2017

Canton a partire da 439 € a/r** Black out 1.7.2017-31.08.2017

Shanghai e Xi'an e Singapore a partire da 449 € a/r** Black out 1.7.2017-31.08.2017

ECONOMY CLASS DESTINAZIONI ASIA ONE WAY

Bangkok e Singapore a partire da 25 a/r**

Hong Kong a partire da 299  a/r**

 

 

 

*Per maggiori dettagli sulle condizioni, le destinazioni e sui periodi di viaggio visitare il sito www.finnair.it.  

**Tariffe tasse inclusesoggette a restrizioni e disponibilità, posti limitati. La compagnia si riserva di modificare i termini dell'offerta senza preavviso.

 

Finnair

Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all'anno e connettendo 17 città asiatiche e 4 del Nord America con più di 60 destinazioni in Europa. Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli ecologici Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project. Compagnia aerea nordica con i più alti punteggi Skytrax (4 stelle), Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi sei anni consecutivi. Finnair è membro oneworld, l'alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 27 marzo 2017

La Fiera 4Passi torna a Treviso il 29 e 30 aprile, il 1° maggio e il 6 e 7 maggio, la XII edizione di uno tra i principali appuntamenti nazionali per i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente.

Fiera 4Passi

FUTURO AL LAVORO PER UN LAVORO CAPACE DI FUTURO



Attraverso le esperienze di 180 espositori e un ricco programma culturale, si parlerà di innovazione e  di lavoro “capace di futuro”, di economia solidale e equa, di sostenibilità ambientale, di nuove energie, di agricoltura biologica, di assistenza e solidarietà.

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al parco Sant’Artemio di Treviso  - sede della Provincia di Treviso – nei giorni 29 e 30 aprile, 1 maggio e 6 e 7 maggio 2017.

L’appuntamento, uno dei principali punti di riferimento nazionali per i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente, vedrà coinvolti più di 180 espositori provenienti da tutta Italia e non solo e proporrà un ricco programma culturale, il tutto calato in un’atmosfera festosa e positiva.

Due le direttrici sulla base delle quali le proposte saranno selezionate e sviluppate per dare “Futuro al lavoro”: da un lato si potrà vedere “il futuro all’opera”, con idee e proposte incisive di economia solidale e sostenibile che diventeranno fondamento di uno sviluppo futuro; dall’altro approfondirà il tema del “lavoro futuro”, creato dalle imprese che si relazionano con le risorse e le opportunità offerte dal territorio, dall’alternanza scuola lavoro, dalla rete e dall’innovazione.

La XII edizione della Fiera4passi sarà contraddistinta da cinque parole chiave che andranno a identificare le cinque giornate della kermesse. 

Sarà anzitutto “partecipazione” intesa come coinvolgimento non solo delle realtà produttive ma anche del visitatore che avrà l’opportunità di vivere esperienze concrete e positive.  

La Fiera sarà anche “dignità” tradotto in riconoscimento e ricerca della moralità, dell’etica e della tutela nel mondo del lavoro.

Sarà anche “primo maggio” che identifica la giornata dedicata al concerto provinciale in collaborazione con le tre sigle sindacali CGIL, CISL e UIL, con gruppi, cantautori, recital testimonianze e approfondimenti sul tema del lavoro.

Il tema della quarta giornata sarà la “sostenibilità” declinata nelle diverse proposte concrete di buone e efficaci pratiche per un’economia e un lavoro rivolti allo sviluppo futuro.

E ancora la Fiera sarà “innovazione” presentando alcune occasioni di approfondimento e idee inedite in linea con la caratteristica che contraddistingue 4passi: far conoscere e divulgare comportamenti di economia solidale e sostenibile concreti e percorribili da tutti.

Le cinque giornate della fiera saranno anche caratterizzate dalla “maratona radiofonica” uno spazio media aperto al pubblico in cui testate locali e nazionali trasmetteranno in diretta dalla fiera con approfondimenti sui temi del lavoro, intervistando ospiti, visitatori ed espositori.

Avviata in questi giorni anche una piattaforma di crowdfunding, grazie al prezioso supporto di Banca Etica, per portare in Fiera alcune realtà che vivono in zone o situazioni particolari e che avrebbero difficoltà a pagare le spese di viaggio e permanenza. 

L’iniziativa #adottaunespositoreF4p coinvolge i progetti di un gruppo di giovani di Lampedusa che organizzano viaggi guidati all’Isola, alcuni produttori delle zone terremotate del Centro Italia, il progetto Tomato Revolution, la Rete Lavoro in Carcere (FreedHome) e PARC, realtà del commercio equo della Palestina.

link per donazione:
www.produzionidalbasso.com/project/adotta-un-espositore-di-fiera4passi

In un momento in cui il dibattito sul tema del futuro del lavoro si è esteso fino a toccare la sensibilità di un gran numero di cittadini, Sabato 6 maggio la Fiera si pone l’obiettivo di dare un contributo concreto partendo dalla discussione della situazione normativa/politica, attraverso unconvegno dedicato al tema del lavoro nel commercio equo e soldiale al quale è invitato anche il Ministro per l’Ambiente Gianluca Galletti.

Ampio spazio sarà dedicato anche all’alternanza scuola lavoro portando i ragazzi a collaborare e sottolineare gli aspetti più importanti del collegamento tra mondo scolastico e mercato del lavoro.

Durante tutta la manifestazione verranno proposti laboratori, spettacoli e concerti con un ricco programma di eventi dedicati alle famiglie e bambini che avranno a disposizione un’ampia area del parco organizzata per il gioco e il divertimento.

venerdì 24 marzo 2017

KEY SOLAR E KEY STORAGE: DUE NUOVE PROPOSTE ESPOSITIVE NELL’AMBITO DI ECOMONDO E KEY ENERGY


 
KEY SOLAR E KEY STORAGE: DA ITALIAN EXHIBITION GROUP
DUE NUOVE PROPOSTE ESPOSITIVE NELL'AMBITO DI ECOMONDO E KEY ENERGY

Presentazione a Milano il 4 aprile, dalle 14.30 all'Hotel Michelangelo

Continua a crescere la produzione mondiale di energia fotovoltaica
e IEG intende colmare un vuoto fieristico
riunendo alla fiera di Rimini dal 7 al 10 novembre 2017 tutti gli attori del settore

Key Storage e Key Solar si aggiungeranno alle aree Key Wind e Key Efficiency


Rimini, 24 marzo 2017 – Il polo fieristico europeo dell'economia circolare si arricchisce di nuovi eventi. Martedì 4 aprile, all'Hotel Michelangelo di Milano, Italian Exhibition Group (la società organizzatrice nata dall'integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza) presenterà due nuove proposte che arricchiranno le prossime edizioni di Ecomondo e Key Energy, in programma alla fiera di Rimini dal 7 al 10 novembre prossimi, reduci dallo straordinario successo del 2016 con oltre 105mila presenze.

Key Storage sarà dedicata all'immagazzinamento dell'energia da fonti rinnovabili per valorizzare una tecnologia chiave: gli Energy Storage Systems. Si tratta della possibilità di utilizzare l'energia raccolta dalle fonti rinnovabili nel momento in cui l'utente ne ha più bisogno. 

Con il supporto di ENEA, in veste di Agenzia nazionale per l'efficienza energetica, Key Energy Storage offrirà, oltre all'area espositiva, un panel di convegni con la presentazione di best practice. Si aggiungerà un'attività di comunicazione e relazioni per garantire un calendario di incontri B2B mirati prevalentemente al rapporto con operatori dal Medio Oriente ed Est Europa.

Key Solar è invece un nuovo settore espositivo e di contenuti qualificati dedicato al fotovoltaico e colma un vuoto fieristico per offrire alla filiera un momento di aggregazione ed un solido riferimento utile ad analizzare gli scenari, ipotizzare traiettorie di sviluppo e presentare le novità dei prodotti. L'area espositiva e gli appuntamenti di confronto, nel contesto di grande appuntamento fieristico che da oltre 20 anni accompagna l'evoluzione della green economy, garantiranno una nuova grande occasione di business.

Key Solar e Key Storage si innestano in una fase positiva del mercato. "Con una crescita rapidissima – spiega Gianni Silvestrini, presidente Comitato Scientifico di Key Energy - il mercato mondiale del fotovoltaico ha raggiunto una potenza cumulativa di quasi 300 mila MW, con l'Italia che detiene il record della percentuale di elettricità solare immessa in rete. E il continuo calo dei prezzi fa stimare che all'inizio del prossimo decennio la produzione di sole e vento supererà quella atomica".

Dopo un periodo di difficoltà torna a crescere anche l'Italia (+22% nel 2016), con Terna ed Eni prossime a forti investimenti senza ricorrere ad incentivi. Sono ambiziosi anche i programmi dell'Unione Europea, con incentivi agli enti locali per chi installa il solare. Nel frattempo si affacciano i sistemi di accumulo, con 6.000 impianti installati lo scorso anno in Italia e una prospettiva di notevole sviluppo per gli abbinamenti solare-batteria.

Le due nuove sezioni espositive saranno presentate a Milano da Patrizia Cecchi, Italian Exhibitions Director di IEG."Si completa ulteriormente una proposta fieristica che vede l'accostamento fra fotovoltaico ed eolico, cogenerazione, biometano, efficienza energetica, mobilità elettrica e riqualificazione edilizia intesa come integrazione tra le varie aree – anticipa - L'organizzazione di seminari tecnici e convegni sarà anche l'occasione per mettere a fuoco le opportunità che si aprono per il fotovoltaico e gli accumuli".

Ricordiamo che la proposta globale relativa all'efficienza energetica comprende la conferma di un intero padiglione denominato Key Efficiency sulle tecnologie, sistemi e soluzioni per un uso intelligente delle risorse e un padiglione dedicato al settore eolico denominato Key Wind (col fondamentale supporto di ANEV Associazione Nazionale Energia del Vento) che nell'edizione 2017 sarà ricco di novità, con partners europei e big player del settore.

Tornando alle due novità, la giornata del 4 aprile dedicata alle prospettive del fotovoltaico e dell'accumulo in Italia, prevede dalle 15.00 anche una tavola rotonda. Su invito di IEG e di Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e presidente del comitato scientifico di Key Energy, interverranno:
Alberto Pinori Presidente Arie Rinnovabili, Fabio Zanellini Presidente Commissione Tecnica Gruppo Accumuli di ANIE Energia, Agostino Re Rebaudengo presidente AssoRinnovabili, Paolo Rocco Viscontini presidente Italia Solare, Massimo Venturelli Presidente ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili.

Sono programmati gli interventi di
Davide Valenzano (GSE): Le opportunità del revamping alla luce del nuovo DTR
Luigi Mazzocchi (RSE): Convenienze dell'abbinamento accumulo-fotovoltaico
Tommaso Barbetti: (eLeMeNS) – Futuro del fotovoltaico italiano: mercato, grid vs market parity, business models
Paolo Pietrogrande: (Netplan Management Consulting, LLC) – Investitori delusi dalla rinnovabili? Per investire con successo la chiave è stay local, stay small
Andrea Poggio: (Legambiente) – Autoproduzione, prosumers e comunità energetiche: le prospettive tra sollecitazioni europee e vincoli nazionali.

A seguire, un confronto fra aziende e la partecipazione di Enel, Fz Sonick, Sonnen, Sma Italia e Vipsolar e Senec Italia.

L'appuntamento è organizzato in collaborazione con ANIE Rinnovabili, ANIE Energia, AssoRinnovabili, ATER, Coordinamento FREE, FIRE e Italia Solare.



--
www.CorrieredelWeb.it

China Roadshow per vino made in Italy dal 27 marzo

CHINA ROADSHOW PER VINO MADE IN ITALY DAL 27 MARZO
LE CITTÀ DI SECONDO LIVELLO OBIETTIVO DI BUSINESS STRATEGIES


(Firenze, 24 marzo 2017). Hefei, Hangzhou e Xiamen sono le tre tappe del Taste Italy! China Roadshow organizzato da Business Strategies e in programma dal 27 al 30 marzo.

Oltre 120 i distributori e importatori cinesi che incontreranno una rappresentanza del vino made in Italy prima di chiudere la missione di promozione con una media e buyer dinner all'Hotel Shangri-La di Shanghai.

Per Silvana Ballotta, ceo della società fiorentina che cura l'internazionalizzazione di 500 aziende del vino italiano: "Le città di secondo livello rappresentano una porta di accesso strategica al mercato cinese, l'area oggetto del Roadshow – che comunque somma oltre 14 milioni di abitanti e un reddito pro-capite superiore alla media – è infatti ritenuta più 'conquistabile' rispetto alle grandi città di primo livello come Shanghai e Pechino".

La maratona promozionale iniziata nel 2016 a Xi'An, Wu Han e Changsha proseguirà nel secondo semestre 2017 con una terza edizione.


Business Strategies è una società fiorentina impegnata in percorsi di sviluppo delle piccole e medie imprese dei settori dell'agroalimentare e del lusso made in Italy sui mercati esteri. 

Le 500 aziende enologiche assistite da Business Strategies, che rappresentano tutte le regioni italiane, producono complessivamente oltre 100 milioni di bottiglie all'anno e esportano il 70% nei principali mercati stranieri.


--
www.CorrieredelWeb.it

Vinitaly, un viaggio tra terra e mare nel grande territorio del Primitivo di Manduria: il Consorzio prensente per la prima volta



Nello stand istituzionale del Consorzio (Padiglione 11, isola 32) a Verona dal 9 al 12 aprile inoltre si potranno assaggiare le migliori etichette della più importante doc pugliese


Un percorso olfattivo con le degustazioni guidate dalla scrittrice sommelier Adua Villa (domenica 9 aprile alle 15 ) e dal giornalista sommelier Andrea Gori (lunedì 10 aprile alle 11)


Da una storia antica e prestigiosa che lo consacrò come "vino da meditazione", alla sua diversità e vastità territoriale tra terra e mare, alla sua pianta, l'alberello, la forma più antica di coltivazione della vite e a chi con amore lo sta valorizzando con le moderne tecnologie, alle sue tre varietà previste e al suo sapore e colore autenticamente unico. 

Sono queste le tante anime del Primitivo di Manduria, la più importante doc pugliese, che verranno raccontate dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria in occasione della 51° edizione del Vinitaly.

Qual è la differenza tra le diverse varietà? Cosa si cela dietro questa bacca rossa che, nonostante nasca in terreni diversi e produca perle enologiche dalle mille sfaccettature, riesce ad esprimere  un'unica denominazione?

Queste risposte saranno svelate da Adua Villa, scrittrice sommelier e Andrea Gori, giornalista sommelier in due degustazioni alla cieca dal titolo Rosso Mediterraneo: in un calice la diversità di un territorio.

Il primo incontro con Adua Villa, suddiviso in due momenti (ore 15 e ore 15,30) è previsto domenica 9 aprile e il secondo con Andrea Gori lunedì 10 aprile (ore 11 primo turno, ore 11,30 secondo turno).  Entrambi si svolgeranno nello stand istituzionale del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria (Padiglione 11, isola 32).

Un vero e proprio viaggio olfattivo in un grande territorio vitivinicolo -  che abbraccia Taranto e Brindisi, per un totale di 3.140 ettari di vigneti tra terra e mare –dove il vino Primitivo sembra assimilarne la cultura e incorporarne i profumi e i sapori. La terra si presenta rossa, calcarea, tufacea, collinare e perfino sabbiosa vicino al mare, e qui la pianta cresce rigogliosa nelle forme dell'alberello.

"Per la prima volta abbiamo conquistato un nostro spazio all'interno della grande kermesse di Verona – spiega Roberto Erario, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria -  e come debutto abbiamo voluto puntare sui mille volti del Primitivo. Un vino che pur nella varietà territoriale e nella diversità di interpretazione aziendale, riesce a presentare un profilo olfattivo e gustativo facilmente identificabile. Ed è questa la prima condizione per poter parlare di territorio vitivinicolo".

"Il nostro successo – conclude Erario - è dato da tutti i produttori, grandi e piccoli ed è proprio dall'intesa tra queste due anime del vino che stiamo realizzando grandi  risultati".

Ma le iniziative del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria non si fermano solo alle degustazioni  guidate. Dal 9 al 12 aprile, presso lo stand istituzionale (Padiglione 11, isola 32) sarà, inoltre, possibile assaggiare una ricca selezione dei migliori Primitivo di Manduria delle cantine.
 

--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI