Cerca nel blog

mercoledì 21 dicembre 2011

Rittal premiata con l’AWARD ECOHITECH Speciale Automation


Il notevole efficientamento del sistema di raffreddamento e l’esaltazione del concetto di modularità per rispondere ai requisiti di essenzialità richiesti dal mercato sono le ragioni alla base del premio speciale per la Categoria Componenti e Sistemi ricevuta da Rittal in occasione della prima edizione di “AWARD ECOHITECH Speciale Automation”.
Ad essere premiata è stata la nuova linea di condizionatori Rittal TopTherm Blue Efficiency, in grado di garantire fino al 45% di risparmio energetico e una considerevole riduzione delle emissioni di CO2. rispetto alle altre soluzioni sul mercato. Tra le caratteristiche maggiormente evidenziate dalla giuria tecnica, vi è l’adozione dell’innovativo rivestimento  RiNano, la vernice realizzata con nanotecnologie in grado di mantenere costanti le prestazioni del prodotto, contrastando l’adesione di polveri ed agenti esterni sulle alette di scambio, e il nuovo sistema di controllo elettronico Ecomode, che limita il funzionamento dei componenti interni quando le condizioni di settaggio sono soddisfatte.
La Menzione speciale riconosce il costante impegno e l’attenzione che Rittal rivolge ai temi dell’efficienza energetica e l’ecocompatibilità. “AWARD ECOHITECH” è infatti l’iniziativa che dal 1998 premia le aziende e gli enti pubblici eco-virtuosi, ovvero quelli che hanno raggiunto significativi risultati in tema di eco-compatibilità sfruttando in modo innovativo le più recenti tecnologie.

martedì 29 novembre 2011

ACCORDO TRIENNALE TRA CASACLIMA E RIMINIFIERA

ACCORDO TRIENNALE TRA CASACLIMA E RIMINIFIERA

A SIA GUEST la firma

per una sezione del Salone dedicata al risparmio energetico negli alberghi

Rimini, 29 novembre 2011 - SIA GUEST amplia i suoi orizzonti e, dalla prossima edizione, ospita ClimaHotel, una nuova sezione dedicata al risparmio energetico negli hotel.

In occasione del Salone Internazionale dell'Accoglienza che si chiude oggi al quartiere fieristico riminese è stato infatti firmato un accordo triennale tra CasaClima e Rimini Fiera che dà vita ad una sezione espositiva dedicata a prodotti e servizi energetici per strutture ricettive, che rivolgerà particolare attenzione al binomio sostenibilità e risparmio. Una sezione che si terrà sempre in occasione di SIA GUEST, la manifestazione da 61 anni leader nel settore dell'hotellerie.

"Ormai è chiaro a tutti - spiega Norbert Lantschner, direttore dell'Agenzia CasaClima - che l'energia è il nostro futuro. Non possiamo più contare sul petrolio, fra l'altro destinato a continue impennate di prezzo. Men che mai gli hotel, strutture che nel nostro paese sono state costruite soprattutto negli anni Sessanta e Settanta e che divorano energia come poche altre. Dobbiamo sapere cosa consumiamo, quanto ne consumiamo, quanto ci costa e che ricadute ha sull'ambiente. E possiamo farlo risparmiando soldi e danni all'ecosistema. Le tecnologie ci sono già. Anzi, ci permettono di trasformare fin da ora gli alberghi da consumatori a produttori di energia. ClimaHotel avrà questa mission, grazie ad una grande vetrina per il settore quale è SIA GUEST".

"La nostra visione - rincara Simone Castelli, direttore di Business Unit a Rimini Fiera - è quella di un turismo sempre più sostenibile, esigenza avvertita da gran parte della clientela degli hotel. Noi l'abbiamo ben chiaro da tempo: organizziamo ECOMONDO e KEY ENERGY, fiere leader nel settore ambientale ed energetico, SIA GUEST, madre di tutte le fiere turistiche, vantiamo uno dei quartiere espositivi più attenti alla sostenibilità. Questo accordo, con un partner di grande professionalità ed esperienza come CasaClima, ci permetterà di offrire un appuntamento che, sono sicuro, diventerà imprescindibile".

L'Agenzia CasaClima è un ente pubblico ed indipendente della Provincia Autonoma di Bolzano che si occupa di certificazione energetica ed ambientale di edifici e prodotti. Ad oggi ha certificato oltre 3.500 edifici distribuiti su tutto il territorio nazionale. Il sigillo di qualità ClimaHotel rappresenta invece lo strumento per introdurre all'interno delle strutture alberghiere misure tecniche e strategiche di gestione coerenti con uno sviluppo sostenibile dell'attività turistica.

Rimini Fiera SpA opera, da oltre 60 anni, sul mercato interno e su quello internazionale. L'assetto societario vede quali soci pubblici Provincia di Rimini, Comune di Rimini, CCIAA e Regione Emilia-Romagna, oltre a soci privati. Certificata ISO9001:2000 da BVQI sull'intero processo gestionale, Rimini Fiera ha inoltre la certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004.



lunedì 7 novembre 2011

AlternativaSostenibile a Ecomondo 2011

ALTERNATIVASOSTENIBILE a ECOMONDO 2011

Da mercoledì 9 a sabato 12 novembre 2011 presso il complesso fieristico RIMINIFIERA

Dopo la partecipazione al SAIE 2011 con un grande successo di pubblico ed una grande attenzione dei lettori, ALTERNATIVASOSTENIBILE.IT si prepara all'importante partecipazione a ECOMONDO 2011 dove occuperà lo stand 013 pad A4. Tra le più importanti manifestazioni fieristiche internazionali in materia di sviluppo sostenibile, ECOMONDO
2011 rappresenta per ALTERNATIVASOSTENIBILE.IT l'opportunità di entrare in diretto contatto con le ultime innovazioni sul tema ambiente, di risparmio energetico e del trattamento dei rifiuti. ECOMONDO è infatti la vetrina più qualificata a livello internazionale sulle soluzioni tecnologiche più efficaci per la corretta gestione e valorizzazione dei rifiuti, per il risparmio idrico, per l'efficienza energetica, per il riuso delle risorse e più in generale per esplorare i nuovi modelli di crescita economica attraverso lo sviluppo di un business etico e responsabile.

La presenza a ECOMONDO come punto di vista privilegiato da trasferire ai nostri fedeli lettori, rappresenta per ALTERNATIVASOSTENIBILE.IT motivo di grande orgoglio ed un passaggio significativo per la storia di questo portale, nato dalla spontanea e forte convinzione di giovani, professionisti e non, che avevano inizialmente un unico comune denominatore, l'amore per la sostenibilità e il desiderio di diffondere questa cultura di rispetto dando finalmente un'altra chiave di lettura al concetto di sviluppo. Questo desiderio si è trasformato nel tempo creando una realtà che ormai è tra le più riconosciute nel mondo del web come voce indipendente di informazioni e modelli di sviluppo
sostenibile a 360° che raccoglie una media di 50000 contatti mese, le cui notizie vengono riprese in molti casi da GOOGLE NEWS, grazie alla tempestività nella divulgazione delle notizie ed all'ampiezza del portafoglio informativo.

Il portale ALTERNATIVASOSTENIBILE.IT, che da circa un anno ha acquisito il titolo di testata giornalistica, si prefigge l'ambizioso obiettivo di portare un contributo concreto nell'attuazione di pratiche sostenibili. Ha lo scopo di promuovere la diffusione della cultura della sostenibiltà e di far crescere strategie innovative in cui far coesistere in modo pratico le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, economica e sociale), prevalentemente grazie alla partecipazione dei lettori che diventano in molti casi vere e proprie fonti di
informazione.

Aspettiamo i nostri lettori allo stand 011 PAD. A24 di Rimini fiera per accoglierli e conoscerli dal vivo e per informarli dei nostri prossimi progetti e saremo per loro in prima linea per riportare il meglio della fiera attraverso il nostro portale.

Info:
eliana savino
comunicazione@alternativasostenibile.it
www.alternativasostenibile.it
cell. 348 888 37 87

Associazione Alternativa Sostenibile - Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota - Codice Fiscale: 92022860750 P.IVA: 04412450753
Indirizzo: Via Sforza, 41 – 73028 Otranto (LE)

giovedì 3 novembre 2011

KEY ENERGY 2011: COGENERAZIONE E BIOGAS

A KEY ENERGY 2011 IL MONDO DELLA COGENERAZIONE E DEL BIOGAS

Il più ampio panorama delle aziende di due filiere in crescita esponenziale, workshop, proposte e dibattito

Rimini, 3 novembre 2011 - Key Energy mette al centro dell'edizione 2011 le bioenergie e la cogenerazione, punte di diamante delle rinnovabili e dell'efficienza energetica made in Italy. Sono infatti oltre 100 le aziende del settore che affolleranno, dal 9 al 12 novembre, il Padiglione D5 di Rimini Fiera: in pratica, il meglio delle rispettive filiere.

È il momento del "biogas fatto bene"

Le agroenergie sono in forte sviluppo e in controtendenza rispetto a molta parte dell'economia nazionale. Il biogas, per esempio, negli ultimi due anni è cresciuto del 285% e nel 2010 ha dato lavoro a 3.500 addetti, "rendendo il mercato italiano uno dei più dinamici al mondo", come ricorda Viller Boicelli, direttore del CIB, il Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione. Il Consorzio, che ha stretto un accordo con Key Energy, è nato tre anni fa ma conta già oltre 150 consorziati titolari di impianti che vanno dalla piccola, 100 chilowatt, alla grande taglia, 999 chilowatt, 30 imprese fornitrici di sistemi, 16 imprese fornitrici di prodotti e servizi e 6 soci istituzionali.

Il biometano ricavabile dal biogas è in grado di utilizzare biomasse ma anche sottoprodotti agricoli, agroindustriali e rifiuti biodegradabili urbani. Così circa 160 milioni di tonnellate di rifiuti, scarti, sottoprodotti agro-industriali, la cui gestione costituisce un problema, potrebbero trasformarsi in opportunità. Come stima il CIB, il "biogas fatto bene", quello prodotto con impianti aggiornati, di nuova generazione ad alto rendimento, in filiera corta e con una netta riduzione delle emissioni, potrà arrivare a produrre almeno 6,5 miliardi di metri cubi di metano. Pari a circa l'8% del consumo di gas naturale in Italia.

La cogenerazione chiede regole certe

È un momento decisivo per la cogenerazione in Italia. "Anche da noi, pur con l'ormai consueto ritardo, si sta definendo il quadro normativo e regolatorio sulla cogenerazione in materia di iter autorizzativo, accesso alla rete e regime di sostegno", ricorda Carlo Belvedere, segretario generale di Ascomac Cogena, che rappresenta le aziende del settore. Gli impianti capaci di produrre in modo combinato energia elettrica e calore riconosciuti dal Gse contano su una potenza installata totale di 9.900 MW elettrici, circa il 10% del parco totale di generazione italiano e il 13% del solo parco termoelettrico nel 2008 (i dati 2010 sono in fase di pubblicazione a cura del Gestore).

Non solo richieste e rappresentanza, ma anche stand, convegni e workshop. Questo è il senso della partecipazione di Cogena all'evento riminese. Come spiega Belvedere: "Siamo consapevoli che la sostenibilità rinnovabile, efficiente e diffusa costituisca la rivoluzione di fare e di partecipare al bene comune. In questo senso, abbiamo deciso di lasciare ampio spazio ai contenuti, alle attività e ai servizi delle imprese associate che hanno risposto con entusiasmo al nostro invito: e quindi workshop rapidi, semplici, immediati". E proprio in occasione di Key Energy, Cogena lancerà il nuovo servizio "Contatto Energia".

Efficienza e rinnovabili a tutto workshop

Il biogas e la cogenerazione disporranno per tutta la durata del salone della Sala Forum CIB - COGENA dove andranno in scena workshop di approfondimento tecnico a getto continuo. Qui i visitatori e gli addetti ai lavori potranno assistere a seminari brevi dedicati alle soluzioni più innovative ed efficienti dei due settori.

Il programma completo di Key Energy 2011: http://www.keyenergy.it/appuntamenti_eventi/rimelenco_programma_all.asp

Ecolamp partecipa alla 15a edizione di Ecomondo

Ecolamp partecipa alla 15ª edizione di Ecomondo

Il Consorzio per il Recupero e lo Smaltimento di Apparecchiature di Illuminazione partecipa all'edizione 2011 dell'annuale fiera internazionale sul recupero di materia ed energia e sullo sviluppo sostenibile che si terrà dal 9 al 12 novembre a Rimini

Milano 03 novembre 2011 – Anche quest'anno Ecolamp partecipa alla fiera Ecomondo, l'appuntamento annuale dedicato al recupero di materia, energia e allo sviluppo sostenibile che si terrà dal 9 al 12 novembre a Rimini. Ecomondo sarà l'occasione per il Consorzio di fare un punto sulla raccolta delle sorgenti luminose a fine vita in Italia, sui risultati acquisiti dal sistema RAEE nel raggruppamento 5, sui problemi ancora da risolvere e sui possibili scenari che la nuova Direttiva sui RAEE, in preparazione a Bruxelles, potrebbe aprire nel prossimo futuro.

Giovedì 10 novembre alle ore 13.30, presso il proprio stand, Ecolamp presenterà in anteprima i contenuti del "Libro Bianco sulla raccolta delle sorgenti luminose in Italia", realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, e lancerà la prossima campagna di comunicazione ed informazione realizzata in collaborazione con Legambiente, "Illumina il riciclo", sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste.

A tutti i partecipanti all'incontro verrà offerto il volume "L'Italia ambientalmente sensibile", stampato a conclusione della mostra polisensoriale "Lamp&Rilamp" sul corretto smaltimento delle lampadine a risparmio energetico: un giro della penisola che ha toccato trentun città italiane in tre anni, totalizzando più di quaranta mila visite.

A discutere e a presentare idee e volumi saranno, con Fabrizio D'Amico, direttore generale di Ecolamp, Bruno Cesario, sottosegretario all'Economia, Vittorio Chiesa, docente del Politecnico di Milano, Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente.


lunedì 31 ottobre 2011

KEY ENERGY 2011. RIMINI FIERA, CAPITALE DELLE ´SMART CITIES´

CON KEY ENERGY 2011 RIMINI FIERA DIVENTA CAPITALE DELLE ´SMART CITIES´

La città del futuro alla Fiera internazionale delle fonti rinnovabili e dell´efficienza energetica
Rimini, 25 ottobre 2011 . La città del domani è ´smart´. E nasce oggi con le nuove tecnologie verdi: interconnesse, confortevoli, attrattive, sicure. In una parola, ´intelligenti´. Lo sa bene Key Energy, la quinta edizione della Fiera internazionale delle fonti rinnovabili e dell´efficienza energetica (a Rimini Fiera dal 9 al 12 novembre prossimi, in contemporanea a Ecomondo e Cooperambiente), che le dedica un´intera area (padiglione D3). ´Smart Cities´ è una declinazione e un approfondimento dell´area-mostra ´Città Sostenibili´ di Ecomondo.
Una società più sostenibile parte infatti dai centri urbani, dove vive oltre il 50% della popolazione mondiale che consuma l´80% dell´energia con relative emissioni di CO2 in atmosfera, causa principale del riscaldamento globale. Per questo l´Unione europea ha puntato fari e risorse sul programma ´Smart cities and communities´, che finanzia progetti legati all´uso e alla produzione sostenibile di energia e allo sviluppo di una mobilità ecologica.
Genova, Torino, Milano, Bari, Palermo e Catania sono le città italiane candidate al programma. Con obiettivi ambiziosi: ridurre del 20% il consumo energetico e del 30% le emissioni inquinanti entro il 2020. Ottanta i milioni che verranno dispensati da Bruxelles alle trenta città europee che presenteranno le proposte migliori. Secondo stime della Commissione europea, l´investimento complessivo, sia pubblico che privato, previsto nei prossimi dieci anni per la realizzazione del progetto muoverà circa 11 miliardi di euro.

Le soluzioni di Enel e Telecom Italia
Ma come nasce una città intelligente? Grazie a progetti adeguati, servizi innovativi e soluzioni tecnologiche. Come quelli che due colossi tricolori, Enel e Telecom Italia, porteranno a Key Energy.
Enel, specializzata nelle smart grids, ha abbracciato l´iniziativa ´Smart City´ promossa dalla Ue e affianca i comuni italiani per la realizzazione delle città sostenibili. In particolare, Enel Distribuzione è stata la prima società al mondo che ha provveduto a sostituire a tutti i suoi clienti italiani (32 milioni di utenze) i tradizionali contatori elettromeccanici con moderni contatori elettronici.
Attraverso la presentazione di Smart Town e Smart Building di Telecom Italia, le innovative piattaforme di gestione intelligente del territorio e degli edifici, e della tecnologia a Led di Enel per l´illuminazione stradale, sarà possibile mostrare come risparmi energetici dal 40 al 70% possano essere coniugati con servizi a valore aggiunto per i cittadini e le amministrazioni pubbliche, vedi videosorveglianza e wifi, e per l´ottimizzazione della mobilità, attraverso auto elettriche e una gestione integrata della rete di ricarica. In fiera sarà presentata anche la soluzione per la casa ´intelligente´ Energy@Home, il sistema evoluto sviluppato da Telecom Italia, Enel, Indesit ed Electrolux per una gestione eco-efficiente dell´abitazione. L´utente, attraverso il proprio telefonino o computer, sarà in grado di dialogare con elettrodomestici intelligenti, telecontrollarne in tempo reale e da remoto il funzionamento, e impostare programmi personalizzati per ottimizzare i consumi.

Il convegno . Silvestrini: ´Gli edifici diventeranno produttori di energia´
La città intelligente e le sue tecnologie saranno anche al centro di un convegno dedicato dentro Key Energy dal titolo ´Dalle smart grids alle smart cities´ (Rimini Fiera, 11 novembre). Come spiega Gianni Silvestrini, direttore scientifico della manifestazione riminese, che coordinerà la giornata, ´l´esplosione delle rinnovabili intermittenti come il sole e il vento impone un rapido intervento per rendere intelligenti le reti, ma anche le città saranno coinvolte dai cambiamenti con gli edifici che progressivamente diverranno produttori anziché consumatori di energia´.

COLPO D´OCCHIO SU KEY ENERGY 2011
Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 5a; ingresso: operatori; biglietti: intero 15 euro; abbonamento intero per 2 giornate: 25 euro; orari: 9.00 . 18.00, ultimo giorno 9.00 . 17.00; info espositori: Desireè Palazzolo 0541.744610 oppure Lucia Gurnari 0541/744615; mail d.palazzolo@riminifiera.it oppure l.gurnari@riminifiera.it ; sito web: www.keyenergy.it

PRESS CONTACT:
Servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa
+39-0541-744.510, press@riminifiera.it
responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;
addetti stampa: Alessandro Caprio e Francesco Tagliavini
media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com, 335.7216314)

ECOMONDO, RUSH FINALE VERSO UNA GRANDE EDIZIONE

ECOMONDO, RUSH FINALE VERSO UNA GRANDE EDIZIONE

Alla fase conclusiva della campagna commerciale si affianca la promozione sui visitatori e sui buyers esteri. Accordo con Anci per la presenza dei comuni. Definiti i temi del calendario seminari
Rimini,8 luglio 2011 . ECOMONDO 2011 si prospetta come una straordinaria vetrina dell´innovazione per la Green Economy. A quattro mesi dalla 15a Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile (Rimini, 9-12 Novembre 2011), si annuncia l´aumento del 20% delle aree espositive e il sostanziale completamento dei principali blocchi espositivi.
Sono poi all´avvio una corposa campagna di promozione verso i potenziali visitatori italiani ed esteri e una serrata attività per favorire la presenza di buyers stranieri. Ne sono previsti 250 provenienti dai Paesi selezionati per la loro particolare condizione di interesse rispetto all´offerta italiana: Austria, Svizzera, Germania, Spagna, Olanda e Paesi Bassi, Romania, Bulgaria, Russia, Ucraina, Serbia e Balcani, Brasile, Turchia e Argentina.

ACCORDO ECOMONDO - ANCI
Importante accordo fra ECOMONDO ed ANCI, tramite Ancitel Energia Ambiente.
ECOMONDO 2011 affronterà i temi del Patto dei Sindaci, un programma per la sostenibilità ambientale condiviso da 2.600 Comuni europei e che vede l´Italia già a quota 1.138 (maggio 2011), nella direzione di affermare il modello di smart city´. Per questo verrà finalizzata da Rimini Fiera e Ancitel Energia Ambiente un´informazione puntuale ad amministratori locali e tecnici comunali sui contenuti e sulle opportunità di partecipazione alla manifestazione predisposti per le Amministrazioni. La comunicazione rivolta ai Comuni sarà mirata e diretta e utilizzerà inoltre i canali di stampa e i portali www.ea.ancitel.it e www.anci.it .

I GRANDI TEMI DI ECOMONDO 2011
ECOMONDO 2011 si aprirà con la 2a edizione del Forum Internazionale Ambiente ed Energia, promosso da Conai, Legacoop, Legambiente, Regione Emilia-Romagna e Rimini Fiera e organizzato da The European House . Ambrosetti con la partecipazione di relatori di spessore mondiale.
A seguire, focus specifici, che troveranno nel Premio Sviluppo Sostenibile 2011, a cura dell´omonima Fondazione presieduta da Edo Ronchi e di ECOMONDO, uno dei momenti più importanti per valorizzare il motore verde dell´economia italiana. Fra questi focus risalta il tema delle bioraffinerie, così da ipotizzare una strategia possibile per il rilancio della chimica italiana. Inoltre, attenzione alla valorizzazione integrata di sottoprodotti agroalimentari e rifiuti organici con la produzione composti chimici, materiali e biocombustibili.
Protagonisti i RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici), con un forum che ne fotograferà lo stato di avanzamento nella gestione. Riflettori, nella mostra e nei convegni, sulle nuove tecniche di trattamento e di gestione dei fanghi di depurazione in relazione agli orientamenti della disciplina sulle acque e sui rifiuti.
´I convegni di Ecomondo . spiega il professor Luciano Morselli, coordinatore del comitato scientifico . tratteggiano una Green Economy sempre più finalizzata agli strumenti tecnico-operativi che possano incidere sugli obiettivi in tema di sostenibilità ambientale. L´Industrial Ecology contiene i principi più idonei a questo sviluppo: valuta il ciclo di vita di un prodotto, processo o servizio; valuta i flussi di massa delle materie prime per sostituirle con prodotti da recupero, all´insegna dell´efficienza, della riduzione degli sprechi e dell´uso di energie rinnovabili. Dei circa 150 eventi previsti, almeno il 30% ha una valenza tecnico scientifica; si aggiungono i Call for Paper ai quali intervengono più di 100 enti di ricerca universitari, pubblici e privati, con circa 700 autori´.

Ricordiamo che in contemporanea ad ECOMONDO si svolgeranno KEY ENERGY, 5a fiera internazionale per l´energia e la mobilità sostenibili e COOPERAMBIENTE, 4a manifestazione dedicata all´offerta cooperativa di energia e servizi per l´ambiente, a cura di LegaCoop.

COLPO D´OCCHIO SU ECOMONDO 2011
Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 15a; ingresso: operatori e grande pubblico; biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro; orari: 9-18, ultimo giorno 9- 17 ; info: ecomondo@riminifiera.it; website: www.ecomondo.com

PRESS CONTACT:
servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa +39-0541-744.510 press@riminifiera.it - responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)

LE AZIENDE TOP DELLA GREEN ECONOMY PROTAGONISTE AD ECOMONDO

LE AZIENDE TOP DELLA GREEN ECONOMY PROTAGONISTE AD ECOMONDO

La Rivoluzione Ecoindustriale fattura 10 miliardi di euro e rappresenta il volano per la ripresa economica. A Rimini Fiera in mostra l´offerta più avanzata del settore
Rimini. LE AZIENDE TOP DELLA GREEN ECONOMY PROTAGONISTE AD ECOMONDO

La ´Rivoluzione Ecoindustriale´ fattura 10 miliardi di euro e rappresenta il volano per la ripresa economica. A Rimini Fiera in mostra l´offerta più avanzata del settore


Rimini, 21 settembre 2011 - E´ la green economy una delle maniglie più solide alla quale agganciare la ripresa. Ed ECOMONDO è la ribalta ideale delle imprese e delle pubbliche amministrazioni più dinamiche in questo comparto.
La Rivoluzione Ecoindustriale´ va dunque in scena dal 9 al 12 novembre prossimi, a Rimini Fiera, tradizionale palcoscenico internazionale di questo movimento impetuoso. Va infatti ricordato che, per la sola Italia, le stime sul fatturato complessivo della green economy si aggirano già attorno ai 10 miliardi di euro. Positive le previsioni sull´impatto nel mercato del lavoro, tanto che ad oggi si stimano 380.000 occupati verdi´.

La risposta delle aziende alla proposta di ECOMONDO è davvero eccellente. Ad esempio, il comparto macchine movimento terra, riciclaggio inerti, frantumazione e decommissioning ha aderito con i principali attori del sistema fra cui Armofer, Atlas, Atlas Copco, Cams, CGT, Corbat, Deciced, Gasparini Impianti, General Smontaggi, Isuzu, Lieber, JCB, Meccanica Breganzese, Simex, Trevi Benne, Volvo Trucks e molti altri ancora in trattativa che esporranno le attrezzature più green´ e a minor impatto. Grazie all´area demo, quest´anno sarà possibile vedere all´opera le migliori performance di questi macchinari al campo prove situato nella zona ovest della fiera.

Ad ECOMONDO 2011 sarà anche presente la filiera delle bioplastiche biodegradabili e compostabili certificate CIC che oggi rappresenta una delle migliori opportunità per il rilancio della chimica italiana ispirata alla sostenibilità ambientale di processi e prodotti. Novamont e i suoi partner presenteranno le nuove opportunità offerte dalla filiera delle bioplastiche e, grazie al contributo di Slow Food, sarà possibile degustare le eccellenze del territorio secondo una strategia che privilegia la biodiversità e l´innovazione responsabile.

Collegato alla filiera, verrà creato un focus speciale sulla riconversione industriale di siti petrolchimici, ormai fuori mercato, in poli di eccellenza per la chimica verde. In collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico sarà illustrata la case history della Polimeri Europa Eni e Novamont sull´utilizzo della biomassa come fonte energetica, con i diversi vantaggi che ne conseguono. Preziosa la collaborazione di Federchimica.

Dinamico anche il comparto delle bonifiche dei siti contaminati, dove oltre 150 aziende presenteranno A RECLAIM EXPO le migliori soluzioni. Fra le altre: Syndial Hera Ambiente, Consorzio Akhea, Sadi Servizi Industriali, Riccoboni, Air Bank, Demont, TRS Servizi Ambiente, Cosmo Ambiente, Petroltecnica, Tenax, Denios, Fenice, Astra, Water and Soil Remediation.
Da ricordare la costituzione del ´Network delle Bonifiche´ nel dicembre 2010, una sede di confronto permanente voluta dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e da Ambiente e Sicurezza del Sole 24 Ore, in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico di RECLAIM EXPO - ECOMONDO.
Per il 2011 il Network ha fissato due seminari: uno a Roma e l´altro a Milano. Il prossimo 17 ottobre, nella capitale, incontro ´Dall´emergenza all´eccellenza: la bonifica e messa in sicurezza delle discariche nel sito di Manfredonia´. L´obiettivo sarà quello di illustrare gli aspetti operativi e di gestione del cantiere di bonifica pugliese e presentare le innovazioni tecnologiche utilizzate che interessano l´intero settore.
Il 10 novembre, all´interno di ECOMONDO, sarà presentata la nona edizione del ´Focus sulle Bonifiche´ dove verrà esposto un bilancio delle attività di bonifica, gli obiettivi raggiunti e i problemi aperti.

Ricordiamo che in contemporanea ad ECOMONDO si svolgeranno KEY ENERGY, 5a fiera internazionale per l´energia e la mobilità sostenibili e COOPERAMBIENTE, 4a manifestazione dedicata all´offerta cooperativa di energia e servizi per l´ambiente, a cura di LegaCoop.
Le manifestazioni hanno il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri . Dipartimento per le Politiche Europee e del Ministero dell´Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

COLPO D´OCCHIO SU ECOMONDO 2011
Qualifica:
Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 15a; ingresso: operatori e grande pubblico; biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro; orari: 9-18, ultimo giorno 9- 17 ; info: ecomondo@riminifiera.it; website: www.ecomondo.com

PRESS CONTACT:
servizi di comunicazione e media relation,
Rimini Fiera Spa +39-0541-744.510 press@riminifiera.it - responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)

DNA Italia - Il 1°marketplace per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Culturale



3/5 Novembre,
Lingotto Fiere - Torino


DNA.italia è il primo marketplace per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Culturale.
Un evento assolutamente innovativo, che esce dagli schemi delle fiere e dei saloni.
L'occasione ideale per mettere a rete finanza, imprese, progettisti, istituzioni e associazioni che lavorano per la tutela, la valorizzazione e la messa a reddito del Patrimonio Culturale



Perché DNA.italia
L'Italia ha un Patrimonio inestimabile per valore, notorietà e varietà, capace di produrre sviluppo e ricchezza: i beni culturali e le molteplici attività connesse alla loro valorizzazione costituiscono una filiera complessa, che incide in maniera significativa sull'intera economia.
Lo conferma lo studio realizzato dall'Istituto Guglielmo Tagliacarne (ufficio studi di Unioncamere) e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da cui emerge che le varie attività legate al comparto producono un valore aggiunto di circa 167 miliardi di euro (12,7% del totale nazionale), assorbono 3,8 milioni di occupati (15,4% del totale nazionale) e contano – oltre agli operatori pubblici - circa 900.000 imprese. Inoltre, per ogni 100 euro di incremento del PIL nel settore culturale vengono attivati 249 euro di PIL nel sistema economico generale.
Per questo motivo è nato DNA.italia: non una fiera, non un salone ma un marketplace strategico. Con un obiettivo: far nascere sinergie tra imprese, progettisti, finanza, istituzioni e associazioni che operano nel settore dei beni culturali.
Alla base, la consapevolezza che il nostro patrimonio culturale sia il viatico capace di valorizzare un ampio indotto.


DNA.italia è un evento unico e innovativo, perché:

  • Perché supera la "casualità" delle relazioni e dei rapporti che nascono nell'ambito delle tradizionali fiere e dei saloni dedicati ai beni culturali; è infatti un luogo di incontri B2B preorganizzati, quindi un vero e proprio marketplace
  • Non si limita al momento espositivo, ma offre opportunità e servizi personalizzati in base alle specifiche esigenze dei partecipanti
  • È un progetto itinerante, che si svolge ogni anno in una città diversa, percorrendo la penisola da Nord a Sud, per valorizzare le eccellenze imprenditoriali locali e cogliere le opportunità offerte dal territorio
  • È un aggregato di iniziative, un progetto strutturato che dura 365 giorni l'anno attraverso incontri, convegni, presentazioni e i DNA Forum, che si svolgono nell'arco di 12 mesi
  • Grazie ad una combinazione vincente di momenti espositivi, convegni, workshop, comunicazione e utilizzo del web come strumento di matching, crea opportunità di business e offre grande visibilità a tutti gli operatori del settore
  • Offre ampio spazio alle start-up e spin off tecnologiche, uno dei pochi ambiti in cui è possibile, per i giovani, fare impresa e sviluppare progetti innovativi e potenzialmente interessanti per i grandi player
  • Punta sull'innovazione, dando ampia visibilità alle tecnologie, ai prodotti e ai progetti in grado di valorizzare il patrimonio culturale, stimolando anche il confronto e le sinergie a livello internazionale
  • Intende mostrare come la Cultura e il Patrimonio non siano unicamente strumenti necessari per la crescita personale ma siano strategici allo sviluppo sociale ed economico di un territorio
  • Il sito www.dnaitalia.eu non vuole essere una semplice vetrina di informazioni ma diventare uno strumento operativo, luogo di fertile scambio di informazioni e opinioni, laboratorio multimediale di idee e contenuti

Le Macro-Aree della filiera
PROGETTO
Metodi e soluzioni / Contaminazioni / Design e Re-design / Le diverse scale di intervento

CONOSCENZA
Diagnostica e datazione / Monitoraggio / Analisi e prevenzione dei rischi (statico-strutturali, ambientali, antropici e materiali) / Rilievo / Ricostruzione virtuale e 3D / Digital Imaging

RECUPERO E CONSERVAZIONE

Conservazione di beni architettonici, artistici, archeologici / Riqualificazione funzionale ed energetica dell'edilizia e dell'architettura / Consolidamento strutturale / Trattamento delle superfici / Tecnologie e materiali / Attrezzature e strumenti / Servizi / Arredo urbano / Ricostruzione artigianale dell'originale

FRUIZIONE
Digitalizzazione e catalogazione / Guide turistiche digitali / Supporti audio-video alla visita / Realtà aumentata / Sicurezza / Impiantistica / Illuminotecnica & Light design / Ambient design / Allestimenti museali / Soluzioni per disabili / Mobilità sostenibile

GESTIONE E MESSA A REDDITO
Marketing e comunicazione (dell'attrattore culturale e del territorio) / Building technology e soluzioni per il risparmio energetico / Facilities management / Messa in sicurezza degli edifici storici (sismica, antropica, furti, etc.) / Modelli di business / Formazione e addestramento del personale culturale / Software e multimedia per il turismo e la cultura / Reti digitali / Cultura e responsabilità sociale / Finanza e Credito per la cultura

Il target dei visitatori

Professionisti (designer, architetti, ingegneri, geometri, amministratori, etc.) – Imprese – Ricercatori – Università – Soprintendenze – Enti e Istituzioni pubbliche e private – Responsabili di musei, biblioteche, gallerie, fondazioni – Collezionisti – Antiquari – Proprietari e amministratori di immobili – Operatori turistici


3 temi per 3 giornate

Tre temi caratterizzano le giornate fieristiche nonché i workshop, i convegni e gli incontri b2b.

Giovedì 3. Città. Tra storia e Innovazione
Venerdì 4. Immobili e mobili. Riqualificazione, tutela e gestione del patrimonio
Sabato 5. Paesaggio. Verde e Ambiente


Tra gli Eventi Speciali

CONVEGNO NAZIONALE ANCE
CONVEGNO NAZIONALE ASSORESTAURO

Sono gli incontri organizzati all'interno di DNA.italia 2011 che vedranno la partecipazione di migliaia di tecnici della pubblica amministrazione, imprese e professionisti da tutta Italia

SMART UP. Le città intelligenti che guidano il futuro
Un percorso innovativo per comunicare le «città intelligenti» nel loro contesto di trasformazione e valorizzazione culturale. Un viaggio-racconto tra passato e futuro nell'Italia delle città che vedono nella creatività e nell'innovazione una forza vitale.

BROKERAGE EVENT
Camera di Commercio di Torino, partner della rete Enterprise Europe Network, organizza un evento di brokeraggio sulle tecnologie per la tutela, valorizzazione e gestione del Patrimonio Culturale. L'evento offre l'opportunità di incontrare potenziali partner per accordi di cooperazione tecnologica e/o commerciale e progetti di ricerca europei attraverso incontri bilaterali pre-organizzati. Il brokeraggio si rivolge ad aziende, università, centri di ricerca, enti interessati a condividere capacità progettuali, tecnologie e competenze volte a creare uno stretto legame tra innovazione e patrimonio culturale.


Per il programma aggiornato di tutti i convegni, i workshop e gli eventi speciali, consultare il sito www.dnaitalia.it





Ufficio stampa
Laura Della Badia dellabadia@forwardufficiostampa.it 328 61 21 832
Valentina Valente valente@forwardufficiostampa.it 347 34 16 901




Fotolia ti aspetta alla Viscom!


Vieni a trovarci alla Viscom - Visual Communicaton Italia 2011

ROMA, 31 ottobre 2011 – Come ogni autunno, dopo Parigi, Madrid e Düsseldorf, la stagione delle Viscom europee si conclude a Milano: questa settimana ritorna infatti alla nuova Fiera Milano Rho la Viscom - Visual Communication Italia 2011, Mostra Convegno Internazionale di Comunicazione Visiva e Servizi per l'Evento, con il consueto corollario di incontri, convegni e seminari. Fotolia parteciperà come di consueto anche all'edizione italiana della più importante esposizione mondiale del settore della comunicazione visuale.

Se la tua azienda si occupa di comunicazione, editoria, pubblicità, grafica, digital signage, web hosting, realizzazione di template o siti web, produzioni audiovisive, gadget, poster e calendari, decorazioni per aziende, showroom, fiere, vieni a trovarci alla Viscom, sempre alla nuova Fiera Milano Rho, dal 3 al 5 novembre, Padiglione 1, Stand F07!

Per l'occasione abbiamo delle sorprese per te... Le scoprirai allo stand Fotolia: vieni a trovarci!

Fotolia

Con filiali in 15 paesi e siti in 13 lingue, è leader in Europa nel mercato microstock.

Fotolia rende disponibile un database di 15.000.000 di immagini, vettoriali e video da scaricare in alta risoluzione con licenza Royalty Free, per un uso professionale e a prezzi imbattibili (a partire da 0,75€ per immagini singole e da soli 0,15€ in abbonamento). Fotolia offre alle aziende partner la possibilità di integrazione del proprio database tramite API gratuite, già utilizzate dalle maggiori software house mondiali (Microsoft, Adobe, Corel, Quark, Parallels e centinaia di altre).

Tre milioni di professionisti nel mondo scelgono Fotolia per le loro esigenze di comunicazione: con una collezione di quindici milioni di immagini tra le quali scegliere, su Fotolia c'è! Trovala su www.fotolia.it!


Contatti Fotolia Italia

tel. 06-916.501.625







martedì 25 ottobre 2011

Ecolamp lunch & meeting a Ecomondo 2011

Ecolamp a EcomondoAnche quest'anno, dal 9 al 12 novembre a Rimini, Ecolamp partecipa a Ecomondo, l'annuale fiera sul recupero di materia ed energia e sullo sviluppo sostenibile. Nel corso della manifestazione, giovedì 10 novembre, il Consorzio terrà un Lunch & Meeting durante il quale si farà il punto sulla raccolta delle lampade in Italia, sui risultati acquisiti dal sistema RAEE nel raggruppamento 5, sui problemi ancora da risolvere, sugli scenari possibili che la nuova Direttiva sui RAEE, in preparazione a Bruxelles, potrebbe aprire nel prossimo futuro.Ecolamp presenterà in anteprima i contenuti del Libro Bianco sulla Raccolta delle Sorgenti Luminose in Italia, realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, e lancerà la sua prossima campagna di comunicazione ed informazione sulla raccolta "uno contro uno" in collaborazione con Legambiente. A tutti i partecipanti all'incontro verrà offerto il volume L'Italia ambientalmente sensibile, stampato a conclusione della mostra polisensoriale "Lamp&Rilamp" sul corretto smaltimento delle lampadine a risparmio energetico: un giro della penisola che ha toccato trentun città italiane in tre anni, totalizzando più di quarantamila visite. A discutere e a presentare idee e volumi saranno, con Fabrizio D'Amico, direttore generale di Ecolamp, Bruno Cesario, sottosegretario all'Economia, Vittorio Chiesa, docente del Politecnico di Milano, Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente.

Se non visualizzi correttamente l'immagine clicca qui.

R.S.V.P.!

Seguici su


venerdì 21 ottobre 2011

PROFIBUS e PROFINET a Bologna: audit, manutenzione predittiva, performance e risparmio energetico


Audit, manutenzione predittiva, verifica sperimentale delle performance di PROFINET IO in grossi impianti manifatturieri, vantaggi di PROFIenergy: questi alcuni dei temi in scena il prossimo 10 Novembre a Bologna, presso l’hotel Boscolo Tower, ad opera di Consorzio PNI.
L’ultimo appuntamento di quest’anno è dedicato agli operatori dell’industria manufatturiera e del motion control, e vedrà la presenza di ospiti illustri del mondo accademico come il Prof. Dr. Frithjof Klasen, docente dell’Istituto per l’automazione e l’IT Industriale presso l’Università di Colonia.
Il prof. Klasen fornirà i dati derivanti da una ricerca effettuata presso Daimler e Volkswagen sul tema del risparmio energetico ottenibile attraverso l’impiego del protocollo PROFIenergy e sull’impiego di PROFINET.
Immancabile la presenza delle docenze dell’università di Brescia e Genova che modereranno l’incontro, oltre a fornire i rispettivi contributi.
Come d’abitudine, la partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione, ed aperta a tutti gli interessati fino ad esaurimento posti. Per approfondire il programma della giornata e registrarsi è possibile fare riferimento al sito www.profi.bus.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI