Cerca nel blog

giovedì 30 giugno 2016

Fermento Antico: i numeri della prima edizione del festival medievale della birra artigianale







Bilancio positivo per Fermento Antico.

In 30 mila a Molfetta per il primo festival medievale della birra artigianale.



L'evento che si è svolto dal 16 al 18 giugno ha registrato un successo di presenze, di vendite e di gradimento.

Numerose le presenze da Bari, Andria, Taranto, Cerignola, Bisceglie, Canosa, Ruvo, Matera, Gravina, Altamura, Lavello, Trani, Massafra, Brindisi, Monopoli, Trinitapoli, Polignano, Alberobello, Selvi, Siponto, Foggia, Melfi, Ceglie, Terlizzi, Giovinazzo , Lucera, registrate all'infopoint.

Alto il gradimento dell'abbinamento delle birre artigianali italiane, belghe, inglesi e tedesche con il cibo medievale.

Un format ideato da Nico Cirillo, Luigi Vista e Gianni Caldarola finanziato da: Mail Boxes Molfetta, Nord Est Costruzioni, Allianz Mancini Group Molfetta, Sefa, Michele Cassano, Sim Sam Cars srl, Mediastudio srl, che ha superato a pieni voti la sua fase sperimentale.

"Per la prima volta la nostra città ha ospitato un evento di natura medievale di grande portata, che ha spinto famiglie, appassionati dei templari e gourmand della birra a godere delle bellezze molfettesi – ha dichiarato Gianni Caldarola social media manager di Fermento Antico – un'idea così che nasce dall'entusiasmo non può che trovare la stessa risposta, e per questo siamo soddisfatti. Far conoscere la storia della nostra città attraverso il nettare di Odino era il nostro obiettivo e lo abbiamo raggiunto, conclude Gianni Caldarola."

Il culmine di presenze si è registrato sabato con il corteo medievale con la sfilata di tamburasti e cavalieri, musici e artisti con le compagnie Federicus di Altamura, Fieramosca di Barletta, Imperius di Bitonto, Melphicta nel Passato di Molfetta, Avis Arcieri di Bisceglie e G. Di Montfort di Gravina di Puglia.

La storia dei templari associata alla degustazione di buona birra artigianale a all'assaggio di cibi da passeggio e ricette dell'epoca, è un format da ripetere.

mercoledì 29 giugno 2016

MIART 2017. Nuovo progetto espositivo e un nuovo team di professionisti


Image

miart 2017

31 marzo – 2 aprile 2017

fieramilanocity, padiglione 3, gate 5

Milano

 

 

miart 2017 – NUOVO PROGETTO ESPOSITIVO E

NUOVO TEAM DI PROFESSIONISTI

 

 

Milano, 29 giugno 2016 – Si svolgerà nei padiglioni di Fieramilanocity dal 31 marzo al 2 aprile 2017, la ventiduesima edizione di miart, la fiera internazionale d'arte moderna e contemporanea di Milano.

 

Dopo il crescente successo delle ultime edizioni, con la nuova direzione artistica di Alessandro Rabottini miart 2017 annuncia un nuovo team di professionisti, nuovi membri del comitato di selezione e un progetto che ne conferma il ruolo di fiera leader in Italia pienamente inserita nel panorama internazionale.

 

"Siamo pronti a organizzare e accogliere la prossima edizione di miart, realtà consolidata e in continua crescita, destinata ancora una volta a evolvere nel segno della cultura e della valorizzazione dell'arte moderna e contemporanea – afferma Corrado Peraboni, Amministratore Delegato di Fiera Milano – Miart rappresenta il solo evento in Italia in grado di unire le più importanti gallerie italiane e internazionali, le opere più interessanti e la competenza dei migliori operatori. La supporteremo perché si confermi l'unica eccellenza per quanti amano e collezionano opere d'arte e sosterremo i suoi valori presso le istituzioni che credono in eventi capaci di dare prestigio al territorio della nostra città e del nostro Paese"

 

"Sono felice di presentare  il progetto di miart 2017 – dichiara Alessandro Rabottini, nuovo Direttore Artistico della fiera – che fa tesoro del lavoro svolto fino a ora, ampliandone contenuti e parametri. Insieme con i molti professionisti e curatori che costituiscono il team di miart 2017 abbiamo pensato a una fiera che guardi alle molteplici dimensioni del mercato dell'arte, e che possa offrire al nostro pubblico uno spettro molto ampio della produzione artistica, dalle ultimissime generazioni fino ai capolavori del secolo scorso. In questa nuova veste miart consolida la sua struttura e stabilisce un dialogo sempre più forte con il collezionismo, le gallerie e le istituzioni"

 

miart è infatti una fiera che, come la città che la ospita, articola un intenso dialogo tra arte moderna, contemporanea e design, tra sperimentazione e maestri del Post-War. Le sezioni principali – Emergent, First Step, Established Contemporary ed Established Masters – sono confermate come architettura portante della prossima edizione, a riprova dell'ampiezza dell'offerta cronologica che caratterizza miart, dall'arte delle generazioni più recenti fino ai maestri del secolo scorso. In quest'ottica di consolidamento va letto l'ingresso nel team di Alberto Salvadori – già curatore della sezione Decades nel 2016 – nominato curatore della sezione Masters, dedicata alla produzione artistica dall'inizio del 1900 al 2000. Entra nel team anche Oda Albera – per dieci anni direttrice della Galleria Massimo De Carlo nella sede di Milano – nel nuovo ruolo di Exhibitors Liaison and Special Projects.

 

miart 2017 espande uno dei propri cardini – ovvero il dialogo tra posizioni storiche ed esperienze artistiche recenti – ridefinendo e ampliando il concept della sua sezione centrale. La nuova sezione su invito Generations costituisce uno sviluppo della precedente sezione THENnow: a partire da ora, il confronto è pensato tra artisti di generazioni tra loro diverse, a prescindere dalla contrapposizione tra un artista storico e un artista contemporaneo. A curare Generations sono stati invitati Nicola Lees (curatrice indipendente a Londra, in precedenza Senior Curator dei Public Programme alla Serpentine Gallery di Londra e curatrice dei Frieze Projects sempre nella capitale britannica) e Douglas Fogle (scrittore e curatore indipendente di base a Los Angeles, in precedenza curatore al Walker Art Center di Minneapolis – 1994-2005 – al Carnegie Museum of Art di Pittsburgh – 2005-2009 – e Vice Direttore all'Hammer Museum di Los Angeles – 2009-2012).

 

Viene inoltre introdotta On Demand, una sezione trasversale e di nuova concezione, che incoraggia le gallerie a esporre opere context-based – opere site-specific come installazioni e wall paintings, progetti da realizzare, commissioni, performance, etc – ovvero opere che, per esistere, hanno bisogno di essere "attivate" da chi le possiede, sottolineando in questo modo quanto l'atto stesso del collezionare sia una forma di cura, di progettualità e di responsabilità.

 

Confermate anche le altre sezioni curatoriali: Decades (a cura di Alberto Salvadori, Direttore OAC Ente Cassa di Risparmio di Firenze) e Object (a cura di Domitilla Dardi, Curatrice per il Design al MAXXI Architettura – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma) mentre la sezione Emergent quest'anno si dota di un proprio Advisory Committee composto da Marco Altavilla della Galleria T293 di Roma, Emanuel Layr della Galerie Emanuel Layr di Vienna, David Hoyland della galleria Seventeen di Londra e Paolo Zani della galleria Zero... di Milano.

 

Infine, fanno il loro ingresso nel Comitato di selezione miart 2017 Vera Alemani (Greene Naftali, New York) e Davide Mazzoleni (Mazzoleni, Torino e Londra), che affiancano Michele Casamonti (Tornabuoni Art, Parigi), Lodovico Corsini (CLEARING, New York – Bruxelles), Mario Cristiani (Galleria Continua, San Gimignano, Beijing, Havana e Les Moulins), Francesca Kaufmann (kaufmannrepetto, Milano e New York), Laura Lord (Sadie Coles HQ, Londra) e Giò Marconi (Giò Marconi, Milano).

 

Nel contesto dei miartalks prosegue la collaborazione tra miart e In Between Art Film, la casa di produzione per film d'artista e opere sperimentali fondata da Beatrice Bulgari. La prossima edizione del ricco ciclo di conversazioni e incontri aperti al pubblico sarà curata da Ben Borthwick (Direttore Artistico del Plymouth Arts Centre, Plymouth) e da Diana Campbell Betancourt (Direttore Artistico della Samdani Art Foundation e Chief Curator del Dhaka Art Summit per il 2018, Dhaka e Bataan).

 

Negli ultimi anni miart si è imposta come una piattaforma internazionale dove arte moderna, arte contemporanea e design d'autore dialogano incessantemente in un fertile connubio di valori consolidati e sperimentazione. Anche per l'edizione 2017 miart si conferma punto di riferimento di qualità per collezionisti, professionisti e amanti dell'arte da tutto il mondo, che possono vivere il sempre più vitale panorama milanese dell'arte contemporanea grazie all'intenso programma fieristico e alle ormai consolidate collaborazioni e al sostegno delle principali istituzioni culturali di Milano, come PAC – Padiglione d'Arte Contemporanea, Palazzo Reale, Museo del Novecento, GAM – Villa Reale, Triennale di Milano, Fondazione Prada, Fondazione Nicola Trussardi, Fondazione Carriero, HangarBicocca e le sue tante Case Museo.


miart 2017

31 marzo – 2 aprile 2017

preview 30 marzo dalle ore 11.00 alle 19.00 (solo su invito)

 

fieramilanocity

ingresso viale Scarampo, Milano

gate 5, padiglione 3

www.miart.it

www.carnetdemiart.it





--
www.CorrieredelWeb.it

Partecipa a Farete 2016 con l'offerta dell'Hotel Bologna Airport

Approfittando delle offerte per Farete a Bologna, il 5 e 6 settembre, potrete prendere parte a questa interessantissima fiera, dedicata alle opportunità delle aziende italiane ed internazionali, promossa da Unindustria Bologna. Durante la due giorni si terranno interessanti workshop, dedicati al controllo di gestione aziendale, alla formazione ed alla gestione del personale. L'importante è trovare un buon albergo, comodo e a prezzi convenienti.

Un buon hotel vicino alla Fiera di Bologna è l'Hotel Bologna Airport, a meno di 15 minuti dal quartiere fieristico del capoluogo emiliano. L'Hotel Bologna Airport è in Via Marco Emilio Lepido 213, in una zona tranquilla e facilmente raggiungibile dall'aeroporto e dalla stazione di Bologna. Per chi può approfittare di qualche ora di tempo libero questo albergo propone anche la praticità di non essere troppo distante dal centro, dove si trovano moltissime cose da visitare, ideali per una passeggiata serale.
L'Hotel Bologna Airport è una delle strutture preferite da chi si trova in città per lavoro. Infatti propone camere ampie e comode, ideali per il riposo in tranquillità.

Inoltre premete di scegliere il trattamento che meglio risponde alle esigenze di ogni singolo cliente: solo il pernottamento, con formula B&B, mezza pensione o pensione completa. All'interno dell'Hotel Bologna Airport è presente un ottimo ristoranteAlla Bell'Italia, dove si preparano ogni giorno tanti piatti gustosi e saporiti, con materie prime di alta qualità.

martedì 28 giugno 2016

Campus Party. L'innovazione secondo il capo NASA Education Donald G. James


A Campus Party il capo di NASA Education
Donald G. James


Importante occasione per i "campuseros" di ascoltare e apprendere il senso dell'innovazione per l'agenzia governativa americanaAppuntamento venerdì 22 luglio 2016 alle 20:00 presso la Fiera di Bergamo


Milano, 28 giugno 2016 - Donald G. James, il responsabile dell'area Education della NASA, sarà fra gli speaker di Campus Party per condividere la sua esperienza con i giovani campuseros. Titolo del suo speech sarà "Innovation, Education, and the future of NASA Space Exploration". I giovani potranno così ascoltare ed emozionarsi con le parole già condivise con i colleghi di Messico e Germania, a Berlino.

Campus Party è il più grande festival al mondo dedicato ai giovani per conoscere, criticare e costruire il futuro tramite numerose attività laboratoriali come hackathon e workshop offerti dai che partecipano all'iniziativa. L'evento si svolgerà presso la Fiera di Bergamo dal 19 al 24 luglio 2016 e il format prevede che i giovani soggiornino all'interno di vere e proprie tende allestite in un'area della struttura.

James, inoltre, informerà i ragazzi sull'interessante opportunità di fare parte del Programma di Internship Internazionale della NASA, che rappresenta l'unico modo per il quale uno studente non americano può entrare nell'agenzia governativa US.

Donald G. James è amministratore del dipartimento relativo alla formazione della NASA da settembre 2014, con responsabilità relative allo sviluppo e implementazione dei programmi che possano coinvolgere gli studenti e diffondere fra il pubblico la consapevolezza degli sforzi della NASA per innovare, missione principale dell'ente. James mira a ispirare e generare interesse nella scienza, tecnologia, ingegneristica e matematica, le cosiddette materie STEM, attraverso le risorse a disposizione della NASA, in primis le aree di ricerca.

"Avere con noi Donald G. James è motivo di grande entusiasmo, perché in linea con la sua mission, avremo un top manager della NASA che ascolterà i "campuseros" per individuare le idee, sensazioni, i trend d'interesse dei nostri giovani - commenta Stefano Cagnoni, Direttore e Organizzatore di Campus Party Italia. "Si tratta di un momento di apprendimento reciproco, grazie al quale la NASA raccoglie input preziosi da parte dei giovani innovatori, in funzione specificamente di un progetto che mira a diffondere la passione e la qualità per le materie STEM tramite l'incontro dell'ente direttamente con i fautori del futuro".

In linea con la sua mission, infatti, Donald G. James ascolterà i "campuseros" presso la Fiera per individuare le idee, sensazioni, i trend d'interesse dei giovani. Si tratta di un momento di apprendimento reciproco, grazie al quale la NASA raccoglie input preziosi da parte dei giovani innovatori, in funzione specificamente di un progetto che mira a diffondere la passione e la qualità per le materie STEM tramite l'incontro dell'ente direttamente con i fautori del futuro.

Campus Partyitalia.campus-party.org
Campus Party è il festival dell'innovazione, scienza, creatività e imprenditorialità dedicato ai giovani più grande al mondo. Presente in 11 Paesi, dal 1997 a Madrid ha svolto 54 edizioni. La società Giast Events con sede a Milano detiene i diritti sul format e ne cura l'espansione, a partire dall'Italia in cui Campus Party prende avvio con la prima edizione.





www.CorrieredelWeb.it

"MYPETSHERO.IT VI ASPETTA AI PROSSIMI SUPERGIOCHI A 6 ZAMPE!" 17 E 25 SETTEMBRE 2016

Due divertenti & gustosi eventi che, per questa nuova edizione, vedono la partecipazione anche di Zacko.it

Lo sanno bene gli amici di MyPetsHero.it che per nutrire la mente e il corpo del nostro amato quattro zampe ci vogliono sana attività fisica e giusta alimentazione.

Ed é proprio dalla comune attenzione e cura dei propri fedeli amici che il prossimo

25 Settembre i riconosciuti e tanto apprezzati SUPER GIOCHI a 6 Zampe scenderanno in campo in compagnia di Zacko.it, shop online etico dedicato all'alimentazione e la cura degli animali!

Novità di questa edizione sono I CASTING dei vostri SUPER DOG che il 17 settembre vi consentiranno di ricevere preziosi e utili consigli dagli educatori di X-Plorer Dogs Friends.

Due appuntamenti durante i quali, MyPetsHero.it metterà in gioco la propria capacità unica di organizzare attività ludiche e di socializzazione adatte a tutti i cani – i già pluripremiati campioni e tutti i nuovi amici - e ZACKO.it "offrirà" prelibati assaggi e degustazioni dei propri prodotti. Tutti alimenti selezionati di altissima qualità, frutto di una scelta ricercata tra le marche etiche di tutto il mondo.

Qual è la ricetta dei Supergiochi a 6 Zampe di My Pet's Hero? Tanto divertimento con tunnel, slalom, ricerche olfattive, giochi di intelligenza e molte altre attività, per scoprire le abilità e i "super poteri" dei nostri amici a 4 zampe e aumentare l'affinità con i proprietari a 2 zampe, il tutto con il prezioso supporto di educatori esperti e professionisti cinofili.

Per avere maggiori dettagli sulla community, i Super Giochi a 6 zampe e le varie iniziative, visitate anche:
il blog: 
www.mypetshero.it/blog/


--

CRESCE “H2O 2016”, LA MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ACQUA


Image
Image
AZIENDE E TECNOLOGIE PER I SERVIZI IDRICI A BOLOGNAFIERE

Tecnologie idriche, trattamento delle acque, distribuzione e sostenibilità. Sono questi i temi centrali della prossima edizione di "H2O", la Mostra internazionale dell'acqua organizzata da BolognaFiere, evento professionale di riferimento in Italia e tra i maggiori in Europa per tutto il comparto dei servizi idrici. Giunta alla tredicesima edizione, questa fiera biennale si prepara ad un'importante crescita. Oltre al settore tradizionale delle acque per uso civile, infatti, da quest'anno la manifestazione allargherà i suoi orizzonti anche alle tecnologie e ai servizi per la gestione delle acque in ambito industriale e, ulteriore novità, anche al trasporto e alla distribuzione del gas naturale. Questi temi saranno pure affrontati in un intenso calendario di convegni e seminari. La fiera si svolgerà dal 19 al 21 ottobre prossimi presso il Quartiere fieristico di Bologna, contemporaneamente  a SAIE, in una grande piattaforma – comprendente anche Smart Building, Expotunnel, Ambiente Lavoro e Smart City Conference – che rappresenta, esplora e attraversa l'intera filiera delle costruzioni in tutte le sue diverse aree di specializzazione, coinvolgendo i migliori professionisti di ogni settore per condividere esperienze, conoscenze e prospettive di un mercato in costante evoluzione, sempre più in orientato alla massima efficienza e sempre più proiettato verso temi attuali e di interesse comune, come la sostenibilità e l'economia circolare.

"L'acqua è un settore sempre più strategico. La fiera H2O, che BolognaFiere organizza direttamente, può vantare oltre 25 anni di crescita continua, caratterizzata da una notevole attenzione a tutte le novità di questo settore, in ambito normativo, tecnologico e dei servizi, anche a livello internazionale", ha dichiarato Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere. "Per la prossima edizione, la manifestazione ha dato vita ad un  programma di iniziative ancora più rispondenti alle esigenze del mercato, ponendo in particolare attenzione a temi quali: la regolazione internazionale,  le acque per uso industriale e civile, l'utilizzo dell'acqua in agricoltura, il comparto della chimica e il settore del gas. L'appuntamento a Bologna sarà dunque un'occasione imperdibile per aggiornarsi sulle soluzioni più innovative e per creare nuove opportunità di business".

"H2O 2016" sI articola in 3 percorsi tematici: "H2O Urban", relativo alla gestione delle acque di approvvigionamento, di processo e reflue ad uso civile; "H2O Industry", sulla gestione delle acque per l'ambito industriale; "CH4", relativo al trasporto e alla distribuzione del gas naturale. Il programma prevede inoltre la "H2O Academy", la sezione dedicata a formazione e divulgazione, con un calendario di circa 70 convegni e meeting con la presenza di relatori di rilievo nazionale e internazionale. Contemporaneamente, nelle giornate del 20 e 21 ottobre, si svolgeranno a BolognaFiere anche due importanti appuntamenti internazionali: le Conferenze dell'International Water Association (IWA) e dello Smart Water Networks Forum (SWAN). Nell'ultima edizione del 2014, la fiera "H2O" vide la partecipazione di 330 espositori italiani ed esteri su un'area espositiva di circa 15mila mq, e la presenza di 11.171 visitatori (+67% rispetto all'edizione 2012, dato certificato da ISF CERT, Istituto di certificazione dei dati Statistici Fieristici). Ulteriori informazioni su www.accadueo.com.

Bologna, 28 giugno 2016 

--
www.CorrieredelWeb.it

Torna la Fiera del Libro per l'Estate 2016!


Manuale di Mari - Poesia e letteratura nei mari del web - Il Portale letterario diretto da Nicla Morletti
---
Fiera del Libro per  l'Estate 2016

Partecipa alla Fiera del Libro per l'Estate 2016 in un Portale Manuale di Mari completamente nuovo!

Il nuovo portale letterario Manuale di Mari è on line! Visitalo subito: www.manualedimari.it

Scegli e commenta subito i libri che partecipano alla Fiera e che vorresti ricevere in omaggio questa estate!
VAI ALLA GALLERIA DEI LIBRI IN FIERA

Commenta anche i bestseller che vorresti leggere! Ricordati che commentando almeno tre libri esposti nella Galleria dei Libri in Fiera potresti essere scelto per ricevere un bestseller in omaggio.
VAI ALLA GALLERIA DEI BESTSELLER

Scopri altri libri che puoi commentare e ricevere in omaggio scelti tra le ultime novità e alcuni tra i migliori titoli della narrativa italiana e straniera, come i libri del Premio Strega 2016 e i bestseller scelti da Manuale di Mari! Buona lettura!

VAI ALLA HOME PAGE DEL PORTALE MANUALE DI MARI

---
I mercanti  dell'apocalisse di L. K. Brass

Questo titolo subito in regalo al lettore che lascerà il commento più bello dopo aver letto l'estratto disponibile su Amazon

 

I mercanti dell'Apocalisse di L. K. Brass

Un complotto che sta dissanguando la BCE, un uomo dimenticato da anni che lotta per ottenere risposte. Spionaggio, speculazioni finanziarie e colpi di scena in un mystery ad altissima tensione.
---
Incubo di Wulf Dorn

Incubo di Wulf Dorn

Il nuovo bestseller di Wulf Dorn, autore di romanzi di successo come Psichiatra e Phobia. L'autore racconta in un video l'idea che ha ispirato la sua nuova, inquietante storia.
---
Un dio ti guarda di Sandro  Veronesi

Un dio ti guarda di Sandro Veronesi

Un dio ti guarda di Sandro Veronesi non è un libro di sport. È un libro di epica. Sandro Veronesi non racconta personaggi dello sport, ma pezzi di storia, della nostra storia. Eroi, semidei osannati dalle folle e consacrati dalla mitologia, sono accanto a sconosciuti uomini e donne che hanno attraversato stadi, campi di calcio e di tennis, l'aria, il mare e le terre …
---
L'uomo del futuro di  Eraldo Affinati

L'uomo del futuro di Eraldo Affinati

A quasi cinquant'anni dalla sua scomparsa don Lorenzo Milani, prete degli ultimi e straordinario italiano, tante volte rievocato ma spesso frainteso, non smette di interrogarci. Eraldo Affinati ne ha raccolto la sfida esistenziale.
---
La scuola cattolica di  Edoardo Albinati

La scuola cattolica di Edoardo Albinati

Roma, anni Settanta: un quartiere residenziale, una scuola privata. Sembra che nulla di significativo possa accadere, eppure, per ragioni misteriose, in poco tempo quel rifugio di persone rispettabili viene attraversato da una ventata di follia senza precedenti...
---
Il Cinghiale  che uccise Liberty Valance di Giordano Meacci

Il Cinghiale che uccise Liberty Valance di Giordano Meacci

Giordano Meacci scrive un romanzo bellissimo, commovente, appassionante, che racconta l'eterno mistero dei nostri sentimenti e lo fa grazie all'antico espediente di trattare le bestie come uomini e gli uomini come una tra le molte specie viventi sulla Terra.
---
Se avessero di Vittorio  Sermonti

Se avessero di Vittorio Sermonti

Una mattina di maggio del 1945, tre partigiani si presentano col mitra in un villino di Milano, alla caccia di un ufficiale della Repubblica Sociale. Da questo aneddoto domestico, sincronizzato con i grandi eventi della Storia, si dipanano settant'anni di ricordi...
---
La femmina nuda di Elena  Stancanelli

La femmina nuda di Elena Stancanelli

Anna è una donna intelligente, bella, con un lavoro interessante, ma di colpo tutto questo non serve più. Dopo cinque anni la sua storia d'amore con Davide affonda in una palude di tradimenti, bugie, ricatti...
---

Hai bisogno di aiuto o maggiori informazioni? Contattaci!

---



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI