Cerca nel blog

giovedì 11 agosto 2016

Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR) ospiterà show cooking, corsi di cucina e un ristorante da 600 posti. Dal 9 all'11 settembre 2016


Il profumo, il gusto, la festa: sono i tre ingredienti della Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR), che ha finalmente svelato il proprio ricco programma. 

Tra le attrazioni clou della Fiera, il ristorante da più di 600 posti ospitato dal Palatenda, che anche quest'anno offrirà a menù il fungo "in tutte le salse": dall'antipasto ai primi, dalla polenta, dal fritto al sott'olio. 

Un'odorosa e movimentata tre giorni, che sposerà gastronomia, musica, escursioni, sport e numerose attività per i bambini.

Quest'anno, la 21esima edizione in calendario il 9, 10 e 11 settembre 2016 nel cuore del territorio del Fungo IGP di Borgotaro – prodotto naturale di qualità superiore insignito dell'indicazione geografica protetta dal 1993 e tutelato dall'omonimo Consorzio – aprirà le porte, pardon gli stand, venerdì 9 alle 18 con il concerto della banda di Albareto in piazzale Moro, per passare subito ai profumati omaggi al protagonista che l'hanno resa celebre. 

Alle 18,30 al Palafungo, "Aperitivando con il porcino", per gustare il prezioso Boletus della Val Gotra in versione pre-dinner, e alle 19,30 in via Gotelli i "Giochi in Fiera" dedicati a grandi e piccoli. La prima cena della Fiera, sposa due pezzi da Novanta delle terre italiane: Tartufo e Porcino, in una selezione limited edition firmata da grandi chef e con posti limitati. 

A seguire, una serata di musica live, con i Gatti Matti e Dj set. Sabato 10 gli stand al padiglione A aprono prestissimo, già alle 9, e si prosegue con show coking per imparare a cucinare guardando gli chef e corsi di cucina tenuti da Alma, la Scuola internazionale di Cucina di Gualtiero Marchesi anche dalle 14 alle 18.

Alle 15 apre il Fungo Park per i bambini, mentre alle 18,30 sarà consegnato il Porcino d'Oro al Palafungo, il riconoscimento che premia chi abbia mostrato particolare cura e attenzione al territorio. L'anno scorso, a guadagnarsi l'ambito riconoscimento erano stati i Vigili del Fuoco volontari di Borgotaro. Si prosegue con aperitivi e musica live dalle 21,30 a cura di Taro Taro Story.

Ultima giornata di Fiera, domenica 11 settembre, con gli stand aperti dalle 9, show cooking dalle 10,30 e, alle 11,30, il raduno del Lambretta Club, nutrito gruppo d'appassionati a bordo di un simbolo degli anni Sessanta.

Si continua dalle 15 alle 18 con convention dedicate al Boletus, show coking e alle 18 con un appuntamento dal sapore antico: la trebbiatura sull'aia. E mentre si può gustare l'ultimo aperitivo della Fiera a base di porcini alle 18,30, alle 21,30 si balla con l'Orchestra Paolo Bertoli sino a tardi. Alle 24 la Fiera chiude con la tradizionale entrata delle Maglie Rosse, i volontari che rendono ogni anno possibile la grandiosa festa a base di Porcino: non solo un frutto della terra, ma un orgoglio locale e nazionale che come tale va onorato.

La Fiera, gemellata fin dal 2002 con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, ospita da allora anche numerose aziende delle Langhe con i loro prodotti tipici (vini, formaggi, tartufi  e salumi). Nel 2007, grazie ai risultati in termini di presenze italiane e straniere consolidate nel tempo, ha ottenuto il riconoscimento di Fiera Nazionale da parte della Regione Emilia Romagna. Dal 2014 è invece iniziata una collaborazione con ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che ha organizzato corsi di chef per adulti e bambini al Palafungo, uno spazio creato appositamente per gli aspiranti cuochi.

Per informazioni: Associazione Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto
Piazza G. Micheli, 1 - 43051 Albareto (PR)
Tel. 0525 929449 – 0525 999231
Sito web: www.fieradialbareto.it
Facebook: www.facebook.com/fieradialbareto
Twitter: twitter.com/fieradialbareto 





--
www.CorrieredelWeb.itm

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI