Cerca nel blog

giovedì 31 luglio 2014

Festival Internazionale Andria "Castel dei Mondi", 23/31 agosto





FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ANDRIA
CASTEL DEI MONDI
XVIII EDIZIONE
23 – 31 AGOSTO
COMUNE DI ANDRIA
In coproduzione con
Regione Puglia
Mibact

Sabato 23 agosto 2014 alle 21 a Castel del Monte – uno dei più importanti monumenti di Federico II, sito Unesco e patrimonio dell'Umanità dal 1996 – si apre la XVIII ª edizione del Festival Internazionale di Andria Castel dei MondI. Trasformazione, interattività e nuove tecnologie sono le linee guida del festival di quest'anno, come sempre particolarmente attento ai giovani e alle nuove proposte nel campo dell'arte, del teatro e della musica. 

L'inaugurazione è affidata alla prima rappresentazione in Italia di Tapis Magiques-L'Origine du Monde, incredibile installazione luminosa dell'artista Miguel Chevalier, uno dei pionieri dell'arte digitale a livello planetario. L'allestimento sarà aperto fino al 31 agosto, in concomitanza della grande mostra "Arnaldo Pomodoro nei Castelli di Federico II".

Promosso dal Comune di Andria, con il sostegno di Regione Puglia, del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo (Mibact) e la collaborazione dell'Associazione Culturale Malearti, il Festival non si limita a mettere in contatto storia antica e tecnologia avveniristica, ma mescola lungo nove intensissimi giorni eventi musicali e teatrali, letture, presentazioni di libri e occasioni di alta formazione, per un totale di più di 40 eventi, con compagnie e gruppi da Regno Unito, Svizzera, Francia, e artisti originari da Giappone, Messico o Algeria.

La ricchezza di spunti del Festival – dall'impronta raffinata e popolare nello stesso tempo, sempre premiato da una grande affluenza del pubblico – dipende anche dall'intreccio, proprio come nei Tapis Magiques di Chevalier, dei fili colorati delle scelte dei tre direttori artistici.

All'insegna del motto "Trasformazioni Urbane 18", il festival, infatti, si divide anche quest'anno in tre sezioni: Internazionale e Nuove Tecnologie a cura di Riccardo CarbuttiNuova Drammaturgia a cura di Antonella Papeo e Off a cura di Mario De Vivo.
"Progettare un Festival" - suggerisce Riccardo Carbutti - "vuol dire farsi guidare soprattutto dalla curiosità verso il mondo e dal coraggio di muoversi in settori non familiari. I Festival stanno svolgendo negli ultimi anni una serie di funzioni diverse, soprattutto in quanto a promozione della creazione artistica. Un Festival crea connessioni tra le arti, e rappresenta un luogo pieno di fermenti d'innovazione.

La progettazione internazionale del diciottesimo Castel dei Mondi propone a uno spettatore "emancipato" alcune chiavi di lettura per leggere e interpretare la complessità del contemporaneo. Quattro i debutti nazionali con il sostegno di Institut Français, Fondazione pro Helvetia, Network Finestate Festival: TAPIS MAGIQUES/L'ORIGINE DU MONDE, l'incredibile installazione luminosa di Miguel Chevalier; PLEASE, CONTINUE (HAMLET), di Yan Duyvendak, scelto insieme Antonella Papeo: un processo popolare ad Amleto, costruito nel reale di una Corte di Giustizia; WE ARE STILL WATCHING di Ivana Muller, esperimento collettivo dove gli spettatori sono guidati in una "prova di reading"; HAKANAÏ, della Compagnia AdrienM/ClaireB, una performance che unisce la danza haiku alla computer grafica."

Per Antonella Papeo, "la scrittura teatrale si fa sempre più plurale declinandosi in segni e sensi, attraverso cui passano ardori e visioni generazionali. La traccia è quella di seguire un'espressione contemporanea che si innova nella forma e nel contenuto, diventando sempre più fisica e imbrigliatata con le altre espressioni artistiche. Una scrittura che ha bisogno di trovare la sua forma nel senso della visione. 

Questa edizione del festival rinnova le sue caratteristiche uniche puntando su giovani compagnie come i Fratelli Dalla Via e Maniaci d'Amore, su due generazioni di scritture come quella del talentuoso Aldrovandi e del maturo Tarantino, sull'identità forte di Arturo Cirillo e Danio Manfredini, sulla ricerca del segno teatrale fuori dallo spazio scenico, come per i Babilonia Teatri e Yan Duyvendak & Roger Bernat

Un festival che, per questo diciottesimo compleanno, merita affetto e un indiscutibile riconoscimento di autorevolezza e valore, perchè evento unico e meraviglioso per la città e la regione che lo ospitano!"

"Un nuovo spazio a disposizione (Chiostro di San Francesco), una nuova proposta di concerto mattutino, nata peraltro da una felice e casuale esperienza dello scorso anno, e l'idea di creare tanti sound per mettere la musica a disposizione dei "notturni" del "Castel dei Mondi": questa sarà la sezione OFF" - .racconta Mario De Vivo - "Si partirà con il soul dei britannici Hannah Williams And The Tastemakers, energia allo stato puro per anime nere dal bianco colore della pelle, fino ad arrivare al pop-rock di una trascinante Levante, il miglior prodotto indipendente del made in Italy. 

Il raffinato unplugged di Karima, ormai lontana dai fasti commerciali del talent che le ha dato la notorietà, e il jazz-soul di Ainè, che avrà Gegè Telesforo come guest, sono la conferma di come la programmazione di quest'anno avrà i molteplici colori della musica. Si parlerà di mutazioni e stili musicali con Luca De Gennaro, giornalista e responsabile talent di Mtv, che trasmetterà la sua passione ripercorrendo 40 anni da ascoltare e vedere. Con la collaborazione preziosa di Puglia Sound, saranno possibili  - all'Officina San Domenico, nuovo centro di aggregazione e laboratorio di idee per i giovani - i concerti del 28 agosto (Mama Marjas) e 29 agosto (Fabryka). Proveremo a coltivare ancora il grande amore del pubblico per un Festival che sa sempre proporsi oltre le righe di un pentagramma ben definito. Saltando da uno spazio all'altro con la voglia di vivere sempre la notte giusta con le giuste note."
Info

Crescono i consumatori italiani di alimenti biologici/lo registra ricerca Nomisma per il 26°SANA - Salone Internazionale del Biologico e del Naturale

I DATI COMPLETI  SUL BIO IN ITALIA SARANNO PRESENTATI IL PROSSIMO 6 SETTEMBRE AL 26° SALONE INTERNAZIONALE DEL BIOLOGICO E DEL NATURALE

(BolognaFiere 6 - 9 SETTEMBRE)

Per il terzo anno consecutivo cresce in Italia la percentuale di consumatori di alimenti  a marchio bio: nel 2014  è salita infatti al 59% registrando un netto incremento sia rispetto al 54,5% registrato nel 2013 (+ 4,5%), sia rispetto al 53,2% registrato nel 2012 (+ 5,8%).

 

Solo il 41% degli italiani, ben al di sotto quindi della  metà della popolazione del nostro paese, dichiara di non aver mai acquistato un prodotto bio negli ultimi dodici mesi. Tra chi nello stesso periodo ha fatto almeno un acquisto a marchio bio, il 37% dichiara di consumare prodotti bio almeno 1 volta alla settimana, il 22% ogni giorno.

 

Questi dati emergono dalle prime elaborazioni dell'indagine curata da Nomisma - su incarico di BolognaFiere e in collaborazione Federbio - per l'edizione 2014 dell'Osservatorio di SANA, il 26° Salone Internazionale del Biologico e del Naturale in programma nel quartiere fieristico di Bologna da sabato 6 settembre a martedì 9. L'indagine dell'Osservatorio mira a definire l'identikit e l'evoluzione del comportamento del consumatore italiano di alimenti biologici.


I risultati completi della ricerca saranno presentati nel corso del convegno "Tutti i numeri del bio in Italia", in programma a SANA nel pomeriggio di sabato 6 settembre, giornata di inaugurazione del Salone. Unica manifestazione fieristica italiana dedicata esclusivamente agli alimenti bio certificati, e leader nel settore della cosmetica bio e naturale e nell'erboristica, SANA è organizzato da BolognaFiere, in collaborazione con FederBio, e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dello Sviluppo Economico, di EXPO 2015 e di IFOAM.

 

L'incremento del consumo di alimenti bio certificati si rispecchia nei dati che ha diffuso oggi il Ministero delle Politiche Agricole  e Forestali relativi alle rilevazioni del SINAB (Sistema di Informazione Nazionale dell'Agricoltura Biologica, istituito dal Ministero per le Politiche Forestali) che fotografano la situazione della produzione biologica nel nostro Paese al 31 dicembre 2013, e di ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) sulla vendita di prodotti a marchio bio nel canale di vendita della Grande Distribuzione (GDO).

Anche i dati completi elaborati da SINAB e Ismea verranno illustrati integralmente nell'ambito del succitato convegno del 6 settembre a SANA "Tutti i numeri del bio in Italia".

 

Sulla base delle anticipazioni dei dati SINAB diffusi oggi dal Ministero risulta che gli operatori biologici certificati in Italia al 31 dicembre 2013 sono 52.383 (erano 49.709 al 31 dicembre 2012).  Rispetto ai dati riferiti al 2012 si rileva quindi un aumento complessivo del numero di operatori bio del 5,4%.

In aumento anche la superficie coltivata secondo il metodo biologico, che risulta pari a 1.317.177 ettari (erano 1.167.362 nel 2012), con una crescita complessiva, rispetto al 2012, del 12,8%.  

Anche sul fronte del consumo interno i dati diffusi oggi dal Ministero, su rilevazione del Panel famiglie Ismea/GFK-Eurisko nei primi cinque mesi del 2014, portano il segno positivo, grazie ad una spesa di prodotti confezionati a marchio bio nel canale della GDO ancora in espansione con addirittura un + 17,3% in valore rispetto allo stesso periodo del 2013.

Convegno SIG e internazionalizzazione 2014




Innovazione nella realizzazione di opere in sotterraneo

Nell'ambito di ExpoTunnel, la Società Italiana Gallerie organizza il 23 e il 24 ottobre il convegno internazionale "Innovazione nella realizzazione di opere in sotterraneo". Sono previste 2 sessioni: la prima dedicata ad illustrare le innovazioni nel campo della progettazione e realizzazione, la seconda le innovazioni di macchine e tecnologie, con il contributo di progettisti, mondo accademico, imprese di costruzione, mondo industriale.
Scopri il programma provvisorio e tutte le informazioni sul convegno

Internazionalizzazione: ExpoTunnel va in Turchia

ExpoTunnel prosegue la campagna di promozione all'estero del 2014. L'ultima tappa del tour internazionale vede la partecipazione a Tunnel Expo Turchia a Istanbul dal 28 al 31 agosto. Lo staff di ExpoTunnel sarà presente con uno stand espositivo per fornire tutte le informazioni sulle novità della prossima edizione.
Vieni a trovarci al nostro stand!
Per qualsiasi informazione, contatta la segreteria organizzativa.

A ExpoTunnel potrai visitare lo stand di:


La Palmieri Group, con i suoi oltre 40 anni di esperienza nel settore dell'escavazione, non può mancare ad ExpoTunnel e parteciperà anche quest'anno con uno stand espositivo. Tra i più importanti produttori di attrezzature per scavo meccanizzato e leader mondiale nella produzione di utensili, il Gruppo Palmieri negli ultimi anni si è contraddistinto per aver progettato e realizzato sistemi innovativi di altissimo profilo nel settore delle opere in sotterraneo: il sistema su cuscini ad aria compressa che ha rototraslato con successo nel tempo record di 15 giorni le 3.000 tonnellate della TBM più grande al mondo, e le due macchine, denominate TWMs 500-15, che di recente hanno allargalo da 2 a 4 corsie la galleria Montedomini nel tratto autostradale della A14 tra Ancona Nord e Ancona Sud, senza interrompere il traffico veicolare passante.

Media Partner



Organized by
Conference Service srl
via de' Buttieri 5/a - 40125 Bologna
t. +39.051.4298311
f. +39.051.4298312
info@expotunnel.it

A FestAmbiente musica, cinema, giochi e sport su gomma da riciclo di PFU grazie ad Ecopneus





ECOPNEUS SOSTIENE FESTAMBIENTE…
E LA GOMMA RICICLATA DIVENTA PROTAGONISTA DEL DIVERTIMENTO!

Dall'8 al 17 agosto a Rispescia (GR) al Festival nazionale a impatto zero di Legambiente grazie ad Ecopneus concerti, cinema, giochi e sport si svolgeranno su pavimentazioni in gomma da PFU.

Ecopneus ha scelto di sostenere FestAmbiente e di arredare con oggetti in gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso gli spazi della manifestazione, uno dei maggiori appuntamenti europei dedicati all'ecologia e alla solidarietà, arrivata quest'anno alla XXVIesima edizione.

Da quest'anno gli oltre 80.000 visitatori che ogni anno partecipano al Festival di Legambiente potranno vivere grazie ad Ecopneus un'esperienza reale di green economy a vantaggio dell'ambiente in cui viviamo.

Il corretto riciclo dei PFU, infatti, alimenta il sistema industriale, genera posti di lavoro, elimina sacche d'illegalità e favorisce la creazione di prodotti di qualità e ambientalmente sostenibili.

La gomma di cui è costituito un comune pneumatico è un materiale di alta tecnologia, dalle caratteristiche tecnico-fisiche elevate: ha una grande capacità di assorbimento degli urti e di deformazione senza spezzarsi, ed è inoltre resistente agli agenti atmosferici.

Anche per queste caratteristiche da quest'anno tanti spazi del Festival ospiteranno manufatti in gomma da riciclo dei PFU. L'Area relax dedicata alle famiglie sarà allestita con una pavimentazione antitrauma, delle panchine e delle sedute.

Un campo da gioco polivalente in erba sintetica e un puzzle di piastrelle in gomma riciclata aspetteranno bambini e bambine nella zona a loro dedicata dove potranno giocare con le attività degli educatori di Legambiente.

Nell'Area Abitare Sostenibile un morbido camminamento in gomma da riciclo di PFU condurrà i visitatori alla Casa Ecologica, prototipo di casa ecosostenbile, totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico.

A FestAmbiente c'è anche una pista ciclabile realizzata in gomma da riciclo oltre a tanti altri oggetti di uso quotidiano come sedute, panchine, fioriere e portabiciclette.

Sono tanti i prodotti che possono essere realizzati con la gomma da PFU e che si possono trovare anche nel catalogo dei Prodotti in gomma Ecopneus, consultabile gratuitamente e senza fini commerciali dal sito Ecopneus da cui è inoltre possibile contattare direttamente le aziende che li producono.



Chi è Ecopneus:
Ecopneus è la società senza scopo di lucro principale responsabile della gestione dei Pneumatici Fuori Uso in Italia; nel 2013 ha raccolto presso oltre 33.000 gommisti in tutta Italia 247 mila tonnellate di PFU avviandoli a corretto recupero. Parallelamente è fortemente impegnata per consolidare e promuovere il mercato delle applicazioni della gomma da riciclo dei PFU nei settori dell'edilizia, dello sport e degli asfalti.

martedì 29 luglio 2014

FederlegnoArredo al Meeting di Rimini con un ricco calendario di eventi

Cultura d'impresa, legno, formazione. Sono alcuni dei temi dominanti che caratterizzeranno la presenza della Federazione a uno degli eventi culturali internazionali più rilevanti.

Per il quarto anno consecutivo, dal 24 al 30 agosto FederlegnoArredo sarà presente al Meeting per l'Amicizia tra i Popoli di Rimini, che vede ogni anno la partecipazione attenta e coinvolta di circa 800.000 presenze, come evento di comunicazione del valore sociale e imprenditoriale della filiera del legno-arredo.

FederlegnoArredo presenterà il suo stand all'interno della manifestazione, nel padiglione C1, con una settimana ricca di appuntamenti:
incontri con gli imprenditori testimoni del desiderio di fare impresa
appuntamenti con il mondo educativo del Polo Formativo Legno Arredo di Lentate sul Seveso che quest'anno porterà i suoi alunni a condividere il lavoro artigianale
una grande mostra dal titolo "Un pezzo di legno non è solo un pezzo di legno"
•l'installazione Monna Lisa, una struttura-manifesto in compensato di pioppo
•la possibilità di immergersi in un bosco ricostruito ma reale, di vedere e toccare i diversi materiali del legno 

Lo scopo educativo e culturale è quello di dimostrare come il Made in Italy, fiore all'occhiello del settore legno-arredo, non solo è frutto di una tradizione di secoli, ma ancora oggi è oggetto di acquisto: "bello è possibile" è in qualche modo lo slogan che funge da filo rosso per tutta la presenza di FederlegnoArredo al Meeting 2014.

A MADE expo 2015 il settore tende e schermature solari assoluto protagonista





         A MADE expo 2015 IL SETTORE DELLE TENDE E DELLE SCHERMATURE SOLARI ASSOLUTO PROTAGONISTA
La rassegna milanese si conferma l'appuntamento più importante con oltre 2.000 metri quadrati prenotati a otto mesi dalla manifestazione.

MADE expo 2015 è sempre più la piattaforma fieristica da dove le schermature solari, le tende, gli automatismi e i tessuti tecnici parlano ai mercati internazionali e agli operatori qualificati. A otto mesi dalla manifestazione sono già oltre 2.000 i metri quadri prenotati e nuovi espositori internazionali (significativa la presenza da Germania, Belgio, Svizzera, Francia e Grecia) hanno deciso di partecipare a un evento che, di anno in anno, sta diventando il luogo dove le aziende di settore si presentano, si confrontano e sviluppano le loro ricerche e la loro innovazione.

Una piattaforma unica nel panorama internazionale che vede presenti i visitatori di maggior interesse per le aziende del settore. Operatori internazionali; progettisti e architetti; sviluppatori Immobiliari e serramentisti sono attesi da un settore che ha risposto con entusiasmo agli impegni degli organizzatori, tra cui: incoming di operatori internazionali, b2B dedicati, focus sul "contract" alberghiero che vede le tende e le schermature solari certamente protagoniste degli arredi e degli spazi comuni dei nostri alberghi.

«Grazie alla qualità delle iniziative, alla crescente presenza internazionale, alla vicinanza con Expo 2015, alla centralità dell'iniziativa per tutto il mondo della progettazione, sono certo che siamo solo all'inizio. MADE expo, infatti, giocherà un ruolo fondamentale per la ripresa dell'intero settore dell'edilizia e, in particolar modo, per la crescita del comparto delle tende schermature solari», spiega Gianfranco Bellin, coordinatore di Assotende. 

Milano, 29 luglio 2014

BTC - La fiera degli eventi: Buyer di alta qualità ed eventi glamour

A BTC buyer di altissima qualità

Gli hosted buyer provengono per i due terzi dall'estero (in gran parte dall'Europa ma anche dai mercati di lungo raggio ad alto potere d'acquisto quali Stati Uniti, Brasile, India, Cina, Giappone) e per un terzo dall'Italia




Per una fiera internazionale come BTC, ovviamente, il buyer recruitment dall'Italia come dall'estero costituisce l'aspetto strategico per eccellenza. Tanto, che un ruolo importante lo ricopre anche il Comitato Tecnico di BTC costituito per volere della capofila TTG Italia/Exmedia  e che comprende  Enit, la Regione Toscana, il Comune di Firenze, il Firenze Convention Bureau, Federcongressi&eventi, Federalberghi Toscana, Firenze Fiera, Promotoscana e Toscana Promozione

Il Firenze CB dà in particolare uno specifico contributo, quale "cabina di regia" di una città nella top list della programmazione Mice italiana.

Un line-up eccezionale per una selezione che punta esclusivamente alla qualità. Gli hosted buyer provengono per i due terzi dall'estero (in gran parte dall'Europa ma anche dai mercati di lungo raggio ad alto potere d'acquisto quali Stati Uniti, Brasile, India, Cina, Giappone) e per un terzo dall'Italia. 50% sono intermediari e 50% corporate. Di questi ultimi, una quota significativa proviene proprio dall'Italia, dove la domanda dipende soprattutto dalle aziende (64%), seguite dalle società scientifiche (13%), dai partiti politici (12%) e dalle associazioni (11%). Da notare che negli ultimi anni la domanda aziendale in Italia ha assicurato una certa continuità nonostante il calo dei budget, contribuendo da sola a quasi la metà delle presenze congressuali.

BTC Glamour con la Florence Night Fever
Davvero eccezionale quest'anno il programma delle serate con cui BTC allieterà buyer e non solo. Si comincerà lunedì 10 novembre, il giorno prima dell'apertura dei padiglioni, con una welcome dinner buyers-only presso le magnifiche Serre Torrigiani, il più grande hortus conclusus d'Europa (nel cuore dell'Oltrarno) nel giardino dell'omonima villa ottocentesca. Un posto tanto esclusivo che, caso unico in Italia, l'installazione dei pannelli fotovoltaici sul tetto è stata autorizzata dalla Soprintendenza.

Straordinaria pure la sera successiva, martedì 11, allorché, per la prima volta nella sua storia trentennale, BTC invita tutti i partecipanti alla fiera, nessuno escluso: buyer, espositori, anche semplici visitatori, insomma chiunque abbia un badge col logo BTC.
Articolato il programma. Si comincia con la cena – solo per i buyer – in due ristoranti nel centro storico: il Boccanegra, di Andrea Angelini (presidente dell'Associazione Ristoratori di Firenze), e il Rubaconte, locale storico di via Ghibellina, parte del grande complesso di Palazzo Borghese. Gli allestimenti saranno curati da Chic Celebration by Affresco, di Carolina Santarelli. A seguire – per tutti – Florence Night Fever, serata Anni 70 in una favolosa discoteca, sempre del centro storico, di cui prossimamente sveleremo il nome. Con queste premesse il divertimento e il glamour sono garantiti!
Nuovi espositori: C'è anche La Fenice
BTC continua a mietere successi sul mercato sia italiano sia straniero. Mai come quest'anno i nuovi espositori si aggiungono a vista d'occhio. Il nome più altisonante e prestigioso è senza dubbio quello del teatro La Fenice di Venezia, le cui origini risalgono al 1792, sede di numerose prime assolute nell'Ottocento (di opere di Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi) e oggi completamente ricostruito – e persino migliorato nell'acustica – dopo il rigo del 1996.

Tra le altre new entry registriamo l'Hotel Cristallo di Cortina d'Ampezzo e tre insegne del Gruppo Starwood: Sheraton Fuerteventura Beach Golf & Spa Resort, Four Points by Sheraton Ljubljana Mons e Starwood Hotels & Resorts Southern Germany, che comprende numerose strutture, fra cui le sette di Monaco di Baviera (Four Points by Sheraton Munich Central, Four Points by Sheraton Munich Olympiapark, Le Méridien Munich, Sheraton Munich Airport Hotel, Sheraton Munich Arabellapark Hotel, Sheraton Munich Westpark Hotel e The Westin Grand Munich).


Contatti

Segreteria organizzativa: 02 80.68.92.9; info@btc.it

Il passivo mediterraneo di BLM Domus protagonista a Ediltek 2014


IL "PASSIVO MEDITERRANEO" DI BLM DOMUS PROTAGONISTA A EDILTEK 2014


Tradate, 29 luglio 2104: BLM Domus – Divisione del Gruppo Bevilacqua, specialista nella progettazione e nella realizzazione di case passive con struttura portante in legno, conferma anche per il 2014 la propria presenza a Ediltek, il salone dell'Edilizia in programma a MalpensaFiere dal 3 al 5 ottobre.

Sostenibilità e riqualificazione saranno i temi centrali della 15esima edizione di questo appuntamento fieristico, che avrà tra i suoi protagonisti proprio l'azienda tradatese con uno stand dedicato al "passivo made in Italy".

BLM Domus, che vanta nel suo portfolio un ampio numero di realizzazioni a basso consumo energetico, tra cui la prima casa passiva in legno realizzata in Lombardia e certificata CasaClima classe Gold Plus, è infatti tra i principali promotori di nuovo concetto di abitare passivo: lo standard mediterraneo, pensato per adattarsi alle caratteristiche climatiche della nostra penisola.

"Si tratta di una grande innovazione nel campo della bioarchitettura, che considera il territorio oltre al fabbisogno energetico di un'abitazione" – spiega Marco Bevilacqua, Direttore Tecnico di BLM Domus. "La nostra azienda ha già applicato con successo questo nuovo modello per la realizzazione della casa passiva di Bollate (Mi) che ha recentemente festeggiato il suo primo anno di costruzione, raggiungendo prestazioni eccellenti in tutte le stagioni".

Per conoscere meglio questa realtà, i tecnici specializzati BLM Domus, esperti riconosciuti CasaClima e progettisti PHIita (Passive House Institute Italia) saranno a disposizione per tutta la durata della fiera, durante la quale offriranno consulenza qualificata per la progettazione e realizzazione di abitazioni e ristrutturazioni ad alte prestazioni energetiche e con il massimo livello di comfort.

L’efficienza nella gestione del clima: l’esperienza Rittal a Forum Meccatronica



Il risparmio energetico derivante dalla scelta dei condizionatori per quadri elettrici e dei chiller per l’industria sarà oggetto della partecipazione di Rittal alla tavola rotonda “Essere più efficienti grazie alla meccatronica: consumi, flessibilità e manutenzione”, in programma in occasione della prima edizione del  Forum Meccatronica, realizzato e promosso da ANIE Automazione e Messe Frankfurt, il prossimo  24 settembre presso il parco tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo.

Questa prima edizione del Forum Meccatronica sarà caratterizzata da un ambito scientifico di alta qualità, tutte le tavole rotonde previste saranno particolarmente interattive, e vedranno protagonisti gli attori della filiera, fornitori, system integrator, costruttori di macchine ed utilizzatori finali. Anche l’Università svolgerà un ruolo importante considerato che in questo settore i temi della ricerca e dell’innovazione restano centrali.
L’efficienza di produzione è uno degli ambiti maggiormente impattati dalla crescente diffusione della meccatronica che, favorendo una visione d’insieme nello sviluppo degli impianti, permette di ottenere indubbi vantaggi in termini di ottimizzazione  delle soluzioni grazie allo progettazione sinergica dei componenti.
Alberto Mantovani, Sales Engineer Business Unit Clima di Rittal, approfondirà l’impatto dei sistemi di gestione del clima sul consumo energetico complessivo dei sistemi produttivi, un tema di notevole rilievo anche in funzione del costante aumento delle necessità di dissipazione del calore prodotto dai componenti elettronici all’interno dei quadri ad elevata densità.
Si prenderà dunque in esame questo particolare aspetto legato alla progettazione degli armadi elettrici o di comando, analizzando come i componenti dedicati al condizionamento debbano rispondere a diverse esigenze.  Oltre ad  assicurare condizioni climatiche ottimali, infatti, devono fornire prestazioni elevate anche in termini di efficienza energetica, dato il loro peso sul consumo complessivo dell’impianto. Per questa ragione sono state sviluppate soluzioni particolarmente evolute, come la linea “Blue e” di Rittal, in grado di permettere una costante funzionalità dei sistemi con un risparmio del 45% di energia rispetto alle altre soluzioni sul mercato.
Registrati gratuitamente al Forum Meccatronica visitare il sito  spsitalia.it 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI