Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2009

OUTDOOR DESIGN: 27° SUN - per chi è ancora al lavoro. Per chi vuole stupirsi.

SUN, 27° Salone Internazionale dell'Esterno
I PRIMI CONTENUTI, IL PRIMATO, I NUMERI, LA MEGA-PIATTAFORMA CON T&T-TENDE E TECNICA, IL MERCATO E I PROTAGONISTI, PRE-VISIONI, I PRIMI SGUARDI AGLI EVENTI…

LE PRIME ANTICIPAZIONI SUI CONTENUTI DELLA 27^ EDIZIONE
Illuminazione sostenibile, Outdoor Contract, Urban Style&Design, SUN.Lab, Design VS degrado, Palladio… POP, Colazione nell'Orto, Outdoor Hotel, Outdoor Experience Design…

Dall'8 al 10 ottobre 2009, Rimini tornerà a essere la capitale mondiale dell'Outdoor Design. Una lunga trama di protagonisti, collaborazioni ed eventi guideranno il pubblico in un parterre eccezionale composto da nomi del gotha planetario dei produttori, designer, università e talenti impegnati a creare prodotti di Design d'Outore, invenzioni Light, soluzioni Living, pensieri Urban Design, creatività SUN.Lab, ideazioni Outdoor Experience, prototipi Outdoor Design Competition

IL PRIMATO DI SUN
SUN, Salone internazionale dell'Esterno , con la 27^ edizione confermerà il proprio primato quale esposizione unica e inimitabile del settore di riferimento: l'outdoor, a 360°. SUN è il Salone di riferimento internazionale per i professionisti dell'Outdoor, un evento di portata unica che ancora una volta guarderà al futuro: la 27^ edizione offrirà tutte le anteprime delle collezioni 2010, oggetti di tendenza, ambientazioni esclusive e seducenti, percorsi a tema, materiali innovativi, anticipando stili e indirizzi, mostrando progettazione e design, sperimentazione, innovazione ed evoluzione di tutto ciò che è il mondo dell'esterno.

CHI PARTECIPA, COSA TROVA
Luogo di incontro e confronto per eccellenza per imprese, contractor, buyer, procuratori, distributori indipendenti e

grandi catene, progettisti, architetti, designer, arredatori, ingegneri, paesaggisti, pianificatori, rivenditori specializzati, mobilieri, operatori specializzati, agenti contract e horeca, istituzioni, associazioni, università, giornalisti, SUN è la grande vetrina dove stile ed emozione, design e colore, innovazione e incanto costituiscono l'anteprima del futuro del nostro vivere en plein air.

SUN DÀ I NUMERI
Con 12 padiglioni e 90.000 mq di superficie espositiva, 700 espositori e 24.000 visitatori professionali da 50 Paesi esteri, è l'unica manifestazione fieristica esclusivamente dedicata alla progettazione e all'arredamento degli spazi esterni, pubblici e privati.





I settori espositivi
OUT_STYLE – SEA_STYLE – SUNAQUAE – URBAN_STYLE - GIOSUN
Nei 5 comparti espositivi, OUT_STYLE, SEA_STYLE, SUNAQUAE, URBAN_STYLE e GIOSUN, il Salone espone il meglio dell'intera filiera delle tecnologie, delle soluzioni e del corredo da esterni, dal complemento più semplice all'arredo di più alto profilo - dall'idea al prototipo, dal progetto al prodotto, dall'università all'impresa, dal disegno al mercato - per spazi esterni pubblici e privati, giardini, parchi e terrazzi, balconi, spiagge e piscine, mondo contract e horeca, strade, illuminazione e illuminotecnica, piazze e dehors, aree relax e per lo svago, il cooking, il divertimento.

È la vetrina sui trend del mercato nella quale sono visibili i progetti, i prodotti e le soluzioni dedicate ad arredamento, arredo urbano,
garden, contract, cooking,
home, leisure. L'anteprima
del futuro lifestyle all'aperto, tutto l'anno
, in grado di
soddisfare l'esigenza di
comfort e piacere estetico:
la qualità dello spazio
va di pari passo con la qualità della vita, ed è sempre più destagionalizzata.

Punta i riflettori su un settore
di grande importanza qual è la spiaggia. È qui che si trovano infatti le componenti della filiera rivolta ai progetti, arredi e attrezzature per la spiaggia, gli stabilimenti balneari e i villaggi turistici. In queste aree, si possono trovare infinite soluzioni merceologiche, dalle più semplici alle più esclusive: le spiagge diventano aziende in
grado di offrire sempre più
servizi in termini di ospitalità, relax intrattenimento e divertimento: maggiori servizi, migliorata attenzione al pubblico, orari dilatati, più prodotti. La vita a bordomare più confortevole, per tutti.

Ospita piscine, vasche,
mini-Spa, attrezzature, impianti e prodotti per il benessere personale.
Un settore in crescita, legato a doppio filo alla ricerca di comfort e soluzioni
personalizzate
di relax da un lato e, dall'altro, sempre più associato al concetto di vacanza e tempo libero.
Il benessere in e con
l'acqua, in e out_door
.

É l'area dedicata all'arredo urbano e accoglie attrezzature, soluzioni e progetti per gli spazi pubblici urbani con prodotti fissi o mobili funzionali.
Oggetti e progetti dedicati
al verde pubblico, alla
segnaletica, all'illuminotecnica,
al relax, al decoro, alle infrastrutture di ausilio alle disabilità per un benessere accessibile a chiunque per qualità e sicurezza. Paesaggio urbano, beni architettonici,
città turistiche e città d'arte,
centri di mare, comunità
montane e progettualità
sostenibile: progetti e
produzioni al servizio della
qualità della vita.



Una vera e propria "fiera nella fiera" giunta alla 24ª edizione dedicata al divertimento all'aria aperta. Un appuntamento unico in Europa dedicato al mercato del gioco, dello svago e dell'apprendimento, ai prodotti destinati al divertimento in casa o nei prati, nelle spiagge come negli alberghi e nelle scuole. Prodotti e produttori internazionali di qualità che attirano da ogni parte del mondo operatori della grande distribuzione, grossisti e dettaglianti.




Non solo SUN:
T&T-TENDE E TECNICA

L'edizione 2009 di SUN, (8-10 ottobre), godrà della parziale coincidenza di T&T-Tende & Tecnica (7-10 ottobre), 5^ Biennale Internazionale dei prodotti e soluzioni per la protezione, l'oscuramento, il risparmio energetico, la sicurezza, l'arredamento, anch'essa riservata agli operatori. T&T-Tende e Tecnica, in sole 4 edizioni, è diventata la seconda manifestazione al mondo del settore dei tendaggi e delle schermature da esterno: www.tendeetecnica.it.
Una concomitanza in grado di creare un palcoscenico e una business area che impegneranno l'intero quartiere fieristico, coi suoi 16 padiglioni, per una superficie di 120.000 mq, quasi 1.000 aziende espositrici, 35.000 visitatori attesi.





il mercato, i protagonisti

Il Salone è lo snodo mondiale di un mercato in fermento che vede l'Italia grande protagonista in termini di produzione, export, consumo e import, un mercato dalle prospettive importanti a livello internazionale. Nel 2007 l'Italia si è confermata tra i maggiori produttori del settore (circa 292 milioni di valore alla produzione, + 4,4% 2007/06, il 21% del mercato europeo, il terzo posto a livello continentale) e
consumatori (il mercato interno si attesta sui 230 milioni di Euro, + 4.7% posizionandola tra i primi cinque Paesi). E, ancor più, l'Italia ha ribadito la propria leadership continentale nelle esportazioni, raggiungendo la quota del 43% dell'export complessivo, pari a circa 140 milioni di Euro (+ 8% 07/06).

Un export principalmente destinato ai seguenti Paesi: USA 25%,
Francia 18%, Germania 11%, Svizzera 6/7%, Austria 5%.
Nel complesso, l'UE assorbe il 45% dell'export del Belpaese.
Il Belpaese è quarto per l'import, con 78 ml €, +12% 07/06,
soprattutto dai mercati comunitari (52%) e dall'estremo Oriente
(35,5%). Se in Europa il mercato outdoor ha raggiunto nel 2007 i 1.666 milioni di euro (+5% rispetto al 2005) a prezzi di fabbrica, l'Italia è stabilmente tra i maggiori player continentali, con centinaia di aziende – dalle grandi industrie (le prime 15 aziende valgono l'80% del mercato) ai laboratori artigianali – che contano circa 2.500 addetti.





SUN 2009 = PRE-VISIONI

ABITARE FUORI. OUTDOR LIVING, LOVING OUTDOR
Un universo di settori produttivi che ruotano attorno all'Outdoor living chiude la stagione calda e si proietta in avanti. Ci proietta in avanti.
Obiettivo: i trend della prossima stagione.
E i megatrend per l'avvenire: colori, forme, materiali, abitudini,
concetti per individuare e delineare il futuro anticipando le nuove esigenze abitative.
È il SUN, il Salone internazionale dell'Esterno, la più grande piattaforma di business dedicata all'Outdoor living in cui gli espositori incontrano vecchi e nuovi clienti, prendono contatti, raccolgono ordini, sviluppano vendite, individuano nuovi canali.
E dettano le regole dell'Outdoor living lifestyle.

Ricerca, impresa e business accanto a innovazione, estro e creatività. Un accrochage di tradizione e tecnica, di materia piegata alla creatività, all'estro, al genio, all'intuizione, il déjà vu o l'avant-garde per sedie, sdraio, chaise longue, panche, tavoli, vasi, lettini, ombrelloni, divani, tende, coperture, illuminazione, accessori, sistemi di arredo che permettono di arredare e vivere l'outdoor. A qualunque costo.
In ogni stagione. Ovunque. Per tutti.


È il SUN, la più grande agorà della sperimentazione e del design per esterni, dove giovani talenti, archistar, progettisti,
designer e architetti alimentano un mercato fortemente orientato alla cultura del progetto, del prodotto e della personalizzazione.
È il SUN, il grande teatro, il luogo, il palcoscenico, il grande cerchio che include tutto e tutto filtra, trasforma, incuba, rielabora, ripropone, ristilizza. In anticipo sui tempi.

Ottobre, 8-10, le date in cui Rimini diventa la capitale mondiale dell'outdoor design attraverso atmosfere, emozioni, mostre, dibattiti e ambientazioni che si snodano seguendo percorsi originalissimi e di grande impatto accanto a spazi, laboratori, corsi e concorsi internazionali.

ABITARE FUORI LA DIMENSIONE FLUIDA DELL'ESSERE
SUN per dare forma e sostanza a una nuova e fluida dimensione, meno schematizzata, delimitata, più flessibile, a un IN&OUT, dove il design liquido trasforma lo spazio ibrido, e l'esterno si scioglie con l'interno a tuttotondo: l'Out è sempre più living, sempre più mini-Spa, sempre più lounge, sempre più cooking.
Non più solo arredi da esterno e arredi da interno: l'arredo outdoor è arredo domestico. Tendenze progettuali e ricerca di un vivere più sano sfondano il diaframma IN&OUT, e germoglia un unico, grande e godibile spazio vitale per soggiornare, lavorare, giocare, rilassarsi.
Protetti, isolati. Non soli.
Con morbido equilibrio e qualche magica trasparenza.
Perché l'outdoor ha personalità, impronta, temperamento.
Piccolo o grande, l'esterno riflette sempre più il carattere,
la cultura, la soggettività di chi lo vive e interpreta.
Minimal o dall'aplomb compassato, optical o metallico, biancoluce o neronobile, rossototale o a petali multicolor, gocce di luce o lusso soffuso, legno, metallo o resine: a ognuno il suo. Purché sia. Con un tocco di sé. Perché amare lo spazio aperto è volersi bene.

Outdoor Living, Loving Outdoor.





Prime anticipazioni mostre

SUN, ottobre, Rimini. Una lunga trama di protagonisti,
collaborazioni ed eventi guideranno il pubblico in un parterre
eccezionale composto da nomi del gotha planetario dei produttori, designer, università e talenti
impegnati a creare prodotti di Design d'Outore, invenzioni Light, soluzioni Living,
pensieri Urban Design, creatività SUN.Lab, ideazioni Outdoor Experience, prototipi Outdoor Design Competition…

I grandi temi di SUN 2009:
Outdoor lighting sostenibile, Outdoor Contract,
Urban Style Design&Living, SUN.Lab, Design VS degrado,
Palladio… POP, Outdoor Experience Design,
Outdoor Club, Colazione nell'Orto, Garden in the City…





SPECIAL_EVENTS SUN 2009

OUTDOOR DESIGN

UNA LUNGA TRAMA DI PROTAGONISTI, MOSTRE E AMBIENTAZIONI GUIDERANNO IL PUBBLICO
IN UN PARTERRE ECCEZIONALE DI EVENTI.

DESIGN D'OUTORE
LIGHT LIVING&CONTRACT
(IV EDIZIONE)

L'eccellenza dell'Outdoor Design
1.300 mq nel cuore del Salone dedicati all'eccellenza dell'Outdoor Contract Design. Torna, progettata dallo studio di architettura Cerquiglini & Rossi, la mostra dedicata all'eccellenza del design internazionale. Oggetti d'arredo per l'esterno firmati da noti designer in un allestimento di grande impatto, collegato direttamente al Press Village e all'International Press Point.

PER SAPERNE DI PIU'

DA NIDO A GUSCIO
OUTDOOR LIGHTING (II EDIZIONE)

Illuminazione sostenibile per esterni:
grandi progettisti e grandi aziende per un'esposizione unica ed esclusiva nell'intero panorama fieristico internazionale. Con Pasetti (Axolight), Indriolo (Metalco), Bettiol (Platek), Santachiara (Antonangeli), De Ponte (Zonca Illuminazione), MM Design (Reggiani), Hougaerts (Simes), De Giorgio (Fabbian Illuminazione), Ito (Il Cantiere), Ragni (Danese), Sadler (Artemide), Scacchetti (De Majo Illuminazione), Ortiz (Santa&Cole), Suardi-Aksu (Caimi), Delrosso (Davide Groppi), Remeggio (Linea Light).

PER SAPERNE DI PIU'


FUTURE DESIGN IN SUN

LE PROSSIME TENDENZE DELL'OUTDOOR DESIGN IN RASSEGNA A SUN:
PRODOTTI, PROGETTI E SEGNI DELL'OUTDOOR LIVING CHE VERRÀ.

SUN.LAB. FOR A CREATIVE
OUTDOOR
(II EDIZIONE)

Saranno famosi: i giovani talenti
internazionali
dell'Outdoor Design
selezionati per il concorso-laboratorio SUN. LAB, presenteranno alle imprese una serie sorprendente di novità, una grande vetrina di prototipi funzionanti e testati in attesa di entrare in produzione. Arredi, corredi e accessori innovativi, unici, originali e provocatori per dare forma e sostanza all'idea del giardino domestico.

PER SAPERNE DI PIU'


OUTDOOR EXPERIENCE
DESIGN
(III EDIZIONE)

SUN è l'esclusivo partner accademico del POLI.Design per il corso post-laurea
di Alta Formazione Outdoor Experience
Design che, unico in Italia, forma i nuovi
professionisti della progettazione e
dell'arredamento degli spazi esterni pubblici e privati. Al Salone verranno presentati i nuovi progetti dedicati all'abitare versatile, alla fusione tra interno ed esterno secondo le ultime e prossime evoluzioni.


PER SAPERNE DI PIU'

ACROSS THE EMBANKMENT:
DESIGN ON THE EDGE

SUN e Factory La Sapienza Design:
il Design al servizio della riqualificazione
dei luoghi degradati prossimi ai corsi
d'acqua.

Il design è spesso chiamato a immaginare nuovi scenari d'uso di luoghi degradati, con l'obiettivo di rivitalizzarli e riqualificarli: al Salone saranno proposti prototipi che si presentano quali soluzioni ragionate, estetiche, innovative o innovate anti-degrado.

PER SAPERNE DI PIU'


URBAN DESIGN&LIVING

Un percorso espositivo dedicato al Design urbano, intervallato da spazi-eventi, ritmato da incontri, workshop e convegni.

CENTROCITTÀ
ARREDO URBANO tradizione & futuro

Un grande spazio-evento di 900 mq
curato dall'azienda NERI e allestito dallo
Studio Angelo Grassi. Decoro, arredo,
illuminazione, sicurezza, vivibilità e
accessibilità dello spazio pubblico saranno il leit motiv dell'esposizione. Corredi, infrastrutture e verde creeranno un'area di transito e sosta proponibile in qualsiasi realtà urbana, in grado di regalare emozioni, relax e momenti di ristoro fisico e mentale.

PER SAPERNE DI PIU'

NEW GARDENS FOR
THE CITY-LIFE

Un confronto unico tra esperti di fama
internazionale su idee, progetti e soluzioni per lo Urban Design. Architetti paesaggisti, pianificatori e professionisti del settore si confronteranno sui nuovi stili per le strade cittadine, la vita nei parchi, i giardini d'acqua, gli spazi verdi per lo svago e il divertimento, anche nel cuore delle città.
In collaborazione con Paysage e la rivista
Architettura del paesaggio, organo
ufficiale dell'AIAPP.

PER SAPERNE DI PIU'

URBAN SYLE - PROGETTARE LO SPAZIO PUBBLICO COME LUOGO D'INCONTRO E SOCIALIZZAZIONE

Una grande area espositiva entro cui sarà
organizzato un importante convegno tra
operatori, professionisti e amministrazioni pubbliche sui temi della progettazione dello spazio pubblico come luogo d'incontro e socializzazione. Inoltre l'iniziativa, in collaborazione con l'associazione Animum Ludendo Coles – l'isola che c'è, prevede contributi, testimonianze e case history di aziende del settore.

PER SAPERNE DI PIU'


SUN_CONTRACT

EVENTI DESTINATI A LASCIARE UN'IMPRONTA PROFONDA IN DIREZIONE DEI MEGATREND DELLO STILE,
DEL CONCEPT, DELL'IMPATTO E DEL LIVING NEGLI SPAZI DELL'OUTDOOR CONTRACT.

OUTDOOR CLUB

Un allestimento IN&OUT di oltre 1.000 mq realizzato col contributo progettuale di Marco Lucchi e partner di prestigio nel mondo dell'arredo, corredo e accessorio. Aree ristorante, lounge, relax, piscina, musica, entertainment: l'allestimento,
realizzato da AFA Arredamenti, ricostruirà un outdoor club provvisto di ogni comfort, che terrà conto delle moderne e future tendenze evolutive del vivere outdoor.
Un'atmosfera esclusiva dominata dai toni bianchi e neri per un'installazione di grande impatto ed energia riproponibile ovunque, dalla residenza privata a qualsiasi realtà ricettiva.

PER SAPERNE DI PIU'


OUTDOOR HOTEL:
COLAZIONE NELL'ORTO

Una suggestiva mostra, una proposta che è anche una provocazione destinata ad avere un grande impatto nel mondo contract: un grande spazio, a cura dello Studio Angelo Grassi, che proporrà al mondo del contract un suggestivo ritorno alla Natura, dando occasione agli ospiti di poter attingere direttamente dall'orto (dell'hotel, resort, club, villaggio, realtà ricettiva di ogni tipo…) i prodotti da gustare.

PER SAPERNE DI PIU'

CAMPING&VILLAGE SHOW

Una grande area dedicata al mondo
del turismo open-air, espressione
di un'offerta ricettiva in grande ascesa,
nei quali proprietari e gestori di campeggi, villaggi turistici e agricampeggi troveranno tutte le indicazioni utili sui beni e i servizi proposti dal mercato.

Qualità, novità e innovazione in una vetrina unica per una grande filiera. Oltre all'area espositiva, l'evento prevede anche un workshop per gli operatori.

In collaborazione con

PER SAPERNE DI PIU'

lunedì 20 luglio 2009

3° Expo del Marketing Relazionale

La 3a edizione del ConnectingDay® "L' Expo del Marketing Relazionale" si svolgerà Giovedì 29 Ottobre 2009 al Centro Congressi della Fiera di Verona.


• Vuoi avere l'opportunità di farti conoscere dagli altri associati al Network?
• Stai cercando nuovi clienti o fornitori?
• Vuoi allargare la tua rete?

PARTECIPA COME ESPOSITORE
Siamo interessati a prendere in considerazione proposte inerenti:

Partner
Sponsor
Conferenze o Workshop

Siamo lieti di esaminare qualsiasi altra proposta, e disponibili a prendere in considerazione ogni buon suggerimento.
Scrivi a connecting.day@connecting-managers.com

Colgo l'occasione per ricordarti i Settori Espositivi:
1. Tempo libero e incentive
2. Comunicazione e Pubblicità
3. Partner Service
4. Enti e Associazioni
5. Formazione e Lavoro
6. Istituti di Credito e Assicurazioni

Segna in agenda questo importante appuntamento, i visitatori entrano gratis!
registrati su:
www.connectingday.com

Cordiali saluti.

Silvia Quintarelli
Event Manager
Connecting-Managers®
Cell. 3483851166
email: silvia.quintarelli@connecting-managers.com
www.connecting-managers.com

Ti aspettiamo al
ConnectingDay®
Giovedì 29 0ttobre 2009
per stabilire nuovi contatti, conoscere nuove aziende ed i loro professionisti.
www.connectingday.com
L'evento che unisce in una sola giornata:
Forum-Workshop-Roundtable-Exposition-Information-Networking


sabato 18 luglio 2009

Ecomondo, fiera green economy

Ecomondo la fiera della green economy

comondo


A pochi mesi dalla sua 13a edizione, ECOMONDO definisce altri punti fermi del programma di quella che è la manifestazione fieristica leader nel settore dell´ambiente, con focus sul recupero di materia ed energia e sullo sviluppo sostenibile. L´appuntamento è a Rimini dal 28 al 31 ottobre 2009 e seppure in un momento di difficoltà economica generale, proprio dal mondo dell´ambiente è atteso un segno di ripresa che alimenti la sempre più diffusa sensibilità sui temi dell´ecosostenibilità.


Il sistema ambiente Rimini´ è pronto ad ospitare 1.500 imprese su 110.000 mq., con un´offerta di manifestazioni che abbraccia vari settori merceologici per soddisfare gli oltre 60.000 visitatori attesi.


Ecomondo è anche teatro della fattiva collaborazione fra Rimini Fiera e tutti gli attori del mondo ambientale, a livello istituzionale ed associativo, centri di ricerca e imprese. Un valore riconosciuto e che è valso a Rimini Fiera, primo fra gli organizzatori fieristici, l´ingresso nel consesso delle Agende 21 Locali.

Tecnologie e Biotecnologie ambientali, Eco-design dei Servizi, dematerializzazione, Fattore 10 e diverse altri declinazioni, trovano le loro realizzazioni nella tecnologia innovativa e gestionale presente ad Ecomondo.

ECOMONDO è il più grande appuntamento annuale per l´industria dell´ambiente e della sostenibilità che vuole cogliere la sfida globale di coniugare con profitto sviluppo e sostenibilità, ambiente ed energia , globalizzazione e cura del territorio per ridurre le emissioni nocive attraverso l´applicazione di nuovi sistemi e nuove tecnologie e ridurre la dipendenza dalle fonti fossili.



Luogo incontro e di scambio privilegiato tra I KEY PLAYER DEL MERCATO. Uno straordinario strumento di informazione e formazione per i professionisti del settore, stake holder, un percorso virtuoso per le imprese e gli enti locali che fanno della sostenibilità una chiave di business, di competitività e di qualità.

Crescita consapevole acquisto consapevole ecodesign: l´eco-design e materiali eco-ecompatibili la risposta dell´industria ad un pianeta più indipendente e sostenibile tecnologie orientate al progresso sostenibile responsabilità/etica rivoluzione verde/visione vincente.


lunedì 13 luglio 2009

T&T 2009: risparmio energetico, tende da arredo, fotovoltaiche, anti UV, autopulenti, schermature estive e invernali............

RiminiFiera, ottobre 2009:

T&T – Tende e Tecnica e SUN:

la mega-piattaforma

dove si confrontano

innovazione, progettualità e prodotti

Oltre 110 milioni di tonnellate di CO2 non emessi nell'atmosfera, schermature e tessuti che bloccano fino al 100% dei raggi UV,

domotica a favore del risparmio, tessuti autopulenti,

tendaggi che generano energia elettrica,

coperture che preservano la pelle dall'invecchiamento:

anche questo, e non solo questo, è T&T-Tende e Tecnica, la biennale internazionale della schermatura, della protezione solare e dell'arredamento.

Oltre 120.000 mq dedicati al progetto, all'arredo, al complemento, alla protezione solare: questo è il risultato della concomitanza tra SUN, il 27° Salone Internazionale dell'Esterno, e T&T-Tende e Tecnica, 5^ Biennale Internazionale dedicata alla protezione solare (che in sole 4 edizioni è diventata la seconda fiera mondiale del settore).

Una sinergia in grado di creare un palcoscenico e una business area che impegneranno l'intero quartiere fieristico, coi suoi 16 padiglioni, 120.000 mq, quasi 1.000 aziende espositrici e oltre 35.000 visitatori professionali naturalmente interessati ai contenuti complementari di entrambe le manifestazioni.

Il tema centrale della 5^ edizione di T&T sarà l'integrazione tra sistemi, tecnologie, progettazione, normative e processi: perché l'integrazione porta risparmio, e per un Paese come l'Italia che importa l'80% del fabbisogno energetico, la più efficace fonte di energia rinnovabile a disposizione di tutti, subito, è proprio il risparmio energetico.

Ecco che allora in T&T – Tende e Tecnica si vedranno le schermature solari in grado di ridurre il consumo energetico per il riscaldamento, il raffrescamento e l'illuminazione di un edificio, che in Europa corrisponde al 40% dell'energia primaria utilizzata e che si traduce in una notevole riduzione di immissione di CO2 nell'aria.

In inverno le schermature interne e le persiane permettono una riduzione fattibile di CO2 emessa pari a 31 milioni di tonnellate annui; in estate, tende e persiane permettono una riduzione fattibile di CO2 pari a 80 milioni di tonnellate annui grazie alla riduzione di fabbisogno energetico per il condizionamento.

Il mercato della protezione solare ha identificato nello scenario internazionale di T&T una grande occasione di business, un palcoscenico in grado di riassumere e valorizzare tutte le potenzialità del settore ed esaltare l'intero processo produttivo, dalla progettazione alla realizzazione.

T&T offre una rappresentatività espositiva di grande livello, dal sicuro appeal verso il pubblico qualificato perché è un'agorà in cui esibirsi, dove incontrare vecchi e nuovi clienti, dove far crescere la cultura del prodotto, del progetto, del confronto, dell'innovazione.


  • In 4 edizioni una crescita costante (2001-2007)
  • Alta percentuale di prenotazione delle aree espositive
  • Business e comunicazione
  • Profilo visitatori
  • Aggiornamento professionale
  • Settori merceologici presenti
  • T&T: integrazione e risparmio energetico
  • T&T e la protezione solare
  • ES-SO a T&T


In 4 edizioni una crescita costante (2001-2007)

La manifestazione in sole 4 edizioni ha più che raddoppiato i propri numeri raggiungendo il secondo posto a livello mondiale tra le fiere del settore.

Dal 2001 (prima edizione) al 2007, i padiglioni occupati sono passati da 2 a 4 + 2 hall, e la superficie espositiva è giunta a occupare 26.000 mq, dagli iniziali 11.000 (+ 30% ogni edizione).

Gli espositori da 100 sono passati a 250, mentre i visitatori (2007) sono stati oltre 9.000, il 10% dei quali stranieri.

I DATI Ed. 2001 Ed. 2003 Ed. 2005 Ed. 2007
Espositori 100 150 200 250
Superficie mq 11.000 16.000 20.000 26.000
Visitatori 5.772 7.308 8.318 9.202
Giornalisti 40 55 90 150

Alta percentuale di prenotazione delle aree espositive

Dal complemento al sistema: un percorso d'immagine, una crescita di contenuti, un ampliamento degli obiettivi, un'integrazione che parte dall'accessorio e arriva alla progettazione edilizia - questo è T&T, la grande business area che il mercato della protezione solare sta riconoscendo ancora una volta come la grande manifestazione di riferimento.

Sin dall'inizio la campagna di adesioni alla fiera ha riscontrato un grande interesse dalle aziende operanti nei comparti espositivi rappresentati. Le iscrizioni, tra conferme e new entry, stanno registrando significativi aumenti nella prenotazione degli spazi: il 16% degli espositori iscritti ha ampliato il proprio stand e 41 nuove aziende hanno già inviato la richiesta di adesione.

Nel frattempo, molte altre aziende sono in contatto con gli organizzatori per definire al meglio i dettagli della partecipazione della manifestazione.

In questa compagine ci saranno molte novità da scoprire, grazie alla cadenza biennale che consente un intervallo di tempo ottimale per la messa a punto di prodotti che segneranno l'evoluzione del comparto, oggi investito dall'imperativo del risparmio energetico.

Business e comunicazione

Ecco alcuni plus di cui godranno le aziende che aderiranno alla fiera:

T&T Global business

Il servizio esclusivo offerto gratuitamente agli espositori per sviluppare le vendite all'estero.

Con l'edizione 2009, T&T beneficerà di T&T Global Business, una delle iniziative che l'organizzazione ha realizzato per favorire occasioni di business internazionale. L'obiettivo è procurare e organizzare 700 business meeting direttamente negli stand tra espositori (sia di T&T sia di SUN) e compratori selezionati provenienti da USA, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Grecia, Russia e Balcani.

Come conferma Gustavo Capella, Sales&Communication manager di Fiere e Comunicazioni: "Grazie ai rapporti esistenti tra Rimini Fiera e l'associazione di settore Assites - partner fondamentale in questa avventura -, stiamo sviluppando una serie di rapporti con grandi buyer internazionali, che saranno invitati totalmente a spese di Tende & Tecnica, e contiamo di organizzare 700 incontri di business tra grandi operatori e le aziende presenti alla rassegna. La peculiarità di questa nostra azione consiste nel fatto che accompagneremo proprio 'fisicamente', e con personale addetto, i buyer, creando agende coordinate con gli espositori".

La risonanza mediatica

Al momento hanno confermato la propria presenza a T&T 2009 9 editori e 20 testate del settore italiani e 7 editori e 9 riviste provenienti dall'estero (Inghilterra, Spagna, Francia, Germania, Olanda).

Si prevede la presenza di oltre 150 giornalisti nei giorni di manifestazione.

Perché, per il mondo dei media, partecipare a T&T significa entrare in contatto con potenziali inserzionisti e abbonati e, per i contenuti, con una galleria eccezionale di novità estetiche, funzionali e materiali. T&T è un laboratorio a cielo aperto, dove tradizione e innovazione lavorano insieme, dando vita a una fiera davvero affascinante.

SUN 2009

T&T godrà per 3 giorni, dall'8 al 10 ottobre, della concomitanza con SUN - 27° Salone Internazionale dell'Esterno. Progettazione, Arredamento, Accessori - e insieme costituiranno una piattaforma commerciale e business area unica con una superficie espositiva totale di oltre 120.000 mq e 35.000 visitatori professionali attesi (www.sungiosun.it).




Profilo visitatori

Il pubblico dei visitatori di T&T è costituito da operatori specializzati. Le categorie professionali più rappresentate: architetti, progettisti, designer, costruttori, produttori, buyer, distributori (grande distribuzione e dettaglio specializzato), impiantisti, arredatori, installatori, serramentisti, tappezzieri, distributori, operatori professionali dell'outdoor, procuratori contract, stampa, associazioni.

4 giornate di aggiornamento professionale

T&T 2009: 4 intere giornate che prevedono un calendario di iniziative importanti. Convegni, aree workshop e meeting studiati e realizzati quali momenti importanti d'incontro, confronto e aggiornamento professionale sugli scenari e i trend del mercato di riferimento.

Settori merceologici presenti

Tende da Sole: componenti e profili, tessuti, motori, automazioni e sistemi di controllo e comando, arganelli e aste, accessori, capottine, tende a caduta, a bracci, grandi sporgenze, tende da terrazzo, strutture luminose per negozi, pensiline, tende per pergolati, grandi coperture, tensostrutture, tende da mercato. Zanzariere: accessori e profili, reti, zanzariere in barra, in kit, a rullo, a battente, scorrevoli. Tende Tecniche: accessori e profili per tende verticali, per tende a rullo, a plissé, per veneziane, tessuti per tende verticali, a rullo e a plissé, lamelle per veneziane, tende confezionate, frangisole orientabili e avvolgibili. Sistemi per tende/binari: bastoni in legno, in ottone, in ferro battuto, scorritenda in alluminio, bacchette, passamanerie e nastri arricciatende. Tessuti per tendaggi e arredo: tessuti d'arredo, tessuti in poliestere, ignifughi, a rete/maglia, in lino, in velluto, in pizzo, colorati o stampati, in cotone, tessuti per contract, tessuti tecnici. Macchinari e servizi: macchine per la lavorazione del tessuto, per taglio e profili, ferramenta specializzata, software. Avvolgibili - Tapparelle e accessori - Tecnologie per il movimento, l'automatismo, il controllo degli avvolgibili e delle tapparelle - Serramenti e infissi - Chiusure tecniche - Sistemi di protezione e sicurezzaAutomazioneVetri.

L'attenzione della Fiera al discorso del risparmio energetico comporta e comporterà un'attenzione sempre più diretta al mondo del serramento.

Il 'mondo della finestra' in generale sarà per T&T sempre più strategico, così come lo è per il mercato in generale. Gli ultimi rilevamenti del settore testimoniano una sostanziale soddisfazione dei rivenditori del comparto per l'andamento del 2008 e una certa fiducia per quello del 2009, guardando, con maggiore ottimismo, al 2010.

Il ruolo dei serramenti nel bilancio energetico di un edificio è importante: si è calcolato che il 10% dell'energia di un edificio possa essere disperso attraverso i componenti finestrati. Da qui, il legislatore, e le aziende del settore, hanno riconosciuto alla qualità delle caratteristiche dei serramenti un ruolo fondamentale nel più ampio discorso del risparmio, della riqualificazione e della efficienza energetica degli immobili.

In un'ottica sempre più stringente di 'sistema' produttivo e, quindi, espositivo, anche i serramenti avranno sempre maggiore spazio in T&T.

Oltre ad aver aperto utili contatti con le aziende del settore, l'organizzazione ha previsto per l'edizione 2009 anche una importante politica di inviti ai professionisti del settore, dopo aver individuato canali e strumenti utili per potenziare e dare maggiore concretezza a una 'frontiera' sempre più strategica per lo sviluppo della manifestazione.

T&T e la protezione solare:

schermature e tessuti per tende che bloccano fino al 100% dei raggi UV, che tutelano la salute nei luoghi di lavoro,

che permettono un reale risparmio energetico ed economico

in termini di raffrescamento,

che preservano la pelle dall'invecchiamento,

che innalzano la classe energetica degli immobili… E non solo.

Le aziende espositrici di T&T hanno un tasso d'innovazione unico, una ricercatezza di stile inimitabile, tecnologicamente all'avanguardia e non riscontrabili in altre manifestazioni. Molte sono realtà imprenditoriali d'impronta artigianale, alcune in via di industrializzazione, altre sono già delle realtà consolidate a livello nazionale. Altre ancora sono riconosciute internazionalmente. La loro presenza a Rimini crea i presupposti ideali per la creazione di un 'sistema' espositivo che, abbracciando le varie componenti della filiera, garantisce benefici in termini di salute, risparmio economico, risparmio energetico in chiave residenziale, domestica, lavorativa ed edilizia.

Qualche esempio? In media, un tessuto per tenda di buona qualità blocca tra il 90 e il 99% dei raggi UV, e può arrivare al 100%; l'installazione di una tenda permette di limitare la temperatura all'interno di locali e indirettamente di ridurre il proprio consumo di energia; l'obiettivo di una protezione solare consiste anche nel diminuire l'effetto di abbagliamento (compresi i luoghi di lavoro - direttiva UE 90/270/CEE).

Tende fotovoltaiche a T&T

Le tende da sole esistono anche nella versione fotovoltaica. Sono semplici tende il cui scopo primario è quello di riparare dai raggi del sole, ma che contemporaneamente producono energia alternativa sfruttando gli stessi raggi solari. Le tende contengono delle celle fotovoltaiche leggerissime e flessibili, in silicio amorfo, ultrasottili (meno di 1 mm di spessore) ed estremamente leggere (900 g/mq). La superficie utile per la captazione dei raggi solari va dal 60% al 98%. In condizione di insolazione di 1000 W/mq, la produzione della tenda è di circa 40 Wc/mq.

T&T: controllo della temperatura ambientale, risparmio energetico e… autopulizia!

In media, si stima che tra una tenda chiara e una scura ci possa essere una differenza da 2 a 4°C. Tale abbassamento della temperatura si traduce in un cospicuo risparmio dell'energia elettrica consumata da condizionatori e ventilatori: dal 30 al 50%.

I tessuti sempre più spesso utilizzati sono quelli microforati perché proteggono pur mantenendo una visibilità verso l'esterno; inoltre, regolano gli apporti termici e luminosi dei raggi solari e sono molto facili da lavare.

Un trattamento conosciuto con il nome di "effetto loto" rende le superfici delle tende da sole autopulenti. Applicato ai tessuti ortogonali crea una superficie dotata di una ruvidezza nano-strutturata in grado di far rotolare via l'acqua dalla superficie, portando con sé lo sporco. L'autopulizia funziona durante le precipitazioni o grazie alla condensazione.




T&T e la protezione della pelle

In base alla capacità di filtrare i raggi UV, i tessuti vengono suddivisi in tre fasce contraddistinte dai tre indici di protezione SPF 30, SPF 40 e SPF 80. La pelle umana si divide in 6 tipologie, dove la tipologia 1 ha il minor fattore di protezione e la 6 quello massimo. La permanenza si definisce in base al tipo di pelle e al fattore di protezione della tenda da sole.

Tipo

1-6

Caratteristiche Reazioni della pelle in

caso di esposizione non

protetta al sole

Protezione

naturale della

pelle

Tempo di

permanenza sotto

la tenda da sole

1 Pelle chiara, lentiggini,

capelli biondi o rossi,

occhi azzurri o verdi

Scottatura solare,

nessuna abbronzatura

5/10 min. SPF 30 150-300 min.

SPF 40 200-400 min.

SPF 80 400-800 min.

2 Pelle chiara, capelli

biondi, occhi azzurri

o verdi

Scottatura solare,

leggera abbronzatura

10/20 min. SPF 30 150-300 min.

SPF 40 200-400 min.

SPF 80 400-800 min.

3 Capelli scuri,

occhi castani

Scottatura solare

leggera, buona

abbronzatura

20/30 min. SPF 30 600-900 min.

SPF 40 800-1200 min.

SPF 80 1600-2400 min.

4 Pelle scura, capelli scuri

o neri, occhi castani

Nessuna scottatura

solare, sempre abbronzati

ca. 45 min. SPF 30 1350 min.

SPF 40 1800 min.

SPF 80 3600 min.

5 Pelle scura, capelli neri,

occhi scuri

Nessuna scottatura

solare

ca. 60 min. SPF 30 1800 min.

SPF 40 2400 min.

SPF 80 4800 min.

6 Pelle nera, capelli neri,

occhi neri

Nessuna scottatura

solare

ca. 90 min. SPF 30 2700 min.

SPF 40 3600 min.

SPF 80 7200 min.

SPF 30: filtra il 90% dei raggi UV, SPF 40: filtra il 95% dei raggi UV, SPF 80: filtra il 100% dei raggi UV

T&T e la certificazione energetica

Gli immobili, sia nuovi che esistenti che vengono posti in vendita o in affitto, hanno l'obbligo della certificazione energetica. Il criterio che stabilisce l'efficienza energetica di una costruzione ricorda quella degli elettrodomestici: si va dalla classe A (alla quale appartengono gli edifici più virtuosi che consumano meno di 35kWh per metro quadrato) alla classe G (in cui rientrano i cosiddetti alloggi "energivori" che hanno fabbisogni superiori ai 150 kWh per metro quadrato). Il metodo di calcolo include, tra i vari, gli aspetti dei sistemi solari passivi e protezione solare.

Per passare da una classe energetica all'altra è sufficiente adottare poche e semplici misure. È stato calcolato che alle latitudini dove il sole è più caldo e presente è possibile ottenere, con il solo impiego di tende e schermature fisse o ad azionamento manuale, risparmi di 20-25 o addirittura 40 kWh per mq, compiendo un salto di due classi energetiche. Questo permette di rivalutare l'immobile e di ridurre le emissioni e i consumi energetici.

  • L'Europa deve ridurre il consumo di energia del 20% entro il 2020;
  • gli edifici (costruzione/uso) consumano il 40% dell'energia.

La tenda da esterno si rivela quindi come un reale vantaggio ambientale e come una soluzione alternativa al risparmio energetico. Se la tenda è dotata anche di un automatismo si può regolare la temperatura interna durante il periodo estivo, senza climatizzare, per buona parte della giornata. Infatti, gli impianti di protezione solare variabili e automatizzati rendono l'irraggiamento solare attraverso le finestre dinamico e adattabile:

  • nelle giornate calde il sistema di ombreggiatura protegge l'edificio dal surriscaldamento. Fino al 90% dell'irraggiamento può essere bloccato all'esterno dei vetri, evitando o riducendo così il consumo di energia per una climatizzazione inutile;
  • nelle giornate fredde, l'energia solare può essere sfruttata mediante l'irraggiamento libero nel locale.

T&T: domotica e protezione solare

La domotica è una disciplina ecologicamente virtuosa perché contribuisce al risparmio di energia elettrica, termica e solare. Questo è ancora più vero per la domotica applicata alle tende da sole, alle imposte, alle serrande.

Grazie alla domotica e all'automazione degli edifici è possibile incrementare ulteriormente i risparmi di energia migliorando il controllo solare delle schermature nelle ore della giornata che più lo richiedono o al verificarsi delle condizioni ambientali stabilite (temperatura, luminosità, precipitazioni, ecc…).

In questo modo i sistemi moderni di protezione solare:

    • utilizzano in modo ottimale la luce del giorno riducendo così l'impiego di un'illuminazione artificiale,
    • sfruttano l'irraggiamento solare in inverno durante il giorno e riducono la perdita di calore durante la notte,
    • evitano un surriscaldamento in estate per cui è sovente possibile rinunciare completamente a sistemi di raffreddamento.




ES-SO a T&T 2009

Il mercato della protezione solare riconosce ancora una volta nella Biennale Internazionale T&T – Tende e Tecnica la grande manifestazione di riferimento.

Non a caso, la EUROPEAN SOLAR SHADING ORGANIZATION (www.es-so.eu), per voce del Segretario Generale Dick Dolmans, ha diramato una nota nella quale spiega il significato della partecipazione dell'organizzazione a T&T 2009:

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. "ES-SO, the European Solar Shading Organization (www.es-so.eu), announces a half-day seminar to be held on October 9, 2009 at the Rimini Fair Grounds in Italy.

At that time, Rimini Fairgrounds will host Tende e Technica, an international trade show of the solar shading industry. The presentations will focus on the energy-saving effects of solar shading and the reduction of the peak load of the electricity grid, as a result of the lower need for mechanical cooling. Because solar shading will keep most of the sun's energy out and avoid overheating.

ES-SO is an active partner in several EU-sponsored projects, like Keep Cool II (www.keep-cool.eu), which focuses on passive cooling methods and sustainable summer comfort, or ASIEPI (www.asiepi.eu) which concentrates on the assessment and improvement of the EPBD impact. ES-SO recently was invited to present a paper during the World Sustainable Energy Days in Wels, Austria, where a conference was devoted to Energy-Efficient Cooling of Buildings."

Dick Dolmans - Secretary general ES-SO.

Venerdì 9 ottobre, durante la mattinata, ES-SO curerà un convegno aperto al pubblico dedicato proprio ai temi del risparmio energetico e della protezione solare, riportando case history, offrendo dati, fornendo soluzioni.

Per l'occasione, sono stati invitati a parlare ASSITES, Bertus van den Brink (Somfy), Andrew Chalk (BBSA), Hervé Lamy (SNFPSA), Walter Strässle (Griesser), Anders Hall (Somfy), EuroWindoor, per un confronto unico e utilissimo che affronterà gli aspetti legislativi e istituzionali italiani e internazionali, porterà la testimonianza dei nuovi software di calcolo energetico per le protezioni solari e approfondirà tutti temi emergenti del comparto delle schermature.

Nel pomeriggio, invece, si terrà il consueto meeting riservato agli associati.























--------------------

Informazioni stampa:

Fiere e Comunicazioni srl

Via San Vittore 14

20123 Milano_Italy

ph +39.02.86451078

fax +39.02.86453506

http www.tendeetecnica.it

Gustavo Capella, Sales&Communication Manager

Ferdinando Crespi, Resp. Ufficio Stampa, fcrespi@fierecom.it

Simona Bordin, Senior P.M. - Progetti Speciali, sbordin@fierecom.it

Claudia Di Natale, Press Office & P.R., cdinatale@fierecom.it

sabato 4 luglio 2009

ECOMONDO, IL "FILO ROSSO" DEI SEMINARI 2009

ECOMONDO: LA GREEN ECONOMY A RIMINI FIERA

DAL 28 AL 31 OTTOBRE 2009

Pianeta più pulito e nuova economia, il filo rosso dei seminari di Ecomondo

Si consolida Inertech, il salone dedicato ai rifiuti inerti

Istituito un premio per le imprese innovative

Bonifica dei siti, a Rimini tutta la filiera

Per le grandi conferenze attesi Michael Braungart e Edgard Morin

Rimini, 1 luglio 2009 – A pochi mesi dalla sua 13a edizione, ECOMONDO definisce altri punti fermi del programma di quella che è la manifestazione fieristica leader nel settore dell'ambiente, con focus sul recupero di materia ed energia e sullo sviluppo sostenibile. L'appuntamento è a Rimini dal 28 al 31 ottobre 2009 e seppure in un momento di difficoltà economica generale, proprio dal mondo dell'ambiente è atteso un segno di ripresa che alimenti la sempre più diffusa sensibilità sui temi dell'ecosostenibilità. Il 'sistema ambiente Rimini' è pronto ad ospitare 1.500 imprese su 110.000 mq., con un'offerta di manifestazioni che abbraccia vari settori merceologici per soddisfare gli oltre 60.000 visitatori attesi.

Ecomondo è anche teatro della fattiva collaborazione fra Rimini Fiera e tutti gli attori del mondo ambientale, a livello istituzionale ed associativo, centri di ricerca e imprese. Un valore riconosciuto e che è valso a Rimini Fiera, primo fra gli organizzatori fieristici, l'ingresso nel consesso delle Agende 21 Locali.

I CONVEGNI

E' già in fase di avanzata definizione il calendario dei convegni che completerà la proposta di Ecomondo 2009, messo a punto dal comitato scientifico presieduto dal prof. Luciano Morselli, Presidente del Corso di Laurea triennale in Tecnologie Chimiche per l'Ambiente e per la Gestione dei Rifiuti - TECHIAR (Facoltà di Chimica Industriale, Università di Bologna).

"Il filo rosso - spiega il prof. Morselli - seguirà il tema Ecodesign per il pianeta. Soluzioni per un ambiente più pulito e per una nuova economia e consentirà alla manifestazione di assumere un aspetto sempre più trasversale rispetto ad un'attualità all'insegna delle emergenze ambientali ed economiche, con sovrapposizioni fra atteggiamenti di spreco, consumi enormi di materie prime e gli aspetti risolutivi orientati alla sobrietà e quindi alla rivoluzione dell'ecoefficienza. Proporremo grandi conferenze con Michael Braungart che ipotizza una nuova industria e nuove tecnologie per nuovi beni di consumo, il filosofo Edgar Morin che già dal '70 ipotizza l'incontro tra l'ambientalismo ed il settore industriale per azioni comuni. Poi convegni dedicati a specifici settori quali il Sistema Reach sulla registrazione, evoluzione, autorizzazione sulle sostanze chimiche. Inoltre porremo attenzione alle nuove direttive sui Rifiuti e sull'IPPC, prevenzione e controllo integrato dell'inquinamento. Insieme a Legacoop ci concentreremo sui progetti futuri e poi confermeremo l'attenzione ai settori tradizionali legati ad Ecomondo: rifiuti, acqua, siti contaminati, aria e gli altri più recenti quali la Città Sostenibile. Ribadisco da sempre: Ecomondo è una 'fiera giovane per i giovani', alle nuove generazioni dobbiamo guardare con fiducia, cercando di favorire una cultura ambientale che si sta affermando nella scuole, nell'informazione e con l'avvio di nuove professioni e per i Green Jobs".

INERTECH

Il Salone sulle Demolizioni e il Riciclaggio nel Mondo delle Costruzioni, giunto alla sua terza edizione ed organizzato da Rimini Fiera e da Edizioni PEI, si colloca con un'area di 4.000 mq per proporre macchine e tecnologie per la demolizione, il riciclaggio dei materiali da C&D e il loro reimpiego.

Si tratta di un settore che nel 2007, secondo l'indagine Prometeia presentata proprio ad Ecomondo, promossa da Rimini Fiera e da Edizioni Pei con il contributo di NAD-Associazione Italiana delle Imprese di Demolizioni, ha prodotto 57 milioni di tonnellate di rifiuto. Una mole enorme, in grado secondo gli esperti di coprire, una volta recuperata e trattata, il 50% della domanda delle costruzioni edili. Il biennio 2009-2010, pur complicato dalla crisi economica che ha visto protagonista il mondo delle costruzioni, non modificherà il quadro generale. Nel 2010 si prevede che il rifiuto da demolizione di immobili scenderà a 52 milioni di tonnellate, ma resta intatta la potenzialità di materiale che se convertito alla logica del recupero e trattamento può offrire prospettive straordinarie di reimpiego.

INERTECH 2009 vedrà ad Ecomondo il debutto di NAD-Associazione Italiana delle Imprese di Demolizioni, che oltre ad una presenza istituzionale nell'area espositiva proporrà anche un convegno sulle tematiche del rifiuto da demolizione. NAD è stata costituita nell'aprile 2003, dalle nove maggiori imprese italiane del settore con il proposito di essere punto di riferimento per l'intero comparto della demolizione ed oggi conta 22 aziende associate. NAD fa capo a Federvarie, Federazione aderente a Confindustria ed è associata all'EDA (European Demolition Association).

"La presenza di NAD a Ecomondo/Inertch – spiega l'Associazione - rappresenta l'opportunità per mettere in evidenza le tematiche per le quali da sempre NAD svolge opera di sensibilizzazione, relative alla sicurezza nei cantieri e alla necessità di una legislazione dedicata all'intero comparto che riconosca l'alta professionalità delle imprese".

INERTECH ha costituito un tavolo tecnico che riunisce i principali attori dell'imminente attuazione del 'Piano casa per quel che concerne la sezione 'Abbattere per ricostruire': Ance, Regioni, Nad e le principali associazioni di produttori ed importatori di macchine per la demolizione e il riciclaggio, nonché l'associazione italiana Aneplaa ed europea Uepg degli operatori che si occupano del trattamento dei rifiuti da costruzione e demolizione.

Punto di riferimento un convegno in programma il 30 ottobre, proprio sul tema 'abbattere per ricostruire', le opportunità e i vincoli di un piano di demolizione e riciclaggio.

UN PREMIO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

La Fondazione per lo sviluppo sostenibile e Ecomondo istituiscono il Premio per lo sviluppo sostenibile 2009, destinato a tre imprese, associazioni od organizzazioni d'imprese che si siano particolarmente distinte per impegno innovativo ed efficacia dei risultati per uno sviluppo sostenibile. I settori considerati sono quello dei rifiuti, delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica.

Per l'individuazione dei vincitori saranno primariamente considerate l'efficacia dei risultati ambientali (con particolare riferimento alla mitigazione della crisi climatica), il contenuto innovativo, i risultati economici prodotti (con particolare riferimento alla remunerazione dell'investimento e all'occupazione prodotta) e le possibilità di diffusione, in particolare in Italia. Coloro che volessero partecipare possono consultare il regolamento del premio al link http://www.fondazionesvilupposostenibile.org/f/News/Regolamento+premio.pdf

RECLAIM EXPO

Il tema delle bonifiche è ormai di casa ad Ecomondo, che vi dedica Reclaim Expo, il Salone italiano sulle bonifiche dei siti contaminati e che coinvolge i soggetti istituzionali, quelli 'potenzialmente inquinatori' e coloro che operano le bonifiche. La proposta associa gli attori della filiera, soggetti di rilievo come Federchimica e in sostanza tutti coloro che intervengono dalle fasi del monitoraggio, caratterizzazione e interventi sui siti.

"L'appuntamento di Rimini – dice Loredana Musmeci, Direttore reparto suolo e rifiuti dell'Istituto Superiore della Sanità e fra i coordinatori del tavolo tecnico bonifiche di Reclaim Expo – proporrà un tema sempre attuale e che coinvolge in maniera trasversale tutte le discipline. I siti da bonificare sono in costante aumento e in Italia sono 57 quelli definiti di interesse nazionale, in aree industriali, pubbliche ed agricole. A Reclaim Expo confluiranno i contributi del Ministero dell'Ambiente, della Direzione Generale competente (Qualità della vita), degli enti di ricerca, di enti di controllo territoriale e del mondo delle imprese. Sarà l'occasione per affrontare congiuntamente le problematiche giuridico-amministrative e quelle tecniche a dieci anni dall'entrata in vigore dalla prima norma in tema di bonifiche. Ciò risulterà di stretta attualità alla luce della delega ricevuta dal Governo per la riscrittura di un testo unico e quindi anche della norma sulle bonifiche dei siti contaminati. L'obiettivo sarà quindi, oltre alla discussione, anche quello di formulare nuove proposte normative".

ECOMONDO TUTTO L'ANNO

Proseguono gli appuntamenti che rilanciano nel corso dell'anno i temi centrali di Ecomondo. Il prossimo 21 luglio a Genova (Palazzo San Giorgio – Porto Antico) si svolgerà un convegno promosso insieme a Confapi Liguria e la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile dal titolo La disciplina della bonifica dei siti contaminati - criticità e aspettative. Il convegno si propone di evidenziare le criticità e potenzialità dell' attuale quadro normativo e tecnico per stimolare una seria e profonda riflessione e offrire suggerimenti utili ad una riforma funzionale alla salvaguardia dell'ambiente e della salute, alle reali esigenze del settore economico, della ricerca e della formazione.

IL SISTEMA AMBIENTE RIMINI

Si ricorda che alla 13a edizione di ECOMONDO, nei sedici padiglioni di Rimini Fiera si affiancheranno KEY ENERGY (3a Fiera Internazionale per l'Energia e la Mobilità Sostenibile, il Clima e le Risorse per un nuovo Sviluppo), Ri3 (5a Rassegna della Rigenerazione, Ricarica e Riuso dei supporti di stampa, hardware e prodotti per informatica e telematica) e COOPERAMBIENTE (2a edizione della fiera dell'offerta cooperativa di energia e servizi per l'ambiente in collaborazione con LegaCoop). Nel 2009 anche una grande novità: la prima edizione di ENERGYES, salone dedicato a sistemi e soluzioni per un uso efficiente dell'energia.

COLPO D'OCCHIO SU ECOMONDO 2009

Qualifica: Fiera internazionale; periodicità: annuale; edizione: 13a; ingresso: operatori e grande pubblico;

biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25 Euro; ingresso gratuito bambini 0-6 anni; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro. Ulteriori info su www.ecomondo.com; orari: 9-18, ultimo giorno 9-17; info espositori: 0541744249 mail s.balzi@riminifiera.it; website: www.ecomondo.com

PRESS CONTACT:

servizi di comunicazione e media relation, Rimini Fiera Spa

+39-0541-744.510 press@riminifiera.it

responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati (trevisani@nuovacomunicazione.com 335.7216314)

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI