Cerca nel blog

lunedì 25 gennaio 2016

Dronitaly porta i droni a Fieragricola Verona

  



Fieragricola, la più grande fiera per l'agricoltura in Italia, apre per la prima volta in assoluto le porte ai droni. In collaborazione con Dronitaly verrà allestita un'area espositiva dedicata ai mezzi "unmanned", con uno spazio indoor per voli dimostrativi e due seminari formativi dedicati all'utilizzo dei velivoli senza pilota in agricoltura.


Era nell'aria da tempo ma adesso è realtà: gli imprenditori agricoli avranno i droni come cruciali alleati per il futuro. La nuova era parte ufficialmente a Fieragricola, la più importante kermesse per l'agricoltura in Italia, in programma a Verona dal 3 al 6 febbraio 2016. Per la prima volta ci sarà un'area dedicata specificatamente ai Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto (SAPR), meglio conosciuti come droni, grandi protagonisti dello sviluppo di un settore sempre più votato alla tecnologia.

L'iniziativa è in partnership con Dronitaly, la manifestazione italiana di riferimento per i droni civili, che ha messo a disposizione la sua pluriennale esperienza e la sua rete di contatti per la realizzazione dell'iniziativa. Sin dalla sua prima edizione, Dronitaly ha promosso il ruolo dei SAPR nella nuova "agricoltura di precisione", indicata dagli esperti come il futuro di tutto il comparto. In termini di innovazione e razionalizzazione i mezzi unmanned – rispetto ad altre tecniche già impiegate come il telerilevamento mediante satelliti, o aerei, e il ground sensing, con cui sono peraltro integrabili – possono consentire il monitoraggio delle colture a costi più contenuti, con maggiore frequenza e precisione dei dati rilevati.

È il motivo per cui Fieragricola ha affidato a Dronitaly l'organizzazione, nei propri spazi espositivi, di un'iniziativa speciale che si articola in un'area espositiva, dove saranno presentate le soluzioni all'avanguardia per imprenditori e contoterzisti agricoli, e uno spazio indoor dove saranno effettuati  voli dimostrativi. 

A completare il tutto anche due seminari formativi, organizzati da Dronitaly in collaborazione con l'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Milano e con il patrocinio dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Verona.

Venerdi 5 febbraio si terrà "Droni e viticoltura di precisione", che si focalizzerà sull'impiego dei SAPR nella coltura dei vigneti, ad esempio per la quantificazione dei danni da fitopatie, e illustrerà il ruolo degli agronomi nel rapporto tra droni e viticoltura di precisione.
Sabato 6 febbraio, il seminario "L'agricoltura di precisione per le colture erbacee: possibile impiego dei droni", presenterà i costi e i benefici del loro impiego nelle coltivazioni erbacee e ragionerà sul loro utilizzo in un'ottica di agricoltura sostenibile. Entrambi i convegni saranno arricchiti da case history degli espositori presenti a Fieragricola.

L'iniziativa Dronitaly@Fieragricola è quindi concepita per consentire agli operatori del mondo agricolo di entrare in contatto con le aziende italiane di droni che offrono prodotti e servizi per l'agricoltura, di conoscere i differenti tipi di SAPR, di porre domande per comprendere il funzionamento di questa tecnologia e i benefici del suo utilizzo.

Dronitaly, la cui terza edizione si terrà il prossimo settembre, ha annoverato fra i suoi espositori tutte la maggiori aziende italiane del settore, diventandone l'appuntamento di riferimento. Full immersion unica in Italia, accanto ai numerosi convegni e workshop in calendario, Dronitaly ha consentito alle imprese produttrici, agli operatori e alle scuole di volo, insieme con i professionisti e le aziende, di fare networking e sviluppare nuovo business.




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI