Cerca nel blog

sabato 30 gennaio 2016

Ancora una volta tutto esaurito a IFAT 2016


• Il principale salone internazionale di tecnologie per l'ambiente è in overbooking
• 50 anni di successi
• IFAT nel mondo

 

Le richieste delle aziende restano elevate e IFAT, in programma dal 30 maggio al 3 giugno 2016 nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera, riafferma il proprio ruolo di principale rassegna internazionale e piattaforma di innovazione dedicata alle tecnologie per l'ambiente.

 

Overbooking nelle aree acqua e riciclo

Stefan Rummel, Direttore Generale di Messe München GmbH, si dichiara soddisfatto e ottimista che "accoglieremo nuovamente a Monaco di Baviera oltre tremila espositori. In diverse aree espositive abbiamo aperto una lista d'attesa. Siamo soddisfatti del grande interesse, soprattutto dall'estero."

 

50 anni di IFAT

IFAT può guardare con orgoglio al suo percorso di successo cominciato nel 1966 con la denominazione di "Salone Internazionale di Tecnologia per le Acque Reflue", una vetrina di soluzione per il trattamento delle acque di scarico. A quella prima edizione parteciparono 147 espositori da nove nazioni e 7.650 visitatori da 40 Paesi, su una superficie di 18.000 metri quadrati. Una rassegna già allora ricca e completa, che negli anni successivi ha registrato tassi di crescita significativi in tutti i settori, anche nei più recenti come l'approvvigionamento idrico, il riciclo e le soluzioni per le aziende municipalizzate.

 

Sedici padiglioni e area esterna

La prossima edizione di IFAT coprirà una superficie complessiva di 230.000 metri quadrati.Di questi, 115.000 saranno dedicati alle acque chiare e reflue, e altrettanti al settore del riciclo e delle municipalizzate. Al Salone Mondiale per Acque Primarie, Acque Reflue, Rifiuti Solidi e Materie Prime Secondarie sono attesi oltre 135.000 operatori da tutto il mondo.

 

Elenco degli espositori online

Con questi numeri di espositori e visitatori e una superficie espositiva così estesa, è fondamentale pianificare la visita con cura. A questo scopo è molto utile l'elenco online degli espositori alla pagina www.ifat.de/ausstellerverzeichnis. Nella sezione "Geländeplan" viene proposta un'anteprima della struttura dei padiglioni e dell'area esterna.Nell'area di ricerca è possibile visualizzare informazioni dettagliate sugli espositori e sui loro prodotti e servizi. Inoltre i visitatori hanno la possibilità di memorizzare una lista di "preferiti"per organizzare in anticipo le tappe del loro percorso di visita.

 

IFAT nel mondo

IFAT è un punto di riferimento per il settore non solo a Monaco di Baviera, bensì in tutto il mondo, ormai da diversi anni. Oltre agli appuntamenti consolidati di IE expo e IFAT India, lo scorso anno ci sono stati i debutti positivi di IFAT Eurasia in Turchia e IFAT Environmental Technology Forum in Sudafrica.

 

Per maggiori informazioni www.ifat.de

 

Informazioni su IFAT

IFAT è il principale salone internazionale di tecnologie per l'ambiente. La precedente edizione ha visto la partecipazione di 3.081 espositori da 59 Paesi e 135.288 visitatori da 168 nazioni. La prossima edizione di IFAT, che ha cadenza biennale, si svolgerà dal 30 maggio al 3 giugno 2016 a Monaco di Baviera.

 

 

IFAT nel mondo

Oltre al salone IFAT, Messe München International vanta una competenza specifica nell'organizzazione di fiere internazionali per il settore delle tecnologie ambientali. Oltre a IE expo a Shanghai, Messe München organizza IFAT Eurasia ad Ankara, IFAT India a Mumbai e IFAT Environmental Technology Forum a Johannesburg.

 

Messe München

Messe München International, con i suoi circa 40 saloni dedicati a beni di investimento, beni di consumo e nuove tecnologie nella sola piazza di Monaco di Baviera, è uno dei principali organizzatori fieristici al mondo. 14 di queste manifestazioni sono l'evento più importante a livello mondiale nei rispettivi settori. Oltre 30.000 espositori e circa due milioni di visitatori partecipano ogni anno alle manifestazioni presso il Centro Fieristico, il Centro Congressi Internazionale (ICM) e il Centro Espositivo MOC a Monaco di Baviera. Il gruppo organizza inoltre fiere specializzate in Cina, India, Turchia e Sudafrica. Con diverse consociate estere in Europa, Asia e Africa e oltre 60 rappresentanze straniere, che offrono i loro servizi in più di 100 Paesi, Messe München International dispone di una rete su scala mondiale.



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 29 gennaio 2016

GRUPPO EUROMOBIL AD ARTE FIERA 2016



Il "Premio Gruppo Euromobil Under 30" celebra i suoi primi 10 anni


Falzé di Piave (TV), 29 gennaio 2016 - Il Premio Gruppo Euromobil Under 30 si appresta a celebrare il suo primo Decennale. Lo farà, come di consueto, ad Artefiera Bologna, manifestazione della quale Gruppo Euromobil si conferma come main sponsor.

Il Gruppo Euromobil, con i marchi Euromobil cucine, Zalf mobili e Désirée divani leader nei sistemi e complementi d'arredo, sarà quindi ancora una volta partner principale della Fiera Bolognese che nel 2016 festeggia la sua 40° edizione.

I fratelli Lucchetta incontreranno i visitatori, i galleristi e gli artisti nel proprio spazio "I luoghi dell'arte, i luoghi del design" dedicato a selezionati prodotti di design oltre che alle precedenti nove edizioni del "Premio Gruppo Euromobil under 30".


Vi aspettiamo domani, sabato 30 gennaio 2016 alle ore 16,00 nello spazio "I luoghi dell'arte, i luoghi del design" Hall 25 di Bologna Fiere per la consegna del "Premio Gruppo Euromobil Under 30.



Nelle foto le opere vincitrici del "Premio Gruppo Euromobil Under 30" edizione 2015:

- Premio della Giuria - Alessia Xausa, "Untitled", acrilico e graffite su tela, 180 x 140

- Premio del Pubblico - Barbara Prenka, "Scorcio per un punto di riferimento, 2014", collage di carta cancellata, 180 x 150




--

www.CorrieredelWeb.it

Schiffini ad Habitat Valencia

1-5 febbraio | HABITAT Valencia

Schiffini presente ad Habitat Valencia, la più importante fiera spagnola, che da oltre 50 anni racconta il meglio della produzione internazionale nel campo dell'arredo, dell'illuminazione, della decorazione e del tessile per la casa. Identifica i più recenti trends e li propone al pubblico e addetti ai lavori.

Schiffini allestirà lo stand con il modello Pampa disegnato da Alfredo Häberli che si distingue per l'esclusiva maniglia a tasca ricavata nella struttura dell'anta. A sostituire la classica maniglia è una delicata fessura che si solleva nella parte superiore e si comprime in quella inferiore. La cavità così ottenuta proietta sull'anta una discreta linea d'ombra e, al tempo stesso, facilita la presa.

Una lavorazione complessa dall'originale effetto plastico e tridimensionale. Un segno curvo, forte ed espressivo come nelle opere di Lucio Fontana. Pampa unisce alla pulizia di linea delle cucine senza maniglia l'originalità del segno impresso sull'anta. Alle finiture attuali in rovere scuro termotrattato, noce canaletto e rovere naturale si aggiunge una nuova versione monocromatica laccata, che accentua ancora di più la morbidezza delle linee. La nuova collezione è disponibile nei 18 esclusivi colori Schiffini.

Completa gli spazi un'isola Cinqueterre titanio disegnata da Vico Magistretti, ancora oggi tra le cucine più apprezzate da sempre e le colonne Pantry System con anta laccata titanio.






www.CorrieredelWeb.it

MUCCHE, PECORE E CAPRE AL TRUCCO, IL 3/2 ARRIVA MISS FATTORIA

Mercoledì 3 febbraio 2016

alle ore 9.30 - FIERAGRICOLA – Verona

 

 

MUCCHE, PECORE E CAPRE

AL TRUCCO, SI ELEGGE MISS FATTORIA

Apre Fieragricola con le piu' diverse razze del pianeta

 

Mucche, cavalli, pecore e capre sfilano in passerella per la prima elezione di "Miss Fattoria" dopo un articolato maquillage con rasoi, spazzole, phon e lacca e "manicure" che non ha nulla da invidiare ai tradizionali concorsi di bellezza. Dopo una attenta selezione sul territorio le finaliste delle diverse categorie si sfideranno dalle ore 9,30 di mercoledì 3 febbraio 2016 all'inaugurazione della Fieragricola di Verona nel Padiglione 9, dove ci saranno 600 animali delle piu' diverse razze ancora presenti in Italia e nel pianeta, sotto gli occhi di giudici severi che valuteranno, dalle forme al portamento fino alla pettinatura e alla brillantezza dei colori.

 

Sarà dunque possibile conoscere dietro le quinte tutti i trucchi di questa cura appassionata ripresa da Fiere e Mostre delle campagne italiane, grazie alla passione di autentici professionisti. L'iniziativa promossa dalla Coldiretti in collaborazione con l'Associazione italiana allevatori (AIA) offre anche l'occasione unica di conoscere le piu' rare e curiose razze a rischio di estinzione di mucche, maiali, cavalli, asini, capre, pecore, conigli, oche e polli, nell'ambito della piu' grande e varia "stalla" mai aperta al pubblico in città.

 

Una opportunità che sarà colta da centinaia di giovani studenti presenti insieme al presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo che nell'occasione presenta il dossier su "l'Italia in fattoria" sul rischio di scomparsa di un patrimonio unico del Paese.

 

"Piu' lavoro in agricoltura con i giovani innovatori" è il tema dell'incontro di giovedì 4 febbraio dalle 9,30 alla Fieragricola al centro Congressi Arena,  sala Rossini, tra il Padiglione 6 e 7 con la presentazione dell'accordo Coldiretti, Ministero del lavoro e Google su "Crescere in digitale" con l'arrivo dell'Agriweb Advisor in tutte le province italiane con Giorgia Albetino - Director public policy - Google Italy, Roberto Moncalvo - Presidente Coldiretti, Maria Letizia Gardoni - Delegata Nazionale Coldiretti Giovani Impresa che presenterà la prima analisi sul "Lavoro giovanile in agricoltura nel 2015".

 

Nel pomeriggio di giovedì 4 febbraio alle ore 15.30 nell'area Coldiretti al padiglione 12, insieme a Cattolica Assicurazioni, Fata e H-Farm, spazio all'attualità con un incontro su "Mutamenti climatici e gestione del rischio in agricoltura" in un inverno segnato da caldo record e allarme siccità, per approfondire con il contributo dei massimi esperti gli impatti sul sistema agroalimentare e gli strumenti disponibili per la gestione del rischio.

 

La Coldiretti è presente alla Fieragricola di Verona dal 3 al 6 febbraio nel padiglione 12 con esperienze imprenditoriali innovative e con uno spazio dedicato ad approfondimento tecnici con Consorzi Agrari d'Italia - CAI che presentano tra l'altro i mangimi No Ogm, l'utilizzo dei droni in agricoltura, e la chimica verde con Novamont e le innovazioni dalle bioplastiche ai biolubrificanti fino ai nuovi bioerbicidi mentre Creditagri Italia, la "finanziaria degli agricoltori italiani", mette in contatto impresa e credito con incontri be to be tra visitatore e professionisti anche per cogliere le opportunità dei piani di sviluppo rurale approvati dalle Regioni che stanziano quasi 21 miliardi di Euro fino al 2020.

 

Sarà attiva la banca dati "JOB IN COUNTRY", punto di incontro tra domanda ed offerta di lavoro, attraverso un portale in cui sia chi cerca lavoro che l'azienda che ha necessità di personale possono interfacciarsi per entrare in contatto, selezionandosi sulla base di analogie e peculiarità di ciascuno. 

 

Nell'occasione sarà presentata anche l'applicazione "FARMERS FOR YOU", promossa da Campagna Amica che propone dei percorsi grazie ai quali gli utenti potranno individuare dove alloggiare, dove mangiare e dove acquistare prodotti agroalimentari Made in Italy, presso le aziende e gli agriturismi della rete di Campagna Amica.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 28 gennaio 2016

Solarexpo-The Innovation Cloud 2016: dal 3 al 5 Maggio al MiCO-Fiera Milano Congressi



I PROFESSIONISTI DELLE RINNOVABILI E DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
SI DANNO APPUNTAMENTO A SOLAREXPO-THE INNOVATION CLOUD 2016
Da martedì 3 a giovedì 5 maggio al MiCo - Fiera Milano Congressi
Milano, 28 Gennaio 2016 – Si terrà dal 3 al 5 Maggio 2016 al MiCo-Fiera Milano Congressi la 17a edizione di Solarexpo-The Innovation Cloud, l'evento convegnistico ed espositivo dedicato alle tecnologie energetiche low carbon per edifici, reti e città intelligenti.
Dopo il grande successo del programma convegnistico 2015, che ha registrato 6.000 partecipanti, l'edizione 2016 punterà ancora di più su convegni, seminari, workshop e formazione professionale su rinnovabili e mercati emergenti; tecnologie per l'energy storage; smart buildings; smart grids; mobilità elettrica e ibrida; tecnologie per le smart cities; efficienza energetica negli edifici e nei processi industriali con lo scopo di ridurre la bolletta di imprese e famiglie.
In questa nuova edizione al fine di garantire e agevolare un costante flusso dei visitatori professionali tra desk espositivi e sale convegni, il padiglione fieristico di Solarexpo-The Innovation Cloud sarà in perfetta contiguità con l'area meeting (al livello +2 del MiCo).
"In una fase di mercato ancora incerta - spiega il Direttore Scientifico dell'evento, Luca Zingale - per continuare a svolgere la nostra mission di sostegno al solare e a tutte le tecnologie energetiche innovative ci è sembrato opportuno ideare un differente format espositivo che rispondesse al meglio alle nuove esigenze delle aziende, che richiedono migliore visibilità di brand, fidelizzazione di clienti e installatori e acquisizione di nuovi contatti, garantendo il massimo rapporto costo-benefici".
Per questo motivo nasce l'idea di un padiglione fieristico compatto con stand di grandezza massima di 64 mq. L'allestimento degli stand sarà curato direttamente dagli organizzatori in collaborazione con Fiera Milano: una formula "chiavi in mano" per le aziende, che potranno così concentrarsi esclusivamente sulla personalizzazione della propria area.
Diverse saranno le soluzioni proposte dagli organizzatori alle Aziende che includeranno: stand personalizzato chiavi in mano, comunicazione online, visibilità pubblicitaria in fiera, affitto di business lounge per meeting riservati e di sale per eventi aziendali e tappe di roadshow, ulteriori strumenti di marketing sviluppati su misura, possibilità di sponsorship dei convegni.
Ancora una volta Solarexpo-The Innovation Cloud cambia pelle per interpretare al meglio le diverse necessità di aziende e operatori del settore.
L'appuntamento per i professionisti delle rinnovabili e dell'efficienza energetica è a Milano da martedì 3 maggio a giovedì 5 maggio 2016, per la prima volta con una calendarizzazione infrasettimanale che permetterà ai professionisti di sfruttare appieno i tre giorni di manifestazione e agli organizzatori di distribuire omogeneamente l'intenso programma di convegni e seminari.






--
www.CorrieredelWeb.it

CCPB e Consorzio il Biologico a BioFach – Vivaness 2016

Dal 10 al 13 febbraio 2016 CCPB e Consorzio Il Biologico sono al BioFach – Vivaness, la grande fiera mondiale sul biologico di Norimberga. Un appuntamento e una partecipazione di primo piano grazie a uno stand collettivo di 1000 metri quadri che ospita oltre 40 aziende associate tra area food e cosmesi e all'interno un ristorante di prodotti biologici italiani.

"Anche CCPB aderisce al tema 2016 BioFach Organic 3.0 – Action for more organic!" commenta Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB "Dopo un decennio di crescita continua e robusta, il biologico deve entrare nella fase della definitiva maturità. Come ente di certificazione vogliamo dare il nostro contributo per rendere più efficiente il sistema di controllo e certificazione".

Come ricorda Lino Nori, presidente Consorzio il Biologico: "dalle nostre parti si incontreranno operatori e pubblico, si faranno affari, si impareranno cose nuove e ovviamente si assaggeranno prodotti bio italiani", con il ristorante Bio.it riconosciuto dalla Fiera, che prepara per il pubblico le specialità della cucina biologica mediterranea realizzata dai nostri chef. "Lo stand del Consorzio è un microcosmo all'interno della fiera dove cerchiamo di mettere le aziende nelle condizioni migliori per presentarsi verso i mercati internazionali su cui sono molto proiettate".

Sarchio protagonista a BioFach 2016 con la linea Vegan e l’ampliamento della gamma snack dolci

Biscotti senza latte e uova, gallette semplici o ricoperte al cioccolato fondente extra, snack dolci, semi, condimenti, sfogliette per l'aperitivo, cereali e bevande per la colazione: queste alcune delle referenze certificate Vegan che saranno presentate al Salone Internazionale del biologico-alimentare, in programma dal 10 al 13 febbraio al Centro Esposizioni di Norimberga.

Carpi (Mo), 28 gennaio 2016 - Sarchio, dal 1982 punto di riferimento di un'alimentazione sana e naturale con i suoi prodotti biologici, senza glutine e vegani, presenta al mercato estero la sua linea di prodotti certificata dalla prestigiosa Vegan Society, in occasione di BioFach 2016, la 27°edizione della principale manifestazione internazionale del biologico.

Nello spazio espositivo (Pad 7, stand 734) visitatori, operatori e buyer potranno conoscere le quasi cinquanta referenze Sarchio nel nuovo packaging con il logo Vegan che assicura la qualità dei prodotti e la loro rispondenza agli standard vegani, ovvero senza ingredienti o derivati di origine animale.

In occasione del salone, tra le novità, verrano presentati al mercato internazionale anche due nuovi snack dolci senza glutine che vanno a completare la linea: Crispy Rice al cioccolato al latte e Crispy Rice con cioccolato fondente extra.

"BioFach 2016 è la più importante vetrina internazionale dedicata al biologico-alimentare, per noi un'opportunità per presentare le nuove referenze. Quest'anno oltre alla linea completa degli snack, vogliamo dare grande risalto ai nostri prodotti vegani con la certificazione Vegan Society, che ci consente di garantire ai nostri consumatori oltre ad un prodotto di alta qualità anche un più facile riconoscimento a scaffale",  ha dichiarato Sandra Mori, Responsabile Marketing di Sarchio. 
◊ ◊ ◊ ◊

Sarchio 
Dal 1982 Sarchio produce e commercializza prodotti naturali, biologici, senza glutine e vegani, frutto di un'agricoltura rispettosa dell'ambiente, che non usa sostanze chimiche. Il forte legame con la terra è sintetizzato nel nome scelto che rimanda a un attrezzo agricolo della tradizione contadina. 
La qualità e la sicurezza delle referenze Sarchio sono garantite da specifiche certificazioni e molteplici analisi: la certificazione di CCPB, l'idoneità dello stabilimento ricevuta dal Ministero della Salute per la produzione di alimenti senza glutine, l'utilizzo del Logo Spiga Sbarrata che identifica i prodotti idonei al consumo dei celiaci e l'inserimento nel Prontuario degli Alimenti dell'AIC. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Agugiaro&Figna grande successo al SIGEP

I nuovi Platinum e Grano Franto protagonisti dello stand "Le Sinfonie" che ha accolto milioni di visitatori e buyer da tutto il mondo

 
In occasione della 37^ edizione della fiera SIGEP di a Rimini l'azienda Agugiaro & Figna, leader italiano per la macinazione del grano tenero, ha presentato al pubblico due nuovi prodotti che si aggiungono alla già vasta gamma di mix e farine di altissima qualità: Platinum e Grano Franto.

Il salone è stata l'occasione per incontrare buyer, clienti, visitatori e curiosi da tutto il mondo che si sono dimostrati interessati alla grande innovazione dei nuovi prodotti che portano la firma Agugiaro & Figna, frutto di lunghi studi aziendali in collaborazione con l'Università degli Studi di Parma sui processi di lievitazione.

Platinum è un preparato a base di lievito madre  attivo. Il mulino di Agugiaro & Figna è oggi l'unico a produrre un lievito madre essiccato. Quest'anno  la formulazione è stata prodotta nella forma  di Lievito madre attivo in modo da far svolgere fin da subito il processo di fermentazione in maniera corretta ed efficace. 

Il prodotto permette di impiegare una "madre" selezionata, garantita e pronta all'uso, senza doverla sempre conservare e rinnovare, con risultati sempre costanti. Unendo la forza della tradizione del passato alla moderna tecnologia ha formato una combinazione vincente che dona a questo prodotto caratteristiche di grande valore quali l'alta digeribilità e la lunga conservazione. 

La creazione di Naturkraft, la linea di Agugiaro&Figna di lieviti madre essicati nasce dalla lunga esperienza aziendale sui processi della lievitazione e dalla collaborazione con il Dipartimento di Genetica, Biologia dei microrganismi, Antropologia, Evoluzione dell'Università degli Studi di Parma. 

Il risultato ottenuto è oggi non solo l'isolamento e la caratterizzazione molecolare di microrganismi come lieviti e batteri lattici ma anche il miglioramento del prodotto che risulta stabilizzato e mappato geneticamente. Un prodotto che affonda sì le origini nell'antichità ma con applicazioni all'avanguardia.

Il salone di Rimini è stata l'occasione per clienti e curiosi di scoprire anche Grano Franto, la seconda novità dell'azienda. Il prodotto è un mix che conserva tutta la fragranza del chicco di grano perché semplicemente schiacciato e non ancora sottoposto al completo processo di macinazione. Il fiocco, ottenuto da un'accurata selezione dei migliori grani sul mercato, trova tutto il sapore e la gradevole consistenza che solo un dono della terra come il grano può donare. 

Le sue capacità organolettiche sono intatte e in equilibrio con il resto della farina bianca e il contenuto di fibra grezza del preparato è perfetto per una corretta alimentazione, salutare e genuina.  E' importante ricordare che Grano Franto contiene anche lievito madre essiccato, che rende il prodotto facilmente digeribile e dall'aroma inconfondibile che riporta  ad uno dei sapori più antichi del mondo.

Quest'anno  le ricerche  scientifiche dell'azienda  vertono sulla caratterizzazione ed individuazione nelle farine di eventuali aspetti  nutrizionali, per potenziali applicazioni innovative e migliorare gli aspetti  che possono essere presenti nei cereali. L'azienda ha  imboccato una strada che attraverso  investimenti  ed applicazioni costanti   potrebbe portare risultati sempre più eccellenti in futuro.

L'azienda, con le sue 280.000 tonnellate di macinato all 'anno,  ha tre stabilimenti: a Parma, Padova e Perugia specializzati per rispondere a tutta la gamma di esigenze del mercato quali l'industria, la panetteria tradizionale, il catering, la G.D.O  e le pizzerie. Con il marchio Cinque Stagioni infatti è leader sul mercato italiano  per le farine da pizza ed esporta in 70 paesi nel mondo. 

L'Azienda è sempre molto attenta ad una interazione e collaborazione con il cliente fornisce  infatti assistenza tecnica e di marketing per panettieri e pasticceri. E' in possesso di tutte le certificazioni  più importanti ed opera nello scrupoloso rigore di continui controlli fatti dai suoi laboratori interni e da analisi di istituti esterni.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 27 gennaio 2016

FORUM PA Lombardia: da domani la due giorni su Sanita', Welfare e Politiche ambientali


banner

 FORUM PA Lombardia è il primo appuntamento dei FORUM PA Regionali ideati da FPA ed è dedicato all' evoluzione del servizio socio - sanitario.
 
 

FORUM PA Lombardia
Verso un nuovo modello di welfare

28 - 29 gennaio 2016

 Milano - Palazzo Lombardia
 


Al centro dei  lavori: il welfare sostenibile per l'inclusione sociale, la nuova domanda di salute, la lotta alla povertà (reddito di autonomia), la sostenibilità ambientale e gli stili di vita, l'innovazione della spesa pubblica regionale, la sanità digitale.

 

Domani, giovedì 28 gennaio, si apre con la sessione plenariaalla presenza di Fabrizio Sala, Vice Presidente Regione Lombardia e Giuseppe Bonomi, Segretario Generale e Direttore Generale di Regione Lombardia.

A seguire le sessioni parallele - divise per tema- che prevedono in mattinata le analisi e gli scenari, nel pomeriggio dibattito e confronto.

Venerdì 29 gennaio, la sessione plenaria conclusiva dedicata alla riforma del servizio socio-sanitario.
A chiudere i lavori Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia.

 

Hanno confermato la loro presenza numerosi Assessori: Valentina Aprea, Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro; Massimo Garavaglia, Assessore Economia Crescita e Semplificazione; Giulio Gallera, Assessore Reddito d'Autonomia e Inclusione sociale; Claudia Terzi, Assessore Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile.

 

E' previsto lo streaming per le sessioni plenarie. Si può accedere allo streaming dal  sito www.forumpa.it

banner3 




Innovazione e tecnologia per l'industria del mobile a IDEA Fiera 2016

Salone di Macchine, Nuove tecnologie, Componenti e Materiali per l'Industria del Mobile
Fiera di Bergamo, 12 – 15 aprile 2016

Koch Technology, IKEA, SCM Group, Igus.
Sono solo alcuni dei grandi nomi che parteciperanno alla prima edizione del salone internazionale in programma a Bergamo. Ma la capacità di eccellere e fare innovazione non sta solo nei marchi numero uno: ecco perché IDEA punterà i riflettori anche su aziende piccole ma dalle sorprendenti qualità, che potranno finalmente risaltare al pari di quelle dei grandi player.

Cresce il consenso degli addetti ai lavori attorno a IDEA, l'appuntamento internazionale dedicato all'industria del mobile destinato, per le sue caratteristiche di novità, a risaltare nel calendario di eventi rivolti a questo settore.

IDEA (Innovation Design Expo Area) si terrà dal 12 al 15 aprile 2016 a Bergamo Fiera, negli stessi giorni del Salone del Mobile e della Milano Design Week: una simultaneità di date che si tradurrà, per gli oltre 300.000 visitatori già sul posto, nell'opportunità di posare gli sguardi anche sulle ultimissime soluzioni legate a macchine per la lavorazione del legno e mondo dei componenti per il mobile.

Attratti da questa formula, un vantaggio competitivo di forte richiamo, importanti player dell'industria del mobile hanno dato il loro consenso alla partecipazione al salone, aderendo a vario titolo (come espositore, relatore ai convegni, partner strategico o altro) al progetto IDEA Fiera.

Una prima edizione, quella di aprile 2016, che articolerà tutti i suoi contenuti su una coppia di key words fondamentali per il futuro del settore, quali eccellenza e innovazione.

Due driver fondamentali che, dal 1952, accompagnano anche le strategie del Gruppo SCM (specialista a livello mondiale di progettazione, produzione e distribuzione di macchine utensili, componenti industriali e fonderie) presente a IDEA 2016. Nel suo stand sarà possibile ammirare, non solo il meglio delle unità tecnologiche di un gruppo leader, ma anche (come da regolamento di IDEA) almeno una nuova soluzione tecnologica dalle caratteristiche inedite.

E' quanto prescrive la innovation rule di IDEA 2016,che incentiva i partecipanti a esporre almeno una soluzione tecnologica innovativa. Questa avrà via libera alla esposizione solo dopo l'ok tecnico di un comitato scientifico, formato da personalità di spicco del mondo dell'industria, del design e dell'università.

Fra le aziende che si ritroveranno a IDEA, e che contribuiranno a dare ancora più risonanza alla manifestazione, troviamo la tedesca Koch Technology; che da oltre 50 anni concentra la propria ricerca industriale nella progettazione e realizzazione di macchine speciali per la produzione di mobili e i suoi componenti; IKEA, con una serie di convegni (e question time) che condurranno alla scoperta delle strategie di chi già oggi disegna il futuro del mobile e Igus, specialista internazionale nelle soluzioni per la realizzazione di mobili e complementi d'arredo di alta qualità.

Ma nella vision di IDEA non tutta l'innovazione è appannaggio dei grandi nomi.

"Ci sono aziende piccole e medie –chiosa l'ideatore di IDEA Romano Ugolini- che hanno una grande capacità di fare innovazione. Il problema rimane però comunicare questa caratteristica competitiva. La nostra fiera nasce anche con questo intento, ovvero di segnalare al mercato l'esistenza di nuove e dinamiche idee che non hanno
"alcuna ragione di rimanere sommerse".

Idee che IDEA intende intercettare e anticipare anche nei convegni organizzati a latere, e dove si darà massimo risalto a tecnologie come l'Industry 4.0, la robotica, la stampa digitale, la tecnologia laser, i nuovi sistemi di assemblaggio senza l'utilizzo di alcun attrezzo, i processi di lavorazione che non utilizzano colle e molto altro.

Info. Maggiori approfondimenti sul sito web di IDEA: www.ideafiera.it

“Imperator”: il suo caffè e i suoi progetti protagonisti a SIGEP 2016



"Imperator" porta a Rimini una nuova selezione di caffè del Rwanda per la tappa italiana del "World Coffe Roasting Championship". Alberto Polojac, responsabile acquisti di "Imperator" e direttore di "Barista & Farmer – Academy", presenta la nuova edizione del talent al via il prossimo maggio a San Paolo (Brasile)

Rimini, 27 gennaio 2016 – La triestina "Imperator" seleziona e importa caffè dalle migliori piantagioni del mondo. I suoi prodotti sono tutti certificati OrganicFairtrade e UTZ, marchi che testimoniano colture e filiere produttive caratterizzate da l'applicazione di rigidi criteri di responsabilità economica e sociale nei confronti dei coltivatori di caffè e di tutela dell'ambiente nei Paesi in via di sviluppo.
Un nuova conferma arriva dalla singola origine di caffè del Rwanda offerta dall'azienda triestina quale materia prima per la prova di Campionato Italiano Coffe Roasting, valido per accedere AL WCRC (World Coffe Roasting Championship), svoltasi a Rimini Fiera, durante la seconda giornata di SIGEP
Questo caffè, una varietà arabica Bourbon, nasce sopra i 1.500 metri d'altitudine nel distretto di Ngoma, due ore d'auto a est della capitale Kigali, esprime sentori fruttati, in particolare frutta rossa, e presenta un'acidità ricca e complessa. Grazie a un nuovo progetto di sostegno e collaborazione internazionale rivolto al lavoro e all'imprenditoria femminile, il caffè verde è raccolto in un'unica stazione di lavaggio nel villaggio di Ishema.
"In Rwanda lavorano nella filiera del caffè 400 mila persone. L'80% di loro sono donne ma fino a oggi erano impegnate solo nella raccolta. Con questo progetto sono nate cooperative e piccole imprese di sole donne. Sono più di 40 mila persone e per quel Paese è un importante passo in avanti culturale, sociale e economico – spiega Alberto Polojac, responsabile acquisti di "Imperator", presidente del Comitato Sviluppo Internazionale di "Speciality Coffee Association of Europe" (SCAE) – il nostro contributo non è solo acquisto e importazione in Italia, offriamo know-how su come accrescere qualità delle colture e indirizzarle verso la produzione di varietà pregiate, che sono arrivate oggi a coprire un quarto della loro produzione nazionale". 
Del resto Il caffè rappresenta un asset centrale nei piani di sviluppo del Paese africano. Da solo rappresenta il 50% del valore totale delle esportazioni, dà lavoro a 400mila persone, con circa 70 milioni di alberelli coltivati e una produzione annua attorno alle 27mila tonnellate. Mentre, l'agricoltura in generale è il settore in cui lavora il 90% della popolazione, per un valore pari al 39,4% del PIL nazionale.
Sempre nel corso di SIGEP Albero Polojac ha partecipato anche alla presentazione della 3^ edizione di "Barista & Farmer", il primo e unico talent show dedicato alla promozione e alla cultura del caffè di eccellenza. Ideato dal campione italiano baristi Francesco Sanapo, in collaborazione con Rimini Fiera e Sigep e con il Patrocinio della Scae, si svolgerà dal 3 al 13 maggio 2016 in Brasile presso l'azienda O'Coffee il maggior produttore di caffè del del Paese, situata a Pedregulho, nello stato di San Paolo.
"Si tratta di un progetto a metà tra education e competition. Il programma si occupa di diversi aspetti della filiera del caffè. Ogni giornata sarà scandita da lezioni teoriche su botanica, agronomia e chimica applicata al caffè. Seguite da sessioni su metodi di lavorazione, tasting e green e coffee sensory", ha spiegato Alberto Polojac, in qualità di direttore della "Barista & Farmer Academy". Polojac seguirà i 10 partecipanti al talent durante la loro permanenza in Brasile. Soprattutto sarà chiamato a esprimere un giudizio su preparazione e conoscenza del mondo del caffè di ogni concorrente. Valutazione necessaria a stabilire chi sarà il vincitore di "Barista & Farmer" 2016.


Imperator - We care about origins
Da tre generazioni Imperator importa a Trieste caffè verde delle migliori piantagioni del mondo. Fondata da Gioacchino Polojac negli anni '50, assume la denominazione "Imperator" nel 1980. Oggi è diretta da Alessandro Polojac, presidente e amministratore. Con lui i figli Alberto, responsabile acquisti e qualità e Lorenzo, responsabile commerciale. Grazie a oltre cinquant'anni di esperienza, è in grado di soddisfare le richieste dei torrefattori con un'offerta di altissima qualità. La sua offerta è arricchita di una nutrita gamma di prodotti certificati Organic, Fairtrade e UTZ, che testimoniano l'attenzione posta ai temi di natura etica e sostenibile. Imperator offre anche servizi di selezione e rimozione di grane difettose o corpi estranei; miscele selezionate pronte per la tostatura; formazione e corsi per chi desidera conoscere il mondo del caffè in tutti i suoi aspetti.

Alberto Polojac
Alberto Polojac, è trainer autorizzato e presidente del Comitato di Sviluppo Internazionale SCAE (Speciality Coffee Association of Europe) e responsabile acquisti, qualità e formazione di "Imperator". Da due anni è impegnato in progetti di formazione e specializzazione a favore dei produttori e degli operatori della filiera del caffè in Ruanda e Burundi.

Tutte le novità Scandola Marmi dal 12 febbraio ad AMBIENTE Francoforte


Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

12-16 febbraio 2016 AMBIENTE (Francoforte)

   Hall 11.0 Stand G57

 

   SCANDOLA MARMI designed by MM Company, contemporary tradition since 1964.

 

Scandola Marmi torna ad AMBIENTE, il salone di Francoforte dedicato al mondo della tavola, del regalo e del complemento d'arredo con la collezione disegnata da MM Company che si arricchisce di nuove proposte. Oggetti in marmo per il living, la tavola, il bagno e l'ufficio: nuove ciotole, nuovi vasi oltre a un fermalibri multifunzione, set da scrivania, set da bagno, taglieri/vassoio, orologi da parete, il sottopentola/dosaspaghetti e diversi portacandele. Dopo il successo delle scorse collezioni, nel 2016 il catalogo si amplia fino a comprendere una cinquantina di prodotti. In particolare, ad AMBIENTE vengono presentate alcune novità, tra queste:

 

·       SUSHIMI COLLECTION. Set per la tavola pensato per un raffinato pasto giapponese. Un vero e proprio luxury kit composto da tre ciotole di diversa grandezza, un porta bacchette, due vassoi da portata, un blocchetto con una fessura porta-menù e due vasi per riprodurre tutto l'anno il tempo dei sakura, i famosi ciliegi in fiore. Un set raffinato e minimalista omaggio all'art de vivre del Paese del Sol levante.

 

·       OMINI, vasi in marmo imponenti per volume, ma non troppo pesanti perché interamente scavati per contenere i fiori, che ricordano il profilo stilizzato di un uomo. Realizzati volutamente solo in marmo bianco di Carrara per la sua eleganza intrinseca e come omaggio all'italianità nell'anno di Expo 2015.

 

·       In continuità con la collezione Florence, presentata nel 2013, nasce DISCO, una collezione che si compone di vasi/contenitori ovali realizzati grazie all'accoppiamento di anelli alternati in bianco Carrara e nero Marquinia, che, smussati a 45° - tratto distintivo del designer per Scandola Marmi - ne enfatizzano la forma a disco, quasi fossero navicelle spaziali.

 

·       LEGO COLLECTION. Un nuovo concetto di composizione floreale che supera il classico vaso nel quale i fiori, a gambo intero, convivono. Lego si compone infatti di blocchetti di marmo, bianco Carrara e nero Marquinia, con uno o più fori, nei quali possono essere composti i fiori. Una nuova estetica botanica che si avvicina alle architetture razionaliste. Le cavità più piccole (2cm) sono pensate per contenere un unico fiore, quelle più grandi (7cm) un bouquet.

 

·       VASETTI COLLECTION. Versione in miniatura dei classici vasi da outdoor per l'architettura. Una collezione di vasetti in marmo, perfetti per piccole piante grasse. I contenitori sono in marmo pieno (mono-materiale oppure la commistione di bianco Carrara e nero Marquinia), con un piccolo vano per la terra e la pianta.

 

Tutti i pezzi sono stati studiati per essere funzionali, leggeri, pratici da spedire, nonostante il pregiato materiale, perché pensati inizialmente per la vendita online su www.scandolamarmi.it. Ma grazie al successo ottenuto fin dagli esordi la collezione è oggi al Design Supermarket della Rinascente di Milano e da Barneys New York, Llot Llov a Berlino, Fleux a Parigi e nella nuova piattaforma di e-commerce WallpaperSTORE*. Il risultato è stato raggiunto grazie ad una famiglia di imprenditori illuminati che si sono resi disponibili a dare una scossa, in chiave di design, all'azienda e ad investire energie e denaro in un progetto animato solo da giovani professionisti "under 25" che si sono occupati oltre che del design, del completo remake e riposizionamento di Scandola Marmi, dalla brand image alla distribuzione.

 

www.scandolamarmi.it




--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI