Cerca nel blog

mercoledì 28 luglio 2010

Salone del Gusto: Palm, partner ambientale

Palm S.p.A. è partner ambientale al Salone del Gusto 2010:

Qualità, Sostenibilità Ambientale, Territorialità e Futuro.

Sono questi i temi che Palm S.p.A. porta all’VIII edizione del Salone del Gusto 2010. Palm S.p.A. debutta al Salone del Gusto 2010, in qualità di partner ambientale della più prestigiosa manifestazione enogastronomica italiana, una presenza che sancisce la piena identità culturale e ambientale tra i temi da sempre al centro dell’attenzione di Palm e quelli su cui si fonda l’attività di Slow Food, e che caratterizzeranno questa edizione della manifestazione torinese.

Qualità, sostenibilità ambientale, territorialità e futuro sono i temi che corrispondono da sempre ai valori delle persone che lavorano in Palm e che si traducono nelle scelte che l’azienda fa nella produzione dei Greenpallet® sano, sistemico e giusto ma non solo. La condivisione di questi valori è insita e concretizzata nell’iniziativa sviluppata durante il Salone del Gusto: Palm fornirà i suoi Greenpallet® che verranno utilizzati per l’allestimento a ridotto impatto ambientale di bancarelle, stand del mercato e altre aree espositive, e che, a fine fiera, saranno impiegati da Lavazza e Mapei per la logistica di trasporto delle proprie merci.

Questa iniziativa catturerà l’attenzione del pubblico su:

Qualità e Sostenibilità: è possibile coniugare la sostenibilità ambientale e la produzione a km zero con la

qualità senza compromessi? Al Salone del Gusto 2010 Palm presenterà anche al consumatore finale i suoi Greenpallet®, utilizzati quotidianamente per la movimentazione delle merci di Lavazza e Mapei. I Greenpallet® sono carichi di messaggi ambientali: progettati secondo i principi di eco-design e realizzati con legname certificato PEFC, oltre ad essere accompagnati dall’etichetta ambientale AssoSCAI, una carta d’identità del pallet che ne rendiconta l’intero ciclo di vita.

Territorialità: i Greenpallet® sani, sistemici e giusti sono espressione dei valori e della cultura del territorio di appartenenza, in quanto realizzati con una percentuale di legname di pioppo locale prodotto nella zona geografica di riferimento, favorendo la salvaguardia della biodiversità del territorio.

Quindi i Greenpallet® sani, sistemici e giusti favoriscono la forestazione locale, l’industria regionale, lo sviluppo economico di distretto, la creazione di posti di lavoro stabili, l’abbattimento delle emissioni di gas serra ed il sequestro di CO2.

Futuro: l’impegno di Palm è farsi portavoce dei nuovi paradigmi economici, sociali e ambientali che potranno migliorare la qualità della vita delle generazioni presenti e future, preservando le risorse del pianeta e favorendo la creazione di un’economia rigeneratrice basata sulla conoscenza, sul valore delle relazioni e quindi sulla necessità di fare rete e collaborare con tutti gli stakeholder.

Favorire la nascita e la creazione di un’economia di sistema attraverso Ecofriends: cittadini e imprese amiche dell’ambiente, l’associazione che ha l’obiettivo di favorire la creazione di filiere virtuose che connettono chi consuma responsabilmente e chi produce eticamente. La rete è supportata anche dai Social Network come Zoes, fondazioni attive nel settore della sostenibilità come the Natural Step e Planet Life Economy Foundation, alte scuole di formazione come Altis e CSR Manager, mensili come Business, in grado di favorire il moltiplicarsi delle relazioni e collaborazioni tra le varie filiere.



Palm S.p.A. Via Gerbolina 7, 46019 Viadana (Mn) Tel.0375/785855 Fax.0375/8202222 E-mail:info@palm.it www.palm.it www.palletdesign.it

lunedì 19 luglio 2010

Acque e Processo in scena a Bari, con il Roadshow di Consorzio PNI

Dopo la pausa estiva, il Roadshow di Consorzio PNI riprenderà da Bari il 22 settembre prossimo. L’evento, realizzato in collaborazione con CLUI EXERA e patrocinato da Anipla e AIS/ISA, riserverà una notevole attenzione alle soluzioni dedicate ai settori del Processo e del Trattamento delle Acque, coerentemente con le caratteristiche del territorio. In questa regione ha infatti sede il più grande acquedotto d'Europa, in grado di garantire l’approvvigionamento idrico della Puglia e di alcuni comuni di Campania, Molise e Basilicata.

Tra le numerose novità proposte durante il convegno vi sarà quindi anche il profilo PA v3.02, un profilo di recente standardizzazione e certificazione, specificamente studiato per rispondere al meglio alle esigenze di questi settori. PROFIBUS PA v3.02. sarà presto disponibile nei dispositivi di campo sul mercato e permetterà di semplificare l’integrazione di device durante il ciclo di vita di un impianto produttivo. Includerà inoltre una gestione semplificata delle versioni software dei dispositivi con un adeguamento automatico alle funzionalità delle versioni precedenti e un raggruppamento delle informazioni diagnostiche rispondente alle linee guida NAMOUR (NE107 – auto-monitoraggio e diagnostica dei dispositivi di campo).

Come d’abitudine, gli ospiti potranno approfondire i temi di loro interesse con gli esperti di Consorzio PNI ed incontrare i rappresentanti delle aziende consorziate presso l’area espositiva adiacente alla sala congressuale.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione, ed aperta a tutti gli interessati. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni, è possibile visitare il sito di Consorzio PNI

giovedì 15 luglio 2010

A Udine Fiere appuntamento con Casa Moderna e Casa Biologica, dal 25 settembre al 4 ottobre 2010


A settembre, nella suggestiva e originale location espositiva della Fiera di Udine, dotata di un quartiere immerso nel verde del Parco del Cormôr, tornerà a far parlare di sé e delle Aziende che vi prenderanno parte (500 gli espositori tra diretti e indiretti) un consolidato appuntamento fieristico atteso da 150mila visitatori: parliamo di Casa Moderna, che dal 25 settembre al 4 ottobre prossimi raggiungerà il traguardo della 57^ edizione.

Vetrina aperta sulle novità e sulle tendenze dell’abitare moderno con forti contenuti di innovazione e di design, Casa Moderna è anche punto di incontro per progettare, costruire, arredare e vivere la casa secondo criteri, materiai e tecniche orientate alla qualità della vita, al rispetto dell’ambiente e al risparmio energetico. Dentro Casa Moderna, infatti, pulsa il cuore green di Casa Biologica.

Nata dieci anni fa e sviluppatasi visibilmente rispecchiando una crescita culturale e di mercato nel settore della bioedilizia e della bioarchitettura, Casa Biologica quest’anno crescerà ulteriormente sia come superficie espositiva, che come gamma merceologica presentando materiali, prodotti, tecniche, esperienze e un servizio gratuito di consulenze professionali (L’Eco Sportello).
Non solo: Casa Biologica sarà anche l’occasione per anticipare il nuovo evento dedicato all’eco-sostenibilità e alla green economy che Udine e Gorizia Fiere SpA sta progettando per la primavera-estate del 2011.



Udine e Gorizia Fiere SpA
Ufficio Stampa e Comunicazione
Responsabile: Maria Luisa Rosso
Assistente: Bruno Boni
via Cotonificio, 96 33030
Torreano di Martignacco (UD)

Tel. +39 0432 495609 - 628
Fax +39 0432 401378


mercoledì 14 luglio 2010

SUN 2010: OUTDOOR LIVING & GARDENING: mercato mondiale in fermento

SUN 2010:

OUTDOOR LIVING & GARDENING: mercato mondiale in fermento

167.5 miliardi di dollari nel 2008, 183.1 miliardi di dollari la previsione di mercato per il 2013 (+9.3%).

exchange rate $ - 1.46325

Ecco i risultati di una ricerca di mercato diffusa da SUN, il Salone internazionale dell’Esterno (RiminiFiera, 14-16 ottobre 2010 – www.sungiosun.it), che confermano il trend positivo di un settore sempre più nel mirino dei produttori e rivenditori di accessori, corredi, arredi e prodotti per la cura del verde.

Come rileva Sergio Rossi, Direttore Generale SUN, “soprattutto quello dell’arredo è un mercato relativamente giovane, dinamico e in grado di offrire sempre nuove soluzioni in termini di qualità, durabilità e, non ultimo, sostenibilità”. Nel 2010, prosegue Rossi, “SUN arriverà alla 28^ edizione. In questo lasso di tempo abbiamo visto cambiare profondamente il concetto di Outdoor a tuttotondo, della cura del verde ma soprattutto dell’arredo. Ora le nuove tendenze progettuali e le nuove abitudini abitative hanno cambiato la distribuzione dello spazio domestico nella sua interezza, prendendo di mira e valorizzando quanto più possibile una nuova frontiera dell’arredo: l’esterno. E, con esso, i confini stessi della propria casa”.

“Siamo fieri – conclude Rossi - di essere stati gli antesignani di questo mercato che, anno dopo anno, si dimostra sempre più interessante, ricco e completo nell’offerta. Esattamente come SUN”.

Il mercato mondiale dell’Outdoor Living & Gardening è cresciuto del 2.6% nel 2008 e ha raggiunto il valore di 167.5 miliardi di dollari (€: 114 miliardi e 150 milioni circa).

Le previsioni per il 2013 parlano di una crescita del 9.3% sui valori del 2008, per arrivare a 183.1 miliardi di dollari.

Il verde vivo ha costituito la parte più cospicua del mercato, generando nel 2008 il 57.7% del mercato nel suo complesso.

L’Europa vale il 39.3% (66 miliardi di dollari circa) del mercato mondiale dell’Outdoor Living & Gardening. Di questo mercato, la Germania rappresenta il 20.2%, la Francia sfiora il 14 (13.9%), la Gran Bretagna super il 10% (10.1).

SUN, 28° Salone internazionale dell’Esterno.

Progettazione, Arredamento, Accessori

12 Padiglioni

700 espositori

20.000 visitatori professionali attesi

10 eventi speciali

Riminifiera, 14-16 ottobre 2010

www.sunsiosun.it

Key Energy 2010 spiega come cambia l'energia



Dalla produzione centralizzata alla generazione distribuita. Le nuove tecnologie per l'efficienza. E ancora, l'ecodiplomazia del dopo Copenaghen. Parte da qui il programma scientifico della quarta edizione del salone dell'energia e della mobilità sostenibili.

Appuntamento a Rimini Fiera dal 3 al 6 novembre


Rimini, 14 luglio 2010 - "Stiamo vivendo una fase di rapidissima evoluzione degli scenari energetici destinata a fare emergere nuovi attori e a mettere in discussione il paradigma dominante della produzione centralizzata di energia. E a Rimini si potrà fare un bilancio dello sviluppo in atto nel nostro paese". Gianni Silvestrini, responsabile scientifico di KEY ENERGY, fotografa così uno dei temi chiave della quarta edizione della fiera internazionale dell'energia e della mobilità sostenibili, che si terrà da mercoledì 3 a sabato 6 novembre 2010 a Rimini Fiera.

I convegni

Quest'anno i convegni di KEY ENERGY si inseriscono in un contesto di serrata ed intensa crescita dei mercati delle rinnovabili e dell'efficienza, ma al tempo stesso di fibrillazione per le incertezze sul fronte normativo, in parte ammorbidite dalla recente approvazione del nuovo Conto energia e delle Linee guida all'autorizzazione dei nuovi impianti. Trai tanti appuntamenti, segnaliamo quelli del Kyoto Club, che coordinerà un dibattito destinato a fare il punto dell'ecodiplomazia sui cambiamenti climatici dopo il parziale insuccesso di Copenaghen e a un mese dall'appuntamento delle Nazioni Unite di Cancun. Poi si discuterà del fotovoltaico e dell'eolico, due tecnologie che vedono l'Italia ai primi posti nel mondo per numero di installazioni. L'Anev, l'associazione di categoria dei produttori eolici, non mancherà di analizzare criticamente i cambiamenti nel settore dei certificati verdi. Un approfondimento gestito da Fire (Federazione Italiana per l'Uso Razionale dell'Energia) riguarderà invece i certificati bianchi, uno strumento di incentivazione che ha consentito di risparmiare 5 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio in quattro anni e che, con ogni probabilità, verrà potenziato nel prossimo futuro. Ancora, si approfondirà il Piano d'azione delle fonti rinnovabili che rilancia il ruolo delle Regioni: queste ultime discuteranno proprio a KEY ENERGY le ipotesi di ripartizione degli obiettivi al 2020.

Il sistema-ambiente di Rimini Fiera

KEY ENERGY si svolgerà anche quest'anno in contemporanea con ECOMONDO (14a Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile) e COOPERAMBIENTE (3a edizione della fiera dell'offerta cooperativa di energia e servizi per l'ambiente, in collaborazione con Legacoop), determinando un'offerta ineguagliabile per gli addetti ai lavori del sistema-ambiente.

Dal 3 al 6 novembre 2010 Rimini Fiera punta così a migliorare i numeri di un appuntamento espositivo in continuo fermento, che l'anno passato ha messo insieme 63.332 visitatori (5.066 stranieri), 110.000 metri quadrati di esposizione, 1.500 aziende espositrici, 240 relazioni scientifiche, 650 relatori e 443 giornalisti accreditati.


COLPO D'OCCHIO SU KEY ENERGY 2010

Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 4a; ingresso: operatori; biglietti: intero 15 euro; abbonamento intero per 2 giornate: 25 euro; orari: 9-18, ultimo giorno 9-17; Info espositori: Lucia Gurnari/Desireè Palazzolo, tel. 0541-744.615/610, mail l.gurnari@riminifiera.it; d.palazzolo@riminifiera.it; sito web: www.keyenergy.it project manager: Barbara Padovan b.padovan@riminifiera.it


PRESS CONTACT:

Servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa

+39-0541-744.510, press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali;

coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;

addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio;

media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com, 335.7216314)

venerdì 9 luglio 2010

Ceglie Messapica (BR). Divingusto 2010, inizia il conto alla rovescia


Divingusto 2010, inizia il conto alla rovescia

A pochi giorni dall'apertura, il programma e le ultime novità

Manca veramente poco alla seconda edizione del Divingusto – Puglia Food & Wine Festival che il 24 e il 25 Luglio 2010, nel centro storico di Ceglie Messapica (Br), celebrerà le eccellenze enogastronomiche pugliesi.

Organizzato dall'Agenzia Idea Show in collaborazione con il Comune di Ceglie Messapica, dopo il grande esordio dello scorso anno, torna l'evento che onora la ricchezza della tradizione culinaria nostrana attraverso la genuinità dei prodotti tipici di qualità. Tra le caratteristiche viuzze e slarghi della cittadina brindisina, sarà infatti possibile soddisfare tutti e cinque i sensi guardando ed ascoltando grandi chef locali e internazionali cimentarsi con ricette vecchie e nuove, fiutando antichi profumi di pietanze cucinate da anziane signore secondo i metodi di una volta, toccando gli alimenti direttamente dalle mani dei produttori ed ovviamente assaporando tutto il gusto intenso di una cucina sana e genuina.

La manifestazione quest'anno stupirà con un programma davvero grandioso ed una serie di iniziative destinate a tutte le età e adatte a tutti i gusti: dalle classiche degustazioni alle dimostrazioni dei grandi chef, dai laboratori per i bambini ai concerti di gruppi italiani ed internazionali, dalla mostra fotografica in tema al quartiere degli antichi mestieri.

Pensati per conoscere direttamente i prodotti artigianali attraverso le degustazioni, per poterne sentire la storia attraverso il sapore sono I Percorsi del Gusto .In questo spazio, gli stand di alcune aziende locali che si sono contraddistinte per i metodi di produzione biologici ed ecosostenibili, offriranno al pubblico una degustazione del frutto del proprio lavoro.

Nella Live Food Performance, ci saranno ospiti del calibro di Antonio Carluccio, uno degli chef italiani più apprezzati e famosi all'estero e fondatore della catena Carluccio's Caffè, vera istituzione della nostra cucina nel mondo, professionisti internazionali come Jane Baxter dal Regno Unito e Jorge Gonzàlez Carmona da Madrid, ma anche i cuochi "stellati" dei 5 ristoranti più prestigiosi di Ceglie Messapica.

Passeggiare per le suggestive vie in cui si terrà il festival diventerà l'occasione per ritornare indietro nel tempo e per riscoprire l'arte degli artigiani locali alle prese con l'arte e gli antichi mestieri della lavorazione del ferro battuto, della ceramica, della pietra, del vimini.

Per non deludere proprio nessuno, Divingusto quest'anno ha pensato anche ai più piccini. Ad ogni giovanissimo partecipante sarà data l'opportunità di cimentarsi con la preparazione di uno degli alimenti più tipici e famosi della nostra cultura alimentare: il pane. Ancora novità per chi pensa che "piacere" è anche sinonimo di "cultura". Keiko Kato e Maika Masuko, 2 artiste giapponesi emergenti, presenteranno la loro personale mostra fotografica di ritratti di produttori e artigiani del vino; più di 30 fotografie, stampate su carta da riso, che raffigurano la vita tra vigneto e cantina. Infine la Puglia e i suoi migliori prodotti enogastronomici il prossimo settembre voleranno in Galles. Grazie al Divingusto infatti, le eccellenze nostrane saranno presenti all'Abergavenny Food Festival (www.abergavennyfoodfestival.com), una delle rassegne enogastronomiche più "cool" del Regno Unito e seguito ogni anno da più di 30.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Tutte le informazioni aggiornate su www.divingusto.it

PROGRAMMA DIVINGUSTO – Food & Wine Festival 2010

Sabato 24 Luglio 2010

Dalle ore 20.00
Apertura degli stand per le degustazioni
Mostra Fotografica
Arti e Mestieri Antichi del Divingusto Festival
Apertura dello spazio Editoria "La biblioteca del Divingusto" e presentazione dei libri con gli autori

Dalle ore 21.00
Live Food Performance – Piazza Plebiscito

"C'era una volta...il pane" Laboratorio per bambini

Conferenza "Abergavenny incontra il Divingusto"

Dalle ore 22.00
Concerto di musica live: Fabio Console e i Ventonovu


Domenica 25 Luglio 2010

Dalle ore 20.00
Apertura degli stand per le degustazioni
Mostra Fotografica
Arti e Mestieri Antichi del Divingusto Festival
Apertura dello spazio Editoria "La biblioteca del Divingusto" e presentazione dei libri con gli autori


Dalle ore 21.00
Live Food Performance – Piazza Plebiscito

"C'era una volta...il pane" Laboratorio per bambini

Conferenza: "L'enogastronomia come strumento per lo sviluppo territoriale"


Dalle ore 22.00
Concerto di musica live: i Naborì di Alejandro Morcate

DIVINGUSTO FESTIVAL

Sabato 24 e domenica 25 luglio 2010

Centro Storico

Ceglie Messapica (BR)

Info. +39.080.430.11.50

www.divingusto.it

L'addetta stampa

Rosilde Brizio

ufficiostampa@ideashow.it

Tel. 080/4301150


giovedì 8 luglio 2010

I SAPERI DI ECOMONDO

I SAPERI DI ECOMONDO

Si delineano i temi chiave della prossima edizione della kermesse ambientale

3 - 6 novembre 2010 a Rimini Fiera

Rimini, 8 luglio 2010 – Una delle carte vincenti della prossima edizione di ECOMONDO, 14a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile (3 - 6 novembre, Rimini Fiera), è la gran mole di saperi diffusa nelle giornate della manifestazione. Il calendario dei seminari, messo a punto da un comitato scientifico composto dai più autorevoli esponenti del mondo dell'ambiente, è presieduto dal Prof. Luciano Morselli.

"Per grandi titoli – anticipa Morselli – declineremo il tema dell'ambiente come motore della green economy: le innovazioni tecnologiche e le ricerche industriali verso la sostenibilità dei prodotti, processi e sistemi di gestione; i nuovi modelli di sviluppo sociali e la formazione per professioni sempre più intersettoriali.

Le recenti criticità ambientali, siano esse a carattere naturale che di natura antropica, si aggiungono a quelle delle crisi climatico-ecologica e finanziaria-economica di interesse ai settori produttivi, sociali ed anche culturali. Le soluzioni passano attraverso una economia sobria e consapevole, con strategie efficaci per uno sviluppo di Sostenibilità e di Ecoefficienza con un disegno ecologico del tutto innovativo dei processi, prodotti e sistemi dedicati al mondo produttivo e dei servizi che prendono origine dal pensiero filosofico della cultura della Responsabilità per trovare applicazione nelle strategie dettate dagli economisti".

Al centro dei dibattiti, quindi, la conversione all'efficienza da parte della grande industria, la rivoluzione low carbon nelle città, il tema che tiene insieme ecologia e profitti, la tendenza a zero-emission, la diffusione di 'prodotti verdi' e i progetti per trarre energia dai residui, l'Industrial Symbiosis e le Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate.

"Da qui nascono – prosegue Morselli - nuovi ruoli per la politica, la ricerca tecnologica, i protagonisti della formazione, onde promuovere la cultura della responsabilità e l'adozione di comportamenti etici, sino a coinvolgere l'intera società nel formulare un nuovo modello di comportamenti".

Un appuntamento da fissare sin d'ora in agenda è il convegno - in programma giovedì 4 novembre, organizzato dall'Associazione Atia-Iswa Italia, membro nazionale dell'Iswa - riguardante il confronto fra Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo (Sud Europa, Nord Africa e Medio Oriente) a proposito delle problematiche comuni sul fronte della sostenibilità e, in particolare, sul controllo dei rifiuti.

Cresce la concentrazione di popolazione nelle grandi aree urbane, la desertificazione, la difficoltà nel fare una politica in rete e le autorità devono affrontare una crescente aspettativa della popolazione per uno 'sviluppo pulito'.

Si apre quindi uno scenario dedicato alle tecnologie da utilizzare in Paesi che richiedono gli stessi alti livelli di protezione ambientale dei loro vicini del nord, ma che non hanno le stesse reti economiche e condizioni climatiche.

Ricordiamo che, a completare l'offerta espositiva riminese, concorrono due ulteriori, grandi appuntamenti: KEY ENERGY, 4° salone internazionale dell'energia e della mobilità sostenibile, organizzato da Rimini Fiera e COOPERAMBIENTE, la grande fiera dell'offerta cooperativa riguardante energia e servizi per l'ambiente, in collaborazione con LegaCoop.

COLPO D'OCCHIO SU ECOMONDO 2010:

Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 14a; ingresso: operatori e grande pubblico; biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro; orari: 9-18, ultimo giorno 9- 16; pre-registrazione on-line gratuita dal 15 luglio al 15 settembre. info espositori: 0541744302 mail m.dellefratte@riminifiera.it; website: www.ecomondo.com

PRESS CONTACT:

servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa +39-0541-744.510 press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)


venerdì 2 luglio 2010

TRANSPOTEC 2.0 - FIERA MILANO RHO, 19-21 NOVEMBRE 2010

TRANSPOTEC 2.0

Salone dell'autotrasporto, della logistica e dell'innovazione tecnologica

19 – 21 novembre 2010

Fiera Milano


Strada Statale del Sempione, 28
20017 - Rho (MI)
Tel: +39 02.4997.1
Fax: +39 02.4997.7379
Site:
www.fieramilano.it

Orario
Dalle ore 09.30 alle ore 18.30

Ingresso

L'ingresso costa € 10,00 ed è riservato agli operatori professionali qualificati italiani e stranieri. Registrandosi ul sito è possibile scaricare l'ingresso omaggio.

Organizzatore

TL.TI Expo Spa Piazzale Carlo Magno, 1 - 20149 Milano

Segreteria Organizzativa:

Tel. 049 8792745 – fax 049 8797188

E-mail: info@transpotec.com

www.transpotec.com

PRESENTAZIONE

A Fiera Milano dal 19 al 21 novembre 2010 si svolgerà la seconda edizione del Transpotec 2.0, il salone dedicato al mondo dell'autotrasporto, della logistica e dell'innovazione tecnologica.

Gli Stati Generali dell'Autotrasporto, un grande circuito di prova dei veicoli, ampi spazi per l'expo dei veicoli e degli allestimenti, convegni e formazione, nuove aree focus: ecco gli ingredienti della kermesse milanese: un'ottima occasione di incontro, confronto e business tra tutte le parti interessate allo sviluppo del trasporto e della consegna merci.

Dopo il bilancio positivo della precedente edizione (oltre 18.000 visitatori), la manifestazione ritorna con la sua formula, vincente e originale, che mette insieme grandi marchi di veicoli industriali e commerciali, reti di vendita e assistenza, utenti finali e operatori automotive. Senza dimenticare l'attenzione dedicata al settore dei rimorchi e semirimorchi personalizzati e degli allestimenti, vero motore della piccole e media industria di settore.

Punto forte della manifestazione resta la sezione convegni, grazie allo spazio dedicato agli Stati Generali dell'Autotrasporto. Tecnici ministeriali e Governo si confronteranno con gli esponenti delle associazioni sindacali di categoria e gli imprenditori per fare il punto sulle riforme, sui problemi e sulle novità che riguardano il mondo del trasporto merci, con particolare attenzione alla formazione e alla qualificazione degli operatori.

Quattro le Aree Focus sia da un punto di vista espositivo che di convegni e workshop:

  • Trasporto merci: veicoli industriali e commerciali, rimorchi, allestimenti, accessori, software per il trasporto, servizi per l'autotrasposto, e tutto ciò che riguarda la filiera del trasporto merci

  • Ecologia: veicoli elettrici, veicoli per il trasporto dei rifiuti, allestimenti, software e tecnologie

  • Logistica: verranno in particolare proposte le esperienze e le riflessioni relative alla gestione della distribuzione nelle aree urbane, segnatamente le Zone a Traffico Limitato, e suburbane, analizzando le più recenti proposte e tendenze. Interessata tutta la filiera logistica, dalle aree di scambio (intermodale, retroportuale, magazzini viaggianti, poli logistici) all' "ultimo miglio". Dal corriere al fresco, i differenti approcci alle sempre più pressanti richieste di riduzione di impatto urbanistico e ambientale.

Intermodalità, software, attrezzature per la movimentazione e lo stoccaggio delle

merci,il real estate, city logistic e in generale tutti gli operatori della logistica

  • Sicurezza: nell'anno in cui scade il termine della Ue per il dimezzamento di incidentalità e mortalità, la cultura del trasporto si interroga su cosa è necessario fare per recuperare il gap tra obiettivi e risultati. Il Transpotec2.0 è il luogo per elezione per affrontare, insieme agli enti di controllo, ai gestori delle infrastrutture, agli utenti e ai costruttori i temi in questione.

Ritorna il circuito di quasi cinque chilometri, destinato alle prove veicoli. Quest'anno, stante il successo della scorsa edizione con oltre 5.000 chilometri percorsi e oltre 600 prove registrate, Si lavora nel frattempo alla preparazione della grande flotta di veicoli che sarà disponibile per i test nei giorni di Salone.

Transpotec 2.0 propone inoltre un nuovo modo di fare fiera. La nuova tecnologia digitale, immersiva e multimediale, sviluppata da HyperFair in joint-venture tecnologica con il Politecnico di Milano-Centro METID, permetterà alla manifestazione di proseguire sul web dal 29 novembre al 1 dicembre.

Un apposito collegamento internet, che prende il nome di Virtual Transpotec, consentirà agli utenti di servirsi di un avatar, o alter-ego virtuale, per spostarsi nell'ambiente fieristico, interagendo con gli espositori. Gli espositori d'altro canto potranno interfacciarsi in tempo reale con i visitatori o i potenziali clienti tramite chat o videochat, rafforzando il contatto nato durante la fiera reale e stabilendone di nuovi.

Virtual Traspotec abbatte le barriere geografiche, permettendo agli espositori di incontrare quei potenziali visitatori che non avrebbero potuto prendere parte all'evento per ragioni logistiche o geografiche, consentendo anche un automatico upgrade dell'anagrafica.

Gli stand digitali potranno essere personalizzati grazie a quattro livelli di allestimento (bronze, silver, gold e platinum) e arricchiti con tavoli e poltroncine… virtuali al fine di rendere l'ambiente più accattivante e "reale" possibile.

I visitatori, dal canto loro, avranno la possibilità di esaminare i prodotti anche nei dettagli grazie alla tecnologia 3D che si affiancherà ai classici filmati di presentazione. Durante la visita sarà anche possibile scaricare direttamente sul proprio computer biglietti da visita, cataloghi, brochure e depliant informativi messi a disposizione dagli espositori.


Fiera Milano
Strada Statale del Sempione, 28
20017 - Rho (MI)

Tel: +39 02.4997.1
Fax: +39 02.4997.7379
Site: www.fieramilano.it



giovedì 1 luglio 2010

Expobit 2010, Salone Euromediterraneo Information and Communication Technology

Catania, 1 luglio 2010

Ritorna Expobit, il Salone Euromediterraneo dell'Information and Communication Technology

Ritorna Expobit, il Salone Euromediterraneo dell'Information and Communication Technology che, dal 1995 ad oggi, è diventato un punto di riferimento per gli operatori del canale ICT. Expobit 2010 si terrà presso il Centro fieristico "Le Ciminiere" di Catania, dal 18 al 21 novembre 2010, e si preannuncia già in crescita rispetto all'edizione precedente.

Gli oltre 30.000 visitatori (62% decisori aziendali e operatori di settore e 38 % pubblico consumer) presenti ogni novembre all'Expobit, sono il riconoscimento più alto dell'importanza dell'evento. I numeri, infatti, lo consacrano quale 2° evento italiano dell'ICT, dopo lo SMAU di Milano. Un successo che si riconferma, ogni anno, grazie all'impegno del presidente Expobit Maurizio Ninfa: "Expobit 2010 vuole essere una piattaforma di incontro tra domanda e offerta nel mondo dell'Informatica, delle nuove Tecnologie e della Comunicazione, diventando soggetto attivo nel favorire un confronto tra le imprese, le istituzioni e gli operatori".

E proprio perché sono gli espositori che decretano la leadership di un evento, quest'anno Expobit 2010 ha deciso di rinnovarsi e offrire importanti progetti attraverso i quali presentare svariati prodotti al mercato, in modo innovativo. Expobit, alla sua quindicesima edizione, propone all'interno dell'area espositiva quattro technology focus: "Expo Energy", percorso tematico rivolto alle aziende e alle pubbliche amministrazioni, dedicato alle energie rinnovabili-alternative, all'efficienza energetica e alla salvaguarda dell'ambiente; "Domotica e Green Life", soluzioni abitative che integrano alta tecnologia e sostenibilità; "Expo Salute", area dedicata al vasto mondo della tecnologia avanzata applicata alla medicina, alla chirurgia ed in generale alla salute e al benessere dell'uomo; "Print & Creative", un evento dentro l'evento che nasce per favorire lo sviluppo della creatività e delle piattaforme di comunicazione visiva aprendo nuovi sbocchi operativi e professionali nell'ambito della fotografia, della grafica e della stampa di grande e piccolo formato.

E' possibile prenotare il proprio spazio espositivo accedendo direttamente dall'home page del sito www.expobit.it: scaricare la domanda di ammissione, compilarla in ogni sua parte e restituire a mezzo fax al nr. +39 095 7224997 oppure tramite raccomandata A.r.

L'appuntamento con Expobit 2010 è dal 18 al 21 novembre 2010 presso "Le Ciminiere" di Catania





--
Postato su Tutto ICT by www.CorrieredelWeb.it

Egon von Furstenberg a Expo Luxe 2010



Egon von Furstenberg
partecipa ad Expo Luxe 2010

    In occasione del primo Salone del Lusso di Roma organizzato
    da Expo Luxe e da World & Pleasure Magazine, la griffe
    Egon von Furstenberg presenterà la sua nuova linea di borse
    "Egon von Furstenberg Luxury Accessories" all'insegna
    dell'eleganza e di un inconfondibile stile senza tempo



La griffe Egon von Furstenberg (www.egonvonfurstenberg.com), uno dei marchi più prestigiosi della moda internazionale, fondata dall'omonimo stilista, si ripropone in una nuova veste grazie all'originale collezione di borse dall'inconfondibile «italian style» che verrà presentata nell'ambito della prima edizione di Expo Luxe (www.expoluxe.it) in programma dal 17 al 19 settembre 2010 a Roma.

Pur rispettando le caratteristiche di uno stile elegante e sobrio che ha reso il marchio celebre nel mondo, con questa nuova linea Egon von Furstenberg si propone di rispondere alla esigenze di un pubblico femminile attento al particolare, che ama esprimere la propria personalità attraverso gli accessori che indossa, nella consapevolezza che è proprio la cura dei dettagli a rendere unico uno stile.

Le borse, comode e capienti, sono caratterizzate da forme morbide e si adattano bene alla donna attuale che necessita di praticità e classe allo stesso tempo. I tessuti sono tutti pregiati e spaziano dalle morbide nappe e pellami scamosciati per chi predilige uno stile casual alle preziose pelli di pitone diamante per chi ama uno stile ricco e raffinato.

Le borse della nuova linea "Luxury Accessories" by Egon von Furstenberg che verranno presentate nell'ambito del Salone del Lusso di Roma organizzato da Expo Luxe onlus (www.expoluxe.it) e da World & Pleasure magazine (www.wap-mag.com) sono tutte prodotte con tessuti di alta qualità, realizzati artigianalmente in laboratori italiani e caratterizzati dal tipico «life style» dello stilista che, con il suo genio creativo, ha sempre cercato di coniugare il suo gusto per la tradizione alle esigenze della donna contemporanea, conferendo così un tocco di classe e di particolarità al look di chi le indossa.

Egon von Furstenberg inizia la sua carriera nel 1975, con una linea di pullover e camicie per uomo da lui creata e disegnata. Due anni più tardi, nel 1977, nasce negli Stati Uniti la «Egon von Furstenberg», una società che cresce rapidamente e che, nel 1983 apre un ufficio anche a Milano. La consulenza creativa del principe von Furstenberg si indirizza quindi anche in Italia, verso prodotti inseriti in settori e target di mercato differenti. Nel 1991 Egon von Furstenberg decide poi di realizzare il sogno di ogni stilista: debutta nell'alta moda. Grazie alla feconda creatività dello stilista la griffe è oggi presente in tutto il mondo con più di 30 licenze: dai tessuti per arredamento ai gioielli, dalla pelletteria alla biancheria per la casa, dagli oggetti d'argento alla lingerie, dai tessuti di moda alla profumeria.

La nuova linea di borse mantiene saldi i valori e la qualità dei materiali che hanno reso celebre la prestigiosa griffe Egon von Furstenberg (www.egonvonfurstenberg.com) che sarà presente ad Expo Luxe come sponsor e anche come espositore, nella splendida cornice delle Scuderie Ruspoli, a due passi da Piazza di Spagna, nel cuore di Roma, vetrina esclusiva delle aziende haute de gamme.

La partecipazione della griffe Egon von Furstenberg proseguirà poi con una presentazione-sfilata delle borse e dei foulard della nuova linea Luxury Accessories durante la Cena di Gala, rigorosamente a numero chiuso, presso l'Hotel Bernini Bristol (www.berninibristol.it). Proprio al Roof Garden "L'Olimpo" dell'hotel simbolo dell'ospitalità italiana, infatti, avrà luogo l'Expo Luxe Charity Gala Dinner (www.gala.expoluxe.it) durante la quale verrà anche realizzata un'asta di beneficenza e i partecipanti potranno aggiudicarsi bellissimi premi.


************************
Expo Luxe onlus
Segreteria Organizzativa
Ph. +39 06 89.67.17.01 - www.expoluxe.it

AJ Comunicazione
Media & Public Relations



Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI