Cerca nel blog

sabato 31 ottobre 2015

DRONI: MICRO VELIVOLI PER VIGILI URBANI E METRONOTTE A SICUREZZA 2015

ALLA FIERA "SICUREZZA 2015" MICRO-VELIVOLI E CORSI DI FORMAZIONE 


Arriva una vera rivoluzione per vigili urbani e polizie locali di tutta Italia. Presto, le singole pattuglie potranno essere dotate di piccoli droni, capaci di effettuare riprese aeree di altissima qualità.  
Saranno utilizzati, ad esempio, per i controlli contro l'abusivismo edilizio, oppure negli accertamenti per gli incidenti stradali, o anche per la sorveglianza del territorio e dell'ambiente.

Sono stati proprio pensati per queste esigenze i due microdroni, del peso di solo 300 grammi, che saranno presentati in esclusiva a "Sicurezza 2015", la fiera di riferimento in Italia per i settori security e fire prevention, che si svolgerà a Fiera Milano Rho dal 3 al 5 novembre (padiglioni 22-24).

Nell'ambito della manifestazione, organizzata da Fiera Milano, sarà anche possibile visitare un'area dedicata ai droni, denominata "Sicurezza Drone Expo", che vedrà la presenza di alcune tra le maggiori aziende italiane specializzate in questo settore. Per le polizie locali e anche per gli operatori degli istituti di vigilanza, oltre ai droni sono già pronti appositi corsi di formazione di livello universitario sull'utilizzo di queste nuove macchine volanti.

I due microdroni che saranno svelati a "Sicurezza 2015" sono entrambi dei quadricotteri dotati di videocamera: a differenza di macchine di maggiori dimensioni, questi droni da 300 grammi hanno la caratteristica di poter operare su aree urbane e anche di poter sorvolare le persone, grazie all'estrema leggerezza che li rende praticamente inoffensivi.

Il primo si chiama "X300B" ed è stato sviluppato dalla start-up bergamasca DX Drone. Ha ottenuto il riconoscimento dall'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC) ed è stato già adottato dall'operatore ligure Volorama.
L'altro microdrone si chiama "Ez-Fly", sarà presentato a Milano dal Gruppo Securitas, il primo istituto di vigilanza in Italia che ha creduto nell'impiego dei droni, ed è stato sviluppato dalla società romana ADPM.

Nell'ambito della fiera milanese, la Link Campus University, ateneo romano con lunga esperienza nelle tematiche sulla security, presenterà inoltre un apposito corso di alta formazione professionale (della durata di 105 ore), che consentirà ad agenti e funzionari delle polizie locali di acquisire le competenze necessarie per il pilotaggio di un drone e anche per il suo impiego nel contrasto dell'abusivismo edilizio e nel controllo del territorio.

L'area espositiva di "Sicurezza Drone Expo" sarà una collettiva, organizzata dalla società romana Mediarkè con la collaborazione della testata specializzata S News, a cui parteciperanno aziende italiane che producono droni o che rappresentano grandi produttori internazionali, oltre a scuole di formazione per i piloti, associazioni e manifestazioni specializzate.

Tra le imprese, saranno presenti i seguenti marchi: ADPM, AprFlyTech, DJI, DX Drone, Elite Consulting, Gruppo Securitas, Link Campus University. Vi saranno anche gli stand del salone Roma Drone Expo&Show e dell'European Drone Pilots Association (EDPA). Ospiti di altri espositori della fiera "Sicurezza 2015", inoltre, saranno pure presenti AiViewGroup e Skyrobotic. 

I droni saranno infine protagonisti nello stand della Croce Rossa Italiana, che allestirà anche una speciale "fly area", un'arena gonfiabile, in cui sarà possibile effettuare voli dimostrativi di droni multirotori.

Il programma di "Sicurezza 2015" prevede infine due convegni dedicati all'impiego dei droni per la security, organizzati da Roma Drone Expo&Show e da S News. Il primo convegno si svolgerà il 3 novembre (ore 11) sul tema: "Droni per l'emergenza sicurezza in Italia: controllo dell'immigrazione clandestina, homeland security, indagini per il contrasto della criminalità e intelligence anti-terrorismo". Il secondo convegno è previsto invece il 4 novembre (ore 14) sul tema: "Droni per la polizia locale e la vigilanza privata: stato dell'arte e prospettive dell'utilizzo degli APR per il controllo del territorio". 

Ulteriori informazioni su www.sicurezza.it.

Milano, 31 ottobre 2015


venerdì 30 ottobre 2015

Air Liquide partecipa alla fiera Key Energy 2015

Air Liquide parteciperà alla fiera Key Energy 2015, il salone dedicato all'Energia e alla Mobilità Sostenibili che si terrà a Rimini Fiera dal 3 al 6 novembre.
  
La fiera, che occupa un ruolo centrale in Italia tra gli appuntamenti dedicati all'energia, si estende su 16 padiglioni e si suddivide in tre filoni principali: Key Wind per l'eolico, Key Energy White Evolution per l'efficienza energetica in ambito industriale e Key Energy Bio-Green Processing per le bioenergie. 

Air Liquide sarà presente in quest'ultima area, allo stand 175, padiglione D5 e coglierà l'occasione per presentare le sue soluzioni nel settore della purificazione del biogas


--
www.CorrieredelWeb.it

FIPER alla conferenza unificata Stato Regioni: modalità non penalizzanti per gli impianti alimentati a biomassa legnosa anche per le centrali di teleriscaldamento

Milano 30 ottobre 2015.  Nel corso della Conferenza Stato -Regioni tenutasi lo scorso 20 ottobre la FIPER ha appreso che è stata accolta la richiesta al passaggio dal regime di incentivazione dei certificati verdi alla nuova tariffa "secondo modalità non penalizzanti per gli impianti alimentati da biomasse"

La decisione è stata presa in relazione al parere sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico riguardante l'incentivazione della produzione di energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili non fotovoltaiche.
 
Ciò significa che il valore della "nuova tariffa" verrebbe mantenuto equivalente al valore unitario del certificato verde, ossia a 124 Euro. A tal fine il Governo provvederebbe alla modifica dell'art. 19 del DM 6 luglio 2012 che prevedeva un decremento del 30% del valore del certificato verde. 

Per coprire il gettito richiesto al mantenimento dell'incentivo all'attuale valore, la Conferenza Stato-Regioni sembrerebbe voler destinare una quota parte delle risorse accantonate per la riconversione degli ex zuccherifici. 

Commenta a riguardo Walter Righini, Presidente FIPER: "Riteniamo giusto non penalizzare gli impianti a biomassa legnosa rispetto alle altre fonti, ma è fondamentale che tale principio sia riconosciuto in proporzione anche agli  impianti di teleriscaldamento che producono energia termica che sinora hanno subìto  la concorrenza nell'approvvigionamento della biomassa legnosa senza beneficiare di alcun incentivo proprio da parte dei produttori di sola energia elettrica da biomassa legnosa".

Secondo FIPER riconoscere la parità di trattamento alla produzione di energia termica,  porterebbe:  ad un allineamento nelle misure di incentivazione tra i diversi utilizzatori; a mitigare la distorsione della concorrenza nel mercato di approvvigionamento delle biomasse legnose già segnalata al Governo dall'Autorità per la Concorrenza e il Mercato;  a  favorire il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla Piano Azione Nazionale-PAN sulla produzione di energia termica da fonti rinnovabili. 
Conclude Righini: " Presenteremo le nostre richieste e valutazioni al tavolo della Conferenza unificata Stato-Regioni che si terrà il prossimo 5 novembre".  


--
www.CorrieredelWeb.it

GUSTO - Biennale dei sapori e dei territori presenta per il 2016 tre eventi a Venezia dedicati a prodotti di punta dell'enogastronomia italiana

In preparazione alla nuova edizione della biennale veneziana dedicata alle eccellenze del gusto, nel 2016 tre eventi dedicati a formaggio, vino e birra artigianale animeranno il centro storico di Venezia

Venezia, 30 ottobre 2015GUSTO – Biennale dei Sapori e dei Territori propone per il 2016 tre eventi su specifici settori dell'enogastronomia, destinati a diventare anch'essi vere e proprie biennali. Formaggi, vini e birre artigianali saranno infatti protagonisti delle tappe di avvicinamento a GUSTO, la grande manifestazione dedicata alle più qualificate produzioni enogastronomiche dall'Italia e dall'estero, in programma a Venezia dal 27 al 30 ottobre 2017 presso il Pala Expo Venice a Marghera. 

In questo ideale percorso di preparazione, i tre appuntamenti del prossimo anno trovano un filo conduttore nel forte legame con la cultura veneziana e nella storica vocazione della città a rappresentare crocevia di persone e merci. La sede scelta è, infatti, la zona di Rialto dove fin dai tempi della Serenissima avvenivano tutti gli scambi commerciali e dove ancora oggi le diverse aree del Mercato sono identificabili attraverso i "nizioleti" (insegne sui muri): Erbaria, Pescaria, Casaria, Riva del Vin. 

E' in questa cornice che GUSTO presenta CASARIA - Cheese in Venice dal 20 al 22 febbraio 2016, VIN - Wine in Venice dal 14 al 16 maggio 2016 e BEVÉ - Beer in Venice dal 17 al 19 settembre 2016. Tutte le manifestazioni saranno ad ingresso libero e comprenderanno, oltre alla parte espositiva, una serie di eventi, convegni e incontri a cura di Enti e Associazioni di rilievo nazionale e un ricco calendario di eventi "Fuori Salone" che coinvolgeranno la rete della migliore ristorazione veneziana.
Il primo evento, a febbraio, è CASARIA - Cheese in Venice, una tre giorni, che prende il nome dall'antico mercato veneziano dei formaggi, dedicata alle migliori produzioni lattiero casearie in collaborazione con l'ONAF, l'Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi. Prodotti simboli di luoghi e città, di cui spesso portano il nome, saranno ambasciatori di qualità nello splendido scenario dei chiostri dell'antico convento di San Salvador, oggi Telecom Italia Future Centre.

Nella stessa sede, il Telecom Italia Future Centre, nel mese di maggio, VIN - Wine in Venice guarderà alle eccellenze dell'enologia italiana: nei pressi della storica Riva dove approdavano le barche che scaricavano il "vin" per la città, verranno presentate e degustate, in collaborazione con FISAR Venezia, Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, produzioni vinicole di qualità nate da tradizioni secolari di produttori appassionati del loro lavoro.

A settembre, invece, nell'area dell'attuale Mercato di Rialto, BEVÉ - Beer in Venice rappresenterà un appuntamento imperdibile per gli amanti della birra artigianale. Già nell'imperativo dialettale che dà il nome alla manifestazione ("bevè" significa "bevete" nel dialetto veneziano) c'è l'invito a scoprire e provare le produzioni di birrifici e micro birrifici artigianali, che proporranno in una vetrina internazionale i frutti della creatività italiana anche nel settore della birra. 

I tre eventi, che hanno già ricevuto il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, della Regione del Veneto, del Comune di Venezia e della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare, sono organizzati da AEPE E20, la società per gli eventi di AEPE, l'Associazione Esercenti e Pubblici Esercizi di Venezia, che curerà anche la nuova edizione di GUSTO 2017.

Il Presidente di AEPE E20, Roberto Miracapillo, esprime tutta la sua soddisfazione per la strada intrapresa. "Le iniziative programmate confermano l'impegno di AEPE E20 a sostegno dell'incontro tra la buona ristorazione e i prodotti di qualità che, di volta in volta, saranno protagonisti degli eventi collaterali, andando ad arricchire il programma di ogni singolo appuntamento".

Tutte le info su www.gustovenezia.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Maru Maru Superhero: il draghetto a fumetti del baseball sbarca a Lucca Comics & Games


 
presenta
MARU MARU SUPERHERO
di Mariagrazia 'Mitsu' Petrino

Le nuove avventure del draghetto del baseball in anteprima il 31 ottobre a LUCCA COMICS & GAMES


Torna, dopo il successo delle prime due pubblicazioni, Maru Maru, il simpatico ed esilarante personaggio a fumetti ideato da Mariagrazia 'Mitsu' Petrino che, tormentato da una pallina da baseball, fa sorridere i bambini di tutte le età.
 
Maru Maru è un draghetto scaturito dalla penna di un'insegnante di sostegno che già dai banchi di scuola voleva diventare una disegnatrice di fumetti: "Considero Maru Maru un mio piccolo "avatar" – afferma Mariagrazia" – in lui c'è la mia parte infantile che rivive nelle fiere e sotto i palchi dei grandi interpreti delle sigle animate, c'è il mio essere un po' comica e divertente, ma c'è anche, in virtù del mio lavoro a scuola – la voglia di trasmettere ai bambini un modo di affrontare la vita e i suoi problemi guardando le cose da un altro punto di vista".
 
Le avventure di Maru Maru che nascono casualmente e con il solo scopo di suscitare ilarità nei piccoli e grandi lettori, successivamente si concentrano sul mondo del Baseball attraverso una storia a fumetti che ne illustra le regole – e in molti hanno già decretato il draghetto come il perfetto testimonial di questa disciplina emergente, ma con già una lunga storia in Europa – ora spaziano dalle incursioni nei Musei ad imprese ispirate ai Supereroi della Marvel, dai palcoscenici di magia alla vita quotidiana dentro casa: azioni sempre e comunque minacciate dalla fatidica pallina che ne annienta ogni tentativo.
 
Sono storie spassosissime e senza dialoghi dove il segno in movimento determina la risata e sprona l'occhio a continuare incessantemente la visione, un linguaggio assolutamente "internazionale" rivolto sia a chi non sa ancora leggere, sia a chi non conosce la nostra lingua.  Racconta ancora l'autrice: "Quando ho disegnato le tavole di Maru Maru non mi sono posta il problema dei dialoghi: il segno, il movimento, la situazione divertente…parlava da sé, non aveva bisogno di altro. Anche la sintesi in 3 vignette, difficilissima se uno ci pensa, fa in modo che questo fumetto si legga facilmente. A questa sintesi probabilmente sono arrivata con la voglia di comunicare qualcosa di veloce e bello, l'elaborazione finale di un lungo percorso che ha accompagnato tutta la mia vita e le mie esperienze."

Maru Maru Superhero, pubblicato ancora una volta da Teke Editori, verrà presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2015 sabato 31 ottobre p.v., accompagnato da un laboratorio per bambini (ore 11) all'interno dello spazio Family Palace.
Prenotazioni ed info su www.tekeshop.com

Hanno scritto di Maru Maru e della sua autrice:

La sua visione è contemporanea, ma contaminata da elementi fantastici, un grande sforzo di sintesi in cui la risata scaturisce da situazioni surreali comunicate solo attraverso la forza del segno grafico. Nessun supporto linguistico, solo trascrizioni onomatopeiche, uno strumento universale che ha un significato più profondo di una casuale scelta stilistica...
Mariagrazia osserva il mondo dei bambini, in cui lavora come insegnante, e crea un fumetto che possa essere letto da tutti, senza distinzione di lingua e con un unico obiettivo, provocare la risata dei piccoli lettori. Lei definisce inconscia la sua ispirazione, forse di tratta di istintiva empatia verso il proprio lettore.


MARU MARU SUPERHERO
©2015 Teke Editori
Linea editoriale da 0 a 100 anni
Tutti i diritti riservati
ISBN 9788897217343
I edizione Gennaio 2016
Disegni e testi di Mariagrazia 'Mitsu' Petrino
Stampato in Italia
Andersen Spa - Borgomanero (NO)
Prezzo € 7


http://www.tekeditori.com/


--
www.CorrieredelWeb.it

A Ecomondo 12 aziende nel padiglione svedese



Dal 3 al 6 novembre, per il settimo anno consecutivo, Business Sweden organizza un padiglione svedese a Ecomondo, la più grande fiera del Mediterraneo per le tecnologie ambientali. 

Dodici aziende svedesi promuoveranno i propri prodotti e servizi nei settori della gestione dei rifiuti, del riciclaggio, della depurazione di acqua e aria, delle bio-industrie, e delle città e delle società intelligenti.

Le aziende svedesi avranno dunque l'opportunità di stabilire contatti commerciali con aziende e partner pubblici e privati nazionali e internazionali.

Ecomondo è un importante luogo d'incontro per le aziende e gli operatori leader nel settore della tecnologia ambientale. Nel corso degli anni il nostro stand è stato molto apprezzato perché presenta molte soluzioni svedesi innovative nella tecnologia ambientale, prodotti richiesti dal mercato italiano e dai visitatori internazionali, afferma Kristofer Svartling, consigliere degli affari commerciali e responsabile di Business Sweden in Italia. 

Business Sweden lavora attivamente per attirare acquirenti internazionali al padiglione svedese tramite un sistema di matchmaking in cui è possibile prenotare appuntamenti privati B2B. Il giorno dell'inaugurazione l'Ambasciatore svedese in Italia Robert Rydberg darà il benvenuto alle aziende e agli ospiti con un discorso, e ogni pomeriggio verrà organizzato un "aperitivo svedese" a cui sono invitati diversi manager.

Al padiglione svedese saranno presenti le seguenti aziende: Volvo Trucks, Götaverken Miljö, Stena Metall, Atlas Copco, Axflow, Flexus, Scandinavian Enviro Systems, Alfa Laval, Enzymex, Indutec, Meva Energy e TetraPak. Parteciperanno inoltre l'Ambasciata di Svezia a Roma, la Camera di Commercio italo-svedese AssoSvezia, Business Sweden e Visit Sweden.

L'anno scorso hanno partecipato a Ecomondo più di 100.000 persone e 1200 aziende provenienti da 23 Paesi diversi.

VENITECI A TROVARE AL PADIGLIONE/HALL D1 STAND 131


--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 29 ottobre 2015

CremonaFiere. Trasformare il latte in azienda per uscire dalla crisi

La zootecnia mondiale si incontra alla Fiere zootecniche internazionali (70^ Fiera Internazionale del Bovino da Latte, 19^ Italpig – Rassegna Suinicola di Cremona, 5^ Expocasearia, e 3° International Poultry Forum), dal 28 al 31 ottobre a CremonaFiere
                                                                                        
                                                                                                                                                                         
Le aziende agricole e zootecniche sono in crisi e non riescono più a trarre profitti dalla vendita del latte. Una delle possibili vie d'uscita dalla crisi, per integrare il reddito dell'allevamento, è sviluppare il processo di trasformazione del latte direttamente in azienda, una tendenza in continua crescita nel nostro Paese. 

Consigli pratici e soluzioni innovative in questa direzione vengono proposti alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona (70^ Fiera Internazionale del Bovino da Latte, 19^ Italpig – Rassegna Suinicola di Cremona, 5^ Expocasearia, e 3° International Poultry Forum), in programma dal 28 al 31 ottobre a CremonaFiere. Una delle novità di quest'anno è il Milk Village, un'area creata per valorizzare l'intera filiera lattiero-casearia e le sue eccellenze. Uno spazio nato per dare una rappresentazione globale delle diverse fasi del processo di produzione del latte, dove si tengono workshop e seminari per presentare a imprenditori agricoli e operatori del settore soluzioni innovative per migliorare il loro lavoro, ampliare il business ed entrare in nuovi mercati. 

Un luogo dove si spiega con dimostrazioni pratiche come trasformare il latte in azienda. Da diversi anni sta crescendo in Italia la moda dei minicaseifici, 3.000-3.500 quelli attivi in Italia, una realtà che si sta allargando anche alla ristorazione e al turismo (resort): locali attrezzati con piccoli laboratori capaci di produrre e servire formaggi in tempo reale, mostrandone tutte le fasi di lavorazione. All'interno del Milk Village si trova il Bar Bianco, uno spazio in cui degustare le migliori produzioni lattiero-casearie, realizzate direttamente in fiera, e scoprire in diretta come vengono prodotti formaggi freschi e yogurt.

"Le Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona - ha affermato Antonio Piva, presidente di CremonaFiere - si evolvono per rendere sempre più efficace e utile la partecipazione di espositori e visitatori, che oggi hanno sempre meno tempo a disposizione e sempre più l'esigenza di sfruttare al meglio la manifestazione. In quest'ottica il Milk Village rappresenta una formula innovativa di partecipazione e fruizione della fiera, che accresce il suo livello di interattività. Abbiamo scelto di organizzare tutti gli appuntamenti al suo interno in collaborazione con le più qualificate realtà del settore, tra cui ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste), ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), CRPA (Centro Ricerche Produzioni Animali) e CREA (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura)".

Cheesemaster, il caseificio più piccolo al mondo
Economico, sostenibile e polivalente, tutto concentrato in un metro quadrato. Questi i punti di forza di Cheesemaster, l'innovativo minicaseificio creato da Carpigiani e Latteria Perenzin, presentato alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. In Italia oggi si contano più di 3.500 i piccoli caseifici che si stanno diffondendo non solo in aziende agricole ma anche all'interno di ristoranti e agriturismi. Consapevoli che la strada da percorrere per le aziende agrozootecniche italiane è sempre più orientata verso la mini produzione artigianale, Latteria Perenzin e Carpigiani hanno unito loro pluriennali esperienze sul campo dando vita al piccolo caseificio compatto ed economico. In soli 103 cm di altezza "Cheesemaster" è in grado di riprodurre tutte le fasi della lavorazione del latte, garantendo un investimento contenuto e la possibilità di creare con una sola macchina fino a 8 tipi diversi di formaggio. 

Si può anche preparare uno yogurt che può diventare un gelato in un laboratorio facile da creare a partire da un investimento accessibile: lavorando 500 litri di latte a settimana in 40 metri quadrati, si possono creare nuove opportunità di business, con prodotti a km 0 molto richiesti dal pubblico. A CremonaFiere i visitatori possono vedere in funzione Cheesemaster grazie ad un programma di corsi e dimostrazioni a cura dell'Accademia Internazionale dell'Arte Casearia e della Carpigiani Gelato University.

Agri Yogurt: il concorso per i migliori prodotti di fattoria.
La crisi del prezzo del latte e il sempre maggiore interesse che i consumatori mostrano nei confronti dei prodotti genuini e di origine certificata hanno favorito il fenomeno della caseificazione e vendita diretta di latticini. Alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona (70^ Fiera Internazionale del Bovino da Latte, 19^ Italpig – Rassegna Suinicola di Cremona, 5^ Expocasearia, e 3° International Poultry Forum) si tiene anche quest'anno il concorso  Agri Yogurt .
Organizzata per il sesto anno consecutivo da Bevilatte, agenzia di servizi per l'agricoltura, questa competizione nazionale è dedicato allo yogurt di fattoria, introvabile nei normali negozi o supermercati, ma solo presso gli spacci aziendali e i mercati contadini. Questa iniziativa favorisce il processo di diversificazione delle attività, incrementa la visibilità e il contatto con i consumatori e stimola una maggiore professionalità imprenditoriale. Organizzato presso il Milk Village in collaborazione con FDstore e l'Accademia Italiana del Latte, Agri Yogurt, già Concorso nazionale yogurt di fattoria, è riservato ad aziende agricole, caseifici sociali e produttori artigianali. Il concorso prevede una selezione a livello nazionale degli yogurt vaccini e caprini, valutati da una commissione di assaggiatori in base a tre criteri di giudizio: aspetto visivo, qualità olfattive e gustative. Dopo la valutazione gli yogurt esaminati potranno essere degustati anche dal pubblico

Il benessere delle mucche.
Mucche sempre più coccolate per ottenere un latte di maggiore qualità. Alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona vengono presentate le ultime innovazioni tecnologiche per il benessere delle vacche. Dai nuovi prodotti per l'igiene della mammella e della vacca in stalla ai robot di mungitura volontaria, dalle moderne sale di mungitura che permettono di controllare fenomeni negativi come la mastite e la sovra-mungitura ai sistemi di ventilazione per i bovini da latte contro lo stress da caldo. Ci sono anche sistemi di alimentazione automatica che si combinano con robot di mungitura, ottimizzando le performance del singolo animale. Macchinari che lavorano 24 ore su 24 consentendo incrementi della produzione fino a 1,5 litri di latte per vacca al giorno (+30%) e risparmio di tempo ed energia per gli allevatori.


Low carbon economy, pianificazione energetica e competitivita’ dei territori: temi e strumenti. ECOMONDO, RiminiFiera Mercoledì 4 novembre 2015

Mercoledì 4 novembre 2015 Sala AGORA' Area Città Sostenibile (9.30-12.00) – Low carbon economy, pianificazione energetica e competitivita' dei territori: temi e strumenti.
L'evento intende proporre una discussione con diversi attori di rilievo nazionale sui temi e sugli strumenti più attuali legati alla sostenibilità energetica, e su come questi sono in relazione a sviluppo economico e forme di competitività dei territori che si possono ottenere promuovendo la transizione verso una Low Carbon Economy.

Partendo dal quadro delle iniziative e degli obiettivi europei di medio e lungo periodo sul tema, si discuterà con i partecipanti alla tavola rotonda su: il ruolo della pianificazione energetica per la promozione della low carbon economy, la capacità di creare green jobs e opportunità sui territori, gestione dei dati energetici, strumenti finanziari efficaci e loro combinazione, innovazione amministrativa e organizzativa nelle PA.

All'iniziativa interverranno anche Palma Costi, Assessore Economia verde e Attività produttive della Regione Emilia Romagna, la quale anticiperà l'iniziativa degli Stati Generali Green economy in Emilia Romagna e Morena Diazzi, Direttore Attività Produttive della Regione Emilia Romagna, che illustrerà l'impegno della Regione in materia di pianificazione energetica.

mercoledì 28 ottobre 2015

Veronafiere: al via domani Oil&nonoil - S&TC e Asphaltica World 2015 (29-30 ottobre)

Focus su ammodernamento rete distribuzione carburanti, mobilità e sicurezza stazioni di servizio. In piano piano anche la gestione delle strade in Italia, dalla manutenzione al riciclaggio di asfalti e bitumi

Roma, 28 ottobre 2015 - Aprono domani Oil&nonoil - S&TC (Stoccaggio e trasporto carburanti) e Asphaltica World, le rassegne di Veronafiere in programma fino al 30 ottobre al Palazzo dei Congressi di Roma, nel cuore dell'"oil district" italiano. Presente tutto il mondo della distribuzione carburanti - stazioni di servizio, car wash, non oil, carburanti alternativi, stoccaggio e trasporto carburanti, attività extra rete - e la filiera delle infrastrutture stradali per una due giorni che farà il punto su mercato, strategie, tendenze e mutamenti di questi due comparti.

Attesi circa 2200 operatori per la 10^ edizione di Oil&nonoil - S&TC che ospiterà oltre 100 aziende provenienti da tutta Italia e 26 incontri tra convegni, seminari e workshop. Sullo sfondo, la riorganizzazione della rete (con la conseguente chiusura degli impianti incompatibili), la crescita delle 'pompe bianche' gestite da operatori indipendenti (rappresentano l'11,7% dei 21.800 impianti in Italia al 1° gennaio 2014, secondo i dati dell'Unione Petrolifera) e la ripresa dei consumi petroliferi, che nei primi nove mesi del 2015 registrano per i soli carburanti (benzina + gasolio) un incremento dell'1,4% rispetto allo stesso periodo del 2014 (dati: Unione Petrolifera, 19.10.2015). Ad aprire la rassegna, la prima assemblea nazionale di Assolavaggisti, la neo associazione nata in seno a Confesercenti che affronterà le criticità del settore, tra cui la concorrenza sleale e la tassazione locale.

Ma si spazia anche dalle prospettive di sviluppo della mobilità elettrica e a idrogeno alla sicurezza delle stazioni di servizio con le linee guida elaborate da Unione Petrolifera e Acism (30 ottobre), fino ai reati ambientali con il convegno di Assopetroli.

Un momento di confronto sulle nuove fattispecie di reato ambientale introdotte nel Codice penale dalla Legge n. 68 del 19 maggio 2015 che vedrà il contributo, tra gli altri, del sottosegretario di Stato alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, e del presidente della Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, Alessandro Bratti.

"La gestione delle strade in Italia" è invece il tema al centro della giornata di apertura di Asphaltica World, il nuovo salone delle soluzioni e tecnologie per produzioni stradali, sicurezza e infrastrutture, organizzato da Siteb (Associazione italiana bitume e asfalto) e Veronafiere, che si aggiunge al tradizionale salone di Asphaltica in programma a Verona nel 2017 (22-25 febbraio).

In primo piano la rete viaria - oltre 850mila chilometri tra autostrade e strade private in Italia - che negli ultimi 8 anni registra un forte deficit nella manutenzione, con investimenti più che dimezzati. A fronte dei 40 mln di tonnellate di asfalto annue minime che occorrerebbe impiegare per mettere in sicurezza la rete stradale, nel 2014 sono stati impiegati infatti solo 22,3 mln di tonnellate (44,3 mln di tonnellate del 2006). Un calo causato dalle scarse risorse economiche e dai tagli di bilancio delle PA che, secondo il direttore Siteb, Stefano Ravaioli, potremmo pagare a carissimo prezzo per ritornare ai livelli di manutenzione del 2006.

Dall'esperienza del Comune di Milano a quella della Provincia di Bolzano, passando per Roma, Lecce e Pisa, nel corso delle tre sessioni convegnistiche si farà il punto inoltre sui problemi delle piccole e grandi amministrazioni nell'ambito della manutenzione della viabilità, anche alla luce delle esperienze di altri Paesi.

Interverranno personalità di spicco appartenenti all'area istituzionale (tra cui, Stefano Esposito, vicepresidente della Commissione Lavori pubblici e comunicazioni del Senato; Emiliano Minnucci, membro della Commissione Trasporti della Camera dei deputati; Mario Virano, dg di Telt e già commissario di governo per la TAV; Ornella Segnalini, dg per le Strade e le Autostrade del Ministero delle Infrastrutture) e del mondo accademico (Antonio D'andrea, Università La Sapienza di Roma; Maurizio Crispino, Politecnico di Milano; Maurizio Bocci, Università Politecnica delle Marche; Gabriele Tebaldi, Università di Parma).

Nella prima giornata di lavori di Oil&nonoil - S&TC 2015, focus infine sulle opportunità dei certificati bianchi e sui carburanti alternativi, dal GNL per i trasporti pesanti con il convegno Assogasliquidi all'implementazione di metano e biometano nelle stazioni di servizio con l'incontro targato Assogasmetano-Consorzio Italiano Biogas (CIB). Dal 2007 ad oggi la rete distributiva di metano ha conosciuto infatti un notevole sviluppo, passando dai 587 distributori a settembre 2007 ai 1082 dello stesso mese di quest'anno (dati Assogasmetano). Anche le potenzialità del biometano come biocarburante sono in crescita: secondo le stime del CIB, entro il 2020 l'Italia produrrà 670 mln di metri cubi circa di biometano per l'autotrazione, fino ad arrivare nel 2030 a coprire i consumi annui di circa 1 mln di autoveicoli.


Per informazioni www.oilnonoil.it; www.asphaltica.it

martedì 27 ottobre 2015

Gran Galà e Fiera dei Tartufai chiudono la 52esima Mostra del Tartufo Bianco di Sant'Angelo in Vado


Ultimi giorni per gustare il pregiato tubero che intanto spopola ad Expo


SANT'ANGELO IN VADO (PU)- Nella tradizione la Fiera dei Tartufai, che domenica 1 Novembre chiuderà la 52esima edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, era una di quelle occasioni cerchiate di rosso nel calendario. I tartufai vadesi infatti scendevano in paese dove, tra centinaia di bancarelle ed espositori sparsi nel centro storico e nelle vie subito vicine, spendevano i primi soldi accumulati con la vendita dei tartufi per fare provviste per l'inverno. 

Arrivati al giorno della fiera, ribattezzata proprio “dei Tartufai” in loro onore, la cerca del Tartufo è aperta da ormai un mese e i cavatori si prendevano un giorno di “ferie” per andare a fare compere: si comperavano i beni di prima necessità oppure vestiti, prodotti tipici o altro ancora, alcuni acquistavano stivali e giacche più pesanti proprio per la cerca del tartufo in vista del freddo di novembre e dicembre. 

Oggi questa consuetudine è rimasta e la Fiera dei Tartufai è ancora un appuntamento imperdibile dove trovare i prodotti tipici del Montefeltro come miele, funghi, castagne e formaggi ma anche e soprattutto il Tartufo Bianco Pregiato.

Mercoledì 28 Ottobre invece Re Tartufo ospiterà i buongustai nel salotto buono di Palazzo Mercuri per il Gran Galà del Tartufo Bianco Pregiato, occasione nella quale cinque chef del territorio creeranno ognuno un piatto a base di Tartufo per creare il Menù ideale al Tartufo Bianco Pregiato.

La missione dei cuochi di creare il menù perfetto sarà però accompagnata dei vini del territorio, abbinati ai piatti e presentati da sommelier qualificati. due i premi che verranno assegnati durante la serata: Piatto con il miglior vino in abbinamento, riservato ai ristoratori, e  Vino da Tartufo per il miglior vino in abbinamento selezionato dalla giuria tecnica Ais Montefeltro e riservato alle  aziende vitivinicole del territorio. Cinque le star dei fornelli che parteciperanno: Gianluca Passetti del ristorante Il Gatto e la Volpe di Pergola, Daniele Forlucci de La Gatta di Lunano, Federico Lai di Vecchia Urbino di Urbino, Patrizia Agostini dell'Oasi San Benedetto di Lamoli e Silvana Marcelli del ristorante Da Silvana di Carpegna.

Il pubblico milanese di Cascina Triulza ad Expo ha invece dimostrato di gradire l'abbinamento Tartufo Bianco Pregiato e Vin Santo. Lunedì 26 infatti Sant'Angelo in Vado ha partecipato alla kermesse milanese sotto l'egida dell'Associazione Nazionale Città del Tartufo, dove ha potuto presentare le ricchezze del proprio paese e proporre un abbinamento inusuale che ha acceso la fantasia dei buongustai: panna cotta con zabaione al Vin Santo e Tartufo Bianco Pregiato.

Michele Maciaroni, presidente dell'Associazione Tartufai e Tartuficoltori Vadesi “Silvio Bucci”, accompagnato da Dario Martinelli, assessore vadese- abbiamo avuto la possibilità di raccontare quello che rende la nostra terra unica: il patrimonio ambientale e storico, su tutti la Domus del Mito, ma anche di discutere delle nostre eccellenze come il Centro di Tartuficoltura, importantssimo per i suoi studi a livello europeo, e soprattuto il Tuber magnatum Pico, splendido dono della nostra terra ed eccellenza da valorizzare sempre di più>.

Per Info:
•Segreteria Mostra del Tartufo tel. 0722 810093
mail: info@mostratartufo.it
•Cooperativa Sociale il Cerchio - Guida Turistica Specializzata Cristina dott.sa Stefani
tel. 347 9782936 mail: info@guidaurbino.com info@guidagradara.com

Maurizio Danese nuovo Presidente di Veronafiere


http://i.imgur.com/cxmO1xi.jpg?1

L’Assemblea dei Soci dell’Ente di Viale del Lavoro riunitasi oggi ha eletto Maurizio Danese nuovo presidente e con lui il nuovo Consiglio di Amministrazione composto da Barbara Blasevich, Marino Breganze, Guidalberto di Canossa e Claudio Valente. 

L’Assemblea ha rinviato la discussione dei restanti punti all’ordine del giorno a dopo l’insediamento del nuovo Consiglio.


Verona, 27 ottobre 2015. L’Assemblea dei Soci di Veronafiere, riunitasi in data odierna, ha eletto Maurizio Danese nuovo Presidente per il triennio 2015-2018. Insieme a Danese, l’Assemblea ha eletto anche il nuovo Consiglio di Amministrazione composto dai Consiglieri, Barbara Blasevich, Marino Breganze, Guidalberto di Canossa e Claudio Valente. 

L’Assemblea ha rinviato la discussione dei restanti punti all’ordine del giorno, per dare il tempo al nuovo CdA di prendere piena visione delle proposte e delle valutazioni relative alle singole delibere su cui i soci saranno chiamati a pronunciarsi nel corso della prossima seduta.

«Ringrazio i soci e le istituzioni per la fiducia. Sarà ben corrisposta – dichiara il Presidente Maurizio Danese –. Entro in una realtà che il cda e il presidente uscente hanno saputo governare in anni difficili, consolidandola e valorizzandola ulteriormente nel suo ruolo di player internazionale, non solo nel settore del vino e dell’agroalimentare, ed efficace volano per l’internazionalizzazione delle imprese italiane e del Made in Italy. Veronafiere, poi, rappresenta una leva fondamentale per l’economia veronese: 1,3 milioni di visitatori annui generano un importante indotto. L’amministrazione uscente ha lasciato sul tavolo importanti progetti strategici che ora valuteremo in modo approfondito assieme ai soci. Scelte che non possono prescindere dal contesto competitivo in cui opera la Fiera. Un mercato europeo e mondiale dove è forte la spinta alla concentrazione. Le prime dieci fiere europee realizzano il 35% degli oltre 14 miliardi di volume d’affari del mercato e dispongono di più strutture e, soprattutto, di risorse finanziarie. Veronafiere ha delle potenzialità importanti e tutti i numeri per consolidare la propria collocazione in questo mercato in fermento. Sarà nostra cura valutare attentamente i piani di sviluppo, utilizzando le risorse che il Governo ha stanziato per le fiere nel Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy. Con che strumenti è tutto da valutare insieme ai soci».

Danese, classe ’62, è socio di un gruppo di aziende che opera nel settore della fornitura di prodotti alimentari al canale horeca, è Vicepresidente della Camera di Commercio di Verona, Vicepresidente vicario di Confcommercio Verona e Presidente dell’istituto di garanzia fidi, Confidi Veneto.

Advantec Distribution a Sicurezza 2015: competenza e tecnologie avanzate per la videosorveglianza e le comunicazioni radio digitali.


27 Ottobre 2015 - Dal 3 al 5 Novembre in occasione di Sicurezza 2015 a Fiera Milano (Rho) Advantec, distributore a valore aggiunto di prodotti, accessori, servizi e soluzioni integrate per radiocomunicazioni mobili professionali (PMR), trasmissione dati wireless a banda larga (WiBB) e networking, sarà presente con un proprio stand, presso il padiglione 24, posizione D02, per presentare tutte le novità Hytera Mobilfunk, Cambium Networks e altre ancora. 

Advantec ha inoltre organizzato degli specifici Workshop, in programma Mercoledì 4 Novembre nello Spazio Gamma 22 (balconata 2° piano).
Qui in dettaglio programma e temi trattati:

1) Dalle ore 10.30 alle 11.00
Le nuove soluzioni wireless a banda larga Cambium Networks: wireless come tecnologia abilitante per gli impianti di video sorveglianza.
Saranno presentati approfondimenti sui nuovi prodotti Wi-Fi cnPILOT e sulla nuova famiglia ePMP1000 per connessioni wireless a banda larga su frequenze libere (HiperLAN) e per sistemi punto-multi-punto sincronizzati GPS, ad alte prestazioni e ad alta affidabilità, con capacità fino a 200Mbps.
Relatore : Riccardo Montanari (Cambium Networks)

2) Dalle ore 11.00 alle 11.30
La tecnologia radiomobile professionale PMR applicata al settore della sicurezza con le nuove soluzioni digitali Hytera Mobilfunk.

 
Verrà svolta una presentazione relativamente alla tecnologia DMR (Digital Mobile Radio) e in particolare sui nuovi prodotti dedicati per la sicurezza e la vigilanza. In anteprima Ricetrasmettitore PD415 con RFID/NFC incorporato per la gestione automatica delle ronde. Ricetrasmettitore PD605G con GPS per radiolocalizzazione e allarme Man Down incorporato.
Relatore: Davide Malizia (Hytera Mobilfunk)


A questo link è possibile iscriversi e ricevere il ticket omaggio:  http://www.advantec.it/iscriviti/   

A questo link le indicazioni stradali per raggiungere Sicurezza 2015: http://www.sicurezza.it/node/55  


--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 26 ottobre 2015

FIERA DEL FRANCHISING 2015: AL PROGETTO ‘MILANO ART GALLERY’ DI SALVO NUGNES IL RICONOSCIMENTO COME MIGLIOR FRANCHISING DEL MONDO

Milano, 26 ottobre 2015 - Durante la trentesima edizione del Salone del franchising di Milano, tenutasi dal 23 al 26 ottobre, il manager della cultura Salvo Nugnes ha ricevuto un prestigioso riconoscimento per l'innovativo progetto delle gallerie d'arte 'Milano Art Gallery' in franchising, da lui ideato e portato avanti con grande slancio.

A sostenere l'originale idea è stato Antonio Fossati, presidente della fiera del franchising che ha commentato: "Apprezzo molto questa iniziativa, che associa per la prima volta il mondo dell'arte all'investimento economico rivolto a un'attività di franchising".

Per l'occasione è intervenuto l'inviato del tg satirico 'Striscia la Notizia', Patrick Ray Pugliese. Il progetto, presentato in anteprima venerdì 23 ottobre dal critico d'arte Vittorio Sgarbi, rappresenta la prima iniziativa di questo genere a livello italiano ed europeo. Lo stesso Sgarbi ha espresso parole di sostegno a favore di 'Milano Art Gallery' in franchising, sottolineando: "È un'opportunità interessante per tutti coloro che vogliono investire nell'arte, con buone chance". 

"Questo progetto si rivolge non soltanto agli addetti ai lavori e a chi opera già nel settore, ma anche a chi vuole fare convivere la propria passione per l'arte, con il desiderio di avviare un'attività imprenditoriale proficua e vantaggiosa – ha spiegato Nugnes - L'affiliato riceve da noi tutta l'assistenza necessaria per l'avviamento. Dall'individuazione della location alla scelta dell'arredo, incluso un periodo di formazione del personale. Inoltre l'affiliato viene supportato sul piano dell'ufficio stampa, della comunicazione e promozione delle iniziative, oltre che sull'acquisizione di un portafoglio clienti. E' prevista una sinergia collaborativa mirata e completa con la sede centrale".  

Salvo Nugnes svolge da molti anni, con passione e determinazione, la propria attività per supportare la diffusione dell'arte e della cultura e renderla accessibile a tutti ed ha già avviato con successo sei sedi affiliate con il brand "Milano Art Gallery" in Italia, e a una a Miami. "Milano Art Gallery" è una realtà consolidata con oltre 40 anni di storia alle spalle.

Tra i significativi commenti giunti in merito all'iniziativa lanciata da Nugnes, il sociologo Francesco Alberoni ha dichiarato: "Salvo è un grande professionista, capace di concepire e portare a termine ambiziosi progetti. Egli si è sempre dedicato a un compito che trovo esemplare: diffondere l'arte e la cultura a livello sociale, collettivo e aggregativo, gettando solide basi e fondamenta per la loro evoluzione".  

Nugnes si occupa anche del management artistico di personaggi di spicco come Amanda Lear, Katia Ricciarelli, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini ed anche l'indimenticabile Margherita Hack.  

Per info sul premio: http://www.bestfranchiseeoftheworld.com/


FIAB partner di CICL@TOUR 2015, il salone del cicloturismo dal 13 al 15 novembre ad Arezzo Fiere





Dal 13 al 15 novembre 2015, ad Arezzo Fiere e Congressi
è l''appuntamento per chi vuole fare vacanze in bicicletta, godendo della bellezza dei paesaggi di campagna. 13/15 novembre 2015 –Arezzo Fiere e Congressi.
FIAB partner di CICL@TOUR 2015
La Federazione Italiana Amici della Bicicletta partecipa alla terza edizione dell''area dedicata al cicloturismo all''interno di AgrieTour, il salone nazionale dell''agriturismo e dell''agricoltura multifunzionale.



Coniugare l''offerta agrituristica nazionale alla domanda cicloturistica. Ecco in sintesi l''obiettivo di CICL@TOUR, la terza edizione del Salone Nazionale delle vacanze in sella in programma da venerdì 13 a domenica 15 novembre ad Arezzo Fiere e Congressi, nell''ambito di AgrieTour, il più importante Salone Nazionale dell''Agriturismo, giunto alla 14^ edizione.

Anche per l''edizione 2015, FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta è il partner privilegiato di CICL@TOUR con un ricco programma di eventi specialistici e convegni rivolti agli operatori del settore e agli appassionati del turismo territoriale, che scelgono la bicicletta per andare alla scoperta di luoghi e paesaggi rurali. Com''è ormai noto, il fenomeno del cicloturismo è in costante crescita e si calcola che l''impatto economico in Europa generi un fatturato di 44 miliardi di euro (2 miliardi nella sola Francia e 9 in Germania) mentre in Italia si stima un valore potenziale di 3,2 miliardi di euro .

In Italia FIAB è, da anni, il punto di riferimento per il segmento del cicloturismo: per conto del Ministero dell''Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare FIAB ha mappato la rete ciclabile nazionale Bicitalia (www.bicitalia.org) che, con oltre 18.000 km di grandi percorsi e ciclovie di qualità è, di fatto, il contributo italiano al completamento della rete ciclabile europea Eurovelo; attraverso Albergabici (www.albergabici.it), invece, offre a chi viaggia sulle due ruote un valido strumento in tre lingue per individuare le strutture ricettive "amiche della bicicletta"; mentre le oltre 4.000 iniziative (gite, escursioni, bici-viaggi, ciclovacanze, appuntamenti a "due ruote") promosse ogni anno delle oltre 140 associazioni FIAB presenti in tutta la penisola, sono racchiuse e consultabili nel calendario on line www.andiamoinbici.it
Di profondo interesse il programma dei convegni organizzati da FIAB per CICL@TOUR 2015 che prevede:
(tutti i dettagli all''indirizzo  
http://fiab-onlus.it/bici/attivita/varie/item/1297-ciclotour-2015-arezzo.html)
- venerdì 13 novembre, dalle 14.00 alle 17.00, il seminario di formazione "Ciclovie: la scelta del miglior itinerario per la rete ciclabile nazionale in fase avanzata di studio e di programmazione", pensato in modo particolare per liberi professionisti e tecnici di Regioni ed Enti Locali che si occupano di progettare e costruire le infrastrutture per la ciclabilità.
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria entro il 10/11/15 su http://registrationline.org/fiabform/view.php?id=33891

- sabato 14 novembre, dalle 11.00 alle 13.00, il convegno "La costruzione della rete ciclabile nazionale, a che punto siamo?" dove, nel più ampio quadro della mobilità dolce, si farà il punto sui disegni di legge in discussione in Parlamento e sugli standard europei da rispettare, per arrivare a parlare del caso concreto del tratto Verona-Firenze della Ciclopista del Sole. Con l''intervento, tra gli altri, del deputato Paolo Gandolfi e dell''Assessore Infrastrutture e Trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli.

- sabato 14 novembre, dalle 15.00 alle 16.00, l''incontro sul tema "Agricoltura di presidio e aziende agrituristiche aperte ad accogliere cicloturisti"
- sabato 14 novembre, dalle 17.00 alle 18.00, si parlerà, invece, di salute sulle due ruote nell''incontro "Alimentazione, energie rinnovabili e attività fisica per crescere e mantenersi in salute dal bambino all'adulto" con l''intervento di Leonardo Pinelli, già professore associato di pediatria, Università degli Studi di Verona.

Per tutte le tre giornate di CICL@TOUR, presso lo stand FIAB, si alterneranno presentazioni di libri, proiezioni e dibattiti in tema di viaggi in bicicletta, itinerari della fede e manifestazioni dei territori storici del ciclismo. Sarà inoltre presentato il Cicloraduno Nazionale FIAB che si terrà in Maremma dal 20 al 26 giugno 2016.

Dedicata a tutti i bambini dai 18 mesi ai 10 anni e, infine, l''AREA DIMOSTRATIVA allestita a cura di FIAB nel padiglione che ospita CICL@TOUR 2015, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.
Qui i bambini possono avvicinarsi al mondo della bicicletta e delle regole della strada in modo divertente e giocoso, avendo a disposizione bici a bilanciamento senza pedali (a spinta) o biciclette con pedali per bimbi più grandi.
Nella giornata di domenica 15 novembre sarà inoltre allestita una ciclofficina didattica con esercitazioni pratiche dedicate ai bambini per le riparazioni di base e il corretto uso della bicicletta.

Fondata nel 1988, FIAB Onlus-Federazione Italiana Amici della Bicicletta è oggi la più forte realtà associativa dei ciclisti italiani non sportivi. Con circa ventimila soci suddivisi in 142 associazioni sparse su tutto il territorio italiano, FIAB è prima di tutto un''organizzazione ambientalista che, come riporta il suo Statuto, promuove la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico in un quadro di riqualificazione dell'ambiente, urbano ed extraurbano.
Forte della presenza tra i suoi soci di numerosi esperti in campo sanitario, giuridico, urbanistico, ingegneristico e paesaggistico, FIAB è diventata, negli anni, il principale interlocutore di numerosi enti locali sull''importante tema della mobilità sostenibile. FIAB è stata riconosciuta dal Ministero dell''Ambiente quale associazione di protezione ambientale (art. 13 Legge n. 349/86) e inserita dal Ministero dei Lavori Pubblici tra gli enti e associazioni di comprovata esperienza nel settore della prevenzione e della sicurezza stradale.
Tra le numerose iniziative, FIAB organizza ogni anno Bimbimbici, manifestazione nazionale dedicata a bambini e ragazzi che nel 2013 ha toccato 250 città, e Bicistaffetta, per promuovere il cicloturismo quale volano economico del nostro Paese. Fiab aderisce a E.C.F.-Federazione Europea dei Ciclisti. Presidente di FIAB è Giulietta Pagliaccio.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI