Cerca nel blog

lunedì 20 dicembre 2010

Hotel Astor A Bologna vicino la Fiera per vivere Cosmoprof 2011

Anche per questo 2011 torna Cosmoprof a Bologna, evento leader nel settore bellezza e cosmesi che può vantare un vero e proprio brand internazionale, con eventi satellite da ogni parte del mondo.
Scegliere un hotel a Bologna vicino la Fiera come Hotel Astor, che ne dista solo 10 minuti a piedi, sarà il modo migliore per concedersi una vacanza di lavoro ma anche di relax, confortati da servizi ad hoc che renderanno piacevoli e proficue le giornate anche di chi è qui per affari.

E qui a Cosmoprof di affari possono farsene tanti, anche a livello internazionale: sono più di 150 mila i visitatori che ogni anno raggiungono la fiera a Marzo, in occasione di questo appuntamento, e più di duemila sono le aziende che qui espongono.
Un viaggio nelle migliori eccellenze del made in italy, ma anche nel futuro del settore grazie ai numerosi convegni e contest nati da un lato per fissare le tendenze prossime, dall’altro per scoprire i talenti che le porteranno avanti.

Hotel Astor vi attende per coccolarvi al ritorno dalle giornate di fiera, sia che vogliate solo rilassarvi sia che desideriate continuare a lavorare in un ambiente professionale ed equipaggiato.
Fra i servizi di questo hotel a Bologna infatti troverete fax, fotocopie, servizio lavanderia, internet wireless, garage e parcheggio esterno privato, per il massimo della comodità.

In più nelle camere di Hotel Astor avrete a disposizione a seconda della tipologia scelta, plus come vasca idromassaggio, aria condizionata, asciugcapelli, tv satellitare a schermo piatto e connessione veloce wireless.
Chi ha detto che viaggiare per lavoro non può essere un piacere?

giovedì 16 dicembre 2010

Radicchio trevigiano in mostra

Sabato 18 e domenica 19 dicembre, nello splendido scenario di Piazza dei Signori a Treviso, si terrà l'111a edizione dell'Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP.

Un mega schermo posizionato nel cuore della città proporrà le più belle immagini del famoso fiore che si mangia, illustrandone le varie fasi di produzione, la strada ad esso dedicata (in collaborazione con il Consorzio La Strada del Radicchio), i punti vendita in cui trovarlo e altre utili informazioni per conoscere da vicino uno dei gioielli della Marca Trevigiana.
Nella giornata di Sabato 18 Matteo Padoan, emergente intagliatore di ortaggi, sotto la Loggia dei Trecento, realizzerà originali opere d'arte/composizioni eseguite prevalentemente con il Radicchio, mentre Domenica 19, oltre alla Mostra Mercato cui parteciperanno alcuni soci del Consorzio di Tutela dalle ore 10 alle 18 circa, il Presidente del Consorzio Paolo Manzan presenterà insieme alle autorità locali la manifestazione alle ore 11.00.

Il tutto verrà corredato da un ricco buffet in cui il Radicchio dimostrerà tutta la sua versatilità diventando l'ingrediente principe di Cornetti di polenta di mais di Marano con Casatella Trevigiana DOP, mini quiche, crostini di pane casereccio alla zucca con baccalà mantecato, cofanetto di pasta morbida e Asiago e crostone di pane biscottato.
(fonte: Luigi Vianello blog)

mercoledì 15 dicembre 2010

OLEIFICIO ZUCCHI alla FIERA MARCA 2011 (Padiglione 25 – Stand B46)

Oleificio Zucchi SpA, azienda leader nel settore degli oli di semi e di oliva, parteciperà anche nel 2011 alla Fiera Marca di Bologna

Dal 19 al 20 gennaio 2011 si terrà la nuova edizione di Fiera Marca di Bologna: la prima mostra convegno italiana dedicata al mondo della marca commerciale. L'influente manifestazione riunisce in un'unica location i buyers e i rappresentanti della GDO e DO italiani e stranieri insieme ai rappresentanti del canale HO.RE.CA e offrirà loro l'importante possibilità di incontrare personalmente i produttori food e non food, oltre a società di packaging e laboratori di ricerca per realizzare importanti opportunità di business.
Oleificio Zucchi SpA partecipa alla Fiera Marca di Bologna dall'edizione 2005. Si tratta infatti di un prezioso appuntamento: da una parte permette di incontrare i propri clienti e distributori, mentre dall'altra consente di realizzare nuovi contatti commerciali sia a livello nazionale che internazionale. L'incontro fornisce l'occasione per confrontarsi con i principali attori del mercato e con le recenti innovazioni di prodotto, per continuare ad approfondire dinamiche, evoluzioni e prospettive della marca commerciale.
La vetrina del Marca per Oleificio Zucchi SpA, leader nel settore oleario, assume una particolare importanza strategica. Nel 2010 per il settore dell’olio di semi e di oliva la marca commerciale ha raggiunto una quota stimata rispettivamente di circa 35% e 18%. L’Oleificio Zucchi SpA cresce e si sviluppa al fianco delle maggiori catene distributive italiane e straniere fin dagli anni Sessanta. Ad oggi sono più di 20 le marche commerciali che gli si affidano grazie alla qualità, flessibilità produttiva, consulenza e capacità di personalizzazione in termini di packaging. E’ in quest’ottica che Oleificio Zucchi SpA quest’anno presenterà un’innovativa etichetta sleever ROSO (Roll On Shrink On) in polipropilene orientato trasparente con una capacità di retrazione pari al 10-15%. Questa nuova proposta permette di combinare un’ampia superficie a disposizione per la comunicazione di prodotto, l’impiego di accorgimenti grafici d’effetto e la completa riciclabilità della confezione ad un costo accessibile e soprattutto sostenibile nel tempo.
Oleificio Zucchi SpA oltre alla partecipazione in Fiera ha rafforzato ulteriormente il legame storico con Marca attraverso la testimonianza del Dottor Bandera (direttore Vendite Area Confezionato) al Marca Training Programme tenutosi a Bologna il 20 Ottobre 2010 (forum sulla marca commerciale come opzione strategica per i produttori di qualità. Orientamento al cliente, innovazione di processo, attenzione alla sostenibilità) nell’ambito dell’intervento:“Le politiche di miglioramento sul fronte della sostenibilità adottate dai copackers”.



Per ulteriori informazioni:
Oleificio ZUCCHI
www.oleificiozucchi.com
0372 532111
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

mercoledì 24 novembre 2010

Packology a Pack Expo di Chicago


UCIMA e PACKOLOGY a PACK EXPO International

Rimini, 24 novembre 2010 - Positiva la trasferta oltre oceano di UCIMA e Rimini Fiera in occasione di PACK EXPO Chicago tenutasi dal 31 ottobre al 3 novembre.

L'Associazione come d'abitudine era presente con il proprio stand istituzionale al fine di fornire supporto alle aziende associate, quest'anno una quarantina, presenti all'evento e per promuovere l'intero settore delle macchine automatiche per il confezionamento e l'imballaggio.

Nelle quattro giornate di fiera, intensa è stata l'attività di promozione della nuova fiera di settore PACKOLOGY, organizzata da UCIMA e da Rimini Fiera e che nel mese di giugno scorso ha avuto la prima edizione, con risultati più che soddisfacenti sia in termini di aziende espositrici che in termini di qualità dei visitatori.

Durante PACK EXPO i rappresentanti di UCIMA e Rimini Fiera, hanno infatti avuto la possibilità di interloquire con le maggiori aziende del settore sia italiane ma soprattutto straniere, in particolare americane e tedesche presenti alla manifestazione e di approfondire sempre di più quali sono le vere esigenze ed aspettative delle aziende nei confronti dell'offerta fieristica.

Molto importanti e proficui sono stati inoltre gli incontri a carattere istituzionale, in particolare con i rappresentati di PMMI, tra cui Chuck Yuska, Presidente e CEO, che ha ribadito ancora una volta il proprio apprezzamento per PACKOLOGY, auspicando che si possano imbastire collaborazioni per le future edizioni della manifestazione riminese.

Guardando al Far East, strategico è stato l'incontro con il Vice–Segretario Generale della China Packaging Federation che ha confermato l'importanza ed il peso che i costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l'imballaggio ricoprono per il mercato cinese.

Mercato che nel 2010 si sta assestando, per la prima volta, quale il principale mercato di sbocco dei costruttori italiani. Nel 2009, con 199 milioni di vendite e una crescita del 27,7%, il paese asiatico era il quarto mercato estero superato da mercati più consolidati come Germania, Stati Uniti e Francia. Nel periodo gennaio-agosto di quest'anno, le vendite in Cina sono state pari a 250 milioni (+194,0%) diventando primo mercato di sbocco con una quota dell'11%.

Per quanto riguarda invece il mercato americano, che proprio durante Pack Expo si è avuta la percezione essere in ripresa, è tradizionalmente uno dei principali mercati di sbocco della produzione italiana di macchine per l'imballaggio.

Nel 2009 le vendite italiane sono state pari a 209 milioni di euro con una flessione rispetto all'anno precedente del 23,4%. Gli Stati Uniti sono stati il secondo mercato di sbocco, superati solo dalla Francia. Con il 2010 le esportazioni sono tornate a crescere trainate dalla ripresa. Nel periodo gennaio-agosto le vendite sono state pari a 176 milioni con una crescita del 26,4%. Nella classifica dei mercati di sbocco gli Stati Uniti conservano il secondo posto con una quota del 7,8% sul totale export.

L'appuntamento di Chicago si è inoltre rivelata un'ottima opportunità per incontrare la stampa tecnica di settore, soprattutto statunitense e sud americana nonché gran parte dei membri di IPPO l'associazione internazionale della stampa specializzata, il cui Presidente Bo Wallteg aveva già peraltro preso parte alla prima edizione di PACKOLOGY.

PACKOLOGY sarà inoltre presente alle fiere EMBALLAGE di Parigi (22-25 novembre 2010) e UPAKOVKA di Mosca (25-28 gennaio 2011).

L'incontro a Chicago con il vertice della fiera INTERPACK è stato inoltre propedeutico per la partecipazione di PACKOLOGY alla prossima edizione della kermesse tedesca (Duesseldorf, 12-18 maggio 2011).



martedì 23 novembre 2010

RiminiFiera: DECOMMISSIONING

DECOMMISSIONING


Successo per la prima edizione dell'evento DECOMMISSIONING, che si è tenuto a Rimini dal 3 al 6 novembre. Organizzato da DEA Edizioni – Rivista ECO – Bonifiche Rifiuti Demolizioni, in collaborazione con Rimini Fiera, si è svolto all'interno del padiglione C2 coinvolgendo imprese ed enti attraverso una sessione convegnistica con illustri relatori ed incontri B2B interamente dedicati al settore delle demolizioni e delle dismissioni.

DECOMMISSIONING, evento patrocinato da NAD – Associazione Nazionale Demolitori Italiani – e da AUDIS – Associazione Aree Urbane Dismesse, ha visto un'importante affluenza di pubblico in particolare nelle due giornate dedicate ai convegni "Aree dismesse tra presente e futuro" confermando il grande interesse per questa disciplina ancora poco rappresentata a livello fieristico e destinata a ricoprire nei prossimi anni un ruolo sempre più importante.

"Mercati emergenti e strategici nel decommissioning" è stato il tema affrontato nella mattina del 4 novembre con l'intervento della dott.ssa Marina Dragotto di AUDIS, dell'ing. Massimiliano Sorrentino di Kuwait Petroleum Italia Spa (Divisione raffinazione e chimica), del dott. Michele Peroni di Saipem Spa (Business Unit Onshore – Operations Environment), dell'ing. Fabrizio Longo di IMMIT Immobili Italiani Spa e dell'ing. Edoardo Stacul di Sviluppo Italia Aree Produttive Spa.

Il tema della mattina successiva è stato invece "Brown to green: il processo di riqualificazione delle aree dismesse" trattato grazie agli interventi del rag. Maurizio Massaia, Presidente NAD, dell'avv. Federico Vanetti di DLA Piper, del dott. Fabrizio Amadei dell'ATI Riccoboni Spa/F.lli Baraldi Spa/Grassano Spa, dell'ing. Gianfranco Caligiuri di Bagnolifutura Spa e dell'arch. Stefano Chiavalon di General Smontaggi Spa.

All'interno del padiglione DECOMMISSIONING, nelle due giornate centrali della manifestazione fieristica, una ventina di aziende specializzate nel settore demolizioni e bonifiche, grazie agli incontri B2B organizzati da DEA Edizioni, hanno potuto incontrare importanti buyer del settore con l'opportunità di creare nuove sinergie.

Grande soddisfazione è stata espressa per il successo di partecipazione dalla dott.ssa Alessandra Astolfi, Project Manager di Ecomondo, e dall'ing. Massimo Viarenghi, Direttore Responsabile della Rivista ECO. L'iniziativa ha evidenziato come il settore delle dismissioni civili ed industriali riscuota grande interesse e possa contare su aziende specializzate ed alte professionalità in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze di un mercato che sempre più richiede il rispetto per le norme di sicurezza e per l'ambiente.

DECOMMISSIONING vi dà quindi appuntamento alla prossima edizione di Ecomondo che si terrà dal 9 al 12 novembre 2011, con nuovi spazi ed iniziative dedicate al processo di risanamento delle aree dismesse.

I NUMERI DI ECOMONDO

In totale, la kermesse ambientale di Rimini Fiera, ha richiamato 65.109 visitatori (2,8% sul 2009) con una particolare attenzione agli operatori esteri, 5.218 nei quattro giorni, con un incremento del 3%.
Quasi duemila i business meeting organizzati all´interno del quartiere, dato che si aggiunge alla generale soddisfazione delle aziende protagoniste dell'expo per la quantità e la qualità dei rapporti commerciali avviati.

DECOMMISSIONING è un evento organizzato

in collaborazione con:

Rimini Fiera

con il patrocinio di:

NAD – Associazione Nazionale Demolitori Italiani

AUDIS – Associazione Aree Urbane Dismesse

DEA Edizioni

Strada del Portone, 127

10095 Grugliasco (TO)

T +39 011 7802164

F +39 011 4047946

giovedì 11 novembre 2010

Milano. Robotica 2010: evento b2b dei robot di servizio

Robotica 2010

LA RASSEGNA BUSINESS ORIENTED DEDICATA
AI ROBOT UMANOIDI E DI SERVIZIO

Si avvicina l'appuntamento con ROBOTICA 2010, la rassegna italiana interamente dedicata al mondo dei robot umanoidi e dei service robot, in programma dal 17 al 19 novembre a fieramilano (Rho). Dopo il successo dello scorso anno, la seconda edizione di ROBOTICA si propone di mettere in relazione ricercatori, imprenditori e istituzioni finanziarie per favorire lo sviluppo industriale di un settore molto promettente, al fine di comprendere quali saranno le sue prospettive commerciali. ROBOTICA 2010 sarà quindi un luogo d'incontro tra aziende e ricercatori che operano in questo settore di frontiera, ancora in larga parte da inventare. Accanto all'area espositiva e demo, ROBOTICA 2010 prevede un ricco programma di convegni e workshop (8 sessioni, con circa 50 relatori) e incontri b2b, volti a favorire iniziative di trasferimento tecnologico e di supporto alla competitività. A confermare il crescente interesse verso la manifestazione milanese, il Comitato Scientifico composto da 12 personalità di spicco e il patrocinio delle più importanti associazioni del settore. ROBOTICA 2010, infine, garantirà forti sinergie con i saloni HTE-hi.tech.expo, EIV, WEM EXPO, che si svolgeranno in contemporanea.

Vi aspettiamo, dunque, a ROBOTICA 2010


CONVEGNI E WORKSHOP

COMITATO SCIENTIFICO

PATROCINI

Preregistrazione - pre-vendita


ROBOTICA 2010 è organizzata da
Artenergy Publishing

Tel. +39 02 66306866 - Fax +39 02 66305510


mercoledì 10 novembre 2010

MIDANZA 2010: Lezioni e spettacoli


Lezioni MIDANZA 2010:

TRE giorni di studio con Insegnanti e Coreografi di fama internazionale e delle migliori Scuole di Danza del mondo!!!

UN'OPPORTUNITA' PER TE E I TUOI ALLIEVI AD UN PREZZO STREPITOSO!!!
Lezioni a pagamento Euro 15 e tantissime lezioni GRATUITE!

GUARDA L'ORARIO DELLE LEZIONI

Spettacoli MIDANZA 2010 nel Teatro Auditorium:

Venerdì 03 dicembre ore 20:30 -
L'opening serale di venerdì 03 dicembre di MIDANZA 2010 sarà affidato allo spettacolo "Divertissement" della Bolshoi Ballet Academy, con repliche sabato 04 ore 15:30 e domenica 05 ore 20:00. Spettacolo con un cast di 30 ballerini.

Sabato 04 dicembre ore 18 - "Stars on Stage" con la partecipazione di: Alicia Graf prima ballerina Alvin Ailey American Dance Theater, Allievi senior della Royal Ballet School di Londra, Anastasia Homitcaia prima ballerina del Teatro dell'Opera di Chisinau, Moldova, Bolshoi Ballet Academy, la partecipazione straordinaria del Balletto di Milano e altri ospiti.


Sabato 04 dicembre ore 20:30 - Esibizioni su pista da ballo di "Los Hermanos Macana" "Tango argentino" e dei campioni della FIDS (Federazione Italiana Danze Sportive. A seguire serata danzante.

Domenica 05 dicembre ore 18 - Rudra-Béjart School (Losanna) presenta lo spettacolo "L'amour sorcier" con un cast di 25 danzatori.

Ospiti a MIDANZA si esibiranno diverse scuole, compagnie performer e academie nazionali ed internazionali nell'arco dei 3 giorni.

INFORMAZIONI GENERALI su acquisto lezioni/spettacoli:
info@midanza.it
02.4815.242

Sapore Tasting Experience

Torna l’appuntamento leader per il food & beverage extradomestico dove i grandi marchi presentano in anteprima le novità di prodotto

Da sabato 19 a martedì 22 febbraio 2011 a Rimini Fiera torna per la sua 2a edizione SAPORE Tasting Experience la manifestazione che somma l’esperienza di 41 anni a una vetrina di quanto di più innovativo caratterizza il mercato del food & beverage extradomestico, un mondo attento a gusti, riti e tendenze.

Sarà il cuore pulsante dell’innovazione, un concorso che individua e premia le aziende che durante Sapore propongono nella Innovation Area prodotti dal tratto innovativo, dedicati ai canali bar, ristorazione e ristorazione collettiva, GDO.

Fra gli appuntamenti di Sapore2011, la 2a giornata della distribuzione Horeca, con Italgrob, il 4° GDO Buyers’ Day, l’incontro dei direttori dei mercati all’ingrosso e la presenza di 400 buyer provenienti da tutti i continenti, con la possibilità di fissare on line un’agenda di appuntamenti. Ulteriori iniziative saranno realizzate con Fipe Confcommercio e con Unionalimentari-Confapi per favorire l’arrivo di migliaia di operatori e rafforzare l’internazionalità.

Nell’area riservata al food, i settori merceologici del catering, biocatering e gluten free, le specialità regionali italiane ed estere e la logistica; e ancora, Frigus l’expo dei prodotti surgelati e delle tecnologie per il ciclo del freddo.

Si veste di nuovo la sezione di Sapore per le bevande con due aree contigue. Una dedicata al mondo del beverage a tutto tondo (smoothies, succhi e nettari, bevande alcoliche e isotoniche, energy drink, acque minerali e aromatizzate, superalcolici, espresso e hot drinks) con la presentazione di novità, il lancio di mode o format di locali, il contatto con i gestori dei locali pubblici e i propri clienti del canale Ho.re.ca., in particolar modo con i grossisti di bevande, che da sempre scelgono Rimini quale punto di incontro privilegiato. L’altra, Selezione Birra dedicata alle birre speciali, a quelle artigianali italiane ed estere che, nel tempo, da prodotto di nicchia sono diventate un prodotto per un mercato in fortissima espansione e nel quale la qualità è il miglior biglietto da visita; a Selezione Birra anche tavole rotonde, degustazioni guidate, concorsi, incontri con il trade, il mondo dei locali serali e della ristorazione.

Nella sezione Divino Lounge, vini, spumanti, champagne, grappe e distillati; secondo un format originale questa sezione farà incontrare vini e ristorazione: nell’area food abbinamenti con cibi gourmet realizzati grazie noti chef; nell’area wine degustazioni guidate; nell’area business incontri business one to one coi buyers esteri.

Una nuova area espositiva e dimostrativa è Cooking Pasta, esposizione e degustazione della pasta italiana, dedicata alla valorizzazione della pasta, eccellenza del Made in Italy nel mondo.
Cooking Pasta sarà arricchita da eventi e degustazioni, grazie ad un programma organizzato in collaborazione con grandi importatori alimentari esteri e prestigiosi chef.

La grande cultura italiana dell’olio sarà al centro di Oro Giallo, sezione di Sapore che valorizza la produzione e la tecnologia di un prodotto d’eccellenza; saranno assegnati i riconoscimenti del prestigioso concorso ‘I migliori oli extra vergine di oliva Oro Giallo’.

lunedì 8 novembre 2010

A Ecomondo GESENU festeggia 30 anni di attività nella gestione rifiuti - COMUNICATO STAMPA

Nel corso della Fiera tenutasi a Rimini la scorsa settimana l'A.D. della società, Carlo Noto La Diega, ha incontrato il Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo.


A Ecomondo il Gruppo GESENU festeggia 30 anni di attività nella gestione rifiuti a livello nazionale e internazionale



A Ecomondo (Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile in programma a Rimini 3 al 6 novembre scorso) il gruppo Gesenu ha festeggiato il suo trentesimo anniversario di attività nella raccolta e gestione dei rifiuti a livello nazionale e internazionale.


Alla manifestazione hanno preso parte tutte le Società del Gruppo (nate tutte dalla primogenita Gesenu) che ormai sono diventate realtà affermate nei rispettivi settori (raccolta, smaltimento, fotovoltaico, cogenerazione) e nei loro territori (dal locale all'internazionale):

    • T.S.A. Spa, SIA Spa in Umbria che effettuano gli stessi servizi di GESENU in diverse realtà locali – Se.T.A. Spa a Cava de Tirreni e Nocera Inferiore in Campania – CAMPIDANO AMBIENTE Spa nel Cagliaritano con i Comuni di Monserrato, Selargius, Sinnai;
    • AAEC che gestisce due contratti per la gestione integrata dei rifiuti in Egitto ( 540 automezzi e 5.000 addetti) – AMEST che opera nei paesi dell' Est Europeo ( distretto di Lodz e di Varsavia) – ASA INTERNATIONAL che opera in quattro diversi continenti;
    • A.P. Produzione Ambiente Spa che si occupa dei rifiuti speciali e speciali pericolosiENERGIA+ che progetta e realizza soluzioni di razionalizzazione e di autoproduzione energetica e di cogenerazione;
    • GREEN UTILITY Spa che opera come produttore di energia da fonti rinnovabili e che ha realizzato in accordo con Fiera di Roma il più grande impianto fotovoltaico in Italia e uno dei più grandi in Europa;
    • SECIT Spa che opera in tutta Italia con una vasta gamma di soluzioni impiantistiche in grado di risolvere i molteplici problemi connessi allo smaltimento e trattamento dei rifiuti e, ultima nata, GSA Srl società composta da professionisti in grado di ideare, gestire e monitorare progetti di formazione e comunicazione in campo ambientale.

Tutto questo patrimonio di esperienza e professionalità è stato esposto alla Fiera ECOMONDO. Nel corso della manifestazione l' Amministratore Delegato di GESENU Carlo Noto La Diega ha incontrato il Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo (vedi foto allegata) cui ha illustrato le best practices e le attività innovative svolte dal Gruppo: per GESENU e le sue società controllate che da anni operano e investono nella tutela della salvaguardia ambientale e della corretta raccolta e smaltimento dei rifiuti un riconoscimento del valore delle attività svolte.

SIPARIO SU ECOMONDO 2010: 65.109 visitatori (+2,8% sul 2009)

SIPARIO SU ECOMONDO 2010:

PER QUATTRO GIORNI A RIMINI FIERA LE AZIONI,

LE TECNOLOGIE E IL BUSINESS SOSTENIBILE

65.109 visitatori (+2,8% sul 2009)

www.ecomondo.com

Rimini, 8 novembre 2010 – E' stata un successo pieno la 14a edizione di Ecomondo, il salone internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile organizzato da Rimini Fiera con il patrocinio del Ministero per l'Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare.

In totale, la kermesse ambientale di Rimini Fiera, che ha visto il contemporaneo svolgimento della quarta edizione di Key Energy e della terza di Cooperambiente, ha richiamato 65.109 visitatori (2,8% sul 2009).

D'eccellenza l'attenzione degli operatori esteri, 5.218 nei quattro giorni, con un incremento del 3%.

Altro dato significativo: quasi duemila i business meeting organizzati all'interno del quartiere, dato che si aggiunge alla generale soddisfazione delle aziende protagoniste dell'expo per la quantità e la qualità dei rapporti commerciali avviati. Si è respirata aria di ripresa a Ecomondo, dove anche la folta presenza di enti pubblici e amministratori, con progetti e risultati ottenuti, ha generato il giudizio unanime sul dinamismo del settore.

Proprio la presenza del Ministro Stefania Prestigiacomo al taglio del nastro aveva aperto mercoledì scorso la grande kermesse riminese, con dichiarazioni che hanno riconosciuto ad Ecomondo il ruolo di expo di riferimento per il sistema ambiente.

"Questa è la rassegna – ha detto il Ministro - dell'Italia che vorrei, la rassegna dell'Italia di domani, che racconta la green economy possibile e attuale. Ecomondo è la dimostrazione che esiste un grande settore dell'economia che ruota attorno all'ambiente e allo sviluppo sostenibile, un pezzo di economia in grandissima espansione. A questo universo di sostenibilità in mostra ad Ecomondo il Ministero dell'Ambiente guarda con attenzione attuando politiche di sostegno e incentivazione per tutti i settori. La rassegna di Rimini dimostra che l'Italia è in grado di affrontare questa sfida da protagonista".

IN APERTURA DI ECOMONDO IL FORUM INTERNAZIONALE SU AMBIENTE ED ENERGIA

Ad accompagnare il Ministro Prestigiacomo, il Sottosegretario all'Ambiente On. Roberto Menia, intervenuto al grande evento di apertura organizzato ad Ecomondo, il primo Forum Internazionale Ambiente ed Energia, dal titolo 'Risorse e scelte: i nostri comuni futuri', organizzato da The European House – Ambrosetti per Conai, Legacoop, Legambiente, Regione Emilia-Romagna e Rimini Fiera.

"Fra gli obiettivi del Governo – ha annunciato al Forum l'On. Menia – che ha già varato il proprio piano d'azione, c'è quello di arrivare entro il 2020 al 17% di energie da fonti rinnovabili: ora siamo all'8%. Ma c'è anche quello di garantire efficienza energetica, di semplificare le procedure e di sviluppare una nuova rete intelligente, che integri la rete elettrica alle altre fonti energetiche".

Il Forum si è articolato in una sessione plenaria mattutina ed in altre tre pomeridiane. Sono intervenuti prestigiosi e autorevoli protagonisti della scena economica e ambientale quali Jean-Paul Fitoussi (Presidente, OFCE-Observatoire Français des Conjonctures Economiques), Dipak Pant (Fondatore e responsabile Interdisciplinary Unit for Sustainable Economy, Giacomo Vaciago (Fondatore e Coordinatore scientifico dell'Unità di Studi Interdisciplinari per l'Economia Sostenibile presso l'Università Carlo Cattaneo (LIUC), Gian Carlo Muzzarelli (Assessore alle attività produttive della Regione Emilia Romagna), Vittorio Cogliati Dezza (Presidente di Legambiente), Giuliano Poletti (Presidente di Legacoop), Piero Perron (Presidente Conai).

"Siamo molto soddisfatti della prima edizione del Forum - commenta Simone Castelli, direttore business Unit di Rimini Fiera – un format che ha tutte le carte in regola per diventare appuntamento nel quale politica, industria e amministrazione intrecciano i loro obiettivi e i loro progetti per determinare in breve tempo scenari sostenibili. Con questo tono caratterizzeremo i lavori preparatori dell'edizione 2011, proprio perché l'appuntamento inaugurale di Ecomondo, Key Energy e Cooperambiente sia sempre più terreno di confronto fra innovazione e prospettive future".

Sulla stessa lunghezza d'onda Sergio Mancuso, Partner di The European House-Ambrosetti: "Questa prima edizione, che potremmo chiamare zero, è stata importante per capire sentimenti e idee. Lavoreremo già dalle prossime settimane per la seconda edizione, con l'intento di produrre su questi temi contenuti innovativi, rigorosi e realmente utili alla sostenibilità. Durante tutto l'arco dell'anno c'impegneremo in gruppi tecnici con incontri periodici e verifiche costanti che ci consentiranno di mettere a fuoco argomenti sempre più centrali per il futuro del pianeta".

INTERNAZIONALITA' IL SUCCESSO DI ECOMONDO DA TUTTO IL MONDO

Continua a crescere il profilo internazionale di Ecomondo.

Fra i progetti attivati per l'edizione 2010, da ricordare le sessioni B2B organizzate dall'ufficio marketing estero di Rimini Fiera e programmate con un sistema di piattaforma online. I buyers, oltre 120, sono arrivati da Bulgaria, Egitto, Israele, Marocco, Olanda, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Turchia.

"L'efficacia dei quasi duemila incontri d'affari – commenta Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera – è di duplice aspetto: ottimizza i tempi di permanenza in fiera perché il programma degli incontri è serrato e predefinito on line prima della manifestazione; li rende più efficaci perché domanda e offerta si incontrano in fiera grazie ad una piattaforma informatica progettata allo scopo".

Evento di grande impatto è stato Ecobusiness Cooperation Event, organizzato da Unioncamere Emilia-Romagna: la Borsa di cooperazione con seminari e incontri d'affari con operatori provenienti da Argentina, Austria, Brasile, Bulgaria, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Malta, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Svizzera.

A dare ulteriore lustro a questa qualificata rappresentativa, coordinata dall'Ufficio Commerciale dell'Ambasciata di Svezia, la presenza in fiera dell'Ambasciatore di Svezia in Italia, Ruth Jacoby, di fresca nomina e al suo debutto in forma ufficiale in un evento nel nostro Paese. Ad Ecomondo l'ambasciatore ha visitato le 12 aziende svedesi presenti nell'expo. "Il tema della sostenibilità ambientale è da lungo tempo nel nostro cuore e nel nostro modo di affrontare il futuro – ha dichiarato l'Ambasciatore Jacoby – C'è chi la considera un lusso, ma non in Svezia, un paese che sta dimostrando come lo sviluppo e l'applicazione di tecnologia e innovazione in campo ambientale possano rappresentare un modo per garantire una migliore eredità alle nuove generazioni ed un volano per la crescita dell'economia attraverso la sostenibilità che non è affatto un costo, bensì un'opportunità". Nell'expo, esposizioni collettive con aziende provenienti da Turchia, Baviera e Svezia.

ECOMONDO SUI MEDIA

Imponente l'impatto mediatico di Ecomondo 2010. Sono stati 572 (di cui 81 esteri) i giornalisti italiani ed esteri accreditati in sala stampa (443 nel 2009). Per gli eventi di Rimini Fiera c'è stata copertura totale della stampa specializzata, grande e costante attenzione della stampa locale e regionale, una platea mediatica nazionale d'eccezione, speciali e servizi su Corriere della Sera, Repubblica, Sole 24 Ore, QN… Tg1, Tg2, Tg3, Tg5, Rai3 Ambiente Italia ecc; inoltre collegamenti con i principali canali network radiofonici nazionali.

INIZIATIVE ANCHE IN CITTA'

Anche quest'anno, contemporaneamente alle manifestazioni fieristiche di Rimini Fiera s'è accompagnato Ambiente Festival, il progetto promosso dal Comune di Rimini e sviluppatosi con successo sul territorio cittadino con l'impegno dell'Assessorato alle Politiche Ambientali ed Energetiche e di Rimini Fiera. Un appuntamento di carattere divulgativo, denso di contenuti utili a diffondere i valori della tutela ambientale a tutto tondo.

DICHIARAZIONI

"Ecomondo ha confermato anche in questa edizione il suo percorso di crescita – commenta Lorenzo Cagnoni, Presidente di Rimini Fiera – fornendo agli operatori in visita una panoramica esaustiva sulle tecnologie e sui progetti protagonisti dello sviluppo sostenibile. Con orgoglio dico che abbiamo fatto un buon lavoro: la fiera è ormai proiettata verso i vertici europei e grazie al lavoro svolto insieme ai partner istituzionali ha guadagnato una posizione di assoluta autorevolezza per i contenuti che propone".

"L'indicatore infallibile per determinare il successo di una fiera – commenta Simone Castelli, direttore business Unit di Rimini Fiera – è il grado di soddisfazione delle imprese e da questo punto di vista Ecomondo 2010 ha centrato l'obiettivo. Il numero di incontri d'affari, la profilazione dei buyer italiani ed esteri, la provenienza di operatori stranieri in aumento e la qualità degli eventi collaterali hanno accompagnato il fortissimo slancio innovativo che proviene dalla green economy".

Il successo di Ecomondo deriva anche dalla capacità di creare un virtuoso clima di lavoro fra tutti i soggetti che a vario titolo operano nel sistema ambiente. Fra questi, oltre alla storica partnership di Conai e il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, va rilevata quella con LegaCoop che da due anni promuove Cooperambiente (rassegna delle imprese cooperative attive nel settore) e con la Regione Emilia Romagna, titolare di numerose iniziative nel contesto fieristico.

""Gli appuntamenti di Ecomondo – ha detto Piero Perron, presidente di Conai - finiscono per diventare, come ogni anno, gli 'stati generali' sull'ambiente. Per CONAI la fiera è senz'altro un'occasione importante di incontro e confronto con i propri interlocutori: le imprese, gli enti locali, le scuole, i cittadini. Quest'anno l'attenzione del Consorzio si è concentrata sulla prevenzione applicata ai rifiuti di imballaggio ed i benefici ambientali ed economici ad essa connessi: 500 milioni di euro in dieci anni tra costi di smaltimento, emissioni di CO2, costi di trasporto evitati. Cifre e tematiche che sono state al centro del Forum inaugurale della fiera, promosso anche da CONAI e che, visto l'interesse riscontrato, riproporremo nel 2011".

Giuliano Poletti, presidente Legacoop: "Abbiamo lavorato molto in vista dell'appuntamento di Rimini per attivare iniziative mirate al coinvolgimento della responsabilità dei cittadini sui temi ambientali e dell'efficienza energetica. Noi crediamo molto in questo aspetto, perché le tecnologie e le imprese sono importanti, ma il cittadino va coinvolto, deve condividere scelte ed esiti, quindi ci interessa mettere in piedi sistemi di relazione. Siamo soddisfatti dell'edizione appena conclusa, proprio perché su questo fronte abbiamo incontrato l'adesione di imprese ed operatori".

Gian Carlo Muzzarelli, Assessore Attività produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile, economia verde, edilizia, autorizzazione unica integrata della regione Emilia Romagna:

"Puntare su ambiente ed energia è prima di tutto conveniente. Per questo la Regione Emilia Romagna ha fatto e farà del suo meglio per competere in questi settori. Il sistema delle regioni può fare molto, in termini di ricerca, investimenti, governance, per il miglioramento della mobilità, ad esempio. Ecomondo è un'eccellente vetrina per tutto il sistema ambientale ed evidenzia le due strade da percorrere a favore dello sviluppo sostenibile: partecipazione e responsabilità".

ESPOSIZIONE

Oltre mille imprese hanno animato l'expo di Ecomondo 2010 su tredici padiglioni del quartiere fieristico, secondo sezioni espositive dedicate ai singoli settori: WASTE Raccolta e trasporto rifiuti, pulizia stradale, multi utilities trattamento rifiuti e movimentazione, riciclaggio rifiuti, recupero di materia, eco-imballaggi, prodotto finito eco-compatibile, ELV veicoli fine vita; INERTECH Demolizioni, trattamento e recupero di inerti /campi prova; RECLAIM EXPO Bonifica dei siti contaminati; DECOMMISSIONING (la grande novità 2010) demolizione e riqualificazione di aree dismesse; ORO BLU e AIR trattamento acqua e acque reflue, trattamento aria; RAEE rifiuti elettrici ed elettronici; ECOBUY L'isola degli acquisti sostenibili; AREA ISTITUZIONALE e RSI Rischio e danni ambientali.

In fase di commento, accenti particolarmente positivi per tutta l'area del riciclaggio e dei servizi ambientali, dove si percepisce il grande sforzo per passare da una logica di quantità della raccolta a quella di qualità della materia recuperata da avviare a riciclo.

.

PREMIO SVILUPPO SOSTENIBILE

Ecomondo 2010 ha proposto la seconda edizione del Premio Sviluppo Sostenibile, riconoscimento al motore verde dell'economia italiana. L'iniziativa, istituita dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi, con la collaborazione di Ecomondo e l'adesione del Presidente della Repubblica, ha premiato tre aziende che quindi possono essere definite testimonial dell'industria ecosostenibile. Si tratta delle società My Clima di Treviso per la categoria energia, della Lecce Pen di Settimo Torinese per il settore dei rifiuti e della Plaxtech di Udine per la categoria prodotti e servizi innovativi. Si aprono prospettive importanti in vista del 2011, quando il premio troverà una sua espansione ad alcuni settori che coinvolgano imprese straniere.

SEMINARI

Oltre 250 relazioni tecnico-scientifiche (circa il 20% di carattere internazionale) e 700 relatori hanno animato il programma dei convegni di Ecomondo 2010. "La Green Economy commenta il professor Luciano Morselli, coordinatore del comitato scientifico della manifestazionedelinea un modello di sviluppo che comprende oltre ai benefici economici anche i danni ambientali associati ai sistemi produttivi, proponendo una riconversione dell'industria verso un cammino di sostenibilità ambientale e sociale. I cardini di questa nuova economia sono stati ben evidenziati durante Ecomondo e sono le economie ecologiche, azioni che inseguono la simbiosi tra economia umana ed ecosistema naturale per contrastare l'effetto avverso delle attività antropiche sul cambiamento climatico e il riscaldamento globale e sulla riduzione delle disparità sociali". Fra l'altro il prof Morselli anche quest'anno ha individuato la mascotte di Ecomondo. E' stata L'Anatra dal becco blu, tradotta in gadget per i visitatori da Tetra Pak Italia l'emblema utile a ricordare le specie a rischio di estinzione.

COOPERAMBIENTE

A Rimini Fiera un ruolo da protagonista anche per Cooperambiente, fiera dell'offerta cooperativa di energia e servizi per l'ambiente. Alla terza edizione hanno partecipato circa 100 cooperative protagoniste di esperienze di eccellenza realizzate in campo ambientale: dalle case eco-sostenibili, ai servizi e alla gestione del ciclo dei rifiuti e della raccolta differenziata, alla produzione di energie rinnovabili, alla gestione della aree verdi e boschive, alle politiche per il risparmio energetico della grande distribuzione cooperativa e per i quasi 8 milioni di soci delle cooperative aderenti a Legacoop.

LA CITTA' SOSTENIBILE E GLI ALTRI GRANDI EVENTI DI ECOMONDO

Molto frequentata l'area dedicata alla Città Sostenibile, un'area pensata da Rimini Fiera e Coordinamento Agende 21 Locali Italiane dove sono stati approfonditi gli interventi per favorire la migliore vivibilità nelle aree urbane, con la presentazione di prototipi delle tecnologie più innovative. Interesse per il focus sugli interventi realizzati in merito a gestione di servizi e infrastrutture ambientali ed energetiche delle città. In particolare, per la prima presentazione pubblica del Piano Clima messo a punto dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane. Si tratta del documento di indirizzo per tutti gli oltre 400 enti locali italiani che hanno sottoscritto il Patto dei Sindaci impegnandosi nei confronti dell'Unione Europea a ridurre le proprie emissioni di anidride carbonica di oltre il 20% entro il 2020.

Tantissimi soggetti che operano nel sistema ambiente hanno scelto Ecomondo per porre all'attenzione generale idee, progetti, esperienze e anche risultati del lavoro svolto. E' il caso del Forum Raee, durante il quale è stato fatto il punto sulla raccolta del rifiuto elettrico ed elettronico. E' stato annunciato l'obiettivo del raggiungimento del traguardo dei 4 kg annui procapite di rifiuto raccolto, risultato che soddisfa la richiesta dell'Unione Europea ma che ora attende la piena partenza della pratica 'uno contro uno' per risalire ai livelli dell'0eccellenza comunitaria

Non ha tradito le attese l'area ELV - END of LIFE VEHICLE organizzata col patrocinio del Ministero dell'Ambiente e dedicata alla filiera industriale per il trattamento ed il riciclaggio dei veicoli fuori uso. Il percorso-mostra sul trattamento dei veicoli fuori uso ha evidenziato gli sforzi effettuati per incrementare la sostenibilità ambientale delle vetture, con un occhio di riguardo a quel che riguarda riciclabilità e recuperabilità. Ogni anno in Europa vengono rottamati circa 12 milioni di veicoli (solo in Italia ogni anno la cifra supera 1,5 milioni). Da questi 1,5 milioni di veicoli si stima vengano separate oltre 1 milioni di tonnellate di materiale metallico per il successivo riciclaggio, mentre il residuo della frantumazione, chiamato fluff, ammonta a 300mila tonnellate.

Tema sempre in rilievo ad Ecomondo, quello della bonifica dei siti contaminati. Federambiente ha voluto presentare in fiera il suo terzo "Rapporto bonifiche", un lavoro frutto di un'intensa attività di ricerca e aggiornamento. I Siti di Interesse Nazionale (SIN) sono 57 e prossimamente diventeranno 58 con l'abruzzese "Bussi sul Tirino". Dai dati Federambiente emerge che la superficie interessata è di circa 250.000 ettari (1% del territorio nazionale).

Ad Ecomondo, Federambiente ha anche presentato la seconda edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, che si terrà dal 20 al 28 novembre 2010 in venti paesi europei..

La novità 2010 dell'area espositiva è stata rappresentata da Decommissioning, dedicata al mondo delle demolizioni, al trattamento e al recupero di aree dismesse. Presentati esempi di grande impatto, come il servizio di disinquinamento del porto di Brindisi, la messa in sicurezza dell'area Ex-Smeb in provincia di Messina, la demolizione dello Stadio Delle Alpi di Torino, la demolizione dei pontili del vecchio porto di Marghera e la demolizione totale del molo n. 6 del vecchio porto di Trieste.

Tutti i comunicati stampa relativi ad Ecomondo 2010 sono disponibili nella press area del sito www.ecomondo.com

PRESS CONTACT


servizi di comunicazione e media relation Rimini Fiera SpA +39-0541-744510 press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali;

coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini;

addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini, Alessandro Caprio;

media consultant corporate Italia: Cesare Trevisani; media consultant corporate Estero: Ingrid Moesges Nisi


venerdì 5 novembre 2010

KEYENERGY, PROGRAMMA 6 NOVEMBRE

ECOMONDO, KEY ENERGY e COOPERAMBIENTE.

Giornata di chiusura per le manifestazioni leader

in Europa su recupero, energia e sviluppo sostenibile.

Gli appuntamenti di domani sabato 6 novembre

Il programma integrale è disponibile su www.ecomondo.com e www.keyenergy.eu

CITTA' SOSTENIBILE

h. 10.00-13.00 Agorà Città Sostenibile D3

Cittadini sostenibili. L'appuntamento dedicato a chi vive la città:

esempi concreti e prospettive future per cittadini più responsabili

a cura di eAmbiente S.r.l. ed Ecomondo

I CAFFÈ SCIENZA DI ECOMONDO

h. 11.00-13.00 Caffè Scienza Hall Sud

Presentazione del libro "Lezioni di ecostile. Consumare, crescere, vivere"

Colloquio di Luciano Morselli con l'autore Andrea Segrè

ALTRE ATTIVITA' DI ENTI, ASSOCIAZIONI ED AZIENDE

h. 10.00-13.30 sala Ravezzi 1 Hall Sud

La posizione dell'Europa e le proposte dei Movimenti e delle organizzazioni della società civile in vista della Conferenza dell'ONU sul clima di Cancun

a cura di Movimento Federalista Europeo - Commissione Nazionale Ambiente - Istituto di Studi sul Federalismo e l'Unità Europea "Paride Baccarini" Centro Einstein di Studi Internazionali di Torino

ARENA ECOBUY (PADIGLIONE D1)

h. 11.30

Il valore aggiunto della certificazione ambientale di prodotto Ecolabel dell'Unione europea

a cura di ISPRA

LA GRANDE ECOLIBRERIA DI ECOMONDO (Pad. D1)

h. 11.30

Alimentazione sostenibile e acquisti consapevoli

Ne parlano Michele Bernelli (giornalista) e un rappresentante di RiminiGas (gruppo acquisto solidale), a partire dal volume L'altra spesa.

h. 15.00

Mobilità tra trasporto pubblico e uso privato dei mezzi

Ne parlano Roberto Rizzo (giornalista) e Silvia Zamboni (giornalista), a partire dai volumi Guida all'auto ecologica e Rivoluzione bici.

KEY ENERGY

CONVEGNI

h. 9.00-13.00, 14.00-18.00 Sala Copenaghen

Convention Master Ridef

A cura del Politecnico di Milano e dello Iuav di Venezia

Arrivato alla sua ottava edizione e ormai diventato un riferimento a livello nazionale, il Master "Ridef - energia per Kyoto", organizzato dal Politecnico di Milano e dall'Iuav di Venezia, si dà appuntamento alla Fiera di Rimini per mettere in comune le esperienze degli oltre 350 tra ex studenti e docenti.

Si vuole così valorizzare la grande ricchezza delle esperienze lavorative nelle più diverse collocazioni. Sono previsti 15-20 interventi di una decina di minuti per evidenziare la varietà di percorsi che si sono articolati dopo la frequentazione del Master. Ci saranno anche degli interventi di docenti e di invited speakers.

AMBIENTE FESTIVAL: 'BIODIVERSIAMOCI'

Fino al 7 Novembre, Rimini Centro Storico.

Programma consultabile su www.ambientefestival.it

COLPO D'OCCHIO

Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 14a; ingresso: operatori e grande pubblico; biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro; orari: 9-18, ultimo giorno 9- 17 ; info visitatori: tel.0541.744249 - mail: a.bonfe@riminifiera

PRESS CONTACT:

servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa +39-0541-744.510 press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI