Cerca nel blog

lunedì 20 febbraio 2017

Agricoltori per passione e anche per gusto alla Fiera Vita in Campagna

ATTESI A MONTICHIARI (BS) CIRCA 50MILA HOBBY FARMER DAL 24 AL 26 MARZO

(Montichiari – BS, 20 febbraio 2017). Non solo orto, giardino, piante da frutto, biodiversità, animali delle razze tipiche delle nostre fattorie, ecosostenibilità.  Alla Fiera di Vita in Campagna, la manifestazione leader dedicata agli hobby farmer (Montichiari, Brescia, 24-26 marzo), ampio spazio anche alla biodiversità agroalimentare rappresentata da centinaia di prodotti 100% made in Italy esposti al salone Origine. Oltre 100 tra agricoltori e piccoli artigiani provenienti da tutte le regioni italiane esporranno le loro eccellenze che i visitatori potranno conoscere, assaggiare ed acquistare. Tra un corso sull'utilizzo delle attrezzature di cucina, le degustazioni e i cooking show realizzati in collaborazione con la Federazione italiana cuochi, primo piano sulle piccole-grandi specialità introvabili nella tradizionale rete distributiva di prodotti agroalimentari: dalla liquirizia di Calabria, una dop dalle caratteristiche salutistiche uniche al mondo grazie al suo particolare contenuto di liquirizina, al pomodoro Siccagno siciliano, che non necessita di irrigazione; dai peperoni cruschi igp di Senise (Basilicata) ai salami lombardi, dalla lucanina di Picerno ai taralli, il pane, l'olio e le mozzarelle pugliesi, dalla norcineria umbra alla pasta proveniente dai grani antichi valli trapanesi. Al padiglione Origine anche i corsi gratuiti su come fare il pane, la pasta sfoglia all'uovo e su come cucinare i prodotti tipici presenti all'esposizione. Le specialità protagoniste di Origine saranno anche gli ingredienti base al Ristorante di Origine, curato dallo chef Carlo Bresciani del ristorante Antica Cascina San Zago di Salò (BS).

Fiera di Vita in Campagna è la principale mostra-mercato dedicata agli agricoltori per passione. Sei i padiglioni (3 dedicati alla piccola agricoltura e a quella hobbistica; uno alla multifunzione in agricoltura; uno a vivere la casa in campagna e l'ultimo intitolato a 'Origine'); 300 gli espositori, più di 150 corsi gratuiti no stop con 40 esperti e 50mila visitatori attesi a Montichiari. Orto, giardinaggio, piante officinali, frutteto, vigneto, oliveto ma anche allevamenti di piccole dimensioni, biodiversità, fattorie didattiche per i bambini e le famiglie, fattorie sociali, agrobirrifici saranno protagonisti alla 3 giorni di Fiera di Vita in Campagna. L'evento è organizzato dal mensile "Vita in Campagna", edizioni L'Informatore Agrario.

Info su orari corsi e degustazioni su www.lafiera.vitaincampagna.it

Fiera di Vita in Campagna: Centro Fiera del Garda di Montichiari (BS), 24-26 marzo 2017

Orario continuato dalle 9.00 alle 18.30. Ingresso 14,00 euro (gratuito fino ai 12 anni). Biglietto scontato scaricando il coupon di ingresso ridotto su www.vitaincampagna.it/couponridotto

lunedì 13 febbraio 2017

FIM 2017, Fiera Internazionale della Musica 2017. Dal 26 al 28 Maggio 2017

Fim Fiera 
FIM Fiera Internazionale della Musica 2017
26 / 27 / 28 Maggio 2017

Resta nel giro!
Visita il FIM 2017.
 

Un villaggio musicale aperto a tutti.
FIM 2017 sarà un importante momento di formazione, informazione,
incontro, confronto, cultura e divertimento.

ECCO ALCUNE COSE CHE TROVERAI AL FIM 2017
 
FIm Fiera 2017

Showroom

Expo FIMé la parte della fiera dedicata all'esposizione suddivisa in diverse aree tematiche: "Meet The Music", "Audio Pro”, "Made in Italy”, “Vinyl Show”, "FIM Tattoo" e “FIM Shopping”. Lo Showroom rappresenta un'ottima opportunità per esporre, presentare, vendere, scambiare, provare, testare nuovi prodotti, assistere ad esibizioni e partecipare ad interessanti incontri professionali.
 
ticketAcquista Biglietto http://www.fimfiera.it/images/bus.png Prenota BUS Chiedi Informazioni   


Prog Day

ProgDayFin dalla prima edizione, la Musica Prog è sempre stata protagonista indiscussa del FIM con ospiti eccezionali quali Ken Hensley, Joe Lynn Turner, Richard Sinclair, The Trip, Osanna, Gianni Leone, UT New Trolls, Aldo Tagliapietra, Cherry Five, Goblin Rebirth, Bernardo Lanzetti, Sophya Baccini, Claudio Simonetti e molti altri. Anche quest'anno il Prog rappresenterà un importante momento musicale per tutti.




Casa FIM

CasaFimè lo Stage TV in diretta streaming dal cuore del FIM. Un palcoscenico e studio televisivo nel quale si svolgeranno interviste e mini live con la supervisione di Jocelyn (tutor di Casa FIM - noto conduttore RAI).

Sono stati ospiti di Casa FIM: Patty Pravo, Eugenio Finardi, Steve Hackett, Tiromancino, Giovanni Caccamo, Niccolo' Fabi, Ermal Meta, Mara Maionchi, Sonohra, Bobby Kimball, Joe Lynn Turner, Povia, Omar Pedrini, Alan Sorrenti, Eddie Kramer, Steve Lyon, Paul Buckmaster, Franco Mussida, Bassi Maestro, Roberto Cacciapaglia, Iskra Menarini, Zibba, Marco Ferradini, Mariella Nava, Francesco Tricarico, Alberto Fortis, UT New Trolls, Claudio Pascoli, Amedeo Bianchi, Saturnino, Cesare Picco, Jalisse, Camaleonti, Ivan Cattaneo, Don Backy, Mal, Ken Hensley, Statuto, Luca Colombo, Michael Baker, Colin Norflield, Andrea Braido e molti altri.




FIM Social

è la meta di ogni musicista desideroso di affermarsi e di avere il giusto spazio per presentare alla comunità web i suoi nuovi lavori discografici, con la possibilità di esprimersi in totale libertà ad un pubblico, appassionato, curioso e attento




Radio FIM

RadioFimè la Web Radio del FIM. Nata da una collaborazione con il circuito Yastaradio, la trasmissione ospita in diretta streaming cantanti, band musicali e musicisti mantenendo la propria voce e il proprio linguaggio senza uniformarsi allo standard imposto dai network radiofonici per offrire a tutti la possibilità di farsi conoscere e di conoscere nuove proposte musicali.




FM OffStage

Un salotto musicale sia in diretta radiofonica che registrato per il web, nel quale musicisti, autori e professionisti del mondo dello spettacolo vengono invitati a raccontarsi in un clima informale e allegro in collaborazione con RadioStationOne.




FIM On Air 

casafimè la community Web Radio e Web TV di tutti i musicisti. Una parte del FIM dedicata ai media interessati alla musica, impegnati nella promozione della fiera, dei nuovi progetti musicali, dei musicisti, dei deejay, dei cantanti, delle band e delle ultime novità discografiche.
 
ticketAcquista Biglietto http://www.fimfiera.it/images/bus.png Prenota BUS Chiedi Informazioni   
 


VISITA IL SITO
 

 

Titoli di Efficienza Energetica: rialzo dei prezzi a causa di un “mercato corto”, i risultati dello studio FIPER

Milano 13 febbraio 2015. Fiper ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  
 
Nel corso del 2016 si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla media storica sino al valore medio riscontrato nella sessione del 22 novembre 2016, superiore di circa il 58% rispetto a quello dell'ultima sessione di ottobre.
 
Walter Righini Presidente Fiper introduce così lo studio: “Stiamo assistendo in questo ultimo periodo ad un andamento del mercato dei Titoli di Efficienza Energetica- TEE sempre più incomprensibile con prezzi mai raggiunti e nemmeno ipotizzabili sino a poco tempo fa. La nostra analisi vuole fornire un contributo ulteriore per chiarire l’attuale situazione. Sia il MISE che l’AEEGSI hanno avviato loro indagini conoscitive volte a meglio comprendere e analizzare il problema e ci auguriamo di conoscerne i rispettivi risultati entro breve tempo visto che lo stesso GSE ha definito che: “aumenti repentini e concentrati (dei prezzi) non trovano giustificazione nei fondamentali e vanno quindi attributi a comportamenti non strutturali, cioè contingenti, spesso opportunistici, talvolta speculativi”.

Lo studio si fonda da un lato sulla analisi dell’andamento del mercato a partire ai dati del Gestore del Mercato Energetico- GME, del Gestore dei Servizi Energetici- GSE, dall’altro sulle evidenze del benchmark condotto tra alcuni operatori.   

Secondo l’analisi FIPER la spiegazione più plausibile del rialzo dei prezzi sembrerebbe essere legata al problema del bilanciamento tra domanda e offerta dei TEE. Si evidenzia una tendenza di carenza di offerta, tipica di un mercato corto in cui si verifica la scarsità del “bene”. 

 Se è vero infatti che, come dichiarato dal GSE, considerando i TEE ancora disponibili sul conto titoli degli operatori e le compensazioni degli obblighi passati non sembrerebbero esserci problemi nel soddisfare la quota minima dell’obbligo per il 2016, appare evidente come il numero dei TEE non sia sufficiente per rispettare il 100% dell’obbligo. 

In aggiunta si rileva come la crescita degli obblighi sia superiore alla crescita delle emissioni di titoli e di come questo sembri essere lo scenario più probabile anche per il futuro.

Sembrerebbe poco plausibile come spiegazione del rialzo la responsabilità dei “soggetti obbligati” considerando come la maggior parte degli stessi a maggio 2016 avesse ancora necessità di TEE per raggiungere il minimo obiettivo e non incorrere in sanzioni (fonte: ultimo rapporto sullo stato dei servizi- AEEGSI) e lasciando scarsi margini per manovre speculative. 

Anche la tesi secondo cui i responsabili del rialzo sarebbero le speculazioni effettuate da soggetti non obbligati, in particolare trader, sembrerebbe poco plausibile considerate le dimensioni e i volumi di titoli scambiati da questi soggetti che sono trascurabili rispetto ai volumi scambiati dai grossi soggetti obbligati.

I risultati dello studio FIPER evidenziano che lo scenario più verosimile per l’andamento futuro del mercato dei TEE appare quello di un mercato corto e di un’aspettativa di generale incertezza da parte degli operatori legata a delle criticità che attualmente caratterizzano il loro mercato: discrezionalità e incertezza normativa congiunte a un’asimmetria informativa tra i soggetti coinvolti. 

Lo studio conclude che, per far fronte a un inasprimento del mercato corto con ulteriore rialzo dei prezzi dei TEE, la ricetta auspicabile sarebbe intervenire tempestivamente per riequilibrare il mercato o attraverso un incremento dell’offerta dei TEE o riducendo gli obblighi per i soggetti obbligati.

Parco Faunistico Le Cornelle. La nuova stagione dà il benvenuto a Baby Hippo

FIOCCO AZZURRO AL PARCO FAUNISTICO LE CORNELLE:

TRA NUOVI NATI, CONTEST «TOTO-NOME»
E PROMOZIONI DI CARNEVALE SI APRE LA STAGIONE 2017


Bergamo, 13 febbraio 2016 Il Parco Faunistico Le Cornelle inaugura una nuova, emozionante, stagione annunciando un dolcissimo lieto evento: la nascita di un cucciolo di ippopotamo, con un nome ancora tutto da scegliere… via social! 

Il nuovo arrivato, figlio di papà Nino e mamma Pippa, è nato il 30 ottobre 2016 alle ore 17 con un parto di circa un’ora in stalla, e non in acqua, come avviene solitamente, in tutta sicurezza per la mamma e il futuro nascituro. Il cucciolo alla nascita pesava già 50 kg e godeva di ottima salute.

Gli ippopotami, infatti, il cui nome deriva dal greco e significa “cavallo di fiume”, sono noti per avere grandi dimensioni: basti pensare che il cucciolo nato a Le Cornelle in soli 5 mesi di vita ha già raddoppiato il suo peso per arrivare a pesare, in circa 4 anni, circa 1.400 kg. È questo il momento a partire dal quale sarà considerato un adulto.

Come tutti i cuccioli, trascorre molto tempo sonnecchiando e lasciandosi coccolare dalla mamma, con cui ha un rapporto fortissimo. 

È la sua ombra: la segue ovunque e non perde occasione per giocare con lei usandola spesso anche come «zattera» per le traversate in acqua. 

Dopotutto, da bravo neonato, si gode la fase dell’allattamento che durerà circa due anni. 

Per quanto mamma Pippa abbia un carattere tranquillo e collaborativo, è meglio non avvicinarsi troppo al cucciolo, per non farla arrabbiare, infatti, anche papà Nino è stato temporaneamente allontanato, nonostante questo sia il secondo hippo – bebè della coppia!

Ma, una cosa, importantissima, resta da definire: il nome del cucciolo. E spetterà proprio agli amanti de Le Cornelle sceglierlo con un contest dalla durata di 20 giorni a partire dal 28 febbraio 2017 sulla pagina Facebook del Parco. 

Chiunque vorrà, infatti, potrà partecipare alla scelta del nome del piccolo commentando il post che lo ritrae con la proposta di nome e il vincitore del concorso, colui che presenterà il nome più dolce, simpatico o sorprendente, riceverà un biglietto d’ingresso omaggio valido fino al 26 novembre 2017.  

Nel caso in cui più fan proporranno il nome che sarà poi scelto dallo staff del Parco per il baby-hippo, vincerà il contest colui che lo ha postato per primo, farà fede la data e l’ora riportate nel commento. Verranno considerati solamente i nomi inseriti come commento a questo video.
Per ogni post è possibile indicare solo un nome.
Se uno o più fan proporrà il nome che verrà scelto dallo staff del parco, vincerà chi lo ha scritto

Le Cornelle, infatti, vi aspetta per una nuova, entusiasmante, stagione in cui osservare da vicino le oltre 120 specie che qui vivono in totale benessere, grazie anche agli alti standard con cui sono realizzati gli ambienti tematici del Parco, come la Savana, la Selva Tropicale, l’Isola Aldabra, l’Oasi dei Ghepardi. 

Un benessere testimoniato anche dalle nuove nascite: oltre al piccolo cucciolo di ippopotamo, il Parco in questi ultimi mesi ha dato il benvenuto a tre antilopi cervicapra, a un’antilope Maria Gray e a due canguri uallabia, attualmente grandi quanto un fagiolo, al calduccio nel marsupio della mamma. 

E attesissima è la nascita il prossimo luglio, dopo una gestazione di 11 mesi, di un cucciolo di zebra.

Gusto nudo festival: dal 24 aprile a Bologna, vino ed eventi per promuovere una nuova cultura della terra



AD APRILE TORNA GUSTO NUDO E DIVENTA FESTIVAL
VINI ED EVENTI PER PROMUOVERE UNA NUOVA CULTURA DELLA TERRA

Dal 24 aprile all’1 maggio a Bologna, 8 giorni di spettacoli, concerti, incontri e la fiera-mercato dei “vignaioli eretici”

Da fiera-mercato dei “vignaioli eretici” a festival per promuovere una nuova cultura della terra attraverso l’arte e lo spettacolo. Dopo un anno di pausa, da lunedì 24 aprile a lunedì 1 maggio torna a Bologna Gusto nudo e si ingrandisce: la manifestazione, nata nel 2008 per riunire per un weekend le aziende di vino naturale, biologico e biodinamico di tutta Italia, diventa infatti una kermesse lunga 8 giorni.

Diverse le location in cui si svolgerà Gusto nudo festival: Dynamo (che ospiterà tra l’altro l’infopoint, il bookshop e l’enoteca), l’Orto botanico di Bologna, il Cassero Lgbt Center, le Serre dei Giardini Margherita e il Cinema Lumière. Nelle giornate di domenica 30 aprile e domenica 1 maggio, all’ex Ospedale dei Bastardini si potranno invece incontrare i vignaioli e assaggiare i loro vini: oltre 60 le aziende vinicole attese a Bologna, provenienti dalla Sicilia all’Alto Adige. Insieme a loro, anche una selezione di produttori di confetture, farine, peperoncini, formaggi e insaccati.

In via di definizione il programma del festival, che includerà eventi, degustazioni, concerti, dj-set, conferenze, teatro, proiezioni, mostre, installazioni (come la foresta sonora interattiva “Boom boom project” dello studio olandese Toer) e laboratori per bambini sulla natura, la sana alimentazione, la mobilità dolce e la diversità. Novità di questa edizione anche la fiera-degustazione dei torrefattori artigianali a cura della rivista Pietre colorate (da Dynamo sabato 29 aprile) e una giornata per imparare a conoscere e cucinare le erbe spontanee (venerdì 28 aprile).

“Gusto Nudo quest’anno vuole andare oltre l’essere una fiera vinicola con degustazioni e assaggi – dice Matteo Gattoni, l’organizzatore –: vuole essere una manifestazione di cultura agricola, dove ripensare il rapporto dell’uomo con la terra, il gusto, l’alimentazione e l’altro, pianta, animale o umano che sia, e raccontare le storie di chi ha deciso di percorrere strade meno scontate”.

“We will survive” è lo slogan del festival. “La sopravvivenza che auspichiamo – spiega Gattoni – è quella di un modo di intendere i rapporti personali, sociali ed economici, fondato sulla collaborazione fra le specie e le culture. Il sottosuolo, inteso nella sua accezione agricolo-produttiva e culturale, è la più grande ricchezza che abbiamo, perciò il nostro obiettivo è diffondere e far conoscere le produzioni abbandonate, dimenticate o trascurate perché ritenute poco produttive e redditizie”, conclude.

Per informazioni:
E-mail: comunicazione@gustonudofestival.com
Sito: http://gustonudofestival.com
Facebook: Gusto nudo – Vignaioli eretici
Instagram: gustonudo

Gusto nudo festival è organizzato in collaborazione con Pietre colorate, Bologna welcome, associazione Contagocce e associazione M.a.p., con i patrocini del Comune di Bologna e della Città metropolitana di Bologna.

Sponsor: Certificazioni e collaudi, Consulimpianti, Liberex, Mercator.

sabato 4 febbraio 2017

Cinelli Piume e Piumini ad ISPO 2017

L'azienda toscana Cinelli Piume e Piumini continua ad investire sui grandi eventi fieristici e, dopo aver partecipato con successo all'edizione invernale diMaison&Objet a Parigi, dal 5 all'8 febbraio 2017 sarà presente ad ISPO a Monaco di Baviera.

ISPO rappresenta la fiera specializzata nell'abbigliamento sportivo e nei materiali tecnici per lo sportswear. Una delle manifestazioni annuali di riferimento per Cinelli Piume e Piumini, leader nella lavorazione e produzione di prodotti in piuma.

Per l'edizione sono previsti oltre 2.700 espositori e 150 eventi in programma nei quattro giorni di fiera. Un'occasione importante di business per l'azienda che da sempre accanto alla linea letto, arredamento e a quella dedicata al mondo contract è una realtà rinomata e riconosciuta nella fornitura di piuma per aziende di moda.

Cinelli Piume e Piumini da più di 50 anni ha deciso di perseguire la strada dell'innovazione, mantenendo sempre una qualità altissima del prodotto e un servizio impeccabile. La presenza ad ISPO, così come ad altre fiere internazionali, testimonia la volontà dell'azienda di continuare a crescere e consolidare la propria identità a livello globale.

"Maestri della Piuma" vi aspettano ad ISPO Stand 510 Hall C3!


--
www.CorrieredelWeb.it

Scm Group partecipa a "Legno&Edilizia", Verona dal 9 al 12 Febbraio

Scm Group sarà presente a Legno&Edilizia 2017 con due centri di lavoro di assoluta eccellenza

Verona, dal 9 al 12 Febbraio 2017
Padiglione 12 - Stand C12

Scm Group, leader mondiale nella produzione di macchine e impianti per la lavorazione del legno, partecipa a Legno&Edilizia, l'unica fiera in Italia dedicata all'impiego del legno in edilizia, dal 9 al 12 Febbraio a Verona.

L'utilizzo del legno nel settore edile è in forte crescita, grazie alle qualità di un prodotto naturale, antisismico, ignifugo, salubre, ecologicamente sostenibile e capace di trasmettere una sensazione di comfort superiore rispetto ad altri materiali. 

Scm Group è entrata dieci anni fa in questo settore e lo ha fatto da protagonista. 

Legno&Edilizia, Scm Group sarà presente con due centri di lavoro di assoluta eccellenza, Routech Oikos e Scm Accord 50 fx. 

Una scelta dettata dalla volontà di ribadire il ruolo di partner ad altissimo livello per le imprese impegnate in questo settore.

Routech Oikos è un centro di lavoro a sei assi per travi strutturali e moduli parete, già utilizzato con grande soddisfazione da primarie aziende del settore come Binderholz Bausysteme Unternberg (in Austria), best wood SCHNEIDER (in Germania), Vibrobloc (in Italia) e Les Charpentiers des Alpes et Provence (in Francia). 

Nel caso di Vibrobloc la scelta di puntare su Routech Oikos è arrivata dopo averlo visto in utilizzo con estrema soddisfazione presso ditte concorrenti.

Routech Oikos garantisce la massima flessibilità grazie all'innovativa struttura con architettura a sei assi, che permette la lavorazione su tutte le facce senza ribaltare i pezzi. 

Elevata la precisione per la realizzazione di travi e pareti che non hanno bisogno di ulteriori aggiustamenti in cantiere. 

La semplicità di utilizzo è garantita dall'adozione del software QuickLink che si integra con i più diffusi CAD di progettazione. 

Grazie all'assenza di settaggi e al cambio utensili veloce, Routech Oikos permette una produttività senza compromessi.

Scm Accord 50 fx è un centro di lavoro a controllo numerico a 5 assi, con piano fisso e portale mobile che permette di lavorare pezzi fino a 500 mm di altezza, con una qualità di finitura ineguagliabile.

Lanciato sul mercato meno di un anno fa, Scm Accord 50 fx è stato concepito per la lavorazione di oggetti di forma complessa e di ampie dimensioni.

Scm Group ha scelto di presentarlo a Legno&Edilizia  perché grazie alla sua innovativa architettura può soddisfare molteplici esigenze di lavorazione. 

Accord 50 fx è equipaggiato con un piano di lavoro multifunzione di 6170x2120 mm. Il caratteristico piano multifunzione Scm è sinonimo di tecnologia affidabile: il sistema di vuoto integrato diretto e le particolari scanalature a T consentono un bloccaggio ottimale di qualunque pezzo. 

A queste straordinarie caratteristiche vanno sommate la massima accessibilità all'area di lavoro in totale sicurezza.

Appuntamento con Scm Group a Legno&Edilizia, Verona, dal 9 al 12 Febbraio 2017
Padiglione 12 - Stand C12


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 3 febbraio 2017

I cavalli di battaglia di BKT al CONEXPO-CON/AGG 2017 di Las Vegas

All'edizione 2017 di CONEXPO, BKT metterà in mostra al proprio stand il meglio della sua impressionante gamma Earthmax. 

Lo pneumatico GiantEarthmax SR 45 Plus, attirerà sicuramente l'attenzione dei visitatori.


Seregno(MB), 3 febbraio 2017  Dal 7 all'11 marzo 2017, BKT sarà presente sul palcoscenico internazionale di CONEXPO-CON/AGG 2017 diLas Vegas (Nevada, USA) dove esporrà il top della gamma Earthmax per veicoli nei settori delle costruzionidel movimento terra e minerario.

I visitatori dell'imminente CONEXPO-CON/AGG 2017 potranno vedere da vicino alcuni membri della straordinaria famiglia di prodotti Earthmax che è in continua espansione per soddisfare le necessità degli utilizzatori più esigenti

Questi pneumatici sono stati progettati per garantire un'ottima distribuzione del peso sul terreno in tutte le applicazioni con dumper, pale gommate, dozer o motolivellatrici.

Tutti i prodotti della gamma Earthmax sono accomunati dalla struttura All Steel che conferisce una resistenza maggiore alla carcassa e di conseguenza a impatti esterni quali forature e la penetrazione di corpi estranei

Queste caratteristiche sono essenziali per operare sui terreni particolarmente difficili che potrebbero esporre lo pneumatico a seri rischi di foratura o di danneggiamento della carcassa

La gamma Earthmax soddisfa le esigenze degli utilizzatori sui terreni più ardui come quelli di grandi cantieri, caveminiere sotterranee o a cielo aperto

Lo pneumatico più spettacolare della gamma Earthmax è senz'altro Earthmax SR 45 Plus, il nuovo pneumatico Giant di BKT che lascerà tutti senza fiatoCon le sue enormi dimensioni, ben 2,70 metri di diametro (nella misura 27.00 R 49) attirerà ogni sguardo. 

Specificamente progettato per dumper rigidi, questo pneumatico radiale Giant è ideale per il trasporto su lunghi percorsi. Inoltre, la robusta struttura della carcassa All Steel garantisce eccellentestabilitàrendendolo particolarmente resistente a qualsiasi impatto e a tagli, strappi e abrasioni, in ogni condizione di utilizzo.

Ecco alcuni cavalli di battaglia della gamma dipneumatici Earthmax che saranno presenti a CONEXPO.

Earthmax SR 22lo pneumatico sviluppato per motolivellatrici e loader che operano su terreni innevati, sarà esposto nella misura 20.5 R 25. L'ampia impronta sul terreno garantisce prestazioni eccezionalidurante le operazioni di rimozione della neve. 

L'azione combinata della mescola, del design aggressivo del battistrada e delle scanalature si traduce in straordinaria trazione e grip eccellente su terreni innevati. 

Earthmax SR 30specificamente progettato per dumper articolati e pale gommate, sarà esposto nella misura 20.5 R 25La sua speciale mescola, frutto di un processo di produzione particolare, consente allo pneumatico di resistere a tagli e abrasioni oltre a dissipare velocemente il calore che si sviluppa durante il lavoro

Per dumper articolati sarà esposto Earthmax SR 41nella misura 20.5 R 25. Questo speciale pneumatico è caratterizzato da un profondo battistrada con elementi di collegamento rinforzati che incrementano la rigidità dei ramponi, garantendo maggiore stabilità

Il particolare disegno dei ramponi assicura anche ottima trazioneun requisito essenziale per dumper articolati che operano sui terreni più ardui in condizioni estreme. Inoltre, Earthmax SR 41 è realizzato con mescole BKT di ultima generazione che assicurano ottime prestazioni e durabilità. 

A completamento della gamma non mancherà Earthmax SR 49 nella misura 33/65 R 33,particolarmente idoneo per loader e dozer impiegati in ambienti difficili come le miniere, dove un'eccellentetrazione rappresenta un requisito indispensabile

Grazie alla profondità L-4 del battistrada, questo pneumatico assicura un ciclo di vita prolungato e maggiore resistenza all'usura, ai tagli causati da rocce e alle forature. Earthmax SR 49 si distingue per la speciale mescola "cut-resistant" che offre maggiore resistenza ai tagli anche sui terreni estremamente difficili.

BKT @ CONEXPO-CON/AGG 2017  Las VegasConvention Center l, 7-11 marzo 201

Central Hall C1-C2 
Stand C22020


About BKT:
Balkrishna Industries Ltd. (BKT) è un produttore di pneumatici con sede in India. 
Il gruppo BKT offre una vasta e aggiornata gamma di pneumatici Off-Highway, appositamente progettati per i veicoli operanti nei settori agricolo, industriale, movimento terra, minerario, portuale, ATV e giardinaggio. 

Le innovative soluzioni di BKT sono progettate per le esigenze di qualsiasi tipologia di utilizzatore e comprendono più di 2.400 differenti prodotti venduti in oltre 130 Paesi in tutto il mondo. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI