Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2010

SAPORE 2010: 76.123 VISITATORI E + 25% DI OPERATORI ESTERI

A SAPORE 2010 VINCONO GLI AFFARI:

PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE E RISTORAZIONE RILANCIANO IL BUSINESS

ESALTATE QUALITA’ DEI CONTATTI, INNOVAZIONE DI PRODOTTO

E PROVENIENZE DALL’ESTERO

A Rimini Fiera, 76.123 visitatori e un boom di operatori stranieri (+ 25%)

Straordinaria performance dei business meeting internazionali

con oltre 4mila incontri d’affari

Rimini, 25 febbraio 2010 – SAPORE 2010 ha fatto centro. La ‘prima volta’ della nuova formula espositiva di Rimini Fiera che riassume le storiche manifestazioni sull’alimentazione extradomestica (MIA, MSE, FRIGUS, DIVINO LOUNGE, ORO GIALLO e PIANETA BIRRA BEVERAGE & CO., svoltesi in contemporanea dal 21 al 24 febbraio), va in archivio con la piena soddisfazione degli operatori. Quattro giornate produttive e all’insegna dell’innovazione, inaugurate domenica 21 dal Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio.

SAPORE 2010 ha totalizzato 76.123 visitatori (-8% sul 2009), con uno straordinario +25% di operatori esteri.

E proprio l’innalzamento del profilo di internazionalità era la primaria richiesta delle aziende. Ogni giorno a SAPORE si sono svolti circa 1.000 business meeting, con l’ulteriore affermazione del progetto ‘Sapore International Matching’ che on line profila l’incontro nelle settimane che precedono la fiera.

Sono stati 612 i giornalisti accreditati a SAPORE 2010 e i servizi sulla stampa nazionale, regionale e locale hanno raggiunto oltre 41 milioni di contatti.

SAPORE ha proiettato nel futuro gli operatori del food&beverage mostrando in anticipo gli orientamenti che il mercato del “fuori casa” proporrà successivamente al consumatore.

Sapore Innovation Area è stata la vetrina di tutte le proposte più innovative, illustrate anche attraverso la guida Sapore Innovation book.

Le ricerche promosse da Rimini Fiera e presentate dal Centro Studi FIPE (“Dal carrello della spesa al ristorante. Cambia il modo di guardare gli italiani a tavola”) e da Popai Italia (“Quicker & Faster: innovazioni per la ristorazione e la moderna distribuzione al dettaglio”) hanno fotografato i nuovi scenari del settore.

L’Assemblea Italgrob la Federazione Italiana dei Distributori di Bevande, ha lanciato proposte strategiche, finanziarie e tecnologiche per aprire gli orizzonti degli associati a nuove e comuni soluzioni.

SAPORE 2010 ha quindi rappresentato un nuovo punto di partenza verso i ‘secondi quarant’anni’ con una formula dinamica e internazionale, votata all’innovazione e alla qualità del contatto commerciale che saprà attrarre l’attenzione di altri importanti marchi commerciali già nel 2011.

il Presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, commenta: “Su SAPORE abbiamo concentrato impegno e sforzi d’innovazione, affinché questo periodo di generale difficoltà economica fosse occasione per rilanciare l’autorevolezza di un appuntamento che rimane, nella sua globalità, il più importante per l’alimentazione e la distribuzione horeca. Affrontare i problemi con spirito imprenditoriale, investendo nelle manifestazioni di punta, è la miglior risposta da fornire ai mercati. Un’iniezione di fiducia ben percepita dagli operatori, soddisfatti da una presenza di visitatori sempre più qualificata, professionale e, soprattutto internazionale”.

“Il desiderio di investire – spiega il direttore della Business Unit di Rimini Fiera, Patrizia Cecchi - ha contagiato tante aziende e le numerose novità presentate lo testimoniano con il successo del concorso SAPORE Innovation Award. Abbiamo investito molto anche sulla presenza di buyers internazionali. Rimini Fiera ha raccolto una sfida difficile e, assieme alle aziende espositrici, ha fatto quadrato affrontandola e focalizzandosi su nuove opportunità. I commenti degli operatori parlano di un’ottima qualità dei contatti allacciati, premessa per lo sviluppo dei fatturati. Saremo sempre e sempre meglio al fianco delle nostre aziende per raggiungere insieme nuovi traguardi attraverso gli strumenti dell’innovazione e internazionalizzazione”.

“Dichiariamo con soddisfazione - riassume il project manager di Rimini Fiera, Orietta Foschi - la strutturazione del settore vino abbinato alla ristorazione, con la seconda edizione di DiVino Lounge in grande progresso, sia sul fronte espositivo, sia su quello dei contatti e degli affari conclusi in fiera. Abbiamo creato nuove motivazioni di visita per gli operatori professionali. Continua ad essere eccellente MSE Seafood&Processing, l’unica manifestazione italiana di business per il settore ittico. Numerosa l’affluenza di buyers della grande distribuzione, la cui visita è stata favorita dal successo ottenuto, per il terzo anno consecutivo, dal Gdo Buyers’ Day. Intensa l’attività anche a Frigus, che ha ormai consacrato quello di Rimini Fiera come l’unico appuntamento specializzato d’Italia”.

SAPORE tornerà nel febbraio 2011 con un arricchimento della rosa di iniziative speciali finalizzate a costruire e valorizzare relazioni sempre più articolate e profonde tra i vari protagonisti della filiera agroalimentare: come il Progetto Prometeo, in partnership fra Rimini Fiera e Fipe Confcommercio (un processo di formazione e informazione destinato ai ristoratori, desiderosi di avviare una nuova stagione di dialogo con il mondo dell’industria alimentare) e come l’ampliamento della storica e costruttiva collaborazione con l’associazione Italgrob (con un ciclo di incontri, articolato in tavole rotonde, per favorire il confronto tra il mondo della distribuzione e quello dell’industria alimentare).

Tutti i comunicati si SAPORE 2010 sono disponibili nell’area press del sito www.saporerimini.it

EXPO DELLA PUBBLICITA', ALLE CIMINIERE DI CATANIA DAL 5 AL 7 MARZO

Dal 5 al 7 marzo al Centro fieristico Le Ciminiere la 4a edizione dell'Expo della Pubblicità

CATANIA, E ADESSO… LA PUBBLICITÀ!

Expo Mediterraneo di Confcommercio Catania organizza

l'evento regionale per la comunicazione e la promozione aziendale

CATANIA – Volàno dell'economia persino in tempo di crisi, la pubblicità – in tutte le sue forme - rappresenta uno dei settori di punta e in continua espansione anche nel nostro territorio. Città multiculturale e globale, Catania ospiterà, nel weekend dal 5 al 7 marzo, al Centro fieristico Le Ciminiere, la quarta edizione dell'Expo della pubblicità, il Salone regionale della comunicazione, della promozione aziendale e delle soluzioni per la stampa professionale.

Organizzato e curato da Expò Mediterraneo del Sistema Confcommercio Catania, l'Expo della pubblicità si conferma come una delle più importanti fiere specializzate del Sud Italia. Saranno oltre 100 le aziende che esporranno nel padiglione F1 del Centro fieristico e molteplici i comparti produttivi coinvolti: grafica, affissione e cartellonistica, comunicazione audio e visiva, concessionari di pubblicità, digital signage, gadget e articoli promozionali, insegnistica, web design. E ancora molto altro.

Nell'ambito della fiera verranno rappresentate soluzioni e tecnologie inerenti tutto il ciclo produttivo: dalle attività propedeutiche alla stampa, agli strumenti più idonei per raggiungere target di riferimento specifici.

«Una grande vetrina per tutti gli addetti ai lavori – spiega Domenico Ambra, presidente di Expo Mediterraneo – dall'offerta dei produttori e dei distributori di macchine e impianti per la produzione di stampe pubblicitarie, alle innovative apparecchiature inerenti la comunicazione audiovisiva, si potrà toccare con mano il progresso hi tech che ha interessato negli ultimi anni questo settore. Ma il Salone non sarà solo expo: l'appuntamento, infatti, si trasformerà in un vero e proprio laboratorio di arte e tecnica pubblicitaria. Il programma prevede seminari, aggiornamenti tecnici e dimostrazioni "live" dei diversi prodotti presenti in fiera: dall'etica della comunicazione alle tecniche creative, passando per la digitalizzazione aziendale, verranno trattati argomenti di grande attualità legati allo sviluppo del business imprenditoriale».

25 febbraio 2010

EDILMED e SIFUC per la prima volta insieme

EDILMED e SIFUC per la prima volta insieme

Si terrà alla Mostra d'Oltremare, dal 28 al 30 maggio, l'edizione 2010
della fiera dedicata a edilizia, ferramenta, utensileria e colori,

L'XVIII Salone Internazionale dell'Edilizia e l'VIII Salone Internazionale
della ferramenta, utensileria e colori si uniscono per la prima volta a
Napoli per un unico ed imperdibile evento B2B per imprese ed operatori del
settore.
Come cita lo slogan della fiera questa sarà "l'opportunità di costruire un
legame di ferro tra imprese e operatori" i quali saranno riuniti in un
avvenimento dove domanda ed offerta dei due settori s'incontreranno in
un'unica location ovvero la Mostra d'Oltremare di Napoli (con ingresso
gratuito per l'occasione).

Con uno storico di 7 edizioni per EDILMED e 17 per SIFUC, la fiera sarà
anche un'occasione per stringere rapporti e collaborazioni a livello
internazionale grazie appunto al coinvolgimento di tantissime aziende di
settore italiane ma, cosa più importante, anche provenienti da tutto il
mondo.

L'azienda organizzatrice la "Salerno Fiere" (che si è contraddistinta, in
venti anni di attività, per serietà, dinamicità e competenza) ha voluto dare
quel tocco in più all'evento affiancando l'area espositiva con un'area
congressi durante la quale prestigiose enti ed associazioni organizzeranno
seminari, ed incontri di carattere generale e particolare;
E' d'obbligo menzionare a tal proposito la partecipazione dell'INAIL
(istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) e
dell'ANIT (associazione nazionale per l'isolamento termico ed acustico) come
sicuri partecipanti all'evento.
La prima terrà un convegno sull'importantissimo tema della sicurezza sul
lavoro argomento da sempre di estrema sensibilità, e la seconda parlerà dal
progetto CASAKYOTO per la divulgazione delle tematiche sul risparmio
energetico.

In un'unica fiera: business, collaborazione, internazionalizzazione.

mercoledì 24 febbraio 2010

Ritorna Security Expo con la IV Edizione

*Ritorna Security Expo con la IV Edizione, che si terrà dal 23 al 26settembre 2010 presso il Quartiere FieraSalento di Galatina – Lecce.*



*Quest’anno avrà una formula nuova interamente ripensata per essere sempre
più in sinergia con tutti gli Operatori della Sicurezza e della Difesa.*

Visita il nuovo sito <http://www.securityexpo.it/> per poter conoscere
Security Expo 2010, per restare in contatto con l’evoluzione della prossima
edizione, e per visionare le novità in programma.

Vedi la Rassegna
Stampa<http://www.securityexpo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=78&Itemid=14>,
in rete articoli e video che testimoniano il successo della terza edizione
di Security Expo, tanto da aver ottenuto la conferma di Fiera Nazionale
dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Per info contatta la segreteria
organizzativa<http://www.securityexpo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=79&Itemid=27>




Security Expo is coming back with the IV edition, that it will take place
from 23 to 26 Sept. 2010, to the Trade Show Area - Galatina, Lecce.

This year Security Expo presents a new formula, more interesting and
complete, for a well collaboration with all the Security and Defence
Operators.

Visit the new website
<http://www.securityexpo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=33>
for
knowing Security Expo 2010, for keeping informed on the next edition and
reading about the news.

Take a look on the section press
review<http://www.securityexpo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=69&Itemid=47>,
where you can find articles and videos of the 4 intense days about the last
edition of Security Expo, recognized as National Exhibition.

For further details, please contact the Secretary
Office<http://www.securityexpo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=80&Itemid=46>

martedì 23 febbraio 2010

FIPE-CONFCOMMERCIO E RIMINIFIERA: PROGETTO PROMETEO

FIPE-CONFCOMMERCIO E RIMINI FIERA LANCIANO IL PROGETTO PROMETEO
Annunciata oggi a SAPORE una nuova iniziativa che nell'edizione 2011 faciliterà la conoscenza fra ristorazione e industria alimentare, valorizzando il rapporto di filiera. Da una parte la più importante associazione italiana fra pubblici esercizi, dall'altra la manifestazione leader in Europa per il mondo dell'alimentare extradomestico

Rimini, 23 febbraio 2010 - La terza giornata di SAPORE 2010 TASTING EXPERIENCE (il nuovo brand che riunisce le storiche manifestazioni del food&beverage di Rimini Fiera) ha visto il raggiungimento di un'importante intesa fra Fipe-Confcommercio e Rimini Fiera, finalizzata a favorire una migliore conoscenza della capillare rete della ristorazione da parte dell'industria alimentare e in generale della filiera: il 'Progetto Prometeo' che prenderà corpo a SAPORE 2011.

'Siamo convinti – spiega Edi Sommariva, Direttore Generale Fipe-Confcommercio – della mancanza di un efficace e produttivo luogo d'incontro e dialogo fra due mondi, pubblici esercizi e industria alimentare, che invece hanno un interesse forte e comune: la migliore conoscenza del consumatore finale e la sua piena soddisfazione. C'è la sensazione, avvalorata dai nostri associati, che il mondo della produzione abbia una conoscenza parziale della ristorazione, frutto probabilmente dei tanti studi e ricerche che si sovrappongono e non del rapporto diretto. Abbiamo ragionato insieme a Rimini Fiera, oltre che con alcuni grandi marchi e proprio SAPORE 2010, con il nuovo lay out e la filosofia espositiva che l'ha ispirato, ci ha portati a definire questo progetto al quale da tempo stavamo pensando. E' un percorso formativo che si svolgerà durante l'anno e poi assumerà la connotazione dell'informazione'.

Il 'Progetto Prometeo' si avvierà già nelle prossime settimane e punterà ad individuare varie tipologie della ristorazione italiana (una quindicina) ed i rispettivi ‘ambasciatori', titolari di ristoranti, i quali nei prossimi mesi frequenteranno appuntamenti di formazione organizzati da Fipe-Confcommercio per acquisire le informazioni utili a rappresentare i colleghi nel rapporto con l'industria alimentare. Oltre alle tipologie della ristorazione, sarà considerata anche la provenienza territoriale proprio per cogliere un universo rappresentativo dei ristoranti italiani. Si parte dalla convinzione che esistano differenze sostanziali fra i ristoranti e i territori sui quali operano. Differenze che è giusto evidenziare affinché diventino valore aggiunto condiviso per la filiera.

A SAPORE 2011 sarà quindi attrezzata un'apposita area per i protagonisti del Progetto Prometeo: da una parte i rappresentanti commerciali dell'industria alimentare e dall'altra gli ambasciatori della ristorazione italiana, accompagnati da esperti e funzionari di Fipe-Confcommercio.

'Metteremo a disposizione di Fipe-Confcommercio - dice Patrizia Cecchi, direttore di business unit di Rimini Fiera - tutta la nostra esperienza. Concepiamo SAPORE come piazza d'incontro diretto, luogo di formazione e informazione che vede protagoniste le imprese della ristorazione e della produzione. Ne scaturisce un plus diffuso, ovvero la valorizzazione della filiera.'


I PROTAGONISTI DEL PROGETTO PROMETEO
A Fipe-Confcommercio sono associate 240mila imprese con un milione di addetti e un fatturato superiore ai 47 miliardi di euro. I ristoranti rappresentano il 36% degli associati.
Rimini Fiera è da 60 anni sul mercato dell'organizzazione fieristica e nel suo calendario spiccano due manifestazioni leader nel mondo dell'alimentazione, Sigep e Sapore, capaci di attrarre quasi 200.000 operatori.

lunedì 22 febbraio 2010

RIMINIFIERA: 'SAPORE' per ALIMENTAZIONE EXTRADOMESTICA

RIMINI FIERA INAUGURATA 'SAPORE' LA NUOVA FRONTIERA DELL'ALIMENTAZIONE EXTRADOMESTICA
Al taglio del nastro il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio

Rimini, 22 febbraio 2010 – Taglio del nastro delle grandi occasioni, questa mattina a Rimini Fiera. Il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio ha inaugurato ieri SAPORE TASTING EXPERIENCE, kermesse che consentirà agli operatori del settore food & beverage di proiettarsi nel futuro, scoprendo in anticipo gli orientamenti che il mercato del 'fuori casa' proporrà successivamente al consumatore.

SAPORE è infatti il nuovo marchio che 'riassume' in sé le storiche manifestazioni dedicate all'alimentazione extradomestica di Rimini Fiera (MIA, MSE, FRIGUS, DIVINO LOUNGE, ORO GIALLO e PIANETA BIRRA BEVERAGE & CO., in calendario in contemporanea fino a mercoledì 24 febbraio).

'La presenza in fiera è per me un atto doveroso - ha dichiarato il sottosegretario Buonfiglio - Il Ministero, infatti, oltre a regolarizzare il prodotto italiano, deve impegnarsi nella sua valorizzazione. E proprio in eventi come questi si nota quanto interesse ci sia per la qualità del made in Italy: la dimostrazione delle mie parole arriva anche dalla grande presenza di pubblico questa mattina in fiera. Un vero e proprio successo'.

Dal canto suo, l'assessore regionale dell'Emilia-Romagna alle Attività Produttive, Duccio Campagnoli, ha sottolineato: 'C'è una grande idea alla base di SAPORE: quella di realizzare una manifestazione plurisettoriale nel campo del food & beverage, un settore strategico per il futuro, anche per uscire dalla crisi. Più nello specifico, per la Regione Emilia-Romagna registriamo oggi il grande successo dell'istituzione del Distretto di Pesca Nord Adriatico, che proponemmo proprio qui a Rimini e che rende la città romagnola vera e propria capitale del mare Adriatico'.

'Lasciatemi dire – ha concluso il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni - che da lunghissimo tempo, visto che la Mostra Internazionale dell'Alimentazione festeggia oggi le 40 edizioni, le nostre fiere sul food & beverage sono protagoniste, con un ruolo di riferimento per il mercato italiano. Con questo nuovo concept espositivo, articolato non più per merceologie, ma per occasioni di consumo (bar, ristoranti e grande distribuzione organizzata), miriamo a rendere disponibili ulteriori opportunità, aprendoci sempre più ai mercati esteri. Credo che anche sotto questo punto di vista il nostro impegno sia evidente e convincente'.

Dopo la cerimonia inaugurale, nella Sapore Innovation Area, vetrina in cui sono state collocate tutte le proposte più innovative delle aziende presenti in fiera, l'assessore Duccio Campagnoli della Regione Emilia-Romagna e l'assessore Maria Luisa Coppola della Regione Veneto hanno tenuto una breve conferenza stampa di presentazione del Decreto Ministeriale per l'istituzione del Distretto di Pesca Nord Adriatico. Quindi, spazio all'indagine su come cambia l'atteggiamento degli italiani a tavola promossa da Rimini Fiera e Fipe Confcommercio, realizzata dal Centro Studi FIPE.

Nel pomeriggio Italgrob, la Federazione Italiana dei Distributori di Bevande, rinnoverà la sua presenza a PIANETA BIRRA – BEVERAGE AND CO. con l' Assemblea Generale degli Operatori della distribuzione Horeca.
Data: 21-24 febbraio; Organizzazione: Rimini Fiera SpA; Periodicità: annuale; Ingresso: rigorosamente riservato agli operatori; Biglietto: 38 euro per chi non sia in possesso di biglietto invito fornito dalle aziende espositrici o di biglietto ridotto (3 euro). Abbonamento 4 giorni, 80 euro; Orari: 9.30 (Pianeta Birra e Divino Lounge dalle 10) 18.00; Web: www.saporerimini.it


--
Postato su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

Ecomondo presenta Enviren, ambiente, innovazione e impresa



presenta:

Ambiente: Innovazione e Impresa
Attività sostenute dal laboratorio regionale ENVIREN

Bologna, 26 Febbraio 2010
Area della Ricerca – CNR , via P. Gobetti 101


Modulo di iscrizione




--
Postato da Redazione del CorrieredelWeb.it su IL COMUNICATO STAMPA

sabato 20 febbraio 2010

KeyEnergy: Corsi formazione ANEV-UIL sull' eolico: pubblicati i programmi, le date e le schede per l'iscrizione. Formazione, lavoro e stage formativi.

Corsi di formazione 2010 ANEV/UIL sull'eolico: pubblicati i programmi, le date e le schede per l'iscrizione. Formazione, lavoro e stage formativi.

Parte il programma 2010 di Alta Formazione sull'eolico a cura di ANEV e UIL sulla scia del grande successo del 2009. L'offerta formativa di primo e di secondo livello sull'eolico organizzata da ANEV e UIL congiuntamente promuovono i corsi 2010 per soddisfare le numerose richieste pervenute. I programmi, le informazioni e le procedure amministrative per l'iscrizione ai corsi generalisti e di specializzazione, sono da oggi disponibili nella sezione documenti/formazione del sito dell'associazione www.anev.org

Due i corsi di base previsti nel 2010 entrambi a Roma, il primo in concomitanza con la Giornata Mondiale del Vento dal 24 al 27 maggio e il secondo in occasione di Eolica Expo dal 6 al 9 settembre; nonostante i costi di iscrizione non abbiano subito modifiche, anche quest'anno sono state riservate particolari agevolazioni per tutti gli Associati ANEV e per le registrazioni tempestive.

Gli altri due corsi specialistici organizzati nel 2010 saranno invece dedicati prioritariamente a chi ha già frequentato i corsi di base e si terranno entrambi presso RiminiFiera in occasione di Key Energy, manifestazione leader sui temi dell'energia sostenibile: il primo sul minieolico i giorni 3 e 4 di novembre, mentre il secondo sui Certificati Verdi e sul Trading i giorni 5 e 6 di novembre.

Parte quindi con grande impegno da parte degli organizzatori il secondo ciclo della formazione ANEV UIL sull'eolico, con il completamento dei programmi, quattro corsi di formazione, due generici e due specialistici, che completano l'offerta formativa per l'anno 2010, attestandosi come il più completo e funzionale del settore.

La novità dei due corsi specialistici, riservati prioritariamente ai frequentatori dei corsi base e che si terranno in concomitanza con Ecomondo e KeyEnergy a Rimini, consente anche un approfondimento specialistico sui temi di principale attualità, il trading di energia elettrica da FR e i Certificati Verdi da un lato e il minieolico dall'altro, a chi già è del settore ovvero ha già conoscenze di base del settore eolico.

Lo sforzo effettuato per l'anno in corso è stato di rendere ancor più ricchi di contenuti ed esercitazioni pratiche le consuete elevate esperienze formative precedenti, mantenendo l'esperienza di visita ad un sito eolico con l'assistenza tecnica dei tecnici del medesimo. I corsi 2010 si caratterizzano anche per una logistica semplificata a favore della frequenza, di un'assistenza completa per i partecipanti, oltre alla opportunità unica di essere inseriti nell'apposita banca dati "certificata" a disposizione dei principali operatori del settore.

Infine anche per quest'anno verranno scelti tra i richiedenti partecipanti due stagisti che potranno completare la loro formazione con un periodo presso l'associazione nazionale energia del vento.

Compresi nel prezzo, la giornata di trasferta presso il parco eolico, tutti i materiali didattici, l'ingresso alle manifestazioni ospitanti, i pranzi e i coffee break, l'attestato di partecipazione, l'inserimento nella banca dati nonché la giornata finale di follow-up.

Nella sezione documenti/formazione del sito www.anev.org e nel sito www.uil.it sono disponibili i programmi e i moduli di iscrizione per tutti i corsi.

Per ulteriori informazioni:

ANEV - Associazione Nazionale Energia del Vento - è l'associazione di protezione ambientale, riconosciuta ai sensi della Legge 8 luglio 1986 n. 349, costituita nel luglio 2002 che vede riuniti oltre 2.000 soggetti rappresentanti il comparto eolico nazionale in Italia e all'estero, tra cui produttori e operatori di energia elettrica e di tecnologia, impiantisti, progettisti, studi ingegneristici e ambientali, trader elettrici e sviluppatori che operano nel rispetto delle norme e dei regolamenti Associativi. L'ANEV è membro di Confindustria Energia ed è l'Associazione Italiana presente nel Board direttivo delle corrispondenti associazioni Europee e Mondiali quali il WWEA–GWEC–EWEA
oltre ad aderire a UNI–CEI-AIEE. Tra gli scopi dell'Associazione vi è quello di concorrere alla promozione e utilizzazione della fonte eolica in un rapporto equilibrato tra insediamenti e natura, nonché quello di promuovere la ricerca e lo sviluppo tecnologico finalizzato all'utilizzo della risorsa vento e all'uso razionale dell'energia, oltre che alla diffusione di una corretta informazione basata su dati reali.
L'obiettivo di conciliare lo sviluppo della produzione di energia pulita con le necessarie tutele di valorizzazione e salvaguardia del territorio, ha portato l'ANEV a intraprendere una stretta collaborazione con le principali associazioni ambientaliste che ha portato alla sottoscrizione di un Protocollo d'intesa con LEGAMBIENTE, WWF e GREENPEACE finalizzato a diffondere l'eolico tutelandone il corretto inserimento nel paesaggio. L'ANEV si pone, grazie alla sua esperienza specifica e all'alta professionalità degli associati, come l'interlocutore privilegiato
nell'auspicato processo di collaborazione con le Istituzioni e con tutti gli organi di informazione sensibili ai temi ambientali e interessati alla divulgazione di una corretta informazione basata sull'analisi scientifica dei dati diffusi.

venerdì 19 febbraio 2010

BTC 2010 vi aspetta




Milano, 19 Febbraio 2010

Gentili Signori,

volete essere protagonisti della meeting & events industry e state pianificando lo sviluppo del suo business?

L'attività di networking è essenziale al fine di creare nuovi contatti, promuovere nuove location, destinazioni e sevizi in grado di accrescere il proprio business.

Questa è la ragione per cui non può perdere BTC 2010 l' unica fiera della meeting e events industry.

Una manifestazione capace di attrarre i professionisti più qualificati del mercato nazionale ed internazionale e attraverso la quale è possibile conoscere le novità e le tendenze del mercato.

L'edizione 2010, che diventa estiva e si sposta a Rimini, ha tutti gli ingredienti necessari per avere successo:

- il nuovo Palacongressi di Rimini, efficiente e dotato delle tecnologie più avanzate, verrà -aperto in primavera;

- Rimini è una città che vanta un sistema congressuale avanzato, facilmente accessibile grazie all'aeroporto di Rimini e alla vicinanza degli aeroporti di Bologna, Forlì ed Ancona e ai collegamenti ferroviari;

- una nuova data, 1-2 luglio, un periodo meno impegnativo per chi organizza eventi e che facilita la presenza dei buyer. BTC 2010 offre un'occasione unica per incontrare i buyer più qualificati del settore e vivere la notte più divertente dell'estate italiana, la Notte Rosa 2 luglio Rimini subito dopo la fiera;

- Nel 2010 saranno ospiti oltre 500 buyer di cui circa il 50% esteri che potrà incontrare grazie al sistema appuntamenti; acquistando lo stand potrà scegliere e fissare on line, prima della fiera, gli incontri mirati con gli hosted buyer per una soddisfazione delle reciproche esigenze;

- Per esporre potrete scegliere tra differenti pacchetti espositivi optando per quello più consono alle esigenze della vostra azienda, ma BTC vi da di più: potrete ottenere maggiore visibilità grazie alle tante opportunità di sponsorizzazioni;

Per maggiori informazioni potete contattarmi all'indirizzo email che trovate in calce.

Cordialmente
Alessandra Piccione Ufficio espositori
a.piccione@btc.it

.

SIB 2011: NUOVI TARGET E NUOVE PLATEE INTERNAZIONALI

Individuata una diversa data nel 2011,

per tarare la manifestazione

anche su nuovi target e nuove platee internazionali

IL SIB DI RIMINI

SI PREPARA ALLE NUOVE SFIDE DEL MERCATO

Nuovi pubblici - dalla moda ai grandi progetti -

e scambi commerciali con nuovi mercati esteri

per la Mostra Internazionale delle Tecnologie

per lo Spettacolo, l'Installazione e il Broadcast

Rimini, 11 Febbraio 2010 - Una nuova collocazione temporale e un nuovo format per SIB, la Mostra Internazionale delle Tecnologie per lo Spettacolo, l'Installazione e il Broadcast di Rimini Fiera patrocinata da TEN e SILB, che annulla la data 2010 e si sposta al 2011 per cogliere le nuove opportunità di scenario.

In considerazione dell'attuale, perdurante fase di depressione economica mondiale, unitamente all'evoluzione del settore dell'intrattenimento professionale e delle tecnologie audio-video, illuminotecniche e di system integration, gli organizzatori di SIB International hanno deciso di rinviare ad una nuova data del 2011 lo svolgimento del progetto di fiera e, contemporaneamente, verificare possibili vie di sviluppo e di percorsi comuni fra tutte le componenti e gli attori del mercato nazionale di riferimento.

SIB, che già dieci anni fa, in linea con il mercato, aveva conosciuto una profonda evoluzione - da fiera per l'entertainment notturno a vetrina delle tecnologie luci e audio al servizio dello spettacolo a tutto tondo (locali, teatri, cinema, concerti…), dell'architettura, del retail, dei congressi - si prepara oggi ad una nuova trasformazione.

"Rimini Fiera - dice il direttore generale, Piero Venturelli - ha più volte ribadito che intende fronteggiare le criticità economiche internazionali, investendo in innovazione: sia facendosi concretamente interprete delle istanze delle aziende clienti, sia intercettando con forte proattività nuovi percorsi per le proprie manifestazioni. Davanti a un mercato provato da una congiuntura non favorevole, abbiamo messo in campo per SIB ampie risorse, individuando nuovi target oltre a nuovi paesi esteri di forte interesse per le aziende clienti. In accordo con queste, abbiamo così deciso di dedicare il 2010 alla costruzione di un nuovo format di SIB e di posticiparne lo svolgimento ad una nuova data del 2011, con un posizionamento allineato ad una divulgazione più diffusa del prodotto e a più ampio raggio".

"Abbiamo già operato - aggiunge il Presidente di TEN, Assunta Fratocchi - un processo di ulteriore segmentazione dei target dal quale sono nettamente scaturiti nuovi, fondamentali pubblici, da quello della moda a quello dei grandi progetti. Pubblici che necessitano di operazioni mirate e di un format espositivo rimodellato. Lo stesso vale per le analisi compiute sui mercati esteri: le più recenti hanno coinvolto Paesi Balcanici, India e Medio Oriente, mostrandoci un'attenzione netta dei buyers di quei paesi e spingendoci alla formulazione, per il 2011, di una diversa vision internazionale. Riteniamo inoltre che un progetto fieristico vincente per il mercato italiano debba contare sull'appoggio costruttivo ed unitario di tutte le componenti associative ed imprenditoriali dei mercati di riferimento nazionali".

Il presidente nazionale del Silb, Sindacato Italiani Locali da Ballo, Renato Giacchetto, conclude: "Riconosciamo l'assoluta centralità e leadership del SIB, nonché la piena rispondenza della location, fieristica e territoriale, alle esigenze ed aspettative del mercato. L'accordo con Rimini Fiera è una parte determinante della strategia di sviluppo e innovazione del settore, all'interno della quale sono allo studio anche nuovi concept".

Siamo certi, affermano Rimini Fiera, SILB e TEN, che sarà possibile offrire al mercato un progetto fieristico di successo solo se, unitamente alla necessaria innovazione e qualità dei progetti in campo, esso potrà contare su una unicità di sforzi ed intenti che veda riunite tutte le componenti produttive, associative ed imprenditoriali del settore: anche su questo versante siamo pronti a svolgere con convinzione la nostra parte.

Rimini Fiera SpA

TEN – Technology & Entertainment Design Network

SILB – Sindacato Italiano Locali da Ballo

RIMINIFIERA NUOVO 'SAPORE' PER LE FRONTIERE DELL'ALIMENTAZIONE EXTRADOMESTICA


A RIMINI FIERA NUOVO 'SAPORE' PER LE FRONTIERE DELL'ALIMENTAZIONE EXTRADOMESTICA
Inaugura il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio

Rimini, 19 febbraio 2010 – Un nuovo SAPORE per bar e ristoranti. SAPORE è il marchio che 'riassume' in sé le storiche manifestazioni dedicate all'alimentazione extradomestica di Rimini Fiera (MIA, MSE, FRIGUS, DIVINO LOUNGE, ORO GIALLO e PIANETA BIRRA BEVERAGE & CO., in calendario in contemporanea dal 21 al 24 febbraio prossimi).

SAPORE consentirà agli operatori del food&beverage di proiettarsi nel futuro, scoprendo in anticipo gli orientamenti che il mercato del 'fuori casa' proporrà successivamente al consumatore. Qualche anticipazione?
Nella centrale Hall Sud, Sapore Innovation Area sarà la vetrina in cui saranno collocate tutte le proposte più innovative, illustrate anche attraverso il Sapore Innovation book, una vera e propria guida gratuita a disposizione dei visitatori. Domenica, dopo il taglio del nastro alle ore 11 da parte del Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Antonio Buonfiglio, si terrà la conferenza di apertura – ore 12 in Sala Ravezzi 1 – che anche quest'anno è realizzata in collaborazione con il Centro Studi FIPE e verte sulle tendenze in atto e sullo stato dei consumi fuori casa, su come cambia l'atteggiamento degli italiani a tavola. Anche Italgrob, la Federazione Italiana dei Distributori di Bevande, rinnoverà la sua presenza a PIANETA BIRRA – BEVERAGE AND CO. con uno spazio riservato alla distribuzione indipendente italiana (Padiglione C1, Stand n. 120) e con l' Assemblea Generale degli Operatori della distribuzione Horeca. L'appuntamento è in programma domenica 21 febbraio alle ore 14.00, presso la Sala Diotallevi.
'Rimini Fiera propone SAPORE - spiega il direttore di business unit, Patrizia Cecchi – per offrire agli operatori professionali uno strumento di esplorazione delle tendenze dei consumi di cibo e bevande fuori casa. SAPORE consentirà di sperimentare in anteprima i nuovi prodotti, studiare i riti e le mode, visionare le proposte di avveniristici locali di intrattenimento aperti tutte le ore del giorno e della notte'.
'Con SAPORE – continua il project manager, Orietta Foschi – cambia anche il lay out espositivo. Non più concepito per settori merceologici, ma per occasioni di consumo: bar, ristorante e un focus sulla gdo. La fruizione della proposta fieristica è quindi complessiva, riguarda tutta l'offerta e non è limitata ad un singolo salone'.
Alla MIA, Nell'ambito del III Gdo Buyers' Day, sarà presentata (23 febbraio) l'indagine sul tema Quicker & Faster: innovazioni per la ristorazione e la moderna distribuzione al dettaglio. In collaborazione con la rivista Code sarà proposta la mostra Con-Temporary Taste. Design mutevole per locali contemporanei. La mostra accoglierà alcune installazioni al vero di caffetterie, locali, ristoranti, enoteche partendo dall'idea che sia possibile offrire al cliente un locale camaleontico e flessibile. Da ricordare i progetti della NIP – Nazionale Italiana Pizzaioli che presenterà il nuovo franchising delle pizzerie 'SpigAmica' e proporrà il 3° Campionato Mondiale di Kamut®Pizza, il 9° Campionato Mondiale Pizze Senza Glutine. Sugli scudi il progetto Deliziando dell'Assessorato all'Agricoltura della Regione Emilia Romagna, che si articolerà attraverso la gestione di un'area all'ingresso Sud dove sarà presentato un calendario di degustazioni di piatti e i prodotti DOP e IGP dell'Emilia-Romagna in abbinamento con i vini autoctoni DOC e DOCG. Nell'ambito del progetto Deliziando sono previste due giornate di incontri con una cinquantina di aziende del comparto vitivinicolo regionale a cui parteciperanno 34 delegati esteri, buyer del settore vino, provenienti da Austria, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Norvegia, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Svezia, Ungheria. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con Unioncamere E/R e ICE. Ricordiamo che MIA – Mostra Internazionale dell'Alimentazione - gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. All'interno di SAPORE 2010 il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali avrà due significative presenze, con progetti promozionali che riguardano vino e olio: una al padiglione A1 e l'altra al padiglione B7.
Continua a crescere FRIGUS, l'area dedicata ai cibi surgelati, che trova a Rimini Fiera, col patrocinio di IIAS - Istituto Italiano Alimenti Surgelati, l'unico appuntamento in grado di rappresentare in maniera completa un settore che mostra positivi riscontri. Allo scopo di riconoscere alla rassegna il suo rilevante peso, all'interno dell'Innovation Award è previsto un premio specifico per il miglior prodotto surgelato, il Frigus Innovation Award.
PIANETA BIRRA BEVERAGE & CO. guarderà soprattutto al futuro, anticipando mode e stili di vita con un occhio a quanto succede già nei Paesi dove il fenomeno birra è più evoluto. Non a caso la kermesse ospiterà collettive statunitensi, canadesi, francesi, svizzere, belghe, tedesche e oltre cinquanta birre artigianali. Ma produzione significa anche analisi, sperimentazione e studio. A fianco di Unionbirrai, ecco Mo.BI (Movimento della Birra), che si pone come obiettivo quello di valorizzare la cultura e la degustazione della birra. Diversi sono gli appuntamenti programmati dalle due associazioni. Una menzione particolare merita l'iniziativa di Pausa Cafè, una cooperativa sociale che sarà presente nell'area dei microbirrifici con l'esperienza di birra artigianale che sta facendo nella casa circondariale di Saluzzo con un percorso che è sia di reinserimento lavorativo sia, e soprattutto, umano.
L'area espositiva di MSE occuperà i padiglioni B1 e B2, oltre ad una parte del B3, nella quale le aziende proporranno prodotti ittici freschi, surgelati e congelati, oltre ai piatti pronti e alle specialità conservate. MSE sarà anche l'occasione per un seminario interregionale sul decentramento in materia di pesca e maricultura promosso dalla Regione Emilia Romagna. Di respiro internazionale sarà la conferenza, organizzata per il lunedì 22 dal RAC, Consiglio Consultivo Regionale per il Mediterraneo, che fa capo alla Commissione Europea e riunisce le principali organizzazioni dei 7 stati membri affacciati sul Mediterraneo. Lunedì 22, Le ragioni del pesce: il processo decisionale d'acquisto dei prodotti ittici nella G.D.O. sarà il titolo di un convegno organizzato da Chiodi Consulting. Sempre lunedì 22, dalle ore 10.00, Federpesca e Assoittica Italia, in collaborazione con AIVI-Associazione Italiana Veterinari Igienisti, proporranno il convegno dal titolo La regolamentazione comunitaria e la gestione della sicurezza alimentare: il punto della situazione. Alle ore 15, Lega Pesca promuoverà invece il seminario La filiera corta, una opportunità per gli operatori della pesca. Martedì 23 saranno ad MSE i rappresentanti dell'ANDMI – Associazione Nazionale Direttori Mercati all'Ingrosso per un convegno dal titolo I mercati all'ingrosso del Bacino del Mediterraneo: esperienze a confronto per l'armonizzazione delle filiere agroalimentari. Ancora martedì 23, nel pomeriggio, secondo appuntamento promosso da Chiodi Consulting e organizzato da IB Partners sulla Internazionalizzazione del settore alimentare. Agevolazioni e contributi per promuovere il made in Italy nel mondo.
Forte dei consensi raccolti, a partire dal format innovativo e particolarmente vantaggioso, DIVINO LOUNGE, l'evento di Rimini Fiera dedicato a vino, spumanti e champagne, raddoppia. Anzi triplica, se si considera che ha stretto un accordo con gli organizzatori di Arezzo Wine. Un'intesa che punta all'estero, da dove arrivano segnali più che confortanti: hanno già confermato la presenza oltre 400 buyer, provenienti da tutto il mondo. Le recenti novità altro non fanno che rafforzare una squadra già forte che vanta la collaborazione con La Madia Travelfood di Elsa Mazzolini. Accanto a importanti eventi dedicati al business, nello Spazio AIS (Pad. A2) sono previsti interessanti convegni: lunedì 22 (ore 10.30) è la volta di '2010: l'anno dell'orgoglio del vino promosso' da La Madia Travelfood, mentre martedì 23 (ore 10.30) la Cantina Coooperativa dei Vignaioli di Scansano si interroga su 'La realtà cooperativa nel settore vitivinicolo'. Durante tutti i quattro giorni Ais organizza le Degustazioni. Nell'area Montresor verrà organizzato "Cooking - 30 piccoli assaggi", dove vini e cibi si sposeranno grazie all'abilità degli chef presenti allo stand.
Da non dimenticare ORO GIALLO. La rassegna, oltre ad avere una forte valenza culturale (diffonde la cultura dell'olio extravergine di oliva, fa il punto sulle nuove tecnologie, approfondisce le più importanti tematiche scientifiche, guida all'assaggio e all'analisi del prodotto gli addetti ai lavori del settore ristorazione e del trade), accresce anno dopo anno la vocazione commerciale e si conferma come luogo deputato alla conclusione di importanti affari. Grande interesse suscita la partecipazione della Provincia di Rimini che si presenta con uno stand collettivo. Saranno organizzate degustazioni guidate sia domenica 21, sia mercoledì 24. Lunedì 22, alla presenza di autorità locali e nazionali, è prevista la Presentazione Ufficiale del nascente Consorzio di Tutela della DOP 'Colline di Romagna'. Martedì 23 è in agenda il Convegno sulla promozione dell'Extravergine dei Colli di Rimini, seguito dalla degustazione guidata di un menù tipico a base di extravergine del Territorio, dove sono invitati buyer e chef. Nel corso della rassegna saranno altresì assegnati i riconoscimenti del prestigioso Concorso Oli Extra Vergine di Oliva Oro Giallo 2010. Ad eleggere il miglior Extravergine di Oliva 2010 provvederà un'apposita commissione, che effettuerà analisi sensoriali, condotte rigorosamente 'alla cieca', ed assegnerà i punteggi per il riconoscimento di 'the best' ai primi tre classificati delle altrettante sezioni previste: fruttato leggero, medio, intenso.


Data: 21-24 febbraio; Organizzazione: Rimini Fiera SpA; Periodicità: annuale; Ingresso: rigorosamente riservato agli operatori; Biglietto: 38 euro per chi non sia in possesso di biglietto invito fornito dalle aziende espositrici o di biglietto ridotto (3 euro). Abbonamento 4 giorni, 80 euro; Orari: 9.30 (Pianeta Birra e Divino Lounge dalle 10) 18.00; Web: www.saporerimini.it

mercoledì 17 febbraio 2010

RIMINIFIERA-NOVAMONT: ACCORDO MONOUSO COMPOSTABILE PER RISTORAZIONE


RIMINI FIERA E' IL PRIMO QUARTIERE FIERISTICO A LIVELLO INTERNAZIONALE A SCEGLIERE SOLO MONOUSO COMPOSTABILE PER LA RISTORAZIONE. ACCORDO PLURIENNALE CON NOVAMONT PER EVENTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE


Novara / Rimini, 17 febbraio 2010 –  Il Gruppo Rimini Fiera conferma la leadership nel campo della sostenibilità con la scelta delle stoviglie monouso compostabili per tutti i suoi eventi fieristici. Novamont SpA, Rimini Fiera spa e Summertrade (società del Gruppo Rimini Fiera che si occupa di ristorazione, catering e banqueting) hanno firmato un accordo di collaborazione pluriennale, che coinvolge anche partner quali Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), Seda SpA (azienda internazionale nel settore del packaging) e Hera Rimini (società operativa territoriale per la gestione dei rifiuti urbani).

L'obiettivo è quello di sviluppare l'attuale sistema di raccolta differenziata e di potenziare la comunicazione nei confronti di espositori e visitatori che permetta di avviare al compostaggio frazioni crescenti di rifiuti organici della ristorazione fieristica raggiungendo importanti risultati in termini di riduzione della CO2.

 La collaborazione prevede che nel polo fieristico di Rimini tutti i punti di ristoro utilizzino prodotti di catering biodegradabili e compostabili in Mater-Bi, la bioplastica sviluppata da Novamont contente risorse naturali di origine agricola, abbinata alla carta/cartoncino e altri materiali certificati.

Tutte le stoviglie monouso sono infatti biodegradabili e compostabili naturalmente ai sensi della norma internazionale UNI EN 13432. Il Mater-Bi, accoppiato alla carta, è in grado di garantire resistenza e tenuta utilizzando risorse rinnovabili. Diminuisce le emissioni di gas ad effetto serra, riduce il consumo di energia e di risorse non rinnovabili, completa un circolo virtuoso: le materie prime di origine agricola tornano alla terra attraverso processi di biodegradazione o compostaggio senza il rilascio di sostanze inquinanti.

Lo scopo è quello di ridurre progressivamente l'impatto ambientale delle manifestazioni che si svolgeranno presso il polo fieristico riminese, sviluppando nuovi scenari sostenibili di consumo e di gestione degli scarti, rendendoli utilizzabili per altri processi e conferendo loro un nuovo valore economico. Novamont e Rimini Fiera provvederanno anche ad effettuare un LCA (Life Cycle Assessment) del sistema con il supporto del Kyoto Club e di AzzeroCO2.

In particolare, sarà estesa la raccolta differenziata della frazione organica a tutti i punti di ristoro e, grazie alla collaborazione con Hera, i rifiuti saranno conferiti e trattati in impianti di compostaggio. Inoltre, sarà definita con Rimini Fiera una campagna di comunicazione, che coinvolgerà anche il Comune di Rimini, per valorizzare la scelta effettuata e sensibilizzare i visitatori rispetto all'importanza di un corretto conferimento dei rifiuti.

Saranno quindi sostituiti piatti, posate, bicchieri e tazzine in distribuzione nei punti ristorazione presenti a Rimini Fiera e sin qui prodotti in materia plastica.

La portata di questa 'buona pratica' è chiaramente rappresentata dai numeri del consumo: Rimini Fiera dispone di due ristoranti, tre free-flow, nove bar, una gelateria e due pizzerie-kebab. Ogni anno vengono utilizzati circa 2,5 milioni di oggetti tradizionali e realizzati in materiale plastico tradizionale. Da oggi, tutto ciò non sarà più un rifiuto indifferenziato, ma potrà contribuire a incrementare la percentuale di rifiuti avviati al compostaggio e sottratti alla discarica.

L'iniziativa prende il via in occasione della manifestazione Sapore, in programma dal 21 al 24 febbraio prossimi all'interno del quartiere fieristico riminese.

Ecozema e GierreTrading, fornitori di Summertrade con tutti i prodotti monouso compostabili, saranno presenti a Sapore: padiglione B3, stand 71.


***

Novamont SpA, partecipata da Banca Intesa San Paolo e Investitori Associati, è leader nella produzione di bioplastiche ricavate da materie prime rinnovabili di origine agricola. Con 170 dipendenti (il 30% dei quali operativo nelle aree R&S), ha destinato oltre il 10% del proprio fatturato 2008 (pari a 62 milioni di euro) al settore ricerca e sviluppo. Vanta una capacità produttiva complessiva di 80.000 tonnellate annue. La società detiene un portafoglio brevetti che comprende 90 famiglie brevettuali e 800 depositi internazionali. Ha sede a Novara e stabilimenti produttivi a Terni. È presente direttamente o attraverso distributori in Germania, Francia, Benelux, Scandinavia, Danimarca, Regno Unito, Stati Uniti, Cina, Giappone, Australia e Nuova Zelanda.

Rimini Fiera SpA fa parte di E.M.E.C.A., l'Associazione dei Grandi Quartieri Fieristici Europei e di UFI (l'Union des Foires Internationales). L'assetto societario della SpA riminese vede quali soci pubblici Comune di Rimini, Provincia di Rimini e CCIAA con quote eguali e per il restante 14,88 % contempla soci privati. Rimini Fiera è certificata ISO9001:2000; ha inoltre la certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004. Rimini Fiera SpA chiude il 2009 con un preconsuntivo di 48,7 milioni di euro di ricavi. Il consolidato del Gruppo porta ad un preconsuntivo del valore della produzione complessivo di 78,5 milioni di euro. Rimini Fiera ha in calendario (tra annuali e biennali) 37 manifestazioni, 11 delle quali con la qualifica  internazionale. In totale nel 2009, Rimini Fiera Spa ha registrato 11.209 espositori, 1.895.980 visitatori e 1.153.482 metri quadrati venduti.

 

martedì 16 febbraio 2010

SNAIDERO a FIERA EXPOCASA 2010 di TORINO

SNAIDERO PARTECIPA A FIERA EXPOCASA 2010 DI TORINO



Dal 27 febbraio al 7 marzo 2010 Snaidero Cucine sarà presente alla 47° edizione di Expocasa a Torino, uno dei più esclusivi appuntamenti per l'arredamento di interni ed esterni.

Snaidero Cucine partecipa dal prossimo 27 febbraio al 7 marzo all'edizione 2010 di Expocasa Torino con alcuni dei modelli più prestigiosi dell'azienda: Time, Skyline, Idea e Orange, l'ultima nata. Per Snaidero Expocasa è un' importante occasione di incontrare personalmente sia il pubblico che i rivenditori.

Time (Lucci Orlandini Design), proposta in questa occasione nella finitura Noce Canaletto, è la cucina dal design lineare e semplice, caratterizzata dalla continuità degli elementi.

Skyline (Lucci Orlandini Design), esposta a Torino nella sua versione in polimerico bianco lucido, è la cucina dalle mille possibilità che, grazie alle sue diverse tipologie di configurazione, angolare e lineare, risponde alle più comuni e diffuse esigenze di spazio delle case d'oggi.

Idea (Pininfarina Design), adatta per chi predilige la linearità e la cura del dettaglio, viene proposta in occasione di Expocasa in versione laccato lucido grigio piuma: una finitura particolarmente adatta per esaltarne la raffinata eleganza e le forme lineari rigorose.

Orange, l'ultima nata in Casa Snaidero, viene presentata in due diverse declinazioni: laccato lucido bianco artico e nella nuova ed elegante finitura vetro. Orange, frutto di un progetto di co-design internazionale che ha coinvolto tutto il Gruppo Snaidero, è una cucina "dalle idee chiare", dal design essenziale, ma allo stesso tempo dotata di una serie di particolari funzionali ed estetici che la rendono una cucina "smart", bella ed accessibile. Orange è la cucina green progettata secondo criteri di qualità che proteggono l'ambiente; una scelta responsabile a partire dai materiali con cui è fatta, come ad esempio l'adozione dei nuovi pannelli low emission di particelle di legno a bassissima emissione di formaldeide, sino alle sue soluzioni tese a migliorare le qualità della vita domestica e dell'ambiente.

La garanzia di 10 anni per tutte le cucine Snaidero ben esprime l'identità di un'azienda attenta non solo all'estetica al design, ma anche alla qualità e alla ricerca di materiali e tecnologie resistenti e durature.


Per info:
Snaidero Rino Spa
Tel: 0287384640
patrizia.fabretti@bluwom.com

--
Postato da Ufficio Stampa su MilanoNotizie

BIT MILANO. PROVINCIA CATANIA: WETNA

Milano - Venerdì 19 febbraio, ore 15, Sala "Aries" Centro Congressi Stella Polare
Conferenza stampa di presentazione
LA PROVINCIA DI CATANIA ALLA BIT PRESENTA IL PROGETTO "WETNA"
Catania e il suo territorio. L'area metropolitana e i 58 comuni che la abbracciano. Luoghi che disegnano la propria identità attraverso le tradizioni ma che hanno alle spalle una millenaria storia di apertura e multiculturalismo. Un passato con le sue radici e matrici, ma una chiara vocazione globale con una lungimirante proiezione sul futuro.
«Città d'Europa e del mondo»: è con questo spirito che la Provincia Regionale di Catania sarà presente alla Bit 2010, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano, che si terrà dal 18 al 21 febbraio.
In occasione della conferenza stampa che si svolgerà venerdì 19 febbraio, alle 15.00, nella Sala "Aries" Centro Congressi Stella Polare, il Presidente della Provincia regionale di Catania, Giuseppe Castiglione, presenterà, nell'ambito del programma "Gran Tourismo da vivere", il progetto "Wetna" (acronimo di Workshop Events Travel Nature Art) elaborato in collaborazione con Etna Convention Bureau e su proposta del Tavolo Tecnico sul Turismo della Provincia di Catania.
A illustrarne il contenuto saranno anche Nico Torrisi e Benedetto Puglisi rispettivamente amministratore e direttore generale  della società interamente partecipata dalla Provincia a cui è affidata l'attività di marketing turistico-congressuale, l'Etna Convention Bureau.
«L'esteso e innovativo progetto lancerà Catania e il suo territorio come inarrestabile forza d'attrazione, lasciando esprimere ogni potenzialità, dando voce ad ogni spunto – ha spiegato il presidente Giuseppe Castiglione - un'iniziativa inedita che si tradurrà in un'indubbia opportunità di visibilità, business e di crescita economica perché per la prima volta, in autunno, la città sarà il punto d'incontro tra operatori del settore, l'anello di congiunzione tra le realtà aziendali locali e non, la location di tutta la comunità che imprende nel turismo: il pacchetto "Catania e provincia" verrà infatti "offerto e venduto" ai maggiori tour operator mondiali, attraverso un evento di nicchia – il primo in questa direzione, che vedrà la partecipazione dei leader del settore».
La presenza alla Bit – che si conferma come uno dei marketplace del turismo più ampi e prestigiosi – costituirà tra l'altro un'occasione preziosa che permetterà a tutto il comprensorio del capoluogo etneo di presentarsi al mondo, di proporsi come meta di un turismo di massa dove per massa s'intende l'incredibile predisposizione del territorio ad appagare ogni gusto, ad offrire natura e arte, mare e montagna, tradizione come pure avanguardia, scenari a fior di pelle e movida.

16 febbraio 2010

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI